Subscribe to our Newsletter

DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

Yosemite National Park: le Escursioni Più Belle

Yosemite Valley

Quali sono in assoluto le escursioni più belle del Parco Nazionale di Yosemite? Quali i sentieri da non perdere? Cosa fare nel parco se ti piace camminare ed hai a disposizione un’intera giornata? La guida alle due gite più belle della vallata di Yosemite con i miei suggerimenti su come organizzarle. La celebre escursione a Vernal ed a Nevada Fall percorrendo due dei sentieri più famosi del Nord America, il Mist Trail ed il John Muir Trail. La spettacolare gita sul Panorama Trail, molto probabilmente il più panoramico e redditizio di tutti i sentieri di Yosemite National Park, ben 8,5 miglia ed oltre 1.200 metri di dislivello da coprire, quasi tutti in discesa. La descrizione, le mappe, le cose da sapere e le schede tecniche complete delle due escursioni con lunghezza dei sentieri, dislivello e difficoltà per poter organizzare, da solo e nel modo migliore, la tua giornata all’interno del parco. Un articolo dedicato a chi ama camminare in montagna e vuole ammirare in un solo giorno i più bei panorami della Yosemite Valley. 

Glacier Point, Panorama Trail, Yosemite National Park, California

Glacier Point, Panorama Trail, Yosemite NP, California

Photo Credit: travelourplanet.com

Le 2 Gite Da Non Perdere a Yosemite Valley

Sono due le escursioni che ti invito a prendere in considerazione se ti piace camminare in montagna e vuoi vedere il meglio della vallata di Yosemite.

Non sono le sole, ma queste più di altre ti consentono di ammirare i più bei paesaggi di Yosemite Valley. Te le consiglio in particolare se viaggi nel periodo compreso tra metà luglio ed ottobre.

Nessuna di queste due escursioni richiede né permessi preliminari da richiedere in anticipo al visitor center né di partecipare a lotterie, una delle due gite necessità però di uno shuttle per raggiungere il punto di partenza, cosa che dovrai organizzare in anticipo.

  • Lungo ma facile il Panorama Trail, una gita one-way che partendo da Glacier Point raggiunge il fondo di Yosemite Valley offrendo vedute grandiose su tutta la valle e passando in prossimità di tre delle cascate più belle del parco. Necessaria una navetta per raggiungere il punto di partenza.  
  • Il famosissimo Vernal & Nevada Falls Loop è la vera signature hike di Yosemite, la sua gita più celebre, quella che tutti conoscono e vorrebbero fare. Il punto di partenza ed arrivo è lo stesso, si sale sul Mist Trail e si scende col John Muir Trail, sia all’andata che al ritorno belle vedute delle due cascate. Meno completa della precedente, anche meno lunga ma ben più faticosa, non necessità però di alcuna navetta rendendo la logistica più facile ed abbattendo i costi a zero.

In questa mappa trovi segnati con i point makers i trailheads ed i punti salienti delle 2 passeggiate descritte all’interno del post, così da localizzarli più facilmente.

Cose Importanti Da Sapere

  • Entrambe le escursioni sono fattibili in giornata, arrivando a Yosemite di prima mattina ed andandosene nel pomeriggio, senza necessità di dover necessariamente alloggiare all’interno del parco.
  • Così se non trovi posto in uno dei pochi lodges all’interno della vallata di Yosemite oppure se il loro costo fosse troppo elevato, puoi comunque organizzarle anche dormendo la notte prima e la notte dopo fuori dal parco, ovviamente a patto di alzarti presto.
  • Così ci siamo organizzati io e la mia famiglia quando abbiamo percorso il Panorama Trail: dormendo la notte precedente a Merced, svegliandoci alle 4.30, raggiungendo il parco prima delle 7, terminando la gita alle 17 e dormendo la notte successiva a Fresno. E l’essere entrati nella Yosemite Valley all’alba, in quel momento assolutamente deserta e senza il notevole traffico di auto che abbiamo poi scoperto nel pomeriggio, è stato uno dei momenti più magici della giornata. Se intendi fare in questo modo anche tu cerca, se ti è possibile, di prevedere la visita di Yosemite uno dei primissimi giorni che sei arrivato nell’Ovest degli Stati Uniti, il fuso orario sarà dalla tua e per svegliarti alle 4 non occorrerà nemmeno mettere la sveglia.
  • Indossa degli scarponcini da montagna o le più comode, informali e meno costose scarpe da approach. In tanti fanno le gite in sneakers, e se il tempo rimane asciutto generalmente non vi sono grossi problemi, ma se si mette a piovere avere delle scarpe specifiche per i sentieri di montagna e dotate di suola più performante con un buon grip aiuta ad evitare pericolose scivolate. Sei in montagna e queste sono gite lunghe, parti il mattino col cielo limpido ed azzurro ma non sai che tempo ci sarà il primo pomeriggio. La soluzione di portare delle calzature adatte a camminare ha ovviamente più significato se questa non è l’unica gita che fai durante il tuo viaggio nell’Ovest degli Stati Uniti.
Mist Trail, Vernal Fall from Below, Yosemite National Park, California

Mist Trail, Vernal Fall from Below, Yosemite NP, California

Photo Credit: travelourplanet.com

Panorama Trail

Lunga ma grandiosa e panoramicissima gita one-way che partendo da Glacier Point, celebre punto panoramico alto su Yosemite Valley, raggiunge il fondo della vallata con un percorso prevalentemente in discesa offrendo vedute fenomenali e ravvicinate sull’Half Dome e su Illilouette, Nevada e Vernal Falls, ben tre delle cascate più belle del parco.

Necessaria una navetta per raggiungere il punto di partenza. Scenario sublime. Gita più lunga rispetto al loop di Vernal e Nevada Falls ma meno faticosa in quanto il dislivello in salita è decisamente minore. Probabilmente l’escursione più completa, spettacolare e redditizia di tutto Yosemite.

Top of Vernal Fall from Clark Point Cutoff, Yosemite National Park, California

Top of Vernal Fall from Clark Point Cutoff, Yosemite NP, California

Photo Credit: travelourplanet.com

  • Trailhead: Glacier Point, eccezionale punto panoramico che da un’altitudine di 7.214 feet (2.200 metri slm) domina dall’alto la valle di Yosemite. A Glacier Point il sentiero parte poco a sud del bar/negozietto, c’è l’indicazione Panorama Trail.
  • Lo shuttle per Glacier Point: raggiungi il trailhead in circa un’ora e 20’ di viaggio a bordo di uno shuttle bus in partenza dal Yosemite Valley Lodge. La navetta che porta a Glacier Point è a pagamento e da prenotare preferibilmente con grande anticipo. Nell’articolo Yosemite National Park: Come Arrivare, Dove Alloggiare e Come Spostarsi. Il Clima ed i Pericoli trovi il link dove controllare orari, costi e dove prenotare il bus. Tieni presente che per la lunghezza dell’escursione e poter completare con calma l’intero percorso è molto saggio prendere il primo bus del mattino.  
  • Dove parcheggiare nella Yosemite Valley: il parking al Yosemite Valley Lodge offre un discreto numero di posti auto e se arrivi presto al mattino dovresti trovare posto. Se fosse invece completo dovrai lasciare la tua auto a noleggio in uno dei più capienti parcheggi riservati ai day trippers al Yosemite Village oppure all’Half Dome Village (prima conosciuto come Curry Village) e da qui raggiungere il Yosemite Valley Lodge con uno dei bus navetta gratuiti che percorrono la Yosemite Valley. Se posteggi al Yosemite Village puoi recarti al Yosemite Valley Lodge anche a piedi in circa 20 minuti, così ho fatto io.
  • Punto di arrivo: il sentiero termina a Happy Isles Bridge, nella vallata di Yosemite a 4.000 feet di altitudine (1.220 metri slm), da qui puoi tornare al Yosemite Valley Lodge oppure ad uno dei parcheggi del parco (dipende dove hai lasciato l’auto) con uno dei numerosissimi bus shuttle gratuiti del parco.
  • Distanza: se la prima metà del percorso è unica, nella seconda ci sono diverse varianti, tu calcola circa 8,5 miglia (poco meno di 14 Km) e non ti sbaglierai di molto, qualsiasi opzione tu scelga.
  • Dislivello: qui ci sono buone notizie, salvo un tratto relativamente breve (1 miglio) in salita gran parte del percorso è invece tutto in discesa. Sono infatti soli 800 feet (240 metri) da salire ma ben 4.000 feet (1.200 metri circa) da scendere. Caviglie e ginocchia saranno messe a dura prova.
  • La mappa: questa che segue è una mia foto di una delle numerose mappe presenti lungo il sentiero. Ho segnato in giallo il percorso descritto in questo post così da poter seguire agevolmente la descrizione dell’itinerario sotto descritta:
Panorama Trail Map, Yosemite National Park, California

Panorama Trail Map, Yosemite NP, California

Photo Credit: travelourplanet.com

  • Il percorso del Panorama Trail da Glacier Point a Nevada Fall: l’escursione si può dividere in due distinte sezioni, la prima relativamente poco frequentata da Glacier Point a Nevada Fall, ed una seconda molto più affollata di escursionisti da Nevada Fall fino a valle passando da Vernal Fall. Lasciato Glacier Point, il Panorama Trail si sviluppa in discesa con prevalente direzione sud attraverso prati e radi alberi con vista grandiosa sull’Half Dome e sulla vallata di Yosemite Valley. Una piccola deviazione consente una bella visuale di Illilouette Fall alta 112 metri, poi il sentiero entra nel bosco e prosegue sempre in discesa, qui più marcata, fino a Illilouette Creek, posto idilliaco che merita una sosta. Una volta superato il ponticello pedonale sul torrente inizia l’unico tratto in salita di tutto l’itinerario: in meno di un miglio il sentiero risale il crinale per 240 metri di dislivello per poi proseguire, particolarmente panoramico ed esattamente di fronte alla parete meridionale dell’Half Dome, in direzione di Nevada Fall, prima con un tratto semi pianeggiante e poi in decisa discesa. Il Top di Nevada Fall è magnifico e merita la sosta per il pic-nic, fin qui hai percorso 5 miglia (8,1 Km) da quando hai iniziato la camminata.
  • Il percorso del Panorama Trail da Nevada Fall a valle: da Nevada Fall invece di scendere con il Mist Trail ritorna brevemente sui tuoi passi per 0,4 miglia fino all’intersezione con il John Muir Trail ed imboccalo in discesa fino a Clark Point, è questo tratto del John Muir Trail ad offrire quella che è forse la veduta più bella di Nevada Fall, alta ben 180 metri, con sullo sfondo il fotogenico picco di Liberty Cap sovrastato dall’Half Dome. A Clark Point abbandona il John Muir Trail e prendi invece il Clark Point Cutoff fino a Vernal Fall, durante la discesa apparirà una vista grandiosa ed incontrastata dall’alto di Vernal Fall, più bella a mio avviso rispetto alle vedute dal basso che avrai poco dopo scendendo lungo il Mist Trail. Dopo aver raggiunto il Top di Vernal Fall ed ammirato il panorama, prosegui in ripida e veloce discesa sul Mist Trail fino a valle. L’itinerario qui descritto tra Nevada Fall ed il punto di arrivo in basso nella vallata di Yosemite, combinando parti del John Muir, il Clark Point Cutoff ed il Mist Trail, è lungo circa 3,5 miglia (5,6 Km) e si sviluppa tutto esclusivamente in discesa.
Illilouette Creek, Panorama Trail, Yosemite National Park, California

Illilouette Creek, Panorama Trail, Yosemite NP, California

Photo Credit: travelourplanet.com

  • Pericoli: il sentiero è lungo ma tutt’altro che difficile, a tratti ripido e sdrucciolevole ma niente punti esposti, tutte le biforcazioni sono molto ben segnalate, se ti studi in anticipo il percorso e porti con te una mappa non avrai difficoltà di orientamento. Le calzature da montagna, che siano i classici scarponcini o le più leggere scarpe da approach, sono meglio delle sneakers, soprattutto se il terreno è bagnato. Stai attento a non calpestare qualche serpente e come in qualsiasi altro posto del parco possibilità di incontri ravvicinati con gli orsi.
  • Quando: solamente in estate od inizio autunno, non solo perché nei mesi restanti il sentiero è sepolto dalla neve ma per il più semplice fatto che lo shuttle bus che ti porta a Glacier Point, punto di inizio della gita, è operativo di solito solo tra fine maggio ed i primi di novembre, tempo permettendo.
  • Da sapere: nonostante il Panorama Trail offra probabilmente le vedute più spettacolari del parco il sentiero è relativamente poco frequentato, soprattutto nella prima parte tra Glacier Point e Nevada Fall. Per tre ragioni: 1) la lunghezza del percorso, 2) la necessità di programmare settimane in anticipo l’escursione dovendo prenotare lo shuttle per raggiungere il punto di partenza e 3) per il motivo che la navetta è a pagamento. Il risultato è che nelle prime ore di escursione puoi camminare in pace e goderti il meglio di Yosemite con pochi altri escursionisti intorno.
  • Consigliato: anche se prevalentemente in discesa il percorso è lungo ed il dislivello non è indifferente, ti suggerisco la gita se ti senti in forma, sei venuto con le scarpe adatte e sei abituato a lunghe camminate in montagna. Se così è allora non perderti il Panorama Trail, tra tutti i sentieri di Yosemite è il più completo, quello da non mancare. Visto che la parte in salita è estremamente limitata non esitare a portarci i bambini a partire dagli 8/9 anni.
  • La mia esperienza: ho camminato lungo il Panorama Trail da Glacier Point fino a valle nel mese di agosto insieme a mia moglie ed il nostro bambino di 12 anni, prenotando mesi prima la navetta. Guarda le foto, tutte commentate, che descrivono in dettaglio l’intero percorso nel post Yosemite, l’Escursione sul Panorama Trail: la Photogallery
  • Video: una famiglia con 2 bambine di 8 e 12 anni in gita sul Panorama Trail e le splendide immagini delle cascate in questo filmato a cura di Yongsung Kim:

Vernal & Nevada Falls Loop

E’ la signature hike di Yosemite, la sua gita più famosa e conosciuta. Un loop, un percorso circolare che seguendo due magnifici sentieri, il Mist Trail ed il John Muir Trail, porta a diretto contatto con due delle cascate più belle ed alte del parco: Vernal Fall e Nevada Fall, discretamente ricche di acqua anche nel pieno del periodo estivo.

L’andare ed il tornare su due sentieri differenti assicura un’esperienza diversa delle due cascate, più intima e ravvicinata durante la salita sul Mist Trail, più panoramica nella discesa dal John Muir Trail, quando la vista si allarga al Liberty Cap ed all’Half Dome.

E’ la gita da non mancare se hai a disposizione almeno 6 ore e non sei riuscito a prenotare la navetta per Glacier Point e percorrere il Panorama Trail. La relativa lunghezza ed il dislivello non indifferente la consigliano a chi ama ed è abituato a camminare in montagna.

Nevada Fall, Liberty Cap and Half Dome from John Muir Trail, Yosemite National Park, California

Nevada Fall, Liberty Cap and Half Dome from John Muir Trail, Yosemite NP, California

Photo Credit: travelourplanet.com

  • Trailhead: Happy Isles Trailhead, a 4.000 feet di altitudine (1.220 metri slm) in fondo alla vallata di Yosemite, i veicoli privati non sono autorizzati a viaggiare sulla stradina che raggiunge il punto di inizio del sentiero che è riservata ai bus navetta del parco. Il posto più vicino dove parcheggiare si trova a mezzo miglio dal trailhead ma i posti auto non abbondano. Più  facile trovare posto al parcheggio dell’Half Dome Village (prima conosciuto come Curry Village) ad un ulteriore mezzo miglio, da qui raggiungi il trailhead a piedi o con uno degli shuttle gratuiti del parco.
  • Punto di arrivo: il Top di Nevada Fall, lo spiazzo panoramico in cima alla più alta delle due cascate di Vernal e Nevada. E’ una gita faticosa, per andare e tornare dalla Nevada Fall facendo il loop completo, andata sul Mist Trail con rientro sul John Muir Trail, occorrono generalmente circa 6 ore.
  • Distanza andata e ritorno: da Happy Isles Trailhead al Top di Nevada Fall sono 3,2 miglia all’andata lungo il Mist Trail e 3,9 miglia circa al ritorno sul John Muir Trail, in totale 7,1 miglia (11,4 Km).
  • Dislivello: dal trailhead al Top di Nevada Fall sono 2.000 feet (610 metri) di dislivello. Prima da salire e poi da ridiscendere.
  • La mappa: la foto di una delle tante cartine presenti sui sentieri aiuta a descrivere l’itinerario del loop qui presentato, segnalato in giallo. La parte iniziale (a sinistra nella cartina) è comune all’andata ed al ritorno, poco dopo il footbridge il sentiero si divide, tu vai a sinistra risalendo il Mist Trail fino a Vernal Fall prima e Nevada Fall poi, il ritorno a valle avviene invece sul John Muir Trail:
Vernal and Nevada Fall Loop Trail Map, Yosemite National Park, California

Vernal and Nevada Fall Loop Trail Map, Yosemite NP, California

Photo Credit: travelourplanet.com

  • Il percorso: le prime 1,5 miglia lungo il Mist Trail fino al Top di Vernal Fall (la prima e la più bassa delle due magnifiche cascate che costituiscono il clou di questa gita) sono comuni alla gita descritta su questo blog nel post Yosemite National Park: le Passeggiate Più Facili e Brevi. Dal Top di Vernal Fall prosegui risalendo la valle, ignora la biforcazione sulla destra 0,2 miglia dopo la cascata e continua sul Mist Trail sempre in salita per altre 1,5 miglia (2,4 Km) finché raggiungi il Top di Nevada Fall. Fin qui hai percorso 3,2 miglia. Dopo esserti riposato ed ammirato dall’alto la spettacolare caduta d’acqua alta ben 180 metri, rientra a valle percorrendo il John Muir Trail. Quest’ultimo è più lungo rispetto al Mist Trail, considera che dal Top di Nevada Fall al trailhead sono circa 3,9 miglia one-way, ma è meno ripido e soprattutto lungo il percorso offre due insolite ma grandiose vedute di Nevada e di Vernal Fall con la suggestiva parete sud dell’Half Dome sullo sfondo. E’ questo tratto di discesa sul John Muir Trail a risultare a mio avviso il più panoramico dell’intera gita.
  • Pericoli: a mio avviso non molti, in primavera/inizio estate presta attenzione ai ripidi gradini intagliati nella roccia che precedono Vernal Fall, di solito bagnati e sdrucciolevoli per gli spruzzi della cascata sovrastante. Non entrare mai nel fiume e non avvicinarti mai troppo alle sue rive, in qualsiasi punto, anche dove sembra calmo e placido (in particolare nel tratto della Emerald Pool subito a monte di Vernal Fall). Qualche escursionista incauto è scivolato dalle rocce, caduto in acqua, portato via dalla corrente e poi scaraventato giù dalla cascata…
  • Il periodo migliore: in maggio e giugno quando sia Vernal Fall che Nevada Fall sono più cariche d’acqua. Da metà luglio in avanti le cascate sono meno spettacolari, da dire però che essendo alimentate dal Merced River conservano comunque una ragionevole portata d’acqua, ben di più delle Yosemite Falls che a metà agosto spesso quasi spariscono in quanto quasi esclusivamente alimentate dallo scioglimento della neve.
Top of Nevada Fall, Yosemite National Park, California

Top of Nevada Fall, Yosemite NP, California

Photo Credit: travelourplanet.com

  • In inverno: rimane in genere possibile raggiungere entrambe le cascate, anche se c’è ghiaccio e neve a terra, ma occorre seguire un percorso specifico in quanto alcune parti del Mist Trail e del John Muir Trail vengono chiuse. La sezione inferiore del Mist Trail subito a valle di Vernal Fall rimane chiusa per pericolo caduta di ghiaccio e rocce, così come rimane chiusa la sezione del John Muir Trail tra Clark Point ed il Top di Nevada Fall. Per raggiungere Nevada Fall l’unico itinerario aperto in inverno è il seguente: da Happy Isles Trailhead prendi il John Muir Trail fino a Clark Point, qui scendi lungo il sentiero di raccordo (Clark Point Cutoff) fino a Vernall Fall, svolta a destra sul Mist Trail e riprendi a salire fino al Top di Nevada Fall.
  • Da sapere: in primavera ed inizio estate lungo il tratto di sentiero che precede Vernal Fall ci si bagna per gli spruzzi e l’aerosol prodotto dall’imponente massa d’acqua che cade dalla cascata. Sentiero affollato fino al Top di Vernal Fall, da qui in poi proseguendo verso Nevada Fall gli escursionisti diminuiscono anche se su questo itinerario non ti troverai mai solo, Mist Trail e John Muir Trail sono infatti utilizzati anche da chi è diretto all’Half Dome e da chi proviene da Glacier Point scendendo sul Panorama Trail, quindi c’è sempre gente.
  • Consigliato: a chi è abituato a lunghe passeggiate in montagna, il dislivello non è indifferente, ma se ti senti abbastanza in forma non perderti questa gita, è in assoluto una delle escursioni più belle che puoi fare a Yosemite. A mio parere suggerita anche alle famiglie con bambini a partire dai 10 anni, tienili per mano se e dove occorre.
  • Una curiosità: scendendo da Nevada Fall sul John Muir Trail percorri una breve sezione di uno dei più lunghi sentieri degli Stati Uniti. In effetti il John Muir Trail parte da Happy Isles a Yosemite e termina dopo ben 215 miglia… in cima al Mount Whitney, massima elevazione degli Stati Uniti continentali.
  • Video: il magnifico loop di Vernal e Nevada Falls con andata sul Mist Trail e rientro al trailhead via John Muir Trail in questo video a cura di Walter Heindl. L’avvicinamento bagnato sotto Vernal Fall inizia a 1’16’’, il passaggio al Top di Vernal Fall a 1’54’’, Nevada Fall a 2’43’’ ed a 3’ l’inizio del rientro sul John Muir Trail, da notare anche a 3’27’’ l’incredibile vista di Nevada Fall dal John Muir Trail:

La Altre Gite Belle di Yosemite

Il Panorama Trail e l’anello di Vernal e Nevada Falls non esauriscono le possibilità di escursioni importanti nella vallata di Yosemite, ve ne sono numerose altre.

  • Da Glacier Point il Four Mile Trail scende ripido a Yosemite Valley e può essere un’alternativa, meno spettacolare ma più breve, nel caso avevi programmato il Panorama Trail prenotando la navetta ma una volta arrivato a Glacier Point ti trovi con il tempo che si mette al brutto. Sempre dalla Glacier Point Road il Sentinel Point and Taft Point Trail dà accesso a due magnifici punti panoramici a picco sulla vallata, è un percorso di soli 3 Km e mezzo tra andata e ritorno che si fa velocemente in meno di 2 ore ed offre una delle viste migliori sulla famosa parete di El Capitan.
  • Ma sono due altre le gite che voglio presentarti, sono due itinerari ben conosciuti e per questo motivo credo sia corretto farne almeno un accenno. Entrambe hanno però dei contro, dei contro importanti, e questa è la ragione per cui non trovano maggiore spazio in questo post. Però almeno sai della loro esistenza e se la cosa ti interessa puoi approfondire cercando maggiori informazioni.
Upper Yosemite Fall, Yosemite Valley, Yosemite National Park, California

Upper Yosemite Fall, Yosemite Valley, Yosemite NP, California

Photo Credit: Derrick Nguyen

Upper Yosemite Fall Trail

  • E’ uno dei sentieri storici di Yosemite, è stato completato nel lontano 1877 e parte dal fondo di Yosemite Valley per arrampicarsi sui contrafforti settentrionali della valle fino a raggiungere la cima della più alta cascata del Nord America, alta ben 739 metri.
  • Tra andata e ritorno sono 7,2 miglia di percorso (11,6 Km) e soprattutto 2.700 piedi (823 metri) di dislivello da salire e poi scendere.
  • Una gita faticosa. Che non sarebbe certo un dramma, se ne valesse la pena. Ma se viaggi in estate (come la maggior parte dei visitatori fa) è tutta fatica sprecata, per il motivo che dalla fine di giugno/inizi di luglio in poi la cascata poco per volta si riduce divenendo sempre più sottile. Alimentata quasi esclusivamente da neve di fusione e non da un torrente permanente (come invece è per il Merced River) la portata d’acqua diventa via via minore fino a sparire quasi del tutto intorno a metà agosto. Zero spettacolo. E ben poca emozione.
  • Inoltre – e qui potrei sbagliarmi – guardando foto e filmati mi sono fatto l’idea che le escursioni che si sviluppano sui contrafforti meridionali della valle offrano una vista migliore, avendo di fronte agli occhi la spaventosa parete verticale di El Capitan e l’iconico Half Dome.
Half Dome from Four Mile Trail, Yosemite National Park, California

Half Dome from Four Mile Trail, Yosemite NP, California

Photo Credit: Todd Petrie

Half Dome Trail

  • Qui la spettacolarità non si discute… l’Half Dome è la montagna simbolo di Yosemite e sarebbe questa – e senza alcun dubbio – la gita più bella e grandiosa che puoi fare nel parco. Ma ci sono dei MA, e sono due MA davvero importanti.
  • Il primo: è una gita estenuante, fuori dalla portata di gran parte degli escursionisti. Una lunghezza di oltre 14 miglia (oltre 22 Km) tra andata e ritorno per il percorso più breve. Un dislivello davvero importante di 1.500 metri, prima da salire e poi da ridiscendere, per molti quasi proibitivo. L’assoluta necessità di iniziare l’escursione prima dell’alba, prevedendo tra le 10 e le 12 ore di cammino, e qualcuno impiega anche di più.  
  • Ancora più importante il secondo: per raggiungere la cima dell’Half Dome come escursionista utilizzando i famigerati cables, i due cavi metallici che assicurano una salita relativamente sicura negli ultimi 120 ripidissimi metri, è necessario un permesso. Ed i permessi sono assegnati tramite una lotteria. A cui devi partecipare mesi in anticipo. E non è detto che tu la vinca per la data che desideri.
  • Tu sei allenatissimo, non temi la fatica e vorresti salire l’Half Dome? Bene, sappi che la gita è di solito fattibile nel periodo compreso tra il Memorial Day (l’ultimo lunedì di maggio) ed il Columbus Day (il secondo lunedì di ottobre) quando i famigerati cables vengono montati/smontati dai rangers del parco. Le modalità di partecipazione alla lotteria sono invece riportati in National Park Service | Yosemite, il sito ufficiale del parco.
  • Nel caso datti un non negotiable turn-around time (ad esempio se non ti trovi in cima entro le 15.30 torna indietro perché sei in ritardo sulla tabella di marcia e rischi di non rientrare a valle prima che faccia buio) e preparati ad abbandonare l’escursione in qualsiasi momento se il tempo si guasta. La parte alta della montagna è il posto più sbagliato dove farti sorprendere da un temporale, saresti un bersaglio perfetto per i fulmini.
  • Puoi farti un’idea di cosa consiste l’escursione nel video Hiking Half Dome a cura di Amazing Places on Our Planet. Il filmato inizia con la vista di Vernal Fall salendo lungo il Mist Trail, prosegue con il passaggio da Nevada Fall e continua sempre più emozionante con la vertiginosa risalita della cupola sommitale. Ti suggerisco di guardarlo in alta definizione:

Links

Ecco gli altri articoli dedicati a Yosemite apparsi in questo blog.

  • Vieni e Yosemite e rimani solo poche ore? Non puoi (o non vuoi) fare gite lunghe ed impegnative ma desideri comunque sperimentare qualcosa in più di una semplice passeggiatina in fondovalle? Allora leggi il post dedicato Yosemite National Park: le Passeggiate Più Facili e Brevi, contiene le schede dettagliate con le note tecniche su lunghezza dei sentieri, dislivello e difficoltà delle due più redditizie tra tutte le escursioni facili e brevi da fare all’interno del parco: il quasi sconosciuto Artist Point Trail e la ben più famosa gita a Vernal Fall. Entrambe fattibili in mezza giornata.

 

Published: March 1st 2017

 

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: Yosemite Valley and Half Dome from Glacier Point by travelourplanet.com Photos in this page come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Related posts:

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>