Subscribe to our Newsletter

DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

Page: Come Arrivare, Cosa Fare, il Clima

White Pocket, Arizona

La tua guida di viaggio su Page in Arizona. Perché andare a Page e quanto tempo stare. Come arrivare a Page da Las Vegas, da Zion, da Bryce, dal Grand Canyon e dalla Monument Valley: le strade, i chilometri ed i tempi di percorrenza. Dove alloggiare a Page: perché la location dell’albergo risulta ininfluente e qualsiasi motel tu scelga andrà bene. Cosa fare a Page: il riepilogo di tutti i posts apparsi sul blog con le informazioni ed i miei suggerimenti su quali escursioni privilegiare e come impiegare al meglio il tuo tempo. Il clima a Page: quando piove, le temperature in inverno ed in estate, le ore di luce, i mesi migliori per viaggiare in Arizona. 

Looking to the Colorado River from Horseshoe Bend Overlook near Page in Arizona

Horseshoe Bend Overlook on the Colorado River, near Page, Arizona

Photo Credit: travelourplanet.com

Perché Andare a Page?

E’ piccola Page, ha solo 7.000 abitanti. E’ giovane e senza storia, è stata fondata nel 1957. E solo ed unicamente perché serviva una base di appoggio per la costruzione della grande diga del Lago Powell. Ed è anche insignificante, come la quasi totalità delle cittadine della provincia americana. Si trova su un altopiano in mezzo ad un deserto e da vedere non c’è nulla. Ma allora perché andarci?

  • Perché sono ben poche le destinazioni nel Sud-ovest degli Stati Uniti ad offrirti più cose da fare. Qui puoi passare anche 4 giorni interi ed organizzare gite sempre diverse ogni giorno.
  • E sono gite meravigliose. Da Page puoi esplorare gli slot canyons più belli e fascinosi dell’Arizona, andare in barca sul Lago Powell, scendere in gommone il Colorado od ammirarlo da uno dei tanti punti panoramici. Il celebre Horseshoe Bend su tutti. Non mancano le escursioni in elicottero e le cavalcate a cavallo.
  • Page inoltre è un’ottima base per partire alla scoperta di Vermilion Cliffs e della parte meridionale del Grand Staircase-Escalante National Monument: posti remoti, dove non sono in molti ad aver messo piede, accessibili solo in fuoristrada e con alcune delle attrazioni più spettacolari dell’intero Nord America. Dalla favolosa The Wave, alla lontana e difficile da raggiungere White Pockets, al grandioso Buckskin Gulch.
  • Se puoi dedicale 3 notti in modo da avere almeno due giornate piene a disposizione, non te ne pentirai. E neanche ti annoierai.
Buckskin Gulch on the Colorado Plateau in Vermilion Cliffs National Monument BLM

Buckskin Gulch, Vermilion Cliffs NM

Photo Credit: BLM | Bureau of Land Management

Come Arrivare a Page/Lago Powell?

  • Da Bryce Canyon: 152 miglia (245 Km), la quasi totalità sulla US 89, io ho impiegato poco più di 3 ore e 20’ fermandomi a prendere un caffè a Kanab. Traffico poco o nullo.
  • Da Zion: 117 miglia (188 Km) via Zion-Mount Carmel Tunnel e la US 89, calcola circa 2 ore e mezza di viaggio.
  • Dalla Monument Valley: 125 miglia (201 Km) dal piazzale dell’Hotel The View, segui la US 163 fino a Kayenta poi devia prima sulla US 160 e la State Route 98 poi. Percorso molto piacevole, veloce e senza traffico.
  • Dal Grand Canyon: 134 miglia (215 Km), US 164 fino a Cameron e US 89 verso nord fino a Page. Molto panoramico il tratto dopo Bitter Springs quando la strada sale sull’altopiano.
  • Da Las Vegas: dallo Strip a Page sono 280 miglia (450 Km). Prendi l’Interstate 15 verso nord, dopo St George svolta ad est sulla Utah 9, ad Hurricane segui le indicazioni per Colorado City e Fredonia, a Kanab imbocca la US 89 verso est. Calcola tra le 5 e le 6 ore di viaggio.

Center map
Traffic
Bicycling
Transit

Dove Alloggiare a Page? E Come Spostarsi?

A differenza del Grand Canyon, di Bryce o di Zion le considerazioni da fare su dove alloggiare a Page sono poche. E molto semplici.

  • La posizione non è importante. Page non ha un vero centro e non fa alcuna differenza alloggiare in una zona od un’altra. Anche perché qui tutti arrivano in auto, se ne vanno in auto e sul posto si spostano sempre e solo in auto. Fosse anche per fare 200 metri, che sia per andare al supermercato od al ristorante.
  • Non prendere nemmeno in considerazione l’idea di venire a Page senza avere un’auto a noleggio. Saresti bloccato senza poter fare nulla, i trasporti pubblici non esistono ed i taxi sono pochi, quei pochi sono su richiesta ed in ogni caso non sono ottimali per poter fare gite.
  • Gli alberghi sono praticamente tutti uguali, ce ne sono alcuni un poco più carini ed altri più semplici ma le differenze sono poche e non determinanti, l’unico che forse eccelle (di poco) sugli altri è l’Hampton Inn & Suites 
  • A parte il Lake Powell Resort affacciato sul lago e relativamente distante dal centro, la totalità delle altre strutture alberghiere di Page sono rappresentate da motels, con una piscina più o meno grande ed il parcheggio davanti o sotto la camera. Molti non hanno ristorante, ma qui nessuno mangia in albergo. 
  • Controlla disponibilità e costi di tutti gli alberghi di Page su Booking.com, inutile spendere cifre importanti, tu scegli quello che costa meno o quello che ti ispira di più. 
Glen Canyon Dam from Dam Overlook in Page in Arizona

Glen Canyon Dam from Dam Overlook, Page, Arizona

Photo Credit: travelourplanet.com

Cosa Fare a Page?

Ecco il riepilogo di tutti gli articoli apparsi nel blog sulle escursioni più belle e redditizie da organizzare a Page e dintorni, scegli quelle che più ti interessano.

Le Escursioni a Piedi

Sono due le gite a piedi che non devi mancare a Page: il famosissimo Antelope Canyon ed il quasi sconosciuto Waterholes Canyon. Entrambi si trovano a pochi minuti di auto dagli alberghi. L’Antelope lo visiti obbligatoriamente in gruppo insieme ad una vera moltitudine di altri visitatori. Il Waterholes lo esplori da solo in completa solitudine, e sarà una sorpresa. Qui trovi la descrizione dettagliata delle due escursioni:

E per meglio comprendere di che si tratta guarda le foto che ho scattato durante le mie escursioni, ogni immagine è commentata, così puoi farti un’idea chiara del percorso e di eventuali difficoltà:

Colorado River from Dam Overlook in Glen Canyon National Recreation Area near Page in Arizona

Colorado River from Dam Overlook, Glen Canyon NRA, Page, Arizona

Photo Credit: travelourplanet.com

Le Escursioni sul Lago Powel e lungo il Colorado River

Preferisci partecipare ad una breve crociera per visitare l’Antelope Canyon dal lato del lago? O raggiungere in barca il bellissimo e lontano Rainbow Bridge? Oppure esplorare gli angoli più segreti del Lake Powell pagaiando personalmente il tuo kayak? Od ancora scendere il Colorado River a bordo di un gommone ed ammirare l’Horseshoe Bend dal livello del fiume? Ecco tre posts dedicati dove trovi tutte le info che ti occorrono per organizzare senza sbagliare le tue escursioni:

Le Escursioni in Jeep ed in Elicottero

Se il budget non ti manca Page ti offre delle opportunità fantastiche. Con escursioni guidate in fuoristrada puoi raggiungere alcuni degli angoli più remoti e spettacolari di tutti gli Stati Uniti: il Grand Staircase-Escalante National Monument ed il Vermilion Cliffs National Monument. Oppure prendere un elicottero, sorvolare il Lago Powell ed atterrare direttamente in cima ad un’alta a caratteristica mesa, irraggiungibile in qualsiasi altro modo. Una guida ti racconta come fare ed a chi rivolgerti:

The Wave in Vermilion Cliffs National Monument in Arizona

The Wave, Vermilion Cliffs NM, Arizona

Photo Credit: BLM | Bureau of Land Management

I Punti Panoramici, la Diga e la Spiaggia

Senza spendere soldi, o spendendone molto pochi, a Page passi facilmente un’intera giornata. Prima cosa che devi fare è andare ad ammirare il panorama del Colorado River da uno dei punti panoramici, il più spettacolare è il famoso Horseshoe Bend. Puoi poi visitare una delle più grandi dighe del pianeta, l’imponente Glen Canyon Dam. Ed a metà pomeriggio recarti sulla spiaggia di Lone Rock e rilassarti sulla sabbia ammirando il panorama del Lago Powell. Trovi i miei suggerimenti e tutte le informazioni nel seguente articolo:

Per la celebre ansa dell’Horseshoe Bend, una delle immagini simbolo degli Stati Uniti, hai anche una breve galleria di foto da guardare che ti descrive in dettaglio la gita:

Lone Rock Beach on Lake Powell in Glen Canyon National Recreation Area near Page

Lone Rock Beach, Lake Powell, Glen Canyon NRA, near Page

Photo Credit: travelourplanet.com

Il Clima a Page

Page ed il Lago Powell si trovano su un altopiano nel bel mezzo di un’area desertica ad una quota di circa 1.130 metri slm. Gli inverni sono freschi (e decisamente freddi la notte ed il primo mattino), la primavera è variabile e di solito molto ventosa. Calda l’estate e piacevole l’autunno, ma attenzione ai temporali. Giugno probabilmente il mese migliore.

  • Le temperature in inverno. Da dicembre a febbraio medie minime inferiori allo zero e medie massime comprese tra i 6° ed gli 11° Celsius.
  • Le temperature in estate. Medie minime comprese tra i 12° ed i 17° tra maggio e giugno, i 21° di luglio ed i 14° di metà/fine settembre. Le medie massime variano tra i 27° di maggio, i 36° di luglio ed i 29° di settembre.
  • Quando piove? Giugno è statisticamente (e di gran lunga) il mese più secco e meno piovoso. Di solito piove di più tra agosto ed ottobre, è la monsoon season, che da queste parti vuol dire temporali violenti.
  • Ore di luce. A gennaio il sole sorge alle 07.30 e tramonta alle 17.30. A giugno sorge alle 06.10 e tramonta alle 21 meno un quarto. Ad agosto sorge alle 06.45 e se ne va a nanna intorno alle 20.15.
  • Il Lake Powell. La temperatura dell’acqua del Lago Powell varia tra gli 8° di gennaio, i 21° di giugno ed i 26° di agosto.
  • Forecasts and averages. Guarda le previsioni aggiornate ed eventuali avvisi di severe weather e flash flood sul sito del NOAA | National Weather Service (scrivi Page, AZ) e controlla le statistiche di temperatura e piovosità su Weather.com
View of White Pocket, Vermilion Cliffs National Monument, Arizona

View of White Pocket, Vermilion Cliffs National Monument, Arizona

Photo Credit:  John Fowler

Le Guide sui Grandi Parchi dell’Ovest degli Stati Uniti

Tutti i posts dedicati a parchi nazionali ed aree protette dell’Arizona, del Nevada, dello Utah, della California e del Nord-ovest degli Stati Uniti già apparsi od in corso di pubblicazione su questo blog, ogni directory raggruppa più articoli.

  • Monument Valley: le cose da sapere sulle poche sistemazioni alberghiere della vallata e le alternative di stare a Kayenta o Mexican Hat. Cosa vedere alla Monument Valley: visitare la valle con la tua auto a noleggio oppure partecipare ad una delle escursioni guidate? Le gite alla scoperta della Monument Valley più segreta e meno conosciuta, il Goosenecks e Forrest Gump Point…
  • Las Vegas e Valley of Fire: le guide dedicate a Las Vegas con le informazioni sui trasporti e le zone migliori della città dove alloggiare. Ed un post tutto dedicato a quel parco poco conosciuto che è Valley of Fire. Perché qualcuno lo snobba, molti altri invece non ne hanno mai sentito parlare, ma Valley of Fire è uno dei gioielli più autentici dell’Ovest americano, probabilmente il posto più bello del Nevada. E se ami le escursioni facili in ambienti però selvaggi e desertici non lo devi mancare…
  • Zion e Bryce Canyon: due dei parchi più belli dello Utah e di tutto il Sud-ovest americano, due parchi famosissimi e ben conosciuti dai visitatori, degli autentici Must Do per chi è al suo primo viaggio negli Stati Uniti. I consigli su dove alloggiare ed i miei suggerimenti sulle gite ed i sentieri più belli, da quelli facili e brevi alle escursioni più lunghe e complete.
  • Kodachrome e Cedar Breaks: due parchi piccoli, sconosciuti alla stragrande maggioranza dei turisti europei che affollano i sentieri dei vicini Bryce e Zion. Uno dei gioielli segreti dello Utah il primo, il posto perfetto per chi viaggia in famiglia ed ama camminare in solitudine su sentieri facili e ben tenuti. Ed un parco a 3.000 metri di altitudine il secondo, suggerito al viaggiatore curioso e che non va di fretta.
  • Grand Staircase-Escalante: una delle più vaste aree protette degli Stati Uniti, un territorio immenso, l’ultimo ad essere stato cartografato negli Stati Uniti continentali. Che nasconde al suo interno dei veri autentici tesori, dal facile canyon di Willis Creek agli spettacolari e più sportivi slot della Dry Fork, con i celebri Peek-A-Boo e Spooky…
  • Death Valley e Mojave: oltre una decina di guide completissime e gallerie di foto per conoscere ed esplorare in dettaglio la Valle della Morte e l’assai poco visitato deserto del Mojave con i suoi panorami sconfinati e le imponenti dune di sabbia…
  • Sequoia e Yosemite: le informazioni su come arrivare e dove alloggiare con i pro ed i contro delle diverse località all’interno ed all’esterno dei parchi. Due guide sono interamente dedicate alle passeggiate ed ai sentieri più redditizi della Yosemite Valley ed un articolo ti racconta come scoprire il meglio di Sequoia in solo mezza giornata…
  • Yellowstone e Nord-ovest USA: un solo articolo per ora, dedicato al bianchissimo deserto di sale di Bonneville Salt Flats nell’estremo nord-ovest dello Utah ai confini col Nevada, un posto surreale ed assai poco conosciuto…

Last Update: April 2nd 2018

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: White Pockets, Vermillion Cliffs National Monument, Arizona by John Fowler, thanks for this nice shot. Photos in this page come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Share

6 comments to Page: Come Arrivare, Cosa Fare, il Clima

  • Io per la vettura a noleggio di solito mi comporto così:
    – osservo l’andamento dei prezzi per una 20 di giorni, poi prenoto quella che mi sembra la proposta migliore (così sono tranquillo di avere l’auto già prenotata), con l’accortezza che eventualmente la prenotazione sia rimborsabile senza penale o con penale minima
    – quindi lascio passare un po’ di tempo, e senza stress riprendo a guardare, se trovo qualcosa di meglio cancello la prima prenotazione e tengo buona la seconda
    Periodicamente le compagnie fanno sempre delle promozioni, occorre prenderle al volo quando succede, senza esitare!

  • Francesco

    Grazie Fabio di tutti i consigli e dritte. Devo ammettere che mi stai decisamente incoraggiando. Nel senso che viaggiando da solo ho mille dubbi e titubanze. Con questo tuo ultimo post mi hai incoraggiato e non poco. Il partire presto la mattina non è un problema . Ipotizzavo anche io che la sera nei parchi vuoi complice la stanchezza e altro, la nanna è…dopo carosello!! Per quanto riguarda da Page a Tropic via Cottonwood Road vedrò sul momento. Sicuramente ti chiederò altro da qui alla partenza!Un ultimo , per ora,consiglio senza particolare fretta, la macchina secondo la tua esperienza posso attendere nel prenotarla ( diciamo tra qualche mese..) o mi conviene farlo già ora? ( Suv ovviamente). Dimenticavo che nel day by day ( se riesco…) mentre faccio tappa da Bryce a Vegas passo per V.of Fire, dipende da che ora sono in zona..tanto poi il giorno dopo mi spaparanzo in piscina a Las V. Ciao e stragrazie.

  • Francesco, ve bene il tuo programma, considera che il “trucco” di un viaggio on-the-road più escursioni a piedi nel Sud-ovest degli Stati Uniti è uno solo: partenza all’alba, a volte prima, quando è ancora buio. Questo ti permette di avere la giornata davanti per affrontare con calma e senza stress le gite a piedi; ed in estate diventa anche una necessità, per poter affrontare gran parte del percorso a piedi quando le temperature sono ancora accettabili (e se avanza tempo verso metà/fine pomeriggio la piscina del motels risulta più che piacevole). Tieni presente che la sera nell’area dei parchi non c’è molto da fare, di solito si va a letto relativamente presto, e questo consente le partenze mattutine senza fare fatica.

    – a Page se entri nel Lower Antelope col primo gruppo del mattino hai tempo per poi andare ad acquistare il permesso e fare per interno il Waterholes Canyon (pranzo pic nic nel canyon) ed a metà pomeriggio prima di rientrare in albergo andare a vedere l’Horseshoe Bend, io e la mia famiglia abbiamo fatto così concedendoci dopo un’ora di piscina, era pieno agosto
    – nell’area di Bryce Canyon quando vai a fare Willis Creek cerca di essere al trailhead per le 7 del mattino (ossia lasciando Tropic subito dopo le 6), in questo modo puoi raggiungere la confluenza con Averett Canyon e poi tornare indietro a Tropic/Cannoville entro l’ora di pranzo, camminando rilassato con grande calma; questo ti lascia il pomeriggio interamente libero, e volendo puoi dedicarlo a Kodachrome (qui noi abbiamo fatto le due gite ad Angel’s Palace ed a Shakespeare Arch/Sentinel Trail iniziando la prima camminata alle 15 e terminando la seconda poco dopo le 19);

    In particolare nel tuo itinerario diventa un obbligo partire ben prima dell’alba (calcola alle 4.30 avviare l’auto) nelle due giornate dopo Las Vegas, ossia quando da Vegas visiti la Death Valley dormendo poi a Ridgecrest e quando da Ridgecrest raggiungi il parco di Sequoia dormendo poi a Fresno, entrambe le giornate richiedono molte miglia di guida. Ma sono pienamente fattibili. Ricorda di organizzare sempre la sera precedente quanto necessario sia per la colazione (succhi, yogurt) sia per il pranzo pic-nic (bibite, snacks, sandwiches), poi la notte infila tutto nel minibar del motel ed il mattino sarai prontissimo per partire senza perdite di tempo. L’organizzazione è fondamentale. Ma vedrai che il tutto riesce facile e naturale, senza forzature.

  • Francesco

    Ciao!..conto sulla tua ( o vostra da quello che ho potuto capire dai tuoi resoconti di viaggio..famiglia intendo!..)esperienza.Non credo di aver fatto troppo tirato il viaggio, mi concedo delle pause di guida , come vedi, di uno/due giorni ogni tanto.. Tirata è forse la seconda parte, dopo L.V. .. Per Page, l’intenzione mia era quella che hai descritto tu ( se mi confermi che tempo meteo permettendo non mi tiro il collo). passo in dietro, a G.C nella giornata che sto li ho intenzione di fare parte del Angel Trail visto che ci dormo all’imbocco. Per Bryce , tutto quello che hai detto mi sembra mooolto. Pensavo di arrivare verso metà mattina e nel pomeriggio fare il Kodachrome e il giorno dopo il giro ad 8 . Il secondo pieno dedicarmi a Willis. Certo che quello che hai proposto ( Cottonwood Road ) mi attrae. Per quanto riguarda il viaggiare comodi son d’accordo, anche perché qui ( Reggio Emilia..vita di tutti i giorni) ho un qashqai..e viaggiare un pochettino alti è decisamente meglio( visuale innanzitutto)….A D. V. faccio il giro “..lungo”, cioè arrivo fin dove hai descritto tu Tovepipe , per poi ridiscendere a Ridgecrest. Da L.V , D.V fino a Ridgecrest( dormo ) poi S Park , Fresno ( dormo ) poi su fino ad Oakland…quello mi sembra tirato, ma non posso fare altrimenti.. che dici tu?

  • Ciao Francesco, bel programma, non particolarmente tirato, hai tempo per fare delle super gite. Se ci stai col budget non avere dubbi, prendi un SUV, non solo ti lascia aperte maggiori possibilità di gite ma è anche ben più piacevole da guidare rispetto alle tradizionali e più basse berline.

    Qui giusto due/tre suggerimenti/idee generali, poi se occorre chiedi nei commenti dedicati agli articoli delle singole destinazioni
    – con 2 notti a Page ed un’intera giornata a disposizione hai a disposizione tutto il tempo che occorre per la visita guidata all’Antelope Canyon (io suggerisco il primissimo gruppo del mattino al Lower) + esplorare per tuo conto il Waterholes Canyon + passeggiare fino ad Horseshoe Bend, senza problemi e senza fretta
    – a Page bloccherei la prima notte ma non la seconda, così sei più libero (anche perché non sei in alta stagione ed un posto da dormire lo trovi sempre) nel caso di cambiare all’ultimo momento il programma, a volte viene comodo
    – da Page verso Tropic: se hai il SUV, se non c’è minaccia di pioggia, i giorni precedenti il tempo è stato secco e la strada è percorribile allora guida sulla magnifica Cottonwood Road, non solo ti fa risparmiare un sacco di miglia (ma non di tempo) ma è anche una delle sterrate più scenografiche del Sud-ovest, prima di immetterti su questa strada prendi info alla Paria Contact Station, circa 3,1 miglia dall’imbocco meridionale della Cottonwood sulla US89. A metà del percorso c’è una gita a piedi che credo carina, i Cottonwood Narrows.
    – con 3 notti a Bryce Canyon e due intere giornate a disposizione: puoi dedicare una giornata (che poi non te la occupa nemmeno tutta) a Bryce Canyon vero e proprio (che sia la Figure 8 Combination o la Bryce Amphitheater Traverse) ed un’altra giornata a Willis Creek (al mattino) più Kodachrome (al pomeriggio), sempre senza fretta e facendo le cose come si deve
    – poi… a solo una 40 di miglia da Tropic c’è Escalante, e qui c’è una gita davvero grandiosa da fare…

  • Francesco

    Ciao Achille,
    ho letto ora la tua risposta nella mail privata e ti faccio un day by day mio viaggio
    -20 aprile arrivo a L.Angeles alle 13 e subito esco da LA evado verso S. Bernardino Pernotto.
    -21 tappa a Kinstom con visita J.T
    -22 e 23 G.Canyon
    -24 e 25 Page
    – 26 27 28 B.Canyon
    -29 30 L.A
    -1 Ridgecrest con visita a D Valley
    -2 Fresno con S Park
    -3 4 5 S Francisco e riparto il 6 per Milano
    Ho già prenotato l’alloggio a GC ( nel parco ), B Canyon ( Tropic) , L.V, e S. Francisco dove alloggerò a Oakland vicino ad una stazione BART ( 15 minuti da S.F )….
    In base a cosa vedere zona Bryce devo regolarmi che autovettura noleggiare ( normale berlina o una più alta )
    Ciao
    Francesco

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>