DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

Cedar Breaks: Guglie e Pinnacoli Colorati a 3.000 Metri di Altitudine

Cosa Fare e Cosa Vedere a Cedar Breaks National Monument nello Utah

Dove si trova e perché andare a Cedar Breaks National Monument? Qual è il periodo migliore per visitare il parco? E soprattutto cosa vedere e cosa fare a Cedar Breaks? Spesso ignorato dai visitatori diretti ai vicini e ben più famosi Zion e Bryce il piccolo parco di Cedar Breaks nello Utah meridionale merita una visita, soprattutto se sei un viaggiatore curioso e non vai troppo di fretta. Questo articolo è una vera e propria guida su Cedar Breaks National Monument con le informazioni sul clima, su come arrivare da Las Vegas, da Zion e da Bryce e su cosa fare all’interno del parco. Con i miei suggerimenti sui viewpoints da non perdere, sui sentieri più belli da percorrere a piedi, e con le mappe e tutti i links utili per organizzare autonomamente la tua visita. 

Cedar Breaks National Monument, Utah

Cedar Breaks NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

Cedar Breaks National Monument

Un altopiano interamente coperto da alberi situato a più di 3.000 metri di quota sul Markagunt Plateau nel cuore dello Utah meridionale.

Ed una impressionante ed inaspettata spaccatura nella roccia che forma un anfiteatro naturale largo più di 1 miglio, lungo 3 miglia e profondo ben 600 metri. Formato in milioni di anni dall’erosione ad opera dell’acqua, del ghiaccio e del vento.

All’interno archi naturali, guglie e pinnacoli che ricordano molto gli hoodoos del vicino Bryce Canyon. Le rocce ricche di ferro e manganese hanno forme spettacolari e bellissimi colori.

E’ uno spettacolo naturale grandioso. E tu puoi osservarlo con facilità dal bordo dell’altopiano, dove arrivi con una panoramica strada di montagna, piena di curve ma tutta asfaltata.

Gli indiani della tribù dei Southern Paiute chiamavano questo posto u-map-wich, “the place where the rocks are sliding down all time”. Ora si chiama Cedar Breaks ma i coloni che successivamente si insediarono da queste parti hanno in parte sbagliato il nome: corretta la seconda parte, breaks come spaccatura, mentre la prima parte del nome è sbagliata. Qui di cedri non ce ne sono, abbondano invece pioppi e migliaia di pini ed abeti. Ci sono anche i Bristlecone pines, una delle specie di alberi più vecchie del pianeta, se vuoi puoi andare ad osservarli da vicino.

View of 2,000 feet deep amphitheater of Cedar Breaks National Monument, Utah

View of 2,000 feet deep amphitheater of Cedar Breaks NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

Dov’è Cedar Breaks, Perché Andarci e Quando

Dov’è Cedar Breaks?

  • Cedar Breaks National Monument si trova nello Utah meridionale poco distante da due parchi famosissimi, Zion e Bryce Canyon.
  • Le cittadine più vicine sono Cedar City e Panguitch. Il visitor center di Cedar Breaks in particolare dista solo 22 miglia da Cedar City (35 Km e 40 minuti di guida) e 36 miglia da Panguitch (58 Km, circa un’ora di strada).
  • La visita a Cedar Breaks è consigliata proprio a chi sta viaggiando in auto da Las Vegas o da Zion in direzione di Bryce: la deviazione per raggiungere il parco non porta via molto tempo ed è giustificata dai bellissimi paesaggi. La suggerisco a chi non è troppo di fretta e magari non è la prima volta che viene da queste parti.

Perché Visitare Cedar Breaks?

  • Perché puoi dare uno sguardo, dall’alto, ad un grandioso anfiteatro naturale che ricorda molto Bryce Canyon, ma molto più profondo e quasi altrettanto di impatto. L’erosione a Cedar Breaks procede più rapidamente che a Bryce, ed i colori sono forse ancor più esagerati.
  • Perché a Cedar Breaks i visitatori si misurano in migliaia invece che in milioni, di solito puoi gustarti lo spettacolo quasi in solitudine.
  • Perché la parte visitabile del parco di Cedar Breaks è piccola e la visita non ti porta via molto tempo, per la quasi totalità dei visitatori il tutto si riduce ad ammirare il panorama da uno dei pochi punti panoramici.
  • Perché non ci sono solo le magnifiche vedute. Il tratto di strada che da Point Supreme Overlook e dal visitor center di Cedar Breaks porta a Panguitch è davvero incantevole: una strada di alta montagna, immersa in un incantevole bosco di pini che sembra non debba avere fine, curve e brevi rettilinei per chilometri e chilometri, mucche al pascolo e radure verdi. C’è anche la vista sorprendente ed inaspettata di un lago, il Panguitch Lake. Il traffico è totalmente inesistente, a volte per mezzora non passa nessuno, sembra di guidare nelle foreste della British Columbia…  
  • Se stai viaggiando in auto da Las Vegas o da Zion in direzione di Bryce puoi semplicemente fare una deviazione, raggiungere Cedar Breaks, dare uno sguardo dai viewpoints e poi proseguire.
Eastern side of Cedar Breaks Amphitheater from Point Supreme Overlook, Cedar Breaks National Monument, Utah

Eastern side of Cedar Breaks from Point Supreme Overlook, Cedar Breaks NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

Quando Andare a Cedar Breaks?

  • Puoi raggiungere Cedar Breaks solo ed esclusivamente in estate, di solito dalla fine di maggio a metà ottobre quando la strada di accesso è aperta.
  • Nel resto dell’anno il parco è sepolto sotto metri di neve. Qui sei ben oltre i 3.000 metri di quota ed inizia a nevicare a settembre e termina in giugno.
  • Tieni presente che in luglio ed agosto, i mesi più caldi, la temperatura media minima è di soli 5°, e la media massima quando va bene arriva a 21°. Anche in piena estate quasi sempre c’è vento, fa fresco ed il contrasto con le temperature più a valle è netto. Portati una felpa, ti sarà utile…
  • La prima volta che avevo in programma di visitare il parco ho dovuto desistere: già a valle e prima ancora di iniziare la salita la vista del cielo prometteva molto male, grossi nuvoloni grigio scuro ammantavano completamente la montagna, ho lasciato perdere. La seconda volta ho osato di più: a Cedar City il cielo era parzialmente sereno con il sole ed ho imboccato la Utah 14 in direzione del parco, una volta arrivato in cima il sole è durato ben poco, giusto il tempo di fare qualche foto, poi una raffica di vento gelido ed un forte scroscio di pioggia tagliante mi ha spinto a rifugiarmi rapidamente in auto, saltando la passeggiata prevista.
  • Prima di andare controlla le previsioni aggiornate per Cedar Breaks National Monument su Weather.com
Map of Cedar Breaks National Monument, Utah

Cedar Breaks NM Map, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

Come Arrivare a Cedar Breaks?

Le Strade da Las Vegas e Zion e per Bryce Canyon

  • Se arrivi da Las Vegas: dallo Strip al visitor center di Cedar Breaks sono in tutto 196 miglia (315 Km), calcola poco meno di 4 ore di guida più eventuali soste. Prendi l’Interstate 15 fino a Cedar City, quando sull’autostrada vedi le indicazioni Bryce Canyon/Cedar Breaks esci dall’interstate e segui brevemente la Main Street, poi svolta a destra sulla Utah 14 che immediatamente inizia a salire, all’incrocio con la 148 segui a sinistra le indicazioni per Cedar Breaks.
  • Se arrivi da Zion National Park: attraversa il Zion-Mount Carmel Tunnel e prosegui sulla Utah 9 fino a Mt Carmel Jct, svolta in direzione nord sulla US 89 fino a Gravel Pass, qui imbocca a sinistra (ovest) la Utah 14 e quando vedi le indicazioni gira a destra sulla 148, in tutto sono circa 85 miglia (121 Km) di bellissimi panorami.
  • Se prosegui per Bryce Canyon National Park: circa 60 miglia (97 Km), il primo ed ultimo tratto di strada sono spettacolari. Dal visitor center di Cedar Breaks segui per qualche chilometro la State Route 148 verso nord costeggiando il bordo orientale dell’Anfiteatro, svolta ad est sulla 143 fino a Panguitch, nel pieno centro della cittadina non mancare la secca svolta di 90° a destra (est) sulla US Route 89 e seguila per pochi minuti, svolta ad est sulla Utah 12 e poco dopo sei a Bryce.
  • La mappa ti mostra la posizione di Cedar Breaks rispetto a Las Vegas, a Zion ed a Bryce Canyon, così da individuare facilmente le strade di accesso:

Center map
Traffic
Bicycling
Transit

Cose da Sapere

  • Per accedere a Cedar Breaks NM si paga un biglietto di entrata, tieni presente che a differenza di altri parchi dove è calcolato per veicolo qui invece il costo è per persona. Il valore comunque è molto ragionevole e – se le cose non sono cambiate dalla mia ultima visita – i bambini e ragazzi fino a 15 anni inclusi sono gratuiti. Non ci sono barriere ed il biglietto si acquista al visitor center, controlla il costo aggiornato sul link in fondo al post. Se invece hai l’Annual Pass valido per un anno in tutti i parchi nazionali degli Stati Uniti allora non devi pagare nulla in quanto è accettato.
  • A Cedar Breaks non ci sono né bars né ristoranti, porta con te uno spuntino da consumare intanto che guardi il panorama da uno dei viewpoints del parco. Se stai arrivando da Las Vegas un buon posto dove acquistare qualcosa sono i supermercati lungo la Main Street di Cedar City, subito dopo aver lasciato l’autostrada e prima di imboccare la Utah 14.
  • Attento, a Cedar Breaks non ci sono neanche distributori di benzina. Da quanto ho visto le stazioni di servizio più vicine sono a Cedar City, Gravel Pass e Panguitch. Tienine conto ed arriva col pieno.
View inside Cedar Breaks Amphitheater, Cedar Breaks National Monument, Utah

View inside Cedar Breaks Amphitheater, Cedar Breaks NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

Cosa Fare a Cedar Breaks?

I Viewpoints

  • Sono solo quattro in tutto i viewpoints di Cedar Breaks. Tre di questi sono accessibili dalla Utah 148: Point Supreme, Sunset View e Chessmen Ridge Overlook. Ed un quarto punto panoramico, il North View Overlook, sorge sulla Utah 143 poco a nord della deviazione con la Utah 148.
  • Tutti sono facilmente accessibili senza alcuna fatica, basta parcheggiare l’auto, fare pochi passi, raggiungere il bordo dell’altopiano e guardare giù.
  • Il più spettacolare è probabilmente il Point Supreme Overlook, si trova a 3.155 metri sul livello del mare a pochi metri dal visitor center ed è il viewpoint più frequentato dai (pochi) visitatori. La sua posizione centrale permette una vista grandiosa ed a 180° sull’intero Cedar Breaks Amphitheater.
  • Proprio nelle vicinanze di Point Supreme e del visitor center si nota chiaramente una cosa a prima vista scioccante: centinaia, anzi migliaia di abeti morti o morenti. La ragione è la presenza di un coleottero che penetra nella corteccia mangiandosi poi l’albero dall’interno. I rangers mi hanno spiegato che non è una novità, la cosa si ripete con cicli di circa un decennio (se non ricordo male), gli alberi morti saranno sostituti da altri della stessa specie che poco per volta cresceranno e formeranno nuovamente la foresta.
Viewpoints and Spectra Point Trail Map, Cedar Breaks National Monument, Utah

Viewpoints and Spectra Point Trail Map, Cedar Breaks NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

I Sentieri

  • A Cedar Breaks i sentieri sono forse ancor meno dei viewpoints, e che io sappia nessuno scende all’interno dell’Anfiteatro dal bordo superiore dell’altopiano.
  • Non ho potuto percorrerlo per la pioggia ed il vento, ma tra tutti i sentieri del parco quello che più mi ha incuriosito è lo Spectra Point/Ramparts Trail. Da letture, foto e filmati sembra il più panoramico e redditizio. Ed oltre alle belle vedute permette di osservare da vicino alcuni esemplari di pini bristlecone vecchi di quasi 1.600 anni.
  • Il trail inizia immediatamente a sud del parcheggio del visitor center, in poche decine di metri attraversa il bosco portandosi sui bordi dell’altopiano per poi seguirne il bordo fino a Spectra Point, un miglio circa di percorso one-way (quindi 2 miglia tra andata e ritorno) con dislivello contenuto a poche decine di metri. Sotto in foto Spectra Point visto da Point Supreme Overlook.
  • Da Spectra Point volendo si può proseguire fino a Ramparts Overlook: dopo pochi tornanti il sentiero riprende a seguire il bordo dell’altopiano, il dislivello aumenta a poco più di un centinaio di metri da scendere e poi risalire, e tra andata e ritorno il percorso diventa di 4 miglia.
Spectra Point, Cedar Breaks National Monument, Utah

Spectra Point, Cedar Breaks NM, Utah

Photo Credit: travelourplanet.com

Links Utili

  • La brochure del parco in pdf con i costi aggiornati, la mappa con i sentieri e la tabella climatica, sempre a cura del sito ufficiale: Cedar Breaks Brochure and Map

E Non c’è solo Cedar Breaks…

Tutti i posts pubblicati in questo blog sui vicini parchi nazionali di Zion e Bryce e su quel posto incredibile che è Grand Staircase-Escalante National Monument. Ogni directory raggruppa più articoli. 

  • Zion e Bryce Canyon: due dei parchi più belli dello Utah e di tutto il Sud-ovest americano, due parchi famosissimi e ben conosciuti dai visitatori, degli autentici Must Do per chi è al suo primo viaggio negli Stati Uniti. I consigli su dove alloggiare ed i miei suggerimenti sulle gite ed i sentieri più belli, da quelli facili e brevi alle escursioni più lunghe e complete.
  • Grand Staircase-Escalante: una delle più vaste aree protette degli Stati Uniti, un territorio immenso, l’ultimo ad essere stato cartografato negli Stati Uniti continentali. Che nasconde al suo interno dei veri autentici tesori, dal facile canyon di Willis Creek agli spettacolari e più sportivi slot della Dry Fork, con i celebri Peek-A-Boo e Spooky…

Last Update: May 13th 2018

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: Cedar Breaks Amphitheater from Point Supreme Overlook by travelourplanet.com. All photos in this page come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>