DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

Bali: le 3 Più Belle Escursioni da Ubud

Quali sono le attrazioni più belle di Bali? Una guida alle tre escursioni più interessanti da fare ad Ubud con i miei suggerimenti su come organizzarle. I templi di Bali da non perdere: il Gunung Kawi, le sorgenti sacre di Tirta Empul, il Pura Ulun Danu Bratan, il Tempio Reale di Mengwi e Tanah Lot. Le risaie a terrazza più belle di Bali: Tegalalang e Jatiluwih. Ed ancora il Lago Batur, il Lago Bratan e le cascate di Munduk. Come combinare le diverse attrazioni e le agenzie di Bali che organizzano tours guidati in auto a cui rivolgerti. 

Rice Terraces in Bali, Indonesia

Rice Terraces, Bali

Photo Credit: Sean Hamlin

Quali Sono le 3 Più Belle Gite da Fare ad Ubud?

Abbondano le escursioni da fare a Bali ma se è il tuo primo soggiorno sull’isola ci sono dei posti che –  a mio avviso – vanno visti prima di altri. Non sono i soli, ma sicuramente sono i più importanti da un punto di vista culturale e paesaggistico.

  • In questa guida trovi la descrizione dettagliata di 3 diverse escursioni con il dettaglio delle distanze, dei tempi di percorrenza e di cosa visitare.
  • Sono queste le gite che per prime ti suggerisco di organizzare, ed in fondo al post trovi i miei consigli su come farlo.
  • La mappa nella sezione centrale dell’articolo ti aiuterà ad individuare la posizione esatta di ogni attrazione qui descritta.

Ecco le 3 Escursioni Più Belle da Organizzare ad Ubud

  • L’escursione al Lago ed al Monte Batur visitando il tempio di Gunung Kawi e le sorgenti sacre di Tirta Empul e facendo tappa alle bellissime risaie a terrazza di Tegalalang. Questa è a mio parere la prima gita che devi fare.
  • L’escursione ai nebbiosi altipiani centrali del Lago Bratan visitando il famoso Tempio di Pura Ulun Danu. Le due passeggiate attraverso le risaie a terrazza di Jatiluwih ed alle cascate di Munduk consigliano questa gita a chi ama camminare.
  • L’escursione al Tempio Reale di Mengwi, il Pura Taman Ayun Water Temple, ed al fotogenico, bensì molto turistico, Tempio di Tanah Lot. Quest’ultima è la gita più breve e te la suggerisco come escursione/trasferimento one-way tra Ubud ed una delle località balneari lungo la costa.

Perché Fare Base ad Ubud per Esplorare l’Interno di Bali

  • Tieni presente che se vuoi visitare l’interno di Bali la miglior base di partenza sono gli alberghi di Ubud e non i resorts sulle spiagge della costa.
  • La posizione centrale di Ubud rispetto alla quasi totalità delle attrazioni più interessanti di Bali permette di ridurre di almeno un’ora abbondante i tempi di percorrenza rispetto a partire dalle spiagge di Nusa Dua, Jimbaran o Kuta. E questo vale sia all’andata che al ritorno.
  • E soprattutto ti risparmi la parte più trafficata ed insignificante del percorso, ossia quella tra le spiagge e la stessa Ubud. Partendo da Ubud invece bastano pochi minuti per ritrovarti immerso tra foresta e risaie ed ammirare immediatamente bei paesaggi.
Lake Batur and Mount Batur from Kintamani in Bali, Indonesia

Lake Batur and Mount Batur from Kintamani, Bali

Photo Credit: Luke Ma

L’Escursione al Lago ed al Monte Batur

con Visita al Gunung Kawi, Tirta Empul e le Risaie a Terrazza di Tegalalang

Caratteristiche della Gita al Lago ed al Monte Batur

  • La grande caldera del Batur a nord-est di Ubud è la meta della gita. Qui la strada tra i villaggi di Penelokan e Kintamani è il posto migliore per osservare dall’alto il panorama sul lago e sul vulcano attivo Batur. E’ uno dei più bei panorami che può offrire l’isola.
  • Lungo il percorso di poco più di 32 Km che collega Ubud a Penelokan ti suggerisco di seguire la strada di Tampaksiring visitando due dei posti più interessanti di Bali: il Tempio di Gunung Kawi e Tirta Empul. Al rientro da Kintamani verso Ubud si percorre invece la strada parallela facendo tappa alla splendide risaie a terrazza di Tegalalang.
  • Se lasci Ubud poco dopo le 8 del mattino sarai di ritorno tra le 15 e le 16 così da avere ancora l’ultima parte del pomeriggio a disposizione per rilassarti nel tuo albergo o per passeggiare per Ubud.
  • E’ questa probabilmente la gita più varia ed interessante che puoi fare in tutta Bali, mettila al primo posto della tua lista.
Gunung Kawi Temple and Rice Terraces in Tampaksiring, Bali, Indonesia

Gunung Kawi Temple, Tampaksiring, Bali

Photo Credit: Mark Doliner

Cosa si Visita

Il Tempio di Gunung Kawi

  • Da Ubud al villaggio di Tampaksiring dove sorge il Gunung Kawi sono 16 Km, circa 40 minuti di guida.
  • Gunung Kawi risale al XI secolo e non è un vero e proprio tempio bensì un complesso di dieci imponenti tombe scavate in grandi nicchie lungo una parete rocciosa.
  • E’ uno dei monumenti più antichi ed imponenti dell’isola e si trova sul fondo di una vallata lussureggiante fiancheggiata da belle risaie a terrazza. E’ uno dei luoghi più fascinosi di tutta Bali, soprattutto per il contesto naturale in cui è situato.
  • Per visitarlo preparati a scendere (e poi risalire) una lunga scalinata, ne vale la pena. Posto da foto, soprattutto se ci arrivi presto al mattino. Scarpe comode e non dimenticare il sarong per entrare nel tempio.
Gunung Kawi Temple in Tampaksiring, Bali, Indonesia

Gunung Kawi Temple, Tampaksiring, Bali

Photo Credit: Anna & Michal

Le Sorgenti Sacre di Tirta Empul

  • Si trovano 2 Km a nord del Gunung Kawi, da quest’ultimo ci arrivi in pochi minuti.
  • All’interno di un tempio induista sorge una grande piscina ancora oggi molto frequentata dai balinesi che si immergono nelle sue acque considerate sacre per il rito della purificazione.  Atmosfera che, in piccolo, ricorda un po’ Benares.
  • Necessario il sarong, e se vuoi immergerti nelle vasche anche costume da bagno ed asciugamano. All’uscita dal tempio incontri un’infinità di bancarelle che vendono souvenirs, se la cosa non ti interessa superale di slancio.
Tirta Empul Main Pool, Tampaksiring, Bali, Indonesia

Tirta Empul in Tampaksiring, Bali

Photo Credit: The 3B’s

Kintamani, il Lago ed il Monte Batur

  • Da Tampaksiring al villaggio di Penelokan sono 20 Km, circa 40’ di auto per raggiungerlo.
  • Penelokan sorge sul bordo della grande caldera esterna del Batur, lunga 11 Km e larga 8, quello che rimane di un antico vulcano esploso e poi sprofondato.
  • All’interno di questa grande caldera sorge un lago, il Danau Batur, ed un vulcano, il Monte Batur alto 1.717 metri, quest’ultimo invece ancora attivo e piuttosto turbolento, l’ultima eruzione risale al 1999-2000.
  • Ed il posto giusto dove ammirare il panorama sul lago sottostante e sul vulcano che si eleva dal fondo della caldera è proprio la strada di 6 Km tra i villaggi di Penelokan e Kintamani.
  • Sono parecchi i ristoranti “con vista” che trovi lungo la strada tra i due paesini, se sei affamato puoi tranquillamente fermarti per pranzo, bada bene però che probabilmente non sarà la qualità del cibo a stupirti.
  • Qui non fai mai caldo, ti trovi a quasi 1.400 metri di altitudine e non è insolito che il tempo possa essere grigio con nuvole basse che limitano la visibilità. Se trovi tempo azzurro e luminoso sei fortunato.
  • Da Penelokan volendo puoi anche scendere lungo la stradina che porta fino ai bordi del lago e ne segue la sponda occidentale, secondo me merita e non ti porta via troppo tempo, la prospettiva è diversa e puoi scattare belle foto.
Tegalalang Rice Terraces, North of Ubud, Bali, Indonesia

Tegalalang Rice Terraces, North of Ubud, Bali

Photo Credit: chee.hong

Le Risaie a Terrazza di Tegalalang

  • Da Kintamani a Tegalalang sono circa 25 Km, tutti in discesa, poco traffico, si percorrono in poco più di mezzora.
  • Le risaie a terrazza di Tegalalang sono tra le più suggestive e ripide di Bali e si arrampicano sinuose su entrambe le colline che costeggiano la vallata. Trovandosi esattamente sulla strada che da Kintamani rientra ad Ubud sarebbe un vero peccato mancarle.
  • Non è l’unico ma un buon posto dove pranzare o fare uno spuntino con vista sulla risaie è il Café Dewi.
  • Puoi ammirarle dall’alto od anche fare una passeggiata sui sentieri che scendono a valle passando esattamente in mezzo alla risaie. La cosa migliore sarebbe farsi accompagnare chiedendo una guida per un’ora al café dove ti sei fermato, ti spiegherà il metodo di irrigazione e mostrerà le piantine di riso a diverso stato di maturazione, è un’occasione per imparare qualcosa.
  • Sono queste le risaie a terrazza più belle vicino ad Ubud, bastano 25 minuti per percorrere i 10 Km che separano Tegalalang dal centro della cittadina.

In questa google map puoi osservare la posizione esatta di tutte le attrazioni e località descritte in questa guida, così da comprendere facilmente dove si trovano e farti un’idea della distanze sia da Ubud che dalle spiagge della costa.

Center map
Traffic
Bicycling
Transit
My location
Get Directions

L’Escursione al Lago Bratan e Munduk

con Visita alle Risaie a Terrazza di Jatiluwih

Caratteristiche della Gita al Lago Bratan e Munduk

  • E’ un’escursione dedicata a chi ama camminare e vuole scoprire il lato più rurale di Bali. Ci sono infatti due belle passeggiate da fare: la prima attraverso le risaie a terrazza di Jatiluwih e la seconda alle cascate di Munduk. Come intermezzo visiti il fotogenico tempio di Pura Ulun Danu sul Lago Bratan.
  • Portati scarpe da ginnastica od ancor meglio gli scarponcini da trekking. Felpa e giacca impermeabile sono indispensabili, sugli altipiani centrali spesso il tempo è grigio e nebbioso. Le temperature sono ben più fresche che ad Ubud ed addirittura fredde se arrivi dalle spiagge lungo la costa.
  • Questa escursione richiede più tempo della precedente, i percorsi in auto sono decisamente lunghi e le due passeggiate vanno fatte senza fretta, se lasci Ubud intorno alle 8 del mattino sarai di rientro non prima delle 18.
Jatiluwih Rice Terraces in Bali, Indonesia

Jatiluwih Rice Terraces, Bali

Photo Credit: Jumilla

Cosa si Visita

Le Risaie a Terrazza di Jatiluwih

  • E’ di 42 Km la distanza che separa Ubud dalle risaie a terrazza di Jatiluwih, per percorrerla occorre circa 1 ora e 40’ di auto. Ma ne vale la pena.
  • A Jatiluwih il paesaggio è diverso rispetto a Tegalalang. Le risaie a terrazza di Jatiluwih sono in genere meno ripide e non sorgono in una stretta vallata semi ricoperta da foresta come a Tegalalang ma abbracciano un’enorme estensione di terreno collinare in dolce pendenza.
  • Jatiluwih è meno visitata rispetto alle risaie subito a nord di Ubud ed il paesaggio è completamente rurale, osserverai i contadini al lavoro e probabilmente incontrerai ben pochi altri turisti. Non vedrai invece trattori ed attrezzature meccaniche, qui la risicultura è praticata interamente a mano con l’aiuto di qualche bufalo.
  • E’ importante che quando hai prenotato l’escursione hai informato l’albergo o l’agenzia di Bali che organizza la gita che tu vuoi una guida per passeggiare un’ora tra le risaie.
  • Solo camminandoci in mezzo puoi davvero apprezzare la grandiosità e bellezza del posto, e soprattutto renderti conto di come è organizzato il complesso sistema di chiuse, sbarramenti e canali necessari per l’irrigazione.
A beautiful Hindu Temple located at Lake Bratan, Bedugul, Bali, Indonesia

Pura Ulun Danu Bratan, Bali

Photo Credit: whyyan

Bedegul, il Lago Bratan ed il Pura Ulun Danu Bratan

  • Sono quasi 25 i chilometri che separano Jatiluwih dai villaggi di Candikuning e Bedegul nelle vicinanze del Lago Bratan, per arrivarci occorrono 45 minuti.
  • Nuvole basse ed a volte anche la nebbia ti aspettano sul Lago Bratan, è abbastanza raro trovare una giornata soleggiata. Qui ti trovi in altitudine, tra i 1.200 ed i 1.500 metri di quota, ed i vulcani estinti che dominano la zona sono degli acchiappanuvole, soprattutto dal primo pomeriggio in poi.
  • Nel villaggio di Candikuning fai una sosta a visitare il mercato: verdura, frutta tropicale ed orchidee saranno l’occasione per scattare belle foto. Poi basta proseguire lungo la riva occidentale del lago per un chilometro e raggiungi uno dei templi più fotografati di Bali.
  • Costruito a forma di pagoda con 11 diversi livelli di tetti il Pura Ulun Danu Bratan è una delle icone dell’isola, ritratto in innumerevoli cartoline e sulle banconote da 50.000 Rupie. In parte sorge sulla terraferma ed in parte su un’isoletta situata a pochi metri dalla riva occidentale del Lago Bratan. E’ un tempio Hindu-buddhista dedicato alla dea delle acque, Dewi Danu. Circondato da montagne verdeggianti (spesso coperte di nuvole) il tempio è molto fotogenico ma minuscolo, quindi la visita non ti porterà via molto tempo.
  • Non è l’unica soluzione ma se ti senti affamato un buon posto dove pranzare a Bedegul è il ristorante del Strawberry Hill Hotel. Un altro ristorante si trova a pochi passi dal tempio.
On the Road to Munduk, Bali, Indonesia

On the Road to Munduk, Bali

Photo Credit: Graeme Churchard

Munduk e le Cascate

  • Munduk dista 20 Km da Bedegul, la strada per raggiungerla costeggia due altri laghi, il Danau Buyan ed il Danau Tamblingan, entrambi circondati da colline e montagne. Vulcani ormai estinti ed interamente ricoperti di vegetazione dominano la zona, a tratti ci sono belle vedute che meritano una sosta per le foto. Non sembra neanche di essere a Bali. Per raggiungere Munduk occorrono almeno 40 minuti.
  • Sono belli i dintorni del villaggio di Munduk, con risaie e foresta, piantagioni di caffé e spezie, alberi da frutta, colline verdeggianti a perdita d’occhio, i vulcani ricoperti di giungla sullo sfondo.
  • Ed una delle cose più piacevoli che puoi fare a Munduk è un mini-trek alle sue cascate. Ce ne sono diverse, le due più visitate sono Melanting Waterfall e Tanah Barak. Melanting è la più alta, Tanah Barak è invece quella forse più impressionante e fotogenica. Considera che tra andare, vedere le cascate e rientrare occorrono circa 2 ore di cammino, meglio assumere una guida locale che ti accompagni.
  • La mia impressione è che più che per le cascate (carine ma nulla di trascendentale) è la piacevole passeggiata per raggiungerle che merita. Il sentiero attraversa la foresta e può essere fangoso/scivoloso, ecco l’utilità di indossare gli scarponcini.
  • Da Munduk per ritornare a Ubud sono quasi 70 Km, calcola almeno 2 ore di viaggio, per gran parte la strada segue lo stesso percorso dell’andata.
Waterfalls near Munduk in Bali, Indonesia

Waterfalls near Munduk, Bali

Photo Credit: Annie Mole

L’Escursione ai Templi di Mengwi e Tanah Lot

Caratteristiche della Gita a Mengwi e Tanah Lot

  • E’ un’escursione breve, di mezza giornata, dedicata alla visita di due dei templi più celebri di Bali, vicini tra di loro e situati tra Ubud e la costa meridionale.
  • Più che una gita di andata e ritorno ad Ubud, ti suggerisco di visitare i due templi nel corso di un trasferimento/escursione one-way tra Ubud ed una delle località al mare lungo la costa meridionale di Bali.
  • Se ad esempio suddividi la tua permanenza a Bali un po’ ad Ubud ed un po’ al mare, puoi partire dal tuo albergo di Ubud alle 9, visitare Mengwi e Tanah Lot e terminare la gita entro il primo pomeriggio al tuo prossimo albergo al mare. Giusto in tempo per quando di solito vengono assegnate le camere ed avendo il pomeriggio a disposizione per goderti la spiaggia.
A 17th-Century Hindu temple ("Taman Ayun" is Balinese for "beautiful garden") in Mengwi, Bali, Indonesia

Pura Taman Ayun, Mengwi, Bali

Photo Credit: Sean Hamlin

Cosa si Visita

Il Tempio Reale di Mengwi: Pura Taman Ayun

  • Mengwi è vicina ad Ubud, solo 17 Km, ma per via del traffico per arrivarci ci si mette una mezzora abbondante.
  • E’ nel villaggio di Mengwi che trovi uno dei templi più piacevoli e conosciuti di Bali. Non aspettarti però edifici imponenti o grandiose architetture in pietra altrimenti sarai deluso.
  • Il Royal Water Temple di Pura Taman Ayun fu costruito nel 1635 dal raja (il re) del regno di Mengwi ed ingrandito e restaurato nel 1937. La particolarità del tempio sono i tanti magnifici meru (torri) a più piani, fino ad 11, che si elevano verso il cielo ed il fatto di essere attorniato dall’acqua.
  • Tutto intorno infatti vi sono prati verdi ben tenuti, boschetti, stagni e piccoli e placidi canali. Ed è proprio l’ambientazione tranquilla e rurale a colpire di più durante la visita, io almeno ho un ricordo di un luogo di pace e serenità.
  • Il complesso è piuttosto vasto e richiede mezzora per essere visto. La parte più interna del tempio, la più sacra, è riservata solo ai balinesi ma la cosa non costituisce un problema in quanto è ben visibile anche dalla zona accessibile invece a tutti i visitatori. Questo fa si (se le cose non sono cambiate) che puoi visitarlo anche senza avere con te il sarong per coprirti.
  • Il Royal Water Temple di Pura Taman Ayun a Mengwi è una delle attrazioni di Bali ad essere inserite come Cultural Landscape nella World Heritage List dell’UNESCO
Pura Tanah Lot, Bali, Indonesia

Pura Tanah Lot, Bali

Photo Credit: Jos Dielis

Il Tempio di Tanah Lot

  • 16 Km separano Mengwi da Tanah Lot, la strada corre in direzione del mare, in meno di 35’, massimo 40’ dovresti arrivare.
  • Il tempio di Tanah Lot è una delle tre icone di Bali, insieme al Pura Ulun Danu sul Lago Bratan ed al tempio di Ulu Watu sulla scogliera di Bukit Peninsula tra la baia di Jimbaran e Nusa Dua. Lo avrai visto immortalato in innumerevoli fotografie.
  • Si affaccia lungo la frastagliata costa dell’Oceano Indiano, battuta da alte, impetuose ed incessanti onde. Il tempio è minuscolo (ed è stato completamente rifatto) ma il setting è grandioso ed ha il suo fascino. Soprattutto se eviti di venirci al tramonto (come molti fanno) e lo visiti invece la tarda mattinata.
  • La minuscola isoletta sulla quale sorge il tempio è accessibile a piedi solo ed unicamente con la bassa marea e senza mareggiate. Se arrivi e c’è alta marea dovrai accontentarti di ammirarlo dalla scogliera. In ogni caso non potrai entrare all’interno del tempio ma solo osservarlo da fuori.
  • E’ un luogo molto venerato dai balinesi ma anche terribilmente turistico, tu ignora la sfilata ininterrotta di botteghe e negozietti di souvenirs che affollano la stradina di accesso e concentrati sul bel panorama. Le due baiette rocciose subito a nord di Tanah Lot meritano una passeggiata.
  • Una volta che hai visitato Tanah Lot: se rientri ad Ubud sono 33 Km, circa un’ora di viaggio; se vai a Kuta sono 18/19 Km; se sei diretto a Nusa Dua sono 35 Km e di solito almeno un’ora e mezza di viaggio, di più se trovi molto traffico passando nella nevralgica area di Kuta/Jimbaran.
Coast of Bali North of Pura Tanah Lot Temple, Indonesia

Bali Southern Coast near Tanah Lot Temple

Photo Credit: Madeleine Deaton

Come Organizzare le Escursioni?

Hai diverse possibilità per organizzare facilmente tutte le escursioni qui descritte. Sia decidendo sul posto una volta che sei arrivato a Bali sia organizzando la cosa già dall’Italia prima della partenza.

Organizzando sul Posto

  • Fare da te noleggiando un’auto. Qualcuno lo fa anche in motorino, ma attento alle distanze. Può essere una soluzione ma considera che le indicazioni stradali non abbondano e da passeggero ti gusti meglio il panorama.
  • Rivolgerti al tuo albergo di Ubud almeno il giorno precedente chiedendo se ti procura auto ed autista/guida. Qualsiasi hotel e guesthouse è in grado di organizzare la cosa. Sii preciso nel segnalare a che ora vuoi partire, quando vuoi tornare e tutte le tappe che vuoi fare, così che non sorgano equivoci od incomprensioni.

Organizzando in Anticipo

  • Se la tua permanenza a Bali è limitata ed hai le idee chiare puoi organizzare un’auto con autista, totalmente riservata in esclusiva, già in Italia prima della partenza: il servizio è facilmente prenotabile online con carta di credito tramite due agenzie, GetYourGuide e Viator, con entrambe sei tu che decidi dove andare e cosa vedere, e con entrambe i costi sono straordinariamente convenienti.
  • Con GetYourGuide | Bali: Tour Personalizzato Privato di 1 Giorno hai a disposizione un’auto con autista parlante inglese per 10/11 ore, pick-up e drop-off al tuo albergo con benzina inclusa e Km illimitato, pagherai solo i parcheggi. E se in aggiunta all’autista hai bisogno di una guida dopo aver prenotato scrivi al fornitore locale (i contatti sono riportati sul voucher che ti viene inviato subito dopo la prenotazione), il supplemento è davvero minimo e lo regolerai direttamente sul posto.
  • Qualsiasi opzione tu scelga ricorda di riconfermare l’esatto orario di partenza dal tuo albergo almeno il giorno precedente contattando l’operatore locale, è sempre saggio farlo, se occorre fatti aiutare dal personale del tuo hotel.

Gli Altri Articoli su Bali

Tutte le guide e le gallerie di foto dedicate a Bali pubblicate in questo blog.

  • Ubud, il Cuore di Bali: Dove Alloggiare e Cosa Fare: la tua guida super dettagliata alle attrazioni più interessanti di Ubud con i miei suggerimenti sulle zone migliori dove alloggiare per stare tranquilli e poter ancora apprezzare l’atmosfera di un villaggio balinese. Cosa visitare ad Ubud in un giorno: i templi da non perdere, le passeggiate più belle, le vie da percorrere a piedi tra negozi e ristoranti…
  • Una Passeggiata Attraverso Ubud: la Photogallery: a piedi dal centro di Ubud fino alla Monkey Forest. La galleria di immagini dedicata alla più bella cittadina dell’isola di Bali. Con i templi, i turisti, le strade ed il traffico. Le foto di Ubud e dintorni scattate dall’autore di questo blog in una nuvolosa giornata di agosto durante un suo soggiorno a Bali con la famiglia…
  • Le Escursioni Più Belle di Bali: in Bicicletta da Batur ad Ubud ed il Rafting sui Fiumi Ayung e Telaga Waja: quali sono le più belle escursioni da fare a Bali in Indonesia? E come organizzarle? La suggestiva escursione in bicicletta da Batur ad Ubud: le caratteristiche, il percorso, cosa si vede e come si svolge. Perché andare in bicicletta a Bali è consigliato anche alle famiglie con bambini. Il rafting a Bali: quale preferire tra i due fiumi Ayung e Telaga Waja? A chi rivolgersi? Tutto quello che devi sapere ed i contatti delle compagnie più affidabili che organizzano escursioni in bicicletta e rafting sui fiumi di Bali…
  • In Bicicletta a Bali: la Photogallery: in bici dal vulcano Batur fino ad Ubud attraversando la suggestiva campagna balinese, tra villaggi tradizionali e risaie a terrazza. La galleria di immagini dedicata a quella che è forse la più bella escursione da fare a Bali…
  • Le Escursioni Più Belle di Bali: Trekking ai Vulcani Batur e Agung: i pro ed i contro delle due gite in montagna più famose di Bali. Il trekking al vulcano Batur: escursione facile ma molto panoramica su un vulcano attivo. L’impegnativa e lunga ascensione al vulcano Agung, la montagna più alta di Bali. I contatti delle agenzie più affidabili che organizzano trekking ai vulcani di Bali…
  • I Migliori Tours Organizzati a Bali: ho ricercato e confrontato decine di escursioni guidate di Bali, tutte con auto e guida privata, organizzate da agenzie diverse, e descritto quelle che ritengo più valide, con i pro ed i contro di ognuna. Se stai cercando un autista/guida che ti venga a prendere in albergo e ti accompagni in auto alla scoperta delle meraviglie dell’isola forse possono risultarti utili. Tu leggi, valuta, e vedi se c’è qualcosa che ti piace, l’articolo include i links diretti per prenotare facilmente con carta di credito.

E gli Articoli sul resto dell’Indonesia

Sumatra

  • L’Isola di Cubadak: il Mare Più Bello di Sumatra: alla ricerca dei tropici di una volta. Perché andare nella magnifica e poco conosciuta isola di Cubadak lungo la costa occidentale di Sumatra, una delle isole più belle dell’Indonesia. Un’isola interamente ricoperta da una lussureggiante e grandiosa foresta primaria, con colline scoscese dalla quali spuntano magiche e grandi rocce nere. Un’isola dove la natura è sovrana. Nella giungla scimmie e cinghiali, serpenti e varani, tantissimi uccelli. In mare tartarughe e pesci colorati, niente squali. Ma soprattutto niente strade, niente auto e niente motorini. Un solo minuscolo villaggio di pescatori, posizionato lungo una spiaggia di fronte all’Oceano Indiano…

Isole Molucche

  • Ternate e Tidore, le Remote Isole Molucche. Dove Alloggiare, Cosa Fare, Quando Andare: quali sono le isole meno turistiche dell’Indonesia? La tua guida dettagliata a Pulau Ternate e Pulau Tidore nel lontano arcipelago di Maluku. Come arrivare a Ternate, dove alloggiare, cosa visitare e come spostarti tra le isole. Le informazioni e la sicurezza. Tutto quello che devi conoscere per poter programmare in autonomia il tuo viaggio nelle leggendarie isole delle spezie…

Nord Sulawesi

  • Le Isole di Bunaken e Siladen: i Coralli Più Belli d’Indonesia: dove andare alla ricerca di squali, tartarughe e coralli colorati? Quali sono le isole migliori per lo snorkeling e le immersioni dell’enorme arcipelago indonesiano? Una guida completa alle isole di Bunaken e Siladen nel nord di Sulawesi in Indonesia. Come arrivare dall’aeroporto di Manado, come organizzarti per le gite in barca, il clima…
  • Le Spiagge ed i Migliori Resorts di Pulau Bunaken e Siladen: la tua guida dettagliatissima ai migliori resorts di Bunaken e Siladen. Le cautele da osservare nella scelta dell’albergo se non sei un subacqueo. I semplici resorts per backpackers ed i migliori centri diving. Le cose da sapere per scegliere correttamente il tuo resorts a seconda che tu venga per fare diving, snorkeling o stare semplicemente in spiaggia…
  • Bunaken o Siladen, Quale Scegliere? I Pro ed i Contro delle Due Isole: sono tre le domande da farsi prima di scegliere dove alloggiare, se a Pulau Bunaken o nella più piccola Pulau Siladen. La prima, quale delle due è meglio per snorkeling ed immersioni? La seconda, ma esistono le spiagge? E dove sono le migliori? La terza ed ultima: la quantità e qualità dei resorts ed i loro costi. Tutto quello che devi considerare prima di prenotare…
  • L’Isola di Bangka e le Spiagge Sconosciute di Nord Sulawesi: quali sono le isole indonesiane con il mare più spettacolare, limpido ed azzurro? Alla scoperta della favolosa isola di Bangka e delle incredibile spiagge senza nome della selvaggia North-eastern Peninsula di Nord Sulawesi. Le informazioni su come arrivare da Manado e dove scegliere l’albergo per poter godere al meglio della spiaggia, i resorts di Bangka adatti anche a chi non fa immersioni…

Sud Sulawesi

  • Le Lunghe e Bianche Spiagge di Bira nel Sud di Sulawesi: cerchi qualcosa di diverso dalle affollate spiagge di Bali? La tua guida alle lunghe e bianche spiagge di Pantai Bira e Bara nel sud di Sulawesi. I trasporti da Makassar, le caratteristiche delle spiagge, perché è meglio evitare Bira nei week-ends, cosa fare a Bira, lo snorkeling, quando piove e quali sono invece i mesi migliori per viaggiare…
  • I Resorts e le Migliori Guesthouses di Bira Beach a Sulawesi: dove alloggiare a Bira? Quali sono i migliori resorts dove stare? Meglio scegliere l’albergo nel villaggio di Bira oppure una delle poche sistemazioni sulla spiaggia di Bara? Una guida agli hotels più belli ed alle guesthouses più fascinose di Pantai Bira e Pantai Bara con la mappa dettagliata con la location di ogni albergo e le cose importanti da conoscere…
  • Come Andare da Makassar all’Isola di Selayar: una guida dettagliata ai trasporti da Makassar alla grande e quasi mai visitata isola di Selayar nel sud di Sulawesi. I dubbi sull’utilizzare l’aereo e perché è meglio preferire il lungo percorso via terra e ferry…

Last Update: June 14th 2018

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: Mount Batur, courtesy Justine Hong, tks for this big shot! Photos come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.