LE DESTINAZIONI

Le Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

I VIAGGI

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

IL CLIMA

Quando Andare

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

LA SALUTE IN VIAGGIO

La salute e le malattie in viaggio.

Sei in partenza per un viaggio? Sei preoccupato per malaria, febbre gialla e dengue e cerchi informazioni su vaccinazioni e profilassi? L’attenzione sulla malattie e sulla salute in viaggio e di conseguenza l’informazione aggiornata sulla situazione sanitaria nel Paese che si intende visitare è un vero e proprio must per qualsiasi viaggiatore.

I TUOI RACCONTI DI VIAGGIO

I TUOI RACCONTI DI VIAGGIO

Sei un viaggiatore? Ti piace scrivere? Vuoi pubblicare il tuo racconto di viaggio su questo blog? Mandaci il tuo resoconto di viaggio, lo pubblicheremo volentieri, potrà essere utile a tutti i lettori.

PASSAPORTI E VISTI

Passaporti e visti

Le informazioni su passaporti e visti, formalità valutarie e doganali, ambasciate e consolati, l'ESTA, il Timatic Web e gli ultimi avvisi per il viaggiatore

16 Posti da Urlo da Non Perdere a Singapore

Cosa Vedere a Singapore: i 16 Posti Più Belli da Non Perdere a Singapore

Cosa visitare a Singapore: le 16 attrazioni più belle da vedere a Singapore. Cosa visitare a Singapore? Quali sono i posti più fascinosi e le attrazioni di Singapore da non perdere? La descrizione dettagliata delle 16 attrazioni più belle da vedere a Singapore, posti eccezionali, veri e propri posti da urlo che se vai a Singapore non devi assolutamente mancare: Orchard Road, Robertson Quay sul Singapore River, il scenico Boat Quay, Pagoda Street a Chinatown, il Buddha Tooth Relic Temple, il Lau Pa Sat Food Hawker Centre, l’Esplanade e l’Helix Bridge, The Shoppes at Marina Bay Sands, il Sands SkyPark Observation Deck, lo spettacolare Gardens by the Bay, la Sultan Mosque ad Arab Street, la deliziosa Haji Lane, lo sconosciuto Mustafa Centre a Little India, il vibrante Clarke Quay, il rooftop 1 – Altitude nel Central Business District ed il magnifico Jewel Singapore Changi. Con i miei consigli su perché andare, dove si trova e quanto tempo dedicare a ciascuna attrazione e luogo di interesse. E farti così un’idea chiara e veloce di cosa c’è da fare e vedere a Singapore e poter iniziare a preparare il tuo programma di visita.

Marina Bay Sands and ArtScience Museum, Singapore

Marina Bay Sands and ArtScience Museum, Singapore

Photo Credit: Michaela Loheit

I 16 Posti Più Belli Da Non Perdere a Singapore

Cosa Vedere a Singapore: le 16 Attrazioni Più Belle 

Dove andare, cosa fare e cosa vedere a Singapore? Quali sono i posti più interessanti e suggestivi da visitare? E quali sono le attrazioni più belle e spettacolari di Singapore, quelle attrazioni da urlo che non devi assolutamente mancare durante il tuo viaggio?

  • In questo articolo ti presento quelli che ritengo i 16 posti davvero imperdibili di Singapore, sono le attrazioni di gran lunga più emozionanti di tutta quanta la città, quelle a cui dedicare la tua attenzione.
  • Sono la famosa Orchard Road, il tranquillo Robertson Quay sul Singapore River, il scenico Boat Quay, Pagoda Street a Chinatown, il coloratissimo Buddha Tooth Relic Temple, il Lau Pa Sat Food Hawker Centre, la passeggiata dell’Esplanade e l’Helix Bridge, il mall The Shoppes at Marina Bay Sands, l’osservatorio Sands SkyPark Observation Deck, lo spettacolare Gardens by the Bay, la Sultan Mosque ad Arab Street, la deliziosa Haji Lane, lo sconosciuto Mustafa Centre a Little India, il vibrante Clarke Quay, il frizzante rooftop 1 – Altitude nel Central Business District ed il magnifico Jewel Singapore Changi, la più nuova ed incredibile delle top attractions di Singapore.
  • Per ognuna delle 16 attrazioni più belle di Singapore qui descritte puoi leggere i miei consigli su perché andare, dove si trova e quanto tempo dedicarci. Così da iniziare a farti un’idea chiara di cosa c’è da fare e vedere a Singapore e poter cominciare a studiare il tuo programma di visita.
Orchard Road in Blue Hour, Singapore

Orchard Road in Blue Hour, Singapore

Photo Credit: Thanathip Moolvong

Orchard Road: la Strada Simbolo di Singapore

  • Perché andare: lo shopping è parte dell’anima di Singapore ed Orchard Road ne è il suo cuore. E’ qui che si trovano gran parte dei malls più conosciuti, sono l’attrazione della via. Se invece dello shopping non te ne importa nulla, ad Orchard Road vienici lo stesso, i marciapiedi sono larghi ed alberati, la passeggiata lungo la strada risulta piacevole e sarebbe impensabile venire a Singapore e non darci nemmeno uno sguardo. Due i posti sui quali concentrare la tua attenzione. Il primo è ION Orchard all’incrocio di Orchard Road con Scotts e Paterson, esattamente al di sopra della stazione della metropolitana Orchard, in quello che può considerarsi come il centro del centro di Singapore. E’ uno dei più famosi dei malls di Singapore e merita almeno un rapido giro al suo interno, ci sono tutti i brands più famosi ma anche negozi particolari, di quelli che non ti aspetti, non necessariamente di vestiti. ION Orchard è uno di quei posti dove passeggiando al suo interno hai l’impressione di trovarti al centro del mondo, dove le novità arrivano prima che altrove, un po’ come spesso accade a New York. Il secondo è Emerald Hill Road, una viuzza caratteristica e semi pedonale, è qui che puoi osservare alcune delle più belle Peranakan shophouses di tutta Singapore, case pittoresche a due e tre piani dallo stile architettonico molto particolare e dipinte a colori pastello, sono l’attrazione del posto.
  • Dove: nel pieno centro di Singapore, Orchard Road è servita da ben 3 stazioni della metropolitana.
  • In quanto tempo: il tratto più splendente ed interessante della strada, quello che vale la passeggiata, è compreso tra le due stazioni della metropolitana di Orchard e Somerset, in 1 ora te la cavi. 
Robertson Quay at Night, Singapore River, Singapore

Robertson Quay at Night, Singapore River, Singapore

Photo Credit: Thanathip Moolvong

Robertson Quay: il Fascino Discreto del Singapore River

  • Perché andare: i turisti non lo conoscono, sul Singapore River ci vengono ma frequentano altre zone, più note ed animate, ma se tu vuoi comprendere qualcosa di Singapore che vada più in là delle classiche sights turistiche non lo dovresti mancare. Venire a Robertson Quay ti permette di osservare da vicino una delle più ricercate e costose aree residenziali di Singapore, dominata da alti condomini di lusso con piscina, un posto molto ben frequentato, sono parecchi gli expats occidentali a risiedere qui, incluso molte famiglie con bambini. Ma soprattutto Robertson Quay è l’inizio di una delle più belle passeggiate che puoi fare a Singapore, che costeggiando le sponde del Singapore River ti porta fino a Raffles Place nel cuore del Central Business District ed alla baia. A Robertson Quay non mancano un buon numero di bars e ristoranti dall’aria attraente, con gli ombrelloni, le sedie ed i tavoli all’aperto, se non hai ancora pranzato è un buon posto dove fermarti.
  • Dove: lungo il Singapore River, l’area di Robertson Quay non è servita dalla metropolitana ed il modo migliore per raggiungerla è il taxi, oppure con Grab.
  • In quanto tempo: da Robertson Quay a Raffles Place in tutto sono circa 2 Km e mezzo di passeggiata attraversando tre distinte zone del fiume, con caratteristiche diverse tra loro: Robertson Quay, Clarke Quay e Boat Quay. Entrambe le sponde del Singapore River sono state trasformate in una favolosa e curata area pedonale dove senza dover mai fare attraversamenti stradali puoi percorrere a piedi od in bicicletta il tratto più bello e panoramico del Singapore River. In tutto calcola circa 1 ora.
Boat Quay, the Singapore River and CBD, Singapore

Boat Quay, the Singapore River and CBD, Singapore

Photo Credit: adforce1

Boat Quay: Shophouses, Granchi e Grattacieli

  • Perché andare: Boat Quay è una stradina tutta pedonale che costeggia l’ultima ansa del Singapore River prima di raggiungere l’Anderson Bridge e sfociare nello specchio d’acqua di Marina Bay. Interamente fiancheggiata da shophouses colorate è uno degli angoli più pittoreschi e fotografati di Singapore. Una viuzza piena, letteralmente pienissima di locali, cucina di pesce ma non solo, anche se sono gli enormi granchi di oltre 40 centimetri in bella mostra nelle vasche dei ristoranti ad attirare irresistibilmente lo sguardo. Il posto si anima all’ora dei pasti e risulta particolarmente suggestivo la sera, con le luci degli alti grattacieli di Raffles Place che si innalzano immediatamente dietro la viuzza a dominare il panorama. 
  • Dove: lungo il Singapore River, a 600 metri da Clarke Quay ed a pochi passi dalle torri di acciaio e cristallo del Central Business District.
  • In quanto tempo: la passeggiata lungo Boat Quay assorbe meno di 30 minuti.
Crowded Pagoda Street, Chinatown, Singapore

Pagoda Street, Chinatown, Singapore

Photo Credit: uwebkk

Pagoda Street: il Cuore di Chinatown

  • Perché andare: shophouses colorate e negozi. Sono questi i tratti distintivi di Pagoda Street, il cuore della Chinatown più animata e turistica, la Chinatown che tutti si aspettano, piena di animazione e fervore. Una Chinatown comunque super linda ed ordinata, niente a che vedere con i vicoli oscuri della Chinatown di Bangkok o di altre città dell’Asia, d’altronde qui siamo a Singapore. Pagoda Street è completamente pedonale, negozi e bancarelle occupano ogni metro di spazio, nel tratto iniziale della via in corrispondenza della metropolitana una copertura in acciaio e cristallo sovrasta la stazione, aggiungendo un tocco tecnologico al posto. E per mangiare? Se ti viene fame a Pagoda Street trovi bars e ristoranti, ma se si tratta di pranzare vale la pena raggiungere la vicina Smith Street, facilmente identificabile per la pensilina metallica che copre e ripara la strada, è la Food Street per eccellenza di Chinatown, con decine di locali e bancarelle specializzate in ogni tipo di cucina.
  • Dove: nel quartiere di Chinatown, l’omonima stazione della metropolitana si trova proprio in corrispondenza di una delle estremità di Pagoda Street.
  • In quanto tempo: in 1 ora ti fai un’idea discretamente completa della zona, poi se vuoi fare acquisti o fermarti a mangiare è un altro conto.
Buddha Tooth Relic Temple, Chinatown, Singapore

Buddha Tooth Relic Temple, Chinatown, Singapore

Photo Credit: Mantas Volungevicius

Il Buddha Tooth Relic Temple: il Dente del Buddha

  • Perché andare: un tempio appariscente, di quelli che non passano inosservati, ben 4 piani multicolori piazzati nel pieno centro di Chinatown, la sera tutto illuminato fa una gran scena. Un tempio moderno ed interessante da visitare, lo stile architettonico è quello cinese della Dinastia Tang con influenze del Buddhismo Tibetano. C’è la sala principale con gli alti soffitti all’entrata, la torre della campana e la torre del tamburo, uno stupa di 2 metri coperto d’oro contiene la reliquia più sacra, quello che si ritiene uno dei denti del Buddha. Ci sono gli incensi ed i fiori, il misticismo non manca.
  • Dove: nel quartiere di Chinatown, sull’importante South Bridge Road ed a 500 metri dalla stazione Chinatown della metropolitana.
  • In quanto tempo: mezz’ora abbondante basta per visitare come si deve il tempio.
Night View of Lau Pa Sat Food Hawker Centre, CBD, Singapore

Lau Pa Sat Food Hawker Centre, CBD, Singapore

Photo Credit: adforce1

Il Lau Pa Sat Food Hawker Centre nel CBD: Cibo 24 Ore su 24

  • Perché andare: è aperto 24 ore su 24 sette giorni su sette ed è forse il più celebre, di certo il più grande e frequentato degli hawker food centers di Singapore. Ed è anche il più bello, almeno architettonicamente, l’unico edificio basso dell’intero quartiere, un vecchio elegante building di stampo vittoriano recentemente rinnovato ed abbellito nel bel mezzo delle alte torri di cemento e cristallo del Central Business District. Offre la più vasta scelta di cibo di tutta Singapore, può ospitare contemporaneamente e seduti fino a 2.500 affamati, qualche volta c’è anche l’orchestra con la musica. 
  • Dove: nel Central Business District, a 200 metri dalla stazione della metro Downtown e poco più di 5 minuti a piedi da Raffles Place.
  • In quanto tempo: qui si mangia veloce, sia a pranzo che a cena, in meno di 1 ora liberi il tavolo.
The Esplanade, Marina Centre, Singapore

The Esplanade, Marina Centre, Singapore

Photo Credit: nct2k

L’Esplanade e l’Helix Bridge: la Più Bella Passeggiata di Singapore

  • Perché andare: è una magnifica passeggiata lunga 600 metri a collegare il Jubilee Bridge all’Helix Bridge, è da qui che hai uno dei panorami più belli dell’intera Singapore potendo abbracciare, contemporaneamente, sia la vista dei grattacieli di Raffles Place e del Central Business District sia quella dell’iconico building del Marina Bay Sands. La passeggiata è dominata da un edificio appariscente, bellissimo alla vista, è il magnifico complesso dell’Esplanade – Theatres on the Bay, il performing arts centre di Singapore, le sue due avveniristiche cupole tondeggianti non passano inosservate. Sempre sull’Esplanade si trova il Singapore Flyer, una delle più alte ruote panoramiche del mondo, raggiunge un’altezza di 165 metri, 30 metri in più del London Eye. Ed è al termine dell’Esplanade che incontri l’Helix Bridge, lungo 280 metri e costruito in vetro ed acciaio è il più bello di tutti i ponti pedonali di Singapore, ed il modo di gran lunga più scenografico per raggiungere il famosissimo Marina Bay Sands.
  • Dove: a Marina Centre, l’Esplanade è una passeggiata completamente pedonale affacciata sullo specchio d’acqua di Marina Bay, ti suggerisco di includerla in un itinerario a piedi che da Boat Quay/Raffles Place ti porta a Marina Bay Sands/Gardens by the Bay; le tre più prossime stazioni della metropolitana, City Hall, Esplanade e Promenade non è che siano proprio vicinissime.
  • In quanto tempo: dedica 30 minuti per percorrere a piedi la passeggiata dell’Esplanade ed attraversare l’Helix Bridge, con grande calma e guardandoti intorno.
The Shoppes at Marina Bay Sands, Singapore

The Shoppes at Marina Bay Sands, Singapore

Photo Credit: knowenoughhappy

The Shoppes at Marina Bay Sands: un Mall Dedicato al Lusso

  • Perché andare: opulento, arioso, costoso, un mall dedicato al lusso dove sono le high-end boutiques a dominare la scena. La costruzione è magnifica e vale la visita. Anche se hai già esaurito il plafond della carta di credito e puoi solo guardare. The Shoppes at Marina Bay Sands è un mall dagli spazi enormi, con i soffitti altissimi e grandi vetrate che lasciano filtrare la luce naturale, un canale simile a quello del Venetian di Las Vegas scorre sinuoso all’interno del mall con vista sulle vetrine luccicanti. A tratti curvilineo, con le gallerie di negozi affacciate su un lungo ed ampio atrio centrale, la boutique più spettacolare è però l’Island Maison di Louis Vuitton, separata da tutte le altre ed ospitata in uno spettacolare stand-alone pavilion di acciaio e cristallo fluttuante su Marina Bay. 
  • Dove: all’interno del grande complesso del Marina Bay Sands Hotel, la nuova icona della città; accesso in metropolitana, fermata Bayfront, in taxi oppure a piedi dalla zona dell’Esplanade tramite il suggestivo ponte pedonale Helix Bridge.
  • In quanto tempo: al mall dedica 1 ora, poi sali a vedere il panorama all’ormai famosissimo Sands SkyPark Observation Deck situato in cima al building.
The Bayfront and CBD View from SkyPark at Marina Bay Sands, Singapore

The Bayfront and CBD from SkyPark at Marina Bay Sands, Singapore

Photo Credit: adforce1

The Sands SkyPark Observation Deck: l’Osservatorio Panoramico Più Bello di Singapore

  • Perché andare: una tavola da surf lunga 340 metri, appoggiata su 3 torri a 191 metri dal suolo. E’ questo lo SkyPark del Marina Bay Sands, la famosissima terrazza sospesa che ospita la piscina più fotografata di Instagram. Ed è proprio qui, nel punto più emozionante di tutto lo SkyPark, dove la terrazza fa la mensola estendendosi dalla torre nord per ben 67 metri nel vuoto che si trova l’osservatorio panoramico più frequentato di Singapore. E’ il The Sands SkyPark Observation Deck ed è un posto unico, magnifica la vista su Singapore, decisamente più spettacolare rispetto a quella che puoi godere dal Singapore Flyer. Non lo devi mancare, tieni presente solo una cosa, invece di acquistare il biglietto dell’osservatorio hai l’alternativa di prenotare all’osannatissimo CÉ LA VI Restaurant and SkyBar, è situato un piano sopra all’osservatorio, pagherai un poco di più ma in aggiunta al panorama potrai bere un drink come si deve, seduto ad un tavolo o ad uno dei comodi ed invoglianti divanetti. 
  • Dove: al Level 57 della Tower 3 del Marina Bay Sands Hotel.
  • In quanto tempo: circa 1 ora tra fare il biglietto, salire, goderti la vista e ridiscendere. Il momento migliore per andarci è il tardo pomeriggio prima che faccia buio, ti godrai il panorama col chiaro, poi poco per volta vedrai accendersi le luci di Singapore sotto di te. E’ un posto gettonato.
Supertree Grove with Marina Bay Sands in Background, Gardens by the Bay, Singapore,

Supertree Grove with Marina Bay Sands in Background, Gardens by the Bay, Singapore

Photo Credit: ntrinkhaus

Gardens by the Bay: Serre e Supertree, il Posto Più Spettacolare di Singapore

  • Perché andare: è la grande meraviglia di Singapore, il suo posto più spettacolare, insieme con il vicinissimo Marina Bay Sands le due vere icone della città. Si chiama Gardens by the Bay ed è un giardino tematico, super tecnologico, stupisce per l’avveniristica architettura dei modernissimi padiglioni che lo compongono. A colpire sono le due immense cupole di cristallo, la Cloud Forest con all’interno una montagna ricoperta di giungla ed immersa nella nebbia, e la Flower Dome Conservatory, ad oggi la più grande serra mai costruita sul pianeta. E poi ci sono gli alberi del Supertree Grove, famosissimi, un bosco di alberi verticali, enormi alberi di cemento e metallo ricoperti da migliaia di orchidee, felci, fiori e piante tropicali, il più alto raggiunge l’altezza di un palazzo di 16 piani. Totalmente impensabile venire a Singapore senza venire a dare uno sguardo da vicino. 
  • Dove: Gardens by the Bay si trova a Marina South, sul retro del famosissimo Marina Bays Sands Hotel, a circa 6 Km da Orchard Road, 4 Km da Clarke Quay e 3 Km da Raffles Place. Puoi arrivarci a piedi, in taxi od in metropolitana, la stazione da utilizzare è Bayfront.
  • In quanto tempo: se vuoi solo passeggiare sotto gli alberi senza acquistare il biglietto di ingresso calcola 1 ora, oltre al tempo per arrivare e poi tornare in centro. Se invece intendi visitare per bene le serre, salire con l’ascensore sui Supertrees e percorrere la passerella panoramica allora dovrai dedicare a Gardens by the Bay almeno 3 o 4 ore. Tieni presente che i Supertrees sono più spettacolari quando illuminati, il momento migliore per ammirarli è in prima serata col buio.
Sultan Mosque from Bussorah Street, Kampong Glam, Singapore

Sultan Mosque from Bussorah Street, Kampong Glam, Singapore

Photo Credit: CH

La Sultan Mosque a Bussorah Street: Tutto il Glamour del Quartiere Arabo

  • Perché andare: la Sultan Mosque è la più grande moschea di Singapore, ed anche la più bella, la più sontuosa. La sua architettura indo-saracena è di effetto, con i muri bianchi, i 4 minareti e la fotogenica e grande cupola dorata centrale. Il meglio di sé la Sultan Mosque lo offre vista da fuori, ed il posto giusto da dove ammirarla è la fotogenica Bussorah Street. Il colpo d’occhio è fantastico, soprattutto con le luci del tramonto: tutta pedonale, con decine di baretti e ristoranti dall’aria un po’ scicchettosa, le alte e scenografiche palme che fanno la loro gran scena e sullo sfondo la magnifica cupola dorata della Sultan Mosque. Di più non puoi pretendere.
  • Dove: nel quartiere etnico di Kampong Glam, subito a nord del centro di Singapore, poco distante dall’area di Bencoolen Street e dal prestigioso Raffles Hotel, la fermata della metropolitana più comoda è Bugis.
  • In quanto tempo: in meno di 45 minuti ti fai un’idea della zona; salvo che tu non voglia visitare l’interno della moschea il momento giusto per visitare Kampong Glam è il tardo pomeriggio all’ora del tramonto, quando il posto dà il meglio di sé e la luce risulta più suggestiva.
Haji Lane, Kampong Glam, Singapore

Haji Lane, Kampong Glam, Singapore

Photo Credit: PinKatArt Photography

Haji Lane: il Vicolo Più Fascinoso di Singapore

  • Perché andare: una stradina deliziosa, intima, lunga e stretta, praticamente un vicolo, fiancheggiata da deliziose shophouses tutte colorate, su alcune sono dipinti degli splendidi murales. Ti trovi nel cuore del quartiere arabo di Singapore ma non aspettarti né il burqa né i negozi di tappeti, lungo la Haji Lane le cose vanno diversamente: è un’intera e pittoresca collezione di boutiques intriganti quella che trovi ad Haji Lane, vale la pena di dedicarci tempo, soprattutto se sei in cerca di oggetti curiosi e dal design inusuale. Non mancano ristoranti e cafés, vivaci e ben frequentati, non esitare a fare una sosta. 
  • Dove: a Kampong Glam, Haji Lane è una parallela di Arab Street, la via principale del quartiere, Bussorah Street dista solo 100 metri. 
  • In quanto tempo: 45 minuti incluso il tempo per percorrere il vicolo e fermarti a bere qualcosa in uno dei locali.
Mustafa Centre, Little India, Singapore

Mustafa Centre, Little India, Singapore

Photo Credit: travelourplanet.com

Il Mustafa Centre a Little India: Dove i Turisti Non Vanno

  • Perché andare: è aperto a qualsiasi ora del giorno e della notte, sette giorni su sette, ogni giorno dell’anno, ed è un posto incredibile, sconosciuto alla quasi totalità dei turisti che vengono a Singapore. Quello che appare davanti ai tuoi occhi non appena varcata la porta di entrata è un qualcosa di molto differente dai soliti e splendenti centri commerciali: jeans a migliaia, di decine di marche diverse, tutte sconosciute. Scaffali e scaffali pieni di coloratissimi sari e vestiti di seta. Un piano è riservato alla gioielleria, oro ed argento a go-go, Indian design. Un supermercato spettacolare, la scelta di spezie e instant curries è incredibile. Ed ancora incensi, profumi, creme e cosmetici, orologi delle marche più improbabili, bauli, valigie, borse e zainetti. Il posto è immenso, con più piani di corridoi chilometrici, stretti ed a tratti anche un po’ labirintici, collegati da numerose scale mobili. Potresti passare ore al suo interno prima di guadagnare l’uscita…
  • Dove: a Little India, decisamente il quartiere più autentico e meno scontato di Singapore. Il Mustafa Centre si trova sull’importante Serangoon Road, la stazione della metropolitana più comoda è Farrer Park.
  • In quanto tempo: vienici di sera e calcola almeno 45 minuti per farti un giro all’interno del Mustafa Centre, poi non scappare, rimani a Little India, il posto si presta particolarmente per una cena, i ristoranti abbondano, e se non hai mai provato la cucina indiana è il momento giusto per farlo.
Clarke Quay in the Evening, Singapore River, Singapore

Clarke Quay in the Evening, Singapore River, Singapore

Photo Credit: adforce1

Clarke Quay: il Cuore della Singapore by Night

  • Perché andare: è a Clarke Quay che palpita la Singapore-by-night, è questo il vero centro di aggregazione serale della città, ci sono ristoranti ma soprattutto decine di bars, al chiuso ed all’aperto. Ed è qui che si trovano le discoteche più famose e frequentate di Singapore. Nei week-ends dal tardo pomeriggio a sera inoltrata c’è il delirio, migliaia di giovani a spasso, atmosfera magnifica, ottimo il people-watching.
  • Dove: Clarke Quay si trova lungo il Singapore River, vicinissimo a Boat Quay, fermata della metropolitana Clarke Quay a poche decine di metri dal centro del delirio.
  • In quanto tempo: beh, qui se vuoi puoi passarci l’intera serata.
1 - Altitude SkyBar, CBD, Singapore

1 – Altitude SkyBar, CBD, Singapore

Photo Credit: H 1 Altitude

1 – Altitude: il Rooftop Bar Più Alto di Singapore

  • Perché andare: una discoteca, un ristorante ed una lounge all’aperto. Se ben tre livelli, dal 61° al 63° piano. E 282 metri al di sopra del One Raffles Place Building. In effetti non lo batte nessuno. Si promuove come “highest alfresco bar in the world” ed anche se la cosa non è vera 1 – Altitude è il rooftop all’aperto più alto di Singapore. E’ anche uno dei più eleganti, e forse quello che offre la vista più bella. Ci sono i pavimenti in parquet, gli sgabelli ed i divanetti bassi, non mancano nemmeno gli alberi e le palmette. E solo una sottile parete di cristallo ti separa dal precipizio. C’è la musica diffusa, qualche volta la live-band ma poi di solito a metà serata sale in cattedra il dee-jay, è questo il momento che 1 – Altitude prende vita. Vestiti bene ma nessun dress code da rispettare.
  • Dove: al Level 63 di One Raffles Place nel cuore del CBD di Singapore, a meno di 5 minuti dalla metro Raffles Place; dal livello strada si sale con ascensore riservato e quando sei sul posto l’entrata è facilmente riconoscibile, prima di venire dai però uno sguardo alla mappa, dal basso i grattacieli sembrano tutti uguali.
  • In quanto tempo: dipende da quanti drinks sono inclusi nel prezzo di entrata, una volta era uno, ora sembra siano diventati due; tu calcola un minimo di 1 ora, poi, certo, se vieni per ballare puoi star qui fino alle 2 di notte.
Rain Vortex, Jewel Changi, Changi Airport, Singapore

Jewel Changi, Changi Airport, Singapore

Photo Credit: Terrazzo

Jewel Singapore Changi: Molto Più di Un Mall, la Nuova Meraviglia di Singapore 

  • Perché andare: inaugurato nel 2019 è l’ultimo arrivato dei grandi shopping malls di Singapore, ed è una vera meraviglia. Si trova all’aeroporto di Singapore Changi a 20 Km dal centro di Singapore ed ospita centinaia di bars, ristoranti e negozi, incluso il più grande store della Nike di tutto il Sud-est dell’Asia ed il primo Apple Store ad essere ospitato all’interno di un aeroporto. Ma definirlo un mall è estremamente riduttivo, Jewel Changi è uno spettacolare centro di intrattenimento, progettato per sorprendere e sbalordire i suoi visitatori. Le dimensioni sono imponenti, 10 piani, una hall immensa nel mezzo della quale precipita la più alta cascata indoor del pianeta, tutto intorno migliaia di piante ed arbusti a ricreare l’ambiente della foresta tropicale, con passerelle e camminamenti sospesi a collegare le diverse ali dell’edificio. Un posto davvero incredibile, in assoluto una delle top attractions di Singapore.
  • Dove: Jewel Changi è aperto 24 ore su 24 ed è situato nel cuore dell’aeroporto Changi direttamente accessibile dal Terminal 1, se ci vai dal centro di Singapore con la metropolitana scendi alla fermata Changi Airport.
  • In quanto tempo: minimo 1 ora per renderti conto del posto, se puoi vuoi entrare alle attrazioni a pagamento, dal Canopy Park alle Sky Nets, allora metti in conto almeno 2 ore.
  • Per saperne di più: leggi Singapore: Guida ai 4 Migliori Shopping Centers, un articolo tutto dedicato ai 4 malls più belli ed intriganti di Singapore; oltre allo spettacolare Jewel Changi, il futuristico ION Orchard situato nel cuore di Orchard Road, il lussuoso The Shoppes at Marina Bay Sands, e per ultimo VivoCity, probabilmente il più grande degli shopping centers di Singapore, molto popolare tra i Singaporeans e frequentato dalle famiglie.
Chinatown with Central Business District in Background, Singapore,

Chinatown with Central Business District in Background, Singapore

Photo Credit: adforce1

Tutte le Guide su Singapore e la Malesia

Tutti gli articoli su Singapore, Kuala Lumpur e le isole più belle della Malesia già pubblicati od in via di pubblicazione in questo blog.

  • I posts su Singapore, con i miei consigli sui trasporti aeroportuali, come utilizzare metropolitana, taxi e bus per spostarsi in città, i quartieri etnici, i malls da non perdere ed i rooftop bars dove andare la sera a bere un drink ammirando dall’alto la città illuminata. Cosa fare, cosa vedere e come organizzare la visita di Singapore a seconda che tu abbia uno o due giorni utili a disposizione.
  • Ben 10 guide dedicate a Kuala Lumpur, con le informazioni complete sui trasporti, i quartieri dove alloggiare, cosa fare la sera e le escursioni più interessanti. E soprattutto una guida super dettagliata per visitare da solo ed in completa autonomia Kuala Lumpur, non un puro elenco di attrazioni ma un vero e proprio itinerario, ora per ora, quasi strada per strada, che puoi seguire facilmente e spendendo pochissimo utilizzando i trasporti pubblici.
  • In Sabah e Sarawak trovi gli articoli dedicati al Borneo Malese, con Kota Kinabalu, la ancora poco conosciuta Mantanani Island e le isole al largo di Semporna, la bella e fascinosa Kuching con le sue tante attrazioni, dagli oranghi di Semenggoh al Bako National Park alle escursioni in bicicletta ed in kayak nella giungla.
  • In Spiagge e Isole della Malesia trovi invece i posts dedicati alle destinazioni balneari della Malaysia Peninsulare, per ora il magnifico arcipelago di Perhentian, con le spiagge più belle e come raggiungerle, dove scegliere l’albergo ed i resorts con il miglior rapporto qualità/prezzo, il clima ed i mesi migliori per andare.

Published: September 19th 2020

Creative CommonsFront cover photo credit: Supertree Grove, Gardens by the Bay, Singapore, thanks to Andy Chew for this great shot. All photos in this page come from Flickr: Creative Commons Licensed Photos