Subscribe to our Newsletter

DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

I Migliori Tours nei Parchi Nazionali da Las Vegas

I Migliori Tours Organizzati da 3 a 7 Giorni nei Parchi Nazionali dell'Ovest degli Stati Uniti da Las Vegas

Guida ai migliori tours di più giorni nei parchi nazionali degli Stati Uniti da Las Vegas. Vai negli Stati Uniti e vorresti fare un tour guidato di gruppo in minivan od in bus nei parchi nazionali dell’Arizona e dello Utah? Non vuoi o non puoi noleggiare un’auto e stai cercando un tour organizzato di più giorni con partenza da Las Vegas per andare a vedere il Grand Canyon o la Monument Valley? Cerchi un tour con guida parlante italiano? La mia recensione con il confronto e la descrizione dettagliata dei migliori viaggi organizzati di gruppo di 3 giorni con partenza e ritorno a Las Vegas per visitare il Grand Canyon, la Monument Valley, i parchi nazionali di Bryce Canyon e Zion, l’Horseshoe Bend e l’Antelope Canyon. Ed il tour più lungo di 7 giorni che da Las Vegas raggiunge i più lontani Arches e Canyonlands National Parks. I viaggi con sistemazione in albergo ed i più sportivi e poco costosi tours con sistemazione in campeggio. Tante informazioni, le cose da sapere, i miei consigli e soprattutto tutti i pro ed i contro dei tours organizzati più belli nei parchi nazionali dell’Ovest degli Stati Uniti con partenza da Las Vegas, con i links diretti per confrontare i costi e prenotare facilmente in internet con carta di credito.

Grand Canyon Desert Watch Tower, Grand Canyon National Park, Arizona, United States of America

Grand Canyon Desert Watch Tower, Grand Canyon National Park, Arizona, United States

Photo Credit: mrdonduck

Quali Sono i Migliori Tours nei Parchi da Las Vegas?

Vai negli Stati Uniti e vorresti fare un tour guidato di gruppo nei parchi nazionali? Non vuoi o non puoi noleggiare un’auto e stai invece cercando un tour organizzato di più giorni con partenza da Las Vegas per andare a vedere il Grand Canyon, la Monument Valley, Bryce Canyon od uno degli altri magnifici parchi situati tra Nevada, Arizona e Utah?

  • Tra i numerosi viaggi organizzati di gruppo di più giorni ai parchi nazionali dell’Ovest degli Stati Uniti in partenza da Las Vegas e prenotabili in internet ho selezionato 4 differenti tours, non sono i soli ma a mio parere sono tra i migliori e più completi disponibili sul mercato.
  • I  tours sono descritti di seguito, molto in dettaglio, con la descrizione, il percorso e soprattutto i pro ed i contro di ognuno, i tempi e le cose importanti da conoscere.
  • Tutti sono prenotabili facilmente con carta di credito tramite Viator e GetYourGuide, le due più grandi società specializzate nella vendita di viaggi ed attività online. Viator è di proprietà di TripAdvisor mentre GetYourGuide ha il vantaggio del servizio clienti disponibile in lingua italiana. Al momento che prenoti di solito la conferma è immediata od al più tardi la ricevi entro 48 ore dalla tua richiesta.
  • Per ultimo, sei un tipo indipendente, intendi noleggiare un’auto e desideri fare da solo? Bene, in questo blog puoi leggere gratuitamente tante, tantissime guide di viaggio che ti permettono di visitare l’Ovest degli Stati Uniti in totale autonomia, spostandoti con i tuoi tempi, visitando solo quello che ti interessa e potendo fare escursioni a piedi per visitare in profondità ogni parco. Al termine di questo articolo trovi il link a tutte le guide pubblicate nel blog sui parchi nazionali ed aree protette più vicine a Las Vegas, da Valley of Fire alla Death Valley ed il Mojave, dai parchi nazionali di Zion e Bryce Canyon a Page, il Lago Powell e la Monument Valley.
Great View of Horseshoe Bend, near Page, Arizona, United States of America

Great View of Horseshoe Bend, near Page, Arizona, United States

Photo Credit: Eric R

Cose Importanti da Conoscere

Aspetti da Considerare Prima di Prenotare un Tour di Più Giorni nei Parchi da Las Vegas

  • Tra tutte le città dell’Ovest americano Las Vegas è il posto giusto da dove partire alla scoperta dei parchi nazionali di Nevada, Arizona e Utah. Perché è molto più vicina al Grand Canyon, a Zion od a Bryce rispetto a Los Angeles, San Francisco o Denver. Inoltre Las Vegas è una città piacevole dove stare e gli alberghi hanno un costo ragionevole, soprattutto durante la settimana.
  • I viaggi guidati in bus che trovi qui presentati sono consigliati ad una tipologia specifica di viaggiatore: a chi non vuole o non può noleggiare un’auto. Oppure a chi viaggia da solo. Se così non è noleggia una macchina ed esplora i parchi per tuo conto, è facile e puoi gestirti liberamente il tempo come desideri, fermandoti dove vuoi e quanto vuoi.
  • Nessuno dei tours che trovi qui recensiti è un tour di lusso. Ma ci sono tours più confortevoli con sistemazione in albergo e tours più sportivi con sistemazione in campeggio, questi ultimi dai costi interessanti ed adatti in particolare (ma non solo) a chi viaggia da solo e desidera fare amicizia.
  • Tutti i tours, dal primo all’ultimo, prevedono lunghissime percorrenze, migliaia di chilometri, il che vuol dire numerose ore a bordo del minivan o del bus ed un tempo di solito limitato all’interno di ogni parco. Ed è la prima cosa che devi mettere in conto.
  • Per ultimo, per partecipare ad uno qualsiasi di questi tours dovrai prenotare in precedenza e per tuo conto le notti prima e le notti dopo a Las Vegas. Dovrai cioè fare due distinte prenotazioni alberghiere, la prima per il soggiorno che precede il tour e la seconda per quello che lo segue. Io ti suggerisco molto vivamente di riservare 2 notti in entrambe le situazioni, ma se al rientro puoi decidere di soggiornare a Las Vegas solo 1 notte è invece molto saggio prevedere le 2 notti prima del tour: non solo l’intera giornata che hai a disposizione ti serve per visitare Las Vegas, ma anche per riconfermare il tour con il fornitore locale ed essere così sicuro dell’esatta ora e punto in cui devi farti trovare il mattino della partenza.
Viewpoint in Bryce Canyon, Utah, United States of America

Viewpoint in Bryce Canyon, Utah, United States

Photo Credit: Willem van Valkenburg

Tour di 3 Giorni al Grand Canyon, Lago Powell, Bryce Canyon e Zion

I 3 parchi nazionali più famosi tra quelli vicini a Las Vegas: il Grand Canyon, Bryce Canyon e Zion, con in più il Lago Powell nella Glen Canyon National Recreation Area. E 3 stati: Nevada, Arizona e Utah. In un unico viaggio ed in 3 soli giorni. Un tour veloce quindi, che va al sodo, ti sveglierai presto ogni mattina, viaggerai un sacco. Dura la prima giornata quando percorri oltre 600 Km ammirando dal South Rim l’incredibile spaccatura del Grand Canyon. Meglio va nella seconda e terza giornata, più tranquille e rilassanti, una dedicata al Lago Powell ed a quella meraviglia che è Bryce Canyon e l’altra ai paesaggi di montagna del parco nazionale di Zion. Molto buone le recensioni di questo tour, certo non avrai tempo per alcuna visita approfondita, ma vedi il meglio del Sud-ovest degli Stati Uniti, e senza spendere molto, il che non è male. Il tour ha un costo molto ragionevole ed è disponibile con guida parlante italiano.

Virgin River, Zion Canyon, Zion National Park, Utah, United States of America

Virgin River, Zion Canyon, Zion National Park, Utah, United States

Photo Credit: Dennis Forgione

Il Tour Giorno per Giorno

  • 1° giorno: Las Vegas – Grand Canyon – Page. Mattina interamente dedicata a percorrere le quasi 280 miglia (450 Km) che separano lo Strip di Las Vegas dal South Rim del Grand Canyon, tieniti pronto a dare uno sguardo fugace alla Hoover Dam quando l’autostrada passa sul ponte che divide il Nevada dall’Arizona, poi ampio spazio al deserto finché i primi pini preannunciano l’arrivo al Grand Canyon National Park. Dopo pranzo arriva il momento forte della giornata, la visita ai diversi punti panoramici lungo la Desert View Drive, la strada di 25 miglia che parte dal Grand Canyon Village e raggiunge il punto più orientale del South Rim in corrispondenza della East Entrance, è proprio qui che si trovano alcuni dei viewpoints più belli di tutto il settore meridionale del Grand Canyon: Yaki Point, Lipan Point e quello che forse è il più bello di tutti, Desert View, con uno dei panorami più emozionanti dell’intero Grand Canyon, qui il Colorado River è visibile nitidamente per chilometri. Quindi poco più di 100 miglia (160 Km) per raggiungere Page dove passi la prima notte in albergo.
  • 2° giorno: Page – Lake Powell – Bryce Canyon – Kanab. Bastano pochi minuti di guida da Page per raggiungere le rive del vicino Lago Powell, qui fai una crociera di 1 ora all’interno della Glen Canyon National Conservation Area. Il Lake Powell è il grande e frastagliato lago artificiale creato dalla costruzione della Glen Canyon Dam, un paesaggio un po’ irreale di acqua e roccia, nemmeno un albero. Al termine circa 3 ore di trasferimento quasi tutto sulla US 89 per coprire le poco più di 152 miglia (245 Km) che separano Page da Bryce Canyon. Ed è proprio una volta arrivato a Bryce Canyon che appare davanti ai tuoi occhi uno dei paesaggi più fatati di tutti gli Stati Uniti, lo spettacolare Anfiteatro di Bryce e le sue incredibili formazioni rocciose conosciute come hoodoos che si innalzano verso il cielo blu dello Utah. A Bryce puoi stare con la guida e recarti ad ammirare la vista dall’alto dei punti panoramici o, se i tempi della giornata sono stati rispettati e tu ti senti in forma, chiedere alla tua guida se hai tempo di percorrere il Navajo Loop, il più breve dei sentieri che scendono all’interno dell’Anfiteatro di Bryce, passando in mezzo agli hoodoos e non solo ammirandoli dall’alto, il percorso è di soli 2,1 Km, ripido ma facile, 168 metri di dislivello a scendere ed altrettanti a risalire, in poco più di un’ora vai e torni, emozione pura. Verso il tardo pomeriggio ultima breve tappa, 80 miglia (130 Km) per raggiungere Kanab dove passi la seconda notte (a volte invece di Kanab si dorme a Cedar City).
  • 3° giorno: Kanab – Zion – Las Vegas. Giornata facile, da Kanab sono nemmeno 40 miglia (64 Km) per raggiungere Zion National Park, la strada è uno spettacolo, una delle più belle strade d’America. A Zion hai qualche ora per visitare il parco, la Scenic Drive è proibita a tutti i veicoli privati e commerciali, quindi utilizzerai gli shuttle gratuiti, sono frequenti, ogni pochi minuti e ti permettono di percorrere tutta la vallata centrale di Zion Canyon. Forse hai tempo di raggiungere Temple of Sinawava, è da qui che parte la facile passeggiata tutta in piano conosciuta come Riverside Walk Trail che seguendo sinuosa il corso del fiume arriva fino ai Narrows, la gola più celebre di tutto lo Zion. Nel pomeriggio abbandoni Zion, dalla cittadina di Springdale situata all’entrata meridionale del parco occorrono tra le 3 e le 4 ore di viaggio per coprire le ultime 163 miglia (262 Km) che ti separano dalle luci dello Strip di Vegas.
Full Moon, Bryce Canyon National Park, Utah, United States of America

Full Moon, Bryce Canyon National Park, Utah, United States

Photo Credit: Bhanu Tadinada

Tutto Quanto Devi Conoscere

  • Pick-up e drop-off: al momento della redazione di questo post il ritrovo è previsto il mattino della partenza a Las Vegas all’Hotel Luxor presso la North Entrance al lower level, visto che le cose possono cambiare tu ricontrolla il punto e l’ora esatta di ritrovo sia nella pagina ufficiale dell’escursione (link sotto) sia soprattutto nella conferma che ti viene inviata per mail una volta prenotato, presentati almeno 20 minuti prima dell’orario previsto.
  • Quanto dura: 2 notti/3 giorni; partenza da Las Vegas il 1° giorno intorno alle 7 con rientro a Las Vegas il 3° giorno il tardo pomeriggio.
  • Partenze: da aprile ad ottobre inclusi 3 partenze da Las Vegas alla settimana, se le cose non sono cambiate ogni martedì, venerdì e domenica, ricontrolla nella pagina ufficiale dedicata all’escursione, sotto il link.
  • Autista/guida: autista più guida multilingue parlante anche italiano, selezionala durante il processo di prenotazione; a volte succede che la guida non è solo parlante italiano ma proprio italiana.
  • Caratteristiche: tour condiviso insieme ad altri viaggiatori, il trasporto avviene di solito in minibus 15 posti, occasionalmente con bus più grande a seconda del numero dei partecipanti; il tour è a conferma immediata e puoi iscriverti anche se viaggi solo, ricorda di selezionare la camera singola, il supplemento rispetto alla sistemazione in doppia è molto ragionevole; a bordo del bus sono presenti prese per ricaricare cellulari/tablets/digitali ma niente WiFi.
  • Prezzo: è per persona ed include il trasporto in van o bus con aria condizionata, l’assistenza di una guida per tutto il viaggio, 2 notti in albergo comprensive delle tasse statali e della prima colazione continentale, la crociera sul Lago Powell ed i biglietti di entrata ai parchi nazionali del Grand Canyon, del Glen Canyon, di Bryce Canyon e di Zion; non sono inclusi i pranzi, le cene ed eventuali attività opzionali, oltre ovviamente alle mance. 
  • Pros: la guida parlante italiano; il costo davvero molto attraente, considerato che la sistemazione è in hotel il rapporto qualità/prezzo è sicuramente ottimo; la gita in barca inclusa sul Lago Powell; ed inoltre le 3 partenze la settimana che permettono di inserire più facilmente il tour nel proprio programma di viaggio.
  • Cons: niente Horseshoe Bend e niente Antelope Canyon, ci passi di fianco ma non li visiti; l’ultimo giorno viene dedicato ampio spazio a Zion che sicuramento è un parco molto bello ma per gli europei risulta meno particolare ed impattante rispetto al Grand Canyon, a Bryce od a posti come l’Antelope, inoltre Zion è un parco per escursionisti veri più che per semplici turisti, forse si sarebbe almeno potuto inserire una tappa di 2 ore per visitare l’Antelope Canyon.
  • Da sapere: anche in piena estate portati felpa e giacchetta impermeabile, di solito fa caldo, anche molto caldo ma sei in quota, a 2.000 metri al Grand Canyon e sopra i 2.400 metri a Bryce, e da luglio a settembre è il periodo dei temporali pomeridiani.
  • Consigliato: se non vuoi o non puoi noleggiare un’auto e vuoi vedere i 3 parchi nazionali più celebri del Sud-ovest americano tra quelli più vicini a Las Vegas, con un tour veloce ma tutto sommato ben studiato ed anche poco costoso.
Sunset at Monument Valley, Arizona and Utah, United States of America

Sunset at Monument Valley, Arizona and Utah, United States

Photo Credit: Al King

Camping Tour di 3 Giorni a Zion, Bryce Canyon, Antelope Canyon, Monument Valley e Grand Canyon

Un’idea insolita. Ed un viaggio molto, ma molto intenso. Non solo i 3 parchi più famosi tra quelli vicini a Las Vegas ma anche l’Antelope Canyon e la Monument Valley. Viaggiando a piccoli gruppi e dormendo in tenda in campeggio. Percorri in 3 giorni circa 1.600 km, per capirci, è come andare da Milano a Madrid via terra, chiaro che le soste saranno brevi e non avrai tempo di visite approfondite né di poter percorrere a piedi i bellissimi sentieri dei parchi, ma se non hai intenzione di noleggiare un’auto e magari viaggi da solo questo tour è una buona soluzione per ammirare in breve tempo le grandi meraviglie del Sud-ovest degli Stati Uniti. Senza annoiarsi un solo attimo e facendo amicizia con altri viaggiatori provenienti da ogni parte del mondo. Sicuramente le percorrenze sono importanti, ma non sei tu a guidare. E la sistemazione in tenda, a prima vista suggerita solo a ragazzi giovani, invece si presta anche a chi non ha mai fatto campeggio, perché sono solo due notti e perché i campeggi dove dormi di solito sono molto organizzati, c’è il WiFi, la lavanderia, le docce, a volte anche la piscina. Due le gite non incluse: la prima è la visita guidata all’Antelope Canyon, e questa non la devi mancare; la seconda è il volo in elicottero sopra il Grand Canyon, se puoi permettertelo non esitare, ma qui i costi sono alti. A mio parere spendere diverse centinaia di dollari per soli 25 minuti di volo non è detto sia la scelta giusta da fare, anche perché il Grand Canyon si vede magnificamente, e con maggior calma, anche dai punti panoramici del South Rim. Volendo puoi prenotare lo stesso identico viaggio dormendo in lodges ed alberghi invece che in campeggio, ma i costi salgono di parecchio.

Camping in Monument Valley, Arizona and Utah, United States of America

Camping in Monument Valley, Arizona and Utah, United States

Photo Credit: Bhanu Tadinada

Il Tour Giorno per Giorno

  • 1° giorno: Las Vegas – Zion – Bryce Canyon. Partenza presto al mattino, direzione Utah, la prima tappa è Springdale, accesso meridionale di Zion National Park, dallo Strip sono 163 miglia (262 Km), tu calcola tra le 3 e le 4 ore di viaggio a seconda del traffico. Pranzo, circa 2 ore sul fondovalle di Zion Canyon ed immediato proseguimento per Bryce, 85 miglia (137 Km) percorrendo il famoso Zion-Mount Carmel Tunnel ed i tornanti della magnifica Utah 9 prima e la spettacolare Utah 12 poi, un concentrato delle strade più belle degli Stati Uniti, di quelle dove non stacchi un attimo gli occhi dal vetro del van. Tardo pomeriggio per ammirare lo scenario fatato dell’Anfiteatro di Bryce Canyon. I campeggi solitamente utilizzati sono il Ruby’s Campground od il Camping KOA di Cannonville. Se hai scelto l’opzione hotel generalmente si dorme al Ruby’s Inn, il Bryce Valley Inn od altre strutture della vicina Tropic.
  • 2° giorno: Bryce Canyon – Page (Antelope Canyon) – Monument Valley. Oggi lasci lo Utah diretto in Arizona, la prima tappa è Page a 152 miglia (245 Km), entrando in città passi sul ponte che costeggia la Glen Canyon Dam, una delle più grandi dighe d’America, è la diga che ha dato origine al Lago Powell. Escursione guidata opzionale – da non perdere – all’interno dell’Antelope Canyon, aspettati centinaia di turisti ma il posto comunque è magnifico ed ha il suo fascino, che sia il Lower o l’Upper, entrambi sono magnifici. Quindi altre 125 miglia (201 Km) per raggiungere da Page la Monument Valley, il percorso è veloce e privo di traffico. Escursione già inclusa in jeep guidata da un Navajo sulla Scenic Drive all’interno della Monument Valley, il tour porta ad alcuni viewpoint non accessibili a chi percorre la vallata con la propria auto. Notte al Goulding’s Campground oppure se sei fortunato al camp del The View situato proprio di fronte alla Monument Valley, l’opzione lodge prevede spesso e volentieri l’ottimo e storico Goulding’s dotato anche di una piccola ma gradevole piscina.
  • 3° giorno: Monument Valley – Grand Canyon – Las Vegas. Mattina dedicata al trasferimento di 180 miglia (290 Km) dalla Monument Valley al South Rim del Grand Canyon, sono circa 3 ore e mezza di viaggio, ad accoglierti è la bellissima foresta di conifere che caratterizza l’altopiano, poi, prima ancora di arrivare al Grand Canyon Village, appaiono le prime favolose vedute del canyon più profondo del pianeta. Tra le 2 e le 3 ore a disposizione per ammirare il panorama dai viewpoints vicini al Grand Canyon Village e se vuoi escursione opzionale in elicottero per sorvolare il canyon, sicuramente bella ed emozionante ma anche molto costosa. Nel pomeriggio proseguimento per Vegas, dal Grand Canyon allo Strip sono quasi 280 miglia (450 Km), aspettati un arrivo in serata.
View of Bryce Canyon National Park, Utah, United States of America

View of Bryce Canyon National Park, Utah, United States

Photo Credit: Dennis Forgione

Tutto Quanto Devi Conoscere

  • Pick-up e drop-off: se le cose non sono cambiate il punto di ritrovo è presto il mattino del primo giorno allo Stratosphere Hotel and Casino presso la North Tour Entrance al 2000 South Las Vegas Blvd, Las Vegas, ma visto che le cose cambiano tu ricontrolla sia nella pagina ufficiale del tour che trovi sotto sia nella mail che ti viene inviata subito dopo aver prenotato.
  • Quanto dura: 2 notti/3 giorni; partenza da Las Vegas il 1° giorno intorno alle 7 con rientro a Las Vegas il 3° giorno entro la serata.
  • Partenze: da aprile ad ottobre inclusi 2 partenze da Las Vegas la settimana, se le cose non sono cambiate ogni lunedì e giovedì, ricontrolla, sotto il link.
  • Autista/guida: autista che fa anche da guida, parlante inglese.
  • Caratteristiche: tour di impronta sportiva condiviso insieme a pochi altri partecipanti, in genere tra i 6 e non più di 14 per ogni gruppo; il tour è soggetto a disponibilità, la conferma potrebbe essere immediata o richiedere un massimo di 48 ore, puoi iscriverti anche se viaggi solo.
  • Prezzo: è per persona ed include il trasporto in SUV/minibus/microbus condotto da un autista/tour leader, i biglietti di entrata ai parchi nazionali di Zion, Bryce e del Grand Canyon, il biglietto di entrata al Monument Valley Tribal Park a gestione Navajo, il tour in jeep all’interno della Monument Valley, tutto l’equipaggiamento da campeggio (ma ti invito a portare il tuo sacco a pelo/sacco lenzuolo personale), due colazioni leggere (solo se fai il tour in campeggio) e tutti i 3 pranzi pic-nic a base di sandwiches; non sono inclusi e da regolare in loco le cene e le attività opzionali, dall’eventuale volo in elicottero sopra il Grand Canyon ($220-$350 per persona) al tour guidato all’interno dell’Antelope Canyon (circa $40-$50 per persona) oltre alle bevande ed ovviamente le mance.
  • Pros: la possibilità di vedere in un tempo molto limitato non solo Bryce, Zion ed il Grand Canyon, ma anche la Monument Valley e l’Antelope Canyon, chiaramente sarà uno sguardo molto veloce.
  • Cons: certo, include i pasti pic-nic e la visita in 4WD della Monument ma per essere un camping tour il costo non è proprio basso; le percorrenze sono davvero importanti, in particolare il terzo ed ultimo giorno quando ti fai quasi 750 Km di strada…
  • Da sapere: questo è un camping tour, la tenda singola o la camera singola non sono previste, puoi iscriverti senza problemi anche se viaggi solo ma dividerai la tenda (o la camera se scegli la sistemazione in lodge) con un’altra persona dello stesso sesso; età minima 7 anni; se viaggi in aprile/maggio o fine settembre/ottobre tieni presente che la notte a Bryce Canyon sarà fresca, necessario un vero e proprio sacco a pelo (e non solo il sacco lenzuolo) oltre a felpa pesante e giacca antivento/impermeabile; non dimenticare la borraccia, sei tu che dovrai riforniti di acqua durante le soste.
  • Consigliato: la formula del tour in campeggio è perfetta se viaggi solo, perché socializzi e ti fai nuovi amici in un attimo.
View of the Monument Valley, Arizona and Utah, United States of America

View of the Monument Valley, Arizona and Utah, United States

Photo Credit: John Fowler

Tour di 3 Giorni alla Monument Valley, Horseshoe Bend ed Antelope Canyon

Un tour se già conosci o fai in un altro modo il Grand Canyon e Bryce. E’ un viaggio di 3 giorni dedicato alle spettacolari attrazioni di Page ed alla Monument Valley. Con due aggiunte interessanti, una il primo giorno e la seconda subito prima di rientrare a Las Vegas. La prima giornata lasci Las Vegas per visitare la fascinosa Sedona, dallo spirito un po’ new age ed un po’ hippie, una cittadina per spiriti ribelli immersa in una valle selvaggia dominata da enormi e bellissime rocce rosse. Grandiosa la seconda giornata, dove vedi due autentiche meraviglie: la Monument Valley prima facendo un tour guidato in 4WD lungo la Scenic Drive, ed il favoloso Horseshoe Bend dopo, qui fai una passeggiata di 2,4 Km nel deserto per raggiungere il più spettacolare e ravvicinato di tutti i punti panoramici sul fiume Colorado. Il mattino del terzo giorno c’è quella che ormai da qualche anno è diventata la grande attrazione di qualsiasi viaggio nel West: un tour guidato all’interno dell’Antelope Canyon. E sulla via del ritorno a Las Vegas fai un’ultima sosta, a quel Valley of Fire da molti ancora poco conosciuto, è sulla strada e sarebbe un peccato non darci almeno un piccolo sguardo. Se le cose non sono cambiate il tour parte 2 volte la settimana ed è disponibile anche con guida parlante italiano.

Tour Group in Antelope Canyon, Page, Arizona, United States of America

Tour Group in Antelope Canyon, Page, Arizona, United States

Photo Credit: Deb Nystrom

Il Tour Giorno per Giorno

  • 1° giorno: Las Vegas – Sedona – Flagstaff. Partenza presto il mattino da Las Vegas, direzione sudest, prima attraversando la sezione orientale del Mojave Desert ed il ponte in prossimità della Hoover Dam e poi l’altopiano del Colorado percorrendo tratti della Route 66 e l’Interstate 40. La meta è Sedona a quasi 280 miglia (450 Km) dallo Strip, calcola circa 5 ore di strada e l’intera mattina di viaggio. Dopo la pausa pranzo visita della cittadina di Sedona con i suoi deliziosi negozietti, dell’Oak Creek Canyon e dei suggestivi dintorni della cittadina, dalla Courthouse Butte a Cathedral Rock, il panorama è caratterizzato da suggestive colline scoscese e grandi rocce rosse. Nel tardo pomeriggio breve proseguimento per Flagstaff distante 30 miglia (meno di 50 Km) da Sedona, notte in albergo a Flagstaff, di solito il La Quinta Inn & Suites.
  • 2° giorno: Flagstaff – Monument Valley – Horseshoe Bend – Page. Altra giornata lunga ma anche molto, anzi straordinariamente redditizia. Da Flagstaff occorrono tra le 3 ore e mezza e le 4 ore per percorrere le quasi 180 miglia (290 Km) necessarie per raggiungere il cuore della Monument Valley. Raggiunto il piazzale dell’Hotel The View si lascia il bus per salire a bordo delle jeep 4WD dei Navajo, tour guidato della Scenic Drive della Monument Valley raggiungendo alcuni punti panoramici non accessibili a chi effettua il tour della vallata con la propria auto a noleggio. Pranzo BBQ incluso all’aperto nella Monument Valley e ritorno al bus. Ora lasci la Monument Valley con direzione Page, sono poco meno di 130 miglia (210 Km), il percorso è scorrevole e totalmente privo di traffico, calcola circa 2 ore. Nella luce dedicata del tardo pomeriggio raggiungi con una passeggiata a piedi attraverso il deserto lo spettacolare punto panoramico dell’Horseshoe Bend, a picco sopra il fiume Colorado, una delle immagini iconiche del West americano. Notte a Page, al Clarion Inn od uno dei tanti motels della cittadina.
  • 3° giorno: Page – Antelope Canyon – Valley of Fire – Las Vegas. La prima parte della mattina è dedicata alla scoperta di uno dei gioielli più autentici del Sud-ovest degli Stati Uniti, è l’ormai famosissimo Antelope Canyon. Inclusa nel costo del viaggio c’è infatti la visita guidata all’interno del più bello di tutti gli slot canyons, perlomeno di quelli facilmente accessibili con visite guidate. Può essere l’Upper Antelope o più probabilmente il misterioso e sinuoso Lower Antelope, a mio parere ancora più fascinoso, la visita avviene a piedi preceduti da una guida Navajo, porta scarpe comode, ci sono scale prima da scendere e poi da risalire, all’interno il canyon è stretto, a volte così stretto da permettere il passaggio di una sola persona. Dopo aver visitato lo slot canyon più celebre d’America inizia il lungo ritorno verso Las Vegas, ma prima di rientrare in città c’è un’ultima tappa, è il Valley of Fire State Park, distante 250 miglia (poco più di 400 Km) da Page in direzione di Las Vegas. Non sarà la highlight del viaggio ma è sulla strada e tanto vale farci una breve visita, per poi procedere lungo le ultime 56 miglia (90 Km) e raggiungere in prima serata le luci dello Strip di Vegas.
Horseshoe Bend at Sunset, Arizona, United States of America

Horseshoe Bend at Sunset, Arizona, United States

Photo Credit: ThunderKiss Photography

Tutto Quanto Devi Conoscere

  • Pick-up e drop-off: al momento dell’update di questo post il luogo di ritrovo dei partecipanti è la North Entrance al lower level del Luxor Hotel, verifica che non ci siano state variazioni sia nella pagina ufficiale del tour sia nella mail di conferma che ti viene inviata subito dopo aver prenotato.
  • Quanto dura: 2 notti/3 giorni, partenza da Las Vegas il primo giorno intorno alle 7 del mattino con rientro l’ultimo giorno tra il tardo pomeriggio e la prima serata.
  • Partenze: 2 partenze ogni settimana da aprile ad ottobre, di solito il mercoledì ed il sabato, tu però ricontrolla i giorni esatti, sotto il link.
  • Autista/guida: autista più guida multilingue parlante anche italiano, selezionala durante il processo di prenotazione.
  • Caratteristiche: tour in minibus o bus grande condiviso insieme ad altri viaggiatori; il tour è a conferma immediata e puoi iscriverti anche se viaggi solo, ricorda di selezionare la camera singola, il supplemento rispetto alla sistemazione in doppia è molto ragionevole.
  • Prezzo: è per persona ed include il trasporto, la guida, 2 notti in albergo comprensive delle tasse e della prima colazione continentale, i biglietti di ingresso alla Monument Valley, Horseshoe Bend e Valley of Fire, la visita guidata in jeep 4WD nella Monument Valley e la visita guidata comprensiva della prenotazione e del biglietto di accesso all’Antelope Canyon, il pranzo BBQ alla Monument Valley; non include i pranzi del primo e terzo giorno, le cene e le mance.
  • Pros: la guida parlante italiano; la tappa al magnifico Horseshoe Bend raramente inserita in altri viaggi organizzati; l’aver già incluso nel prezzo che paghi le due visite al gettonatissimo Antelope Canyon ed alla Monument Valley, quest’ultima con pranzo BBQ. 
  • Cons: nessuno, e considerando le sistemazioni in albergo e le visite già incluse anche il costo non è eccessivo, anzi.
  • Da sapere: portati scarpe comode, ci sono camminate (facili) da fare; in caso di pioggia o se si sviluppa un temporale e c’è pericolo di flash flood l’Antelope Canyon viene chiuso alle visite, a volte con un preavviso minimo, se succede la tua guida non ne può nulla, non dipende da lui né dal chi organizza il viaggio, non arrabbiarti.
  • Consigliato: se hai già visto, o se visiti in un altro modo, i parchi di Zion, Bryce ed il Grand Canyon.
Upper Antelope Canyon, Page, Arizona, United States of America

Antelope Canyon, Page, Arizona, United States

Photo Credit: Yogendra Joshi

Grand Camping Tour di 7 Giorni nei Parchi Nazionali di Utah e Arizona

Un tour di ampio respiro, completo e con i tempi giusti, con partenza e ritorno a Las Vegas. Un viaggio di 7 giorni nei parchi nazionali di Zion, Bryce Canyon, Arches, Canyonlands e Grand Canyon, visitando inoltre la Monument Valley e l’Antelope Canyon. Viaggiando a piccoli gruppi, dormendo in campeggio quasi sempre all’interno dei parchi e dando una mano nella preparazione delle cene. Un tour sportivo quindi, sei tu che monti la tua tenda (occorrono pochi minuti, se anche non hai mai montato una tenda in vita tua la guida il primo giorno ti fa vedere come si fa, è facilissimo) e sei tu insieme agli altri partecipanti che la sera al campeggio prepari la cena. La cosa aiuta a tenere i costi bassi, e soprattutto assicura subito una coesione con gli altri membri del gruppo, se anche viaggi solo dopo la prima giornata ti sei già fatto dei nuovi amici. I campeggi dove alloggi sono ben organizzati ed in genere situati all’interno dei parchi nel mezzo della natura. Salvo la penultima giornata tra la Monument Valley ed il Grand Canyon che è un po’ tirata il resto delle giornate sono ben calibrate, con percorrenze ragionevoli senza dover stare l’intera giornata per strada ed avendo invece tempo per fare almeno una delle escursioni più belle e redditizie all’interno di ogni parco. Il tour perfetto se sei uno che si adatta al campeggio, ami camminare e senza spendere molto vuoi visitare come si deve ed in profondità i più bei parchi nazionali dell’Ovest americano, utilizzando il servizio del trasporto e senza dover noleggiare un auto. Con questo tour vedi il meglio dello Utah.

Hoodoos, Bryce Canyon, Bryce Canyon National Park, Utah, United States of America

Hoodoos, Bryce Canyon, Bryce Canyon National Park, Utah, United States

Photo Credit: diosthenese

Il Tour Giorno per Giorno

  • 1° giorno: Las Vegas – Zion. Partenza da Las Vegas, intera mattinata dedicata al viaggio di 262 Km in direzione nord per raggiungere Springdale, la cittadina all’entrata meridionale di Zion National Park. Dopo il pranzo hai l’intero pomeriggio per visitare il parco, per raggiungere l’inizio dei sentieri utilizzi le frequenti navette gratuite, le uniche autorizzate a percorrere la Scenic Drive. Se sei in forma, il tempo è bello, hai le scarpe adatte e non ti fai impressionare dai precipizi puoi percorrere il celebre Angels Landing, uno dei trails più spettacolari ed esposti degli Stati Uniti, andata e ritorno sono 8,7 Km e 453 metri di dislivello, dalla cima gran panorama sull’intera vallata di Zion Canyon. Se vuoi prenderla con più calma od il tempo è incerto raggiungi con la navetta Temple of Sinawava, l’ultima fermata dello shuttle bus che percorre tutta la vallata centrale di Zion a 40’ di shuttle bus dal visitor center, è da qui che inizia l’elementare Riverside Walk Trail, una stradina che si snoda sinuosa lungo il corso del Virgin River fino al punto dove le pareti del canyon si chiudono, è qui che si trova l’uscita della mitica gola dei Narrows, la più celebre di tutto lo Zion, in tutto sono 3,5 Km tra andata e ritorno senza praticamente alcun dislivello, circa 1 ora e mezza di piacevolissima passeggiata. Di solito si dorme in uno dei due campeggi, il South od il Watchman, nella sezione meridionale del parco non lontano da Springdale.
  • 2° giorno: Zion – Bryce. Giornata facile, al mattino breve trasferimento da Zion e Bryce, sono solo 137 Km e si coprono in 2 ore percorrendo due delle strade più belle d’America, la Utah 9 e la Utah 12, prima di arrivare a Bryce ammiri le rocce rosse ed i tunnels nella roccia del Red Canyon. Ampio tempo a disposizione, praticamente gran parte della giornata per percorrere i facili ma redditizi sentieri di Bryce. Se non vuoi fare fatica un elementare percorso prevalentemente in piano costeggia il bordo dell’Anfiteatro di Bryce ma se hai voglia di osare qualcosa di più sono tre le gite da non perdere. La prima è la facile abbinata Navajo/Queens Combination Loop di 4 Km (tra le 2 ore e mezza e le 3 ore), oppure la Bryce Amphitheater Traverse di 7,6 Km (meno di 5 ore) e per ultima la Figure 8 Combination di 10,5 Km (6 ore), tutte ti portano nel vero cuore dell’Anfiteatro, sul fondo del canyon ed in mezzo agli hoodoos, una festa per i tuoi occhi. Il campeggio solitamente utilizzato a Bryce è il Ruby’s Campground vicino al Ruby’s Inn ed al fornitissimo grocery store.
Mesa Arch at Sunrise, Island in the Sky, Canyonlands National Park, Utah, United States of America

Mesa Arch at Sunrise, Island in the Sky, Canyonlands National Park, Utah, United States

Photo Credit: tsaiprojec

  • 3° e 4° giorno: Bryce – Arches – Canyonlands – Moab. Il terzo giorno è dedicato al trasferimento di circa 400 Km da Bryce a Moab, è qui che passi 2 notti per visitare come si deve i vicini parchi nazionali di Arches e Canyonlands. Le visite iniziano già il pomeriggio del primo giorno, in genere ad Arches con tante opportunità di passeggiate, una delle più redditizie e conosciute è al Delicate Arch, emblema del parco e vero simbolo dello Utah, sono 4,8 Km di sentiero non impegnativo ma in buona parte su terreno roccioso, ossia 2 ore di gita se sei allenato oppure 3 ore se te la prendi con più calma, è uno dei trails più gettonati del parco, frequentato anche da numerose famiglie, la parte terminale del sentiero avvicinandosi a Delicate Arch è emozionante. Probabilmente dedicherai la quarta giornata alla sezione di Island in the Sky di Canyonlands National Park ammirando il grandioso panorama dal Shafer Canyon Overlook e percorrendo i facili ma redditizi sentieri che portano a Mesa Arch ed al Grand View Point Trail. Di solito si dorme al camping in centro a Moab, comodo anche per le uscite serali.
  • 5° giorno: Moab – Monument Valley. Mattina dedicata al percorso da Moab alla Monument Valley, sono circa 240 Km e l’avvicinamento da nord alla Monument è fenomenale, la vista delle fotogeniche formazioni rocciose di arenaria rossa dalla cima piatta che si elevano per centinaia di metri sopra il fondovalle che si ha da Forrest Gump Point è di quelle che valgono il viaggio. Nel pomeriggio è incluso il tour guidato in jeep 4X4 della Monument Valley con una guida, oltre ai classici stops lungo la Scenic Drive accessibili anche a chi fa il self drive raggiungi alcuni punti panoramici accessibili invece solo ai tours guidati a gestione Navajo. Notte al campeggio di Goulding’s oppure, di solito, direttamente allo spettacolare campeggio con vista indisturbata della Monument del The View.
Delicate Arch Panorama, Arches National Park, Utah, United States of America

Delicate Arch Panorama, Arches National Park, Utah, United States

Photo Credit: Jeffrey Kontur

  • 6° giorno: Monument Valley – Page – Antelope Canyon – Grand Canyon. Giornata molto intensa e ricca. Al mattino spostamento dalla Monument Valley a Page, percorso veloce, solo 201 Km. Non inclusa ma da non perdere a Page la visita guidata dell’Antelope Canyon, può essere l’Upper Antelope od il più misterioso Lower Antelope, entrambi sono magnifici, certo popolarissimi e quindi sempre pieni di visitatori ma l’escursione è da non mancare, l’Antelope è lo slot canyon più famoso di tutti gli Stati Uniti, un qualcosa di estremamente differente da quello che ammiri durante il resto del viaggio. Da Page prosegui in direzione sud verso il Grand Canyon, sono 215 Km, bella la strada, sia nel tratto immediatamente a sud di Page prima di Bitter Springs quando scendi dall’altopiano sia quando risali nuovamente verso il Grand Canyon, le vedute spettacolari sul più profondo e scenografico canyon di tutto il pianeta iniziano ben prima di raggiungere il Grand Canyon Village. Possibilità di un volo opzionale in elicottero, bello ma costoso, altrimenti passeggia al tramonto sul sentiero che collega i diversi punti panoramici in prossimità del Grand Canyon Village, senza spendere un solo centesimo avrai vedute sensazionali. Il campeggio di solito utilizzato è il Mather Campground al Grand Canyon Village, a pochi minuti a piedi dallo strapiombo.
  • 7° giorno: Grand Canyon – Las Vegas. Ancora qualche ora al mattino per ammirare il panorama del Grand Canyon dai viewpoints sul South Rim, poi partenza in direzione di Vegas, sono 450 Km di strada percorrendo qualche tratto della mitica Route 66, calcola circa 5 ore di viaggio, l’arrivo sullo Strip è previsto tra la metà ed il tardo pomeriggio.
A Great View of Grand Canyon, Grand Canyon National Park, Arizona, United States of America

A Great View of Grand Canyon, Grand Canyon National Park, Arizona, United States

Photo Credit: Todd Petrie

Tutto Quanto Devi Conoscere

  • Pick-up e drop-off: controlla nel link che trovi sotto quale è l’hotel nelle vicinanze dello Strip al momento previsto per la partenza e verifica che non sia cambiato sia nella mail di conferma che ti viene inviata immediatamente dopo aver prenotato sia contattando il fornitore locale uno/due giorni prima del tour, ricontrollando inoltre l’esatto orario di ritrovo.
  • Quanto dura: 6 notti/7 giorni; partenza da Las Vegas il 1° giorno di solito tra le 7 e le 8 con rientro a Las Vegas il 7° giorno tra la metà ed il tardo pomeriggio.
  • Partenze: 1 o 2 partenze al mese, da aprile a novembre.
  • Autista/guida: autista che fa anche guida, parlante inglese.
  • Caratteristiche: camping tour a piccoli gruppi, massimo 14 partecipanti, ed in parte autogestito per la parte della preparazione dei pasti, effettuato con SUV/minivan o microbus, volendo è disponibile la sistemazione anche in lodges ma i costi salgono di molto; il viaggio è soggetto a disponibilità, la conferma potrebbe essere immediata o richiedere un massimo di 48 ore, puoi iscriverti anche se viaggi solo.
  • Prezzo: è per persona ed include il trasporto, l’assistenza di un autista/guida per tutto l’itinerario, la sistemazione per 6 notti in ottimi campeggi attrezzati incluso la tenda ed il materassino, la pensione completa, ossia prima colazione, pranzo in corso di escursione e cena in campeggio, tutti i biglietti di entrata ai parchi nazionali ed aree protette previsti nell’itinerario ed il tour in jeep nella Monument Valley; non incluso il sacco a pelo (devi portarti il tuo) e le attività opzionali, da eventuali tours in fuoristrada a Moab alla visita dell’Antelope Canyon al tour in elicottero per sorvolare il Grand Canyon; per coprire i costi dei pasti in campeggio all’inizio del viaggio viene fatta una cassa comune, devi contribuire con circa $70-80 totali da versare sul posto alla guida.
  • Pros: il programma di viaggio interessante con i tempi giusti; il costo assolutamente molto ragionevole, anche considerando che include non solo tutte le entrate ma anche la pensione completa.
  • Cons: le pochissime partenze, di solito non più di una al mese, questo è un viaggio che devi programmare adattando il volo intercontinentale di andata alla data di partenza del tour; poi, se proprio volessimo andare a cercare il pelo nell’uovo: le prime due giornate a Zion e Bryce prevedono la visita dei parchi nel pomeriggio, in estate sarebbe invece preferibile al mattino per evitare i possibili temporali pomeridiani, piuttosto comuni tra luglio e settembre; per ultimo, l’unica tappa davvero tirata dell’intero viaggio è quella tra la Monument Valley ed il Grand Canyon, qui una mezza giornata in più ci sarebbe stata bene per avere maggiore tempo a disposizione per fare un’escursione che pur senza raggiungere (né avvicinarsi) al Colorado permetta però di esplorare le prime centinaia di metri sotto l’orlo del rim.
  • Da sapere: questo è un camping tour, la tenda singola o la camera singola non sono previste, puoi iscriverti senza problemi anche se viaggi solo ma dividerai la tenda (o la camera se scegli la sistemazione in lodge) con un’altra persona dello stesso sesso; portati calze e hiking shoes, felpa e giacchetta impermeabile, anche in luglio ed agosto, non dimenticare la borraccia, vengono fatte delle soste per rifornirsi d’acqua, sei tu che ti occupi della tua riserva per la giornata.
  • Consigliato: se sei un tipo sportivo; se vuoi privilegiare sistemazioni nella natura alloggiando per più giorni all’interno dei parchi; se ti piace camminare e fare escursioni magari non impegnative ma comunque più lunghe rispetto alle brevissime gite tipiche dei normali tour organizzati; se viaggi solo e vuoi farti nuovi amici.
Grand Canyon at Sunset, Grand Canyon National Park, Arizona, United States of America

Grand Canyon at Sunset, Grand Canyon National Park, Arizona, United States

Photo Credit: PiConsti

Importante!

  • Prima di prenotare leggi con attenzione descrizione, punto di partenza dell’escursione, norme per eventuali cancellazioni, cosa è incluso e cosa non lo è. Dai sempre i riferimenti tuoi e se richiesti o necessari quelli dell’albergo dove alloggi, non solo il nome ma anche l’indirizzo completo ed il telefono. Ed una volta prenotato se hai domande o dubbi contatta l’ufficio clienti dell’agenzia che propone il tour, i contatti sono riportati sia nella mail che ti viene inviata sia all’interno dei siti ufficiali. Ed almeno il giorno prima dell’escursione riconferma il viaggio con il fornitore locale, è sempre molto saggio farlo, con l’esatto luogo ed orario di partenza.
  • Leggi le reviews, non è detto che le cose funzionino sempre bene ma se gran parte delle recensioni sono positive questo è un buon segno. E ricontrolla sempre tutte le informazioni che hai letto in questo articolo nella pagina ufficiale di ogni escursione, le cose cambiano ed il sito ufficiale riporta gli ultimi aggiornamenti.

Last Update: February 20th 2018

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: Horseshoe Bend, Arizona by ThunderKiss Photography, a big thanks for this great shot. Photos come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Share