DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

Willis Creek: uno dei Canyons Più Belli e Facili dello Utah

Willis Creek: uno dei Canyons Più Belli e Facili dello Utah

Guida al canyon di Willis Creek. Sono ben pochi gli europei a conoscerlo, ma a meno di 23 miglia da Bryce Canyon il delizioso Willis Creek è uno dei canyons più belli e soprattutto facili da esplorare di tutto lo Utah, puoi andarci anche con i bambini. Questo articolo ti racconta in dettaglio il percorso attraverso il canyon di Willis Creek e come arrivare da Bryce percorrendo la Skutumpah Road, una delle strade mitiche del Sud-ovest degli Stati Uniti. La fascinosa passeggiata lungo Willis Creek è infatti facile e l’unica possibile difficoltà è nel percorso di accesso in auto lungo le ultime miglia sterrate della Skutumpah Road. Ma se non ha piovuto da qualche giorno – e sei assolutamente sicuro che non pioverà – la strada è di solito percorribile anche senza 4WD, basta un SUV con la scocca ben rialzata dal terreno. 

Permanent stream in Willis Creek Canyon in Grand Staircase Escalante National Monument in Utah

Inside the slot section of Willis Creek Canyon, Grand Staircase-Escalante NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

Perché Visitare Willis Creek

  • Perché è un canyon pittoresco ed a tratti dall’aspetto misterioso, si incunea serpeggiando tra magnifiche pareti di arenaria, dalle forme rotondeggianti e dai colori delicati. Perché è molto fotogenico, ha diverse e lunghe sezioni di narrows, dove alte pareti di roccia si alzano imperiose a chiudere il cielo.
  • Perché pur essendo relativamente poco distante dal popolare e conosciutissimo Bryce Canyon si trova in un’area selvaggia nel cuore di Grand Staircase-Escalante, un territorio di boscaglia e cespugli che ancora trasmette l’emozione degli spazi ampi e desertici del West. E’ un posto scarsamente frequentato ed a molti totalmente sconosciuto, sono pochi gli italiani ed europei ad esserci stati.
  • Perché pur non essendo così stretto come altri canyons famosi dell’Escalante è facile, facilissimo da esplorare. Il percorso è pianeggiante e privo di difficoltà, è un canyon perfetto dove andare in famiglia con i bambini.
  • Perché all’interno di Willis Creek e per tutta la sua lunghezza scorre in permanenza un ruscello, e questa è una cosa molto insolita, raro trovare una situazione del genere in altri canyons della zona. Ed è un ruscello di acqua chiara e limpida, dalla profondità minima, di solito non più di 2-5 cm, un valore tale da non porre problemi nel camminare salvo bagnarsi le scarpe. Niente fango, nessuna pozza di acqua stagnante, fondo di sabbia e sassolini e (per quanto le cose possano cambiare) nessun masso ad ostacolare il cammino.
Inside the Slot in Willis Creek Canyon in Grand Staircase Escalante National Monument in Utah

Inside the Slot, Willis Creek Canyon, Grand Staircase-Escalante NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

Dov’è Willis Creek e Come Arrivare da Bryce Canyon

Dov’è Willis Creek?

  • Willis Creek si trova nel sud dello Utah all’interno di Grand Staircase-Escalante National Monument.
  • La località turistica più prossima è Bryce Canyon, situata a poche miglia. Per dormire e nutrirti i posti più vicini sono i paesi di Tropic e Cannonville. Nelle immediate vicinanze di Willis Creek si trova anche il poco visitato Kodachrome Basin State Park facendo di tutta questa zona una delle aree più interessanti, varie e ricche di cose da vedere e fare dell’intero Sud-ovest degli Stati Uniti.
  • Al momento della stesura di questo articolo non sono richiesti né permessi né biglietti di ingresso per accedere al Grand Staircase-Escalante National Monument con escursioni in giornata. Per visitare il canyon di Willis Creek non paghi nulla.
  • Questa mappa ti mostra la posizione esatta di Willis Creek rispetto a Cannonville, Tropic e Bryce Canyon (allarga la cartina), i point makers ti aiuteranno ad individuare esattamente il percorso di accesso lunga la sterrata Skutumpah Road ed i punti salienti della passeggiata all’interno del canyon:

My location
Get Directions

Da Bryce Canyon all’Inizio della Skutumpah Road

  • Dall’area parcheggio di fronte al Ruby’s Inn, poco a nord dell’entrata del parco nazionale di Bryce Canyon, raggiungi la scenografica Utah 12 e prendila in direzione est, ossia verso destra. Attraversa il paese di Tropic e continua sempre sulla Utah 12 fino ad arrivare al minuscolo insediamento di Cannonville.
  • Lascia la Utah 12 all’altezza del Grand Staircase Inn svoltando a destra (verso sud) sulla Main Street di Cannonville, dopo un centinaio di metri ti apparirà sulla destra il Grand Staircase-Escalante Cannonville Visitor Center. Fin qui hai percorso 13,6 miglia (poco meno di 22 Km).
  • Se è aperto fermati al visitor center a prendere informazioni sullo stato della Skutumpah Road. Prima di ripartire metti a zero il contachilometri della tua auto, ti verrà utile per misurare le distanze e capire dove ti trovi.
  • Dal visitor center continua sulla Main Street verso sud, dopo poche centinaia di metri la strada cambia nome in Kodachrome Road/Cottonwood Canyon Road. Oltre a dare accesso alla Skutumpah Road questa stessa strada porta infatti al Kodachrome Basin State Park ed all’inizio della Cottonwood Road.
  • Dal Grand Staircase-Escalante Cannonville Visitor Center all’inizio della Skutumpah Road sono 2,7 miglia (poco più di 4 Km). Se arrivi al ponte sul Paria River significa sei andato troppo in là mancando la svolta, torna indietro.
  • E’ qui, all’inizio della Skutumpah Road che lasci l’asfalto. Una volta esisteva una segnaletica con indicato Bull Valley 9 miles e Kanab 61 miles ma nel corso della mia visita ad agosto 2015 l’unica indicazione è un semplice cartello di legno con segnato Cottonwood Road (freccia dritto) e Skutumpah Road (freccia a destra).
Cottonwood Road and start of Skutumpah Road South of Cannonville in Utah

Cottonwood Road and start of Skutumpah Road, South of Cannonville, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

La Skutumpah Road fino a Willis Creek

  • La Skutumpah Road/BLM 500 NON è asfaltata. Per raggiungere Willis Creek devi percorrerla per 6,2 miglia finché trovi un piccolo spiazzo sul lato destro (ovest) della strada con il cartello segnaletico in legno Willis Creek Trailhead. Sei arrivato, posteggia l’auto.
  • Lungo il percorso ignora la prima deviazione a sinistra dopo 2,8 miglia. Rimani sulla Skutumpah Road, risali una collina per poi ridiscendere ed attraversare il letto di un torrente generalmente sempre asciutto: qui sei al miglio 4,7 ed il wash che attraversi è quello che poco più a valle porta all’Averett Canyon. Al miglio 5,5 miglia ignora la deviazione sulla destra, rimani sempre sulla sterrata principale che inizia a discendere in una valle, dopo 0,7 miglia arrivi finalmente a Willis Creek.
  • Il parcheggio dove lasciare l’auto è facilmente riconoscibile sulla destra, non solo perché è indicato ma anche perché dopo 20 metri la Skutumpah Road attraversa il greto di Willis Creek dove è sempre presente acqua.
  • L’intero percorso da Bryce Canyon a Willis Creek sono 22,5 miglia (36 Km), calcola poco meno di 1 ora di viaggio.
Skutumpah Road between Cannonville and Willis Creek in Grand Staircase Escalante National Monument in Utah

Driving on the Skutumpah Road between Cannonville and Willis Creek, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

Le Cose da Sapere sulla Skutumpah Road

La percorribilità della Skutumpah Road decide la gita. Ossia se le condizioni della Skutumpah Road sono tali da permettere il passaggio tu potrai raggiungere Willis Creek, in caso contrario dovrai cambiare meta.

  • La premessa è che per fare qualsiasi gita lungo una strada sterrata come la Skutumpah Road dovresti almeno disporre di SUV all wheel drive alto dal suolo che ti permetta di poter affrontare con più tranquillità i tratti fangosi e soprattutto il passaggio dei wash.
  • L’angolo di entrata ed uscita degli avvallamenti nel passaggio dei letti asciutti dei torrenti mette infatti in difficoltà le normali berline, soprattutto se ha piovuto recentemente.  
  • Guida sempre con prudenza, non più veloce del minimo che ti è richiesto per affrontare salite, tratti fangosi ed avvallamenti nei wash. Il percorso è tortuoso e più ripido di quello che sembra, attenzione alle curve in discesa.
Driving on the Skutumpah Road between Cannonville and Willis Creek in Grand Staircase Escalante National Monument in Utah

Skutumpah Road between Cannonville and Willis Creek, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

Con Quale Auto Affrontare la Skutumpah Road?

Ecco alcune cose importanti che devi considerare prima di metterti in viaggio sulla Skutumpah Road con la tua auto a noleggio.

  • Se non ha piovuto da diversi giorni. In condizioni di tempo perfette, con fondo della strada completamente secco e con zero probabilità di pioggia, la Skutumpah Road è di solito percorribile fino a Willis Creek a bordo di un SUV senza alcuna difficoltà. Procedendo con grande, estrema cautela dovresti farcela anche con una normale berlina, metti in conto dei possibili raschiamenti sul paraurti anteriore e sul fondo dell’auto in entrata ed uscita dai wash. Quando occorre e se hai dei dubbi ferma la macchina ed ispeziona prima a piedi il tratto successivo da percorrere.
  • Se ha piovuto recentemente. Fango, solchi sul terreno ed avvallamenti pronunciati quando la strada entra ed esce dai wash rendono necessario un SUV AWD alto dal suolo, meglio sarebbe disporre di un vero 4WD.
  • Se c’è rischio che possa piovere. Lascia perdere, rimanda la gita. E questo anche se hai un vero autentico fuoristrada. Con le prime gocce di pioggia il fondo della Skutumpah Road si trasforma in una patina scivolosa ed insidiosa, intransitabile a qualsiasi veicolo.

Questo video a cura di takemytripdotcom mostra il percorso lungo la Skutumpah Road partendo dal parco di Kodachrome Basin e raggiungendo Bull Valley Gorge, 1,7 miglia oltre Willis Creek. L’inizio della Skutumpah Road è al minuto 1’ e 37’’, il primo passaggio da Willis Creek a 4’ e 32’’ ed il secondo passaggio sulla via del ritorno a 6’ e 52’’. Bada bene che le immagini falsano la prospettiva e la pendenza della strada è molto più accentuata rispetto a come appare nel video:

Esplorare Willis Creek Slot Canyon

Queste che seguono sono le informazioni ed i miei suggerimenti perché tu possa organizzare al meglio la tua escursione nel canyon di Willis Creek.

  • Dall’inizio del canyon alla confluenza con Sheep Creek il percorso all’interno di Willis Creek è lungo circa 2,2 miglia one-way. Ma è inutile percorrerle tutte, per visitare la sezione più bella ed interessante di Willis Creek non è infatti necessario raggiungere Sheep Creek.
  • E’ il primo miglio abbondante di Willis Creek ad essere il più spettacolare, ossia il tratto fino alla confluenza con l’Averett Canyon, è qui che si trovano le sezioni più spettacolari di narrows, dove il canyon si stringe quasi come uno slot e le pareti si alzano decine di metri sopra di te.
  • Dal trailhead calcola circa 2 ore e mezza di passeggiata per raggiungere la confluenza con Averett Canyon e tornare indietro, incluso le tante soste per le foto.
  • Non dimenticare di mettere nello zaino un litro d’acqua ed un spuntino.
Willis Creek near the trailhead in Grand Staircase Escalante National Monument in Utah

First section of Willis Creek near the trailhead, Grand Staircase-Escalante NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

  • Il trailhead e l’entrata nel canyon: dal parcheggio hai due possibili scelte. La prima è seguire l’evidente sentiero che si inoltra nella boscaglia per circa 200 metri per poi scendere facile facile all’interno del canyon. La seconda è raggiungere subito il greto del torrente ed iniziare a discenderlo, in questo caso dopo un centinaio di metri incontri una piccola cascatella alta 2 metri, guardati intorno, puoi passarla da entrambi i lati ma il lato più facile mi è sembrato il destro (discendendo, il sinistro invece al ritorno).  Io ho iniziato la mia gita entrando nel canyon dal sentiero nel bosco per concluderla invece risalendo per intero il greto del torrente, così da rendere più vario l’itinerario, consiglio di fare così anche a te.
  • Il tratto iniziale: i primi 400 metri si mostrano subito fascinosi, l’ambiente naturale è bello ma l’aspetto è più quello di un wash che di uno slot canyon, le pareti sono infatti basse e ben distanziate tra loro. Il meglio deve ancora arrivare.
  • La prima sezione di narrows: sono ben 3 le sezioni di narrows, ossia i punti dove Willis Creek si trasforma in uno slot, con le pareti che si stringono e si innalzano alte per decine di metri verso il cielo. Le 3 sezioni di narrows sono separate tra loro da punti dove il canyon di allarga assumendo nuovamente la veste di wash ed aprendo gli spazi e la vista verso il cielo. I primi narrows sono i più brevi ed arrivano subito, dopo circa 400 metri dall’inizio del canyon. Le pareti distano tra loro circa 2 metri e sono alte una decina.
The fall in Willis Creek Canyon in Grand Staircase Escalante National Monument in Utah

The Fall, Willis Creek Slot Canyon, Grand Staircase-Escalante NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

  • La cascata: di difficoltà non ce ne sono ma se c’è un punto dove devi prestare un minimo di attenzione e cautela in tutto l’itinerario è questo. Dopo aver affrontato i primi narrows ed aver camminato un tratto nuovamente all’aperto incontri infatti una cascata, più alta rispetto alla cascatella iniziale. Ora, la mia impressione è che sia superabile da entrambi i lati ma la via più semplice, agevole e sicura è sul lato sinistro scendendo il canyon (e quindi sul lato destro al ritorno quando risali) camminando direttamente su una stretta cornice di roccia. La foto sopra mostra il superamento della cascata sulla via del rientro verso il trailhead.
  • Le 2 sezioni di narrows più belle: superata la cascata e dopo un tratto nuovamente nel wash alla luce diretta del sole incontri la seconda e la terza sezione di narrows, più lunghe della prima e ravvicinate tra loro. Il canyon diventa un vero slot, le pareti si innalzano per quasi 20 metri sopra la tua testa, se allarghi le braccia puoi toccare entrambi i lati del budello che in questo tratto diventa davvero grandioso. E’ qui che Willis Creek dà il meglio di sé.
  • La confluenza con Averett Canyon: dopo circa 1,2 miglia (poco meno di 2 Km) dal trailhead Willis Creek si incontra con l’Averett Canyon. E’ questa la meta che ti suggerisco per la gita, inutile andare oltre, la parte più entusiasmante del canyon l’hai vista: proseguendo il canyon continua a rimanere carino ma non ci sono altre sezioni di narrows. La confluenza è un punto pittoresco e selvaggio, fermati per uno spuntino e poi inverti la marcia.
  • Il ritorno: avviene sempre all’interno del canyon seguendo lo stesso medesimo tragitto percorso all’andata ma non risulta noioso. E’ l’occasione per ammirare il canyon con più calma dedicandoti a dei dettagli che ti sono in precedenza sfuggiti. Calcola circa 1 ora per ritornare al trailhead ed al parcheggio.
Walking inside the slot in Willis Creek Canyon in Grand Staircase Escalante National Monument in Utah

Willis Creek Slot Canyon, Grand Staircase-Escalante NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

  • Le scarpe: Willis Creek è attraversato per tutto il suo percorso da un ruscello perenne di acqua limpida. Durante la gita prima o poi le scarpe si bagnano. I classici scarponcini da montagna non vanno bene, perché poi impiegano giorni ad asciugare. E nemmeno i sandaletti, scomodi per camminare sulle pietre e pericolosi quando sei sulle rocce. L’ideale per questa escursione sono delle scarpe da approach dotate di suola con un buon grip e senza goretex, così che una volta bagnate possano asciugarsi in fretta. In alternativa un paio di scarpe basse leggere da ginnastica in tela.
  • La mia esperienza: ho raggiunto e camminato all’interno di Willis Creek una mattina presto di agosto, insieme con mio figlio di 11 anni e la sua mamma, arrivando in auto da Bryce e raggiungendo a piedi il punto di confluenza con Averett Canyon. Escursione grandiosa, per oltre 2 ore siamo stati completamente soli all’interno del canyon, una delle gite più belle ed insolite da noi fatte nel Sud-ovest degli Stati Uniti. La consiglio anche a te, per renderti conto di cosa si tratta guarda le immagini che ho scattato durante la gita in L’Escursione a Willis Creek: la Photogallery. Le foto sono tutte commentate e descrivono in dettaglio il percorso nel canyon e l’avvicinamento sulla Skutumpah Road.
  • Video: la posizione di Willis Creek e le immagini satellitari (e non) del canyon con l’ubicazione esatta dei tre distinti narrows in queste immagini a cura di BackRoadWest1:

Pericoli e Cose Importanti da Sapere

I Flash Flood…

  • Attento ai flash flood, se c’è una cosa a cui devi davvero prestare attenzione quando fai un’escursione in qualsiasi slot canyon è questa.
  • Se ha piovuto nelle ore precedenti, se sta piovendo o c’è pericolo che possa piovere non entrare MAI in uno slot. E attenzione, sopra di te può esserci cielo azzurro e splendere il sole ma se un cumulo temporalesco estivo sta scaricando (od ha scaricato) cascate d’acqua all’interno del bacino di drenaggio, anche a distanza di molti chilometri da dove ti trovi, prima o poi l’acqua arriverà a te. Potrebbe impiegarci ore ed il tempo essersi nel frattempo completamente ristabilito, ma arriva. E non è acqua limpida, ma un impasto fangoso e consistente pieno di detriti.
  • Per Willis Creek le buone notizie sono però due. La prima è che vaste sezioni (ma non tutte) di Willis Creek permettono di arrampicarsi rapidamente fuori dal canyon in caso di un’inondazione improvvisa. La seconda è che rispetto ad altri canyon il bacino di drenaggio di Willis Creek è relativamente limitato.
  • Sono le 10 miglia ad ovest di Willis Creek quelle che devi tenere d’occhio. E’ da Bryce Canyon infatti che arriva l’acqua che poi scorre attraverso Willis Creek, in particolare dal settore più meridionale di Bryce, la zona conosciuta come Pink Cliffs tra Farview Point e Rainbow Point.
  • Tu controlla le forecasts nelle 4 ore che precedono la gita e quando sei all’interno del canyon dai ogni tanto uno sguardo ad ovest, verso Bryce. Cumuli minacciosi, cielo grigio da pioggia o temporali devono metterti immediatamente in allarme.
  • Se vai a Willis Creek in estate, tra luglio e settembre, il momento migliore per fare la gita è molto presto al mattino, così da concluderla ed essere di ritorno sulla strada asfaltata prima di mezzogiorno. I temporali pomeridiani sono tutt’altro che infrequenti, così riduci al minimo i rischi.
  • Io sono stato a Willis Creek un mattino molto presto in agosto, dopo aver dovuto rimandare la gita il pomeriggio precedente perché aveva piovuto e c’era ulteriore pericolo di pioggia. Il ranger del visitor center di Cannonville era stato chiaro, mi aveva mostrato anche la situazione sul radar meteo, invitandomi a rinunciare e provare invece il mattino dopo, quando le forecasts erano previste migliori. Così ho fatto.
Willis Creek near the confluence with Averett Canyon in Grand Staircase Escalante National Monument in Utah

Willis Creek near the confluence with Averett Canyon, Grand Staircase-Escalante NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

Gli Animali…

  • Ragni e Serpenti. Quello a cui devi prestare attenzione sono i rattlesnakes. Io di serpenti a sonagli non ne ho visti ma all’interno del canyon ce ne sono. Quando fai escursioni in mezzo alla natura nel Sud-ovest degli Stati Uniti il tuo sguardo deve essere sempre fisso e concentrato sul tratto di terreno dove stai camminando. Niente distrazioni, quando vuoi guardarti intorno fermati. Essere morso da un serpente o da un ragno velenoso a due ore dall’ospedale più vicino sarebbe davvero una pessima cosa.
  • Puma e Coyote. La probabilità di un incontro ravvicinato con un mountain lion od un coyote è davvero molto ma molto scarsa. Ma tu non escluderla mai del tutto. Che io sappia a Willis Creek nessuno ne ha mai incontrati, e non vi è traccia di avvistamenti negli articoli che trovi in rete, ma i canyons dell’Escalante sono un territorio selvaggio e puma e coyote ci vivono. Le probabilità di un agguato sono più elevate se sei solo rispetto a se ti muovi in gruppo e cammini a distanza ravvicinata uno dall’altro, questa è una cosa che devi tenere presente.
Skutumpah Road northern section and Paria River in Utah

Northern end of Skutumpah Road and Paria River, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

Qui Sei in un Posto Remoto…

  • Le assicurazioni dell’auto NON sono valide. Quando guidi su strade sterrate solitamente decadono, ossia non sono più valide, le assicurazioni che hai stipulato al momento del noleggio della tua auto. Quindi se fai danni alla macchina non c’è assicurazione che tenga, sei tu che devi pagare. E se finisci con l’auto in una scarpata dovrai ripagarla interamente.
  • Niente copertura cellulare. La copertura cellulare è scarsa se non inesistente, non contare sul tuo telefono per chiedere aiuto. Possono passare anche più di 2 ore prima che sulla strada transiti un’altra auto. E non è detto che sia equipaggiata per offrirti aiuto o tirarti fuori dai guai.
  • Acqua e viveri in auto. Se ti succede qualcosa o rimani bloccato potrebbe essere necessario anche più di un giorno per essere recuperato. Non solo la cosa ti costerà diverse centinaia abbondanti di dollari ma sarai fermo per ore, e magari anche per un’intera notte, nel bel mezzo di un territorio selvaggio, a miglia dalla casa più vicina. Quando fai escursioni in auto su strade sterrate metti nel bagagliaio acqua e viveri per almeno 24 ore, e preparati mentalmente all’eventualità di dover pernottare la notte dove ti trovi. Tieni ben presente che se ti trovi sulla Skutumpah Road e si mette a piovere potrai riprendere il cammino solo ed unicamente dopo che il fondo della strada si sia sufficientemente asciugato.
Info sign at Willis Creek Trailhead in Grand Staircase Escalante National Monument in Utah

You Could Die Out Here… Willis Creek Trailhead, Grand Staircase-Escalante NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

Links Utili

  • Il sito ufficiale del Grand Staircase-Escalante National Monument a cura del BLM. Da questo link puoi accedere agli indirizzi ed orari dei diversi visitor centers del GSENM incluso quello di Cannonville ed al report in pdf sullo stato delle strade sterrate all’interno del parco. Quest’ultimo è emesso ogni circa 10/15 giorni ed è quindi sempre da riconfermare in loco.
  • Se vuoi approfondire la tua conoscenza del parco il sito Grand Staircase-Escalante Partners, include i contatti di alcuni (non tutti) outfitters di Kanab, Page ed Escalante che organizzano escursioni guidate nel monumento.
Beautiful Willis Creek Slot Canyon in Grand Staircase Escalante National Monument in Utah

Beautiful Willis Creek Canyon, Grand Staircase-Escalante NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

I Dintorni di Willis Creek…

Willis Creek dista poche miglia dal famoso Bryce Canyon e dal magnifico e poco visitato Kodachrome Basin State Park, facendo di questa zona una delle aree più ricche di cose da fare e vedere di tutto il Sud-ovest degli Stati Uniti. Ecco gli altri articoli apparsi nel blog che ti possono aiutare a programmare il tuo soggiorno.

Last Update: May 16th 2018

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: Third Narrows of Willis Creek by travelourplanet.com. All photos in this page come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.