DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

Le Escursioni Più Belle di Bali: Trekking sui Vulcani Batur e Agung

La tua guida alle più belle escursioni di Bali: la salita ai vulcani Batur ed Agung. I pro ed i contro delle due gite in montagna più famose di Bali. Il trekking al vulcano Batur: escursione facile ma molto panoramica su un vulcano attivo. L’impegnativa e lunga ascensione al vulcano Agung, la montagna più alta di Bali. Come organizzare le gite? I contatti delle agenzie più affidabili che organizzano trekking ai vulcani di Bali. 

Gunung Batur Volcano with Danau Batur Lake, Bali, Indonesia

Mount Batur and Lake Batur, Bali

Photo Credit: Kevin Poh

A Piedi Sui Vulcani di Bali

Se sei abituato a camminare in montagna, a Bali hai l’occasione di fare due gite magnifiche e particolarmente panoramiche: salire il Vulcano Batur od il più alto Vulcano Agung.

Sono due gite belle ma diverse. Facile e priva di vere difficoltà l’escursione al Monte Batur, molto lunga e decisamente più impegnativa l’ascensione al Vulcano Agung.

Le Cose da Sapere

  • Stai andando in montagna, per la gita sono necessari scarponcini, pantaloni lunghi ed una giacca per il vento/freddo. Il tutto va messo in valigia/zaino prima di partire da casa.
  • In quota spesso c’è vento e le temperature sono ben più basse che sulle spiagge della costa ed all’alba possono aggirarsi tra gli 8-15° del Monte Batur ed i 5-10° della vetta dell’Agung.
  • Le guide, le torce per la marcia notturna e rinfreschi/drinks vengono forniti dall’organizzatore delle escursioni che provvede anche al trasporto dal tuo albergo all’inizio del trekking e viceversa.
Gunung Batur Volcano East Top, Bali, Indonesia

Mount Batur, Bali

Photo Credit: Aussie Assault

Trekking al Gunung Batur Vulcano

E’ alto 1.717 metri sul livello del mare, è una delle montagne sacre di Bali ed uno dei due vulcani attivi dell’isola, il più facile e meno faticoso da raggiungere. L’accesso è possibile se non vi sono fenomeni vulcanici in corso.

  • La salita al Monte Batur non è difficile né particolarmente lunga, ma considera che dovrai camminare per oltre 4 ore, di cui più di 2 ore in costante salita. L’inizio del sentiero è a quota 1.050 metri circa e per raggiungere la più alta delle 3 vette del Batur occorre superare un dislivello di quasi 700 metri.
  • Si parte dal tuo albergo tra l’una e mezza (se alloggi su una delle spiagge) e le due e mezza di notte (da Ubud), a quest’ora non c’è traffico ma occorre comunque tra 1 ora abbondante e le 2 ore di minibus per raggiungere il punto di partenza del trekking.
  • Si inizia a camminare intorno alle quattro del mattino assistiti obbligatoriamente da una delle guide del Monte Batur (Association of Mount Batur Trekking Guides), occorrono tra le 2 ore e le 2 ore e mezza di salita per raggiungere il bordo del cratere sommitale.
  • Cerca di raggiungere il cratere in tempo per l’alba, anche per aumentare le chances di beneficiare di belle vedute prima che si formino le nubi.
  • La prima vetta che si raggiunge è la East Top (anche conosciuta come Congratulation Point) che non è la più alta. Da qui occorre proseguire lungo il bordo del cratere per oltre mezzo chilometro per raggiungere il punto più alto del Batur a 1.716 m slm. Di solito in questo tratto ci si ferma per la colazione, le guide cucinano generalmente delle uova sfruttando il vapore caldo emesso dalle fenditure del terreno… sono inclusi anche i drinks.
  • Intorno alle 8 si ridiscende verso lo Jati Temple, punto di conclusione del trekking. La discesa è più veloce, in poco più di 1 ora si conclude.
  • Sulla via del ritorno di solito viene fatta una sosta in una piantagione di caffé e per l’ora di pranzo si è nuovamente di fronte all’entrata del proprio albergo.
Gunung Batur Volcano (on the left) and Gunung Abang (on the right) with Danau Batur (in the middle), Bali, Indonesia

Mount Batur, Lake Batur and Mount Abang, Bali

Photo Credit: chee.hong

  • Esiste una variante di questa escursione che invece della salita del Vulcano Batur prevede un trekking alla panoramicissima vetta del Monte Abang situato lungo la cresta della caldera esterna.
  • Il Monte Abang è ben più alto del Vulcano Batur, si eleva a 2.155 metri ed è raggiungibile con un sentiero lungo 3,1 Km che inizia sopra il villaggio di Kedisan.
  • La passeggiata è facile ma non ignorare il dislivello di circa 760 metri tra il punto di inizio del sentiero a quota 1.400 e la vetta.
Gunung Agung Volcano, Bali, Indonesia

Mount Agung, Bali

Photo Credit: prilfish

Trekking al Gunung Agung Vulcano

E’ il monte simbolo di Bali, la sua vetta più alta e più sacra. Svetta a 3.031 metri ed ha la classica forma a cono dei vulcani. L’Agung è un vulcano attivo e pericoloso, l’ultima grande eruzione è avvenuta nel 1963-64, e fu un’eruzione catastrofica, morirono oltre 2.000 persone e l’intera parte sommitale della montagna venne spazzata via. E tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018 ha tenuto l’intera Indonesia col fiato sospeso, con emissioni di cenere e fumo che hanno fatto temere una nuova, disastrosa eruzione. Eruzione che al momento dell’update di questo post ad aprile 2018 non c’è stata ma che ha comunque causato la chiusura degli aeroporti di Bali e Lombok per alcuni giorni.

  • Sono due le vie di salita al Gunung Agung: una dal tempio di Besakih e l’altra dal tempio di Pura Pasar Agung vicino a Selat. La via di Besakih è impegnativa ma porta in vetta, la via di Pura Pasar Agung è più facile ma non conduce alla cima.
  • Le difficoltà del sentiero di Besakih sono dovute a fattori tecnici, alla lunghezza (oltre 8 Km) e soprattutto all’enorme e quasi proibitivo dislivello da affrontare. Tra l’inizio del sentiero dal Pura Penubengan, il più alto dei templi del complesso di Besakih intorno a quota 1.100, e la vetta sono quasi 2.000 metri da salire ed altrettanti da scendere.
  • Il sentiero è segnato per buona parte della sua lunghezza, in alcune parti più ripide occorre aiutarsi con le mani. Presta attenzione in quanto diversi tratti sono scivolosi e piuttosto esposti. Una sezione lunga circa 300 metri particolarmente pericolosa si trova sopra quota 2.622, a circa 4 ore di cammino dall’inizio dell’escursione. Un altro punto delicato è lungo lo stretto bordo del cratere sommitale, spesso esposto ad un vento gelido che spira anche a 100 Km all’ora rendendo a volte impossibile proseguire (succede con più frequenza tra giugno e settembre).
  • La salita al Gunung Agung per il sentiero di Besakih è da affrontare solo se sei abituato a lunghissime scarpinate in montagna ed hai fiato e gambe per coprire un’ascensione infinita, calcola che occorrono almeno 7 od 8 ore di cammino solo per la salita.
Gunung Agung Volcano from the Air, Bali, Indonesia

Mount Agung from the Air, Bali

Photo Credit: jeffrey manzini

  • Dalla vetta il panorama è grandioso, non solo si domina dall’alto il cratere profondo quasi 500 metri, ma la vista spazia su buona parte di Bali e se la giornata è nitida si distingue il Gunung Rinjani sull’isola di Lombok, alto 3.700 metri e distante oltre 100 chilometri.
  • Il momento ideale per trovarsi in vetta è all’alba, prima che si formino le nubi a chiudere il panorama. Considera che occorre iniziare la camminata da Besakih non più tardi delle 11 della sera coprendo l’intera salita alla luce delle torce.
  • L’alternativa della via di Pura Pasar Agung è ben più facile e meno esposta ma non altrettanto redditizia (dal punto di vista della spettacolarità). Il sentiero richiede circa 4 ore di cammino e raggiunge un punto panoramico a quota 2.800 metri, nel punto più basso del grande cratere sommitale.

My location
Get Directions

A Chi Rivolgersi?

Le Compagnie che Organizzano Trekking sui Vulcani di Bali

Puoi velocemente controllare i costi e prenotare online la salita al Monte Batur per la data da te preferita e pagando con carta di credito tramite due agenzie, GetYourGuide e Withlocals.

Se invece hai intenzione di dedicarti alla lunga e stancante ascensione al Vulcano Agung ti suggerisco di contattare un’altra agenzia, sul mercato da tempo, è Bali Hiking. Chiaramente l’accesso al vulcano Agung è possibile solo se l’area più prossima al vulcano non viene chiusa alle visite dalle autorità. Chiedi conferma che i bastoncini da trekking siano inclusi così da non doverli portare con te dall’Italia.

Gli Altri Articoli su Bali

Tutte le guide e le gallerie di foto dedicate a Bali pubblicate in questo blog.

Last Update: June 13th 2018

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: Mount Batur, courtesy Sean Hamlin, tks for this big shot! Photos come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Share

Comments are closed.