DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

Ubud, il Cuore di Bali: Dove Alloggiare e Cosa Fare

Ayung Valley River, Ubud, Bali

Dove andare a Bali? E soprattutto, cosa fare e cosa vedere ad Ubud? La tua guida super dettagliata alle attrazioni più interessanti di Ubud, la famosa cittadina di Bali situata nel cuore dell’isola in mezzo alla risaie. I miei suggerimenti sugli alberghi più belli e le zone migliori di Ubud dove alloggiare, per stare tranquilli e poter ancora apprezzare l’atmosfera di un villaggio balinese. Cosa visitare ad Ubud in un giorno: i templi da non perdere, le passeggiate più belle, le vie da percorrere a piedi tra negozi e ristoranti. Il clima ad Ubud: il periodo migliore per viaggiare, le temperatura, quando piove. I miei consigli e tutto quanto devi sapere per poter organizzare al meglio il tuo viaggio ad Ubud. 

Corner of Monkey Forest Road with Jalan Raya Ubud, infront of Ubud Palace, Ubud, Bali, Indonesia

Jalan Raya Ubud infront of Ubud Palace, Ubud, Bali

Photo Credit: travelourplanet.com

Ubud: Non è Più Quella di Una Volta…

Si trova in mezzo all’isola, lontano dal mare ed è il posto dove andare a Bali. Ma non è più la Ubud di una volta, very sorry ma è così, meglio saperlo subito. E se hai visto Ubud vent’anni fa sarà un trauma.

Il primo dubbio ti assale quando sei in auto, già sulla strada che dall’aeroporto di Denpasar ti porta verso il centro di Bali. A certe ore il traffico è così intenso che si prosegue praticamente in coda, non è così insolito impiegare un’ora e venti per un percorso che una volta si completava in 40 minuti.

Poi quando arrivi capisci rapidamente tutto. Le strette strade del centro di Ubud dove fino agli anni novanta potevi camminare tranquillo e rilassato oggi sono letteralmente assediate da centinaia e centinaia di auto. Dal mattino alla prima serata le vedi avanzare a fatica lungo la centralissima Monkey Forest Road, singhiozzando, incolonnate una dietro l’altra. I gas di scarico ammorbano l’aria.

Il problema di Ubud è il problema di tutta la fascia meridionale di Bali, la più urbanizzata, la più turistica.

Negli ultimi quindici anni il numero di auto, minibus e camioncini in circolazione sulle strade è decuplicato mentre le strette strade di Bali sono rimaste esattamente le stesse. Non ci sono vie di sfogo e quindi il traffico è diventato infernale. E non è solo colpa della presenza sull’isola di centinaia di migliaia di turisti. E’ il relativo benessere degli ultimi anni ad aver permesso alla società balinese il passaggio epocale dalla circolazione in motorino a quella – ben più ingombrante – delle Toyota Kijang.

Corner of Monkey Forest Road with Jalan Raya Ubud, infront of Ubud Palace, Ubud, Bali, Indonesia

Monkey Forest Road infront of Ubud Palace, Ubud, Bali

Photo Credit: travelourplanet.com

Ma Vale Ancora la Pena Andare ad Ubud?

La risposta è si, nonostante tutto. Se vai a Bali il posto da non mancare rimane comunque e sempre Ubud. Per diverse ragioni.

  • La posizione di Ubud è geniale per organizzare gite. Il bello di Bali si trova nell’interno dell’isola e raggiungerlo da Ubud è facile e molto più veloce rispetto a se soggiorni sulla costa.
  • In effetti i posti più spettacolari ed i panorami più belli di Bali iniziano subito a nord ed a est di Ubud, raggiungerli dagli alberghi sulla costa ti fa perdere un’ora abbondante sia all’andata che al ritorno, se invece parti da Ubud non appena esci dalla cittadina i paesaggi diventano subito interessanti.
  • Anche se Ubud non offre più l’atmosfera incantata di una volta è qui che trovi alcuni degli alberghi più fascinosi e meglio ambientati di tutta l’Asia. E se anche non puoi permetterti cifre stellari è facile trovare sistemazioni particolari e molto curate spendendo pochissimo. Se per una volta nella vita invece di soggiornare in una classica camera di albergo vuoi una villa con piscina privata e vista sulle risaie qui puoi permettertelo con un budget tutto sommato estremamente ragionevole.
  • Non mancano tanti locali intriganti dove sostare per bere qualcosa, ottimi ristoranti con cucina da qualsiasi angolo del mondo ed alcuni negozietti curiosi a cui dedicare qualche ora di shopping.
  • Ubud offre una ricca offerta culturale, sono tanti gli artisti ad aver vissuto qui, ci sono gallerie d’arte e piccoli musei di pittura balinese. Ed alla sera puoi facilmente assistere ad interessanti spettacoli di danze tradizionali. Qualcosa di diverso dalle discoteche di Seminyak.
A Cafè Restaurant on Jalan Hanoman, Ubud, Bali, Indonesia

Restaurant on Jalan Hanoman, Ubud, Bali

Photo Credit: travelourplanet.com

Dove Alloggiare ad Ubud?

Dove scegliere l’albergo ad Ubud? La mia opinione è che più stai fuori dal centro Ubud meglio è. Perlomeno se viaggi in coppia, in famiglia o con amici.

  • Le probabilità di ritrovarti in un angolo tranquillo e pittoresco aumentano. E non sono pochi i resorts situati nei dintorni di Ubud ad offrire una bella vista sulle risaie. Potrai uscire a piedi e percorrere viuzze e sentieri lontano dal traffico.
  • Quando vorrai raggiungere il centro per fare una passeggiata tardo pomeridiana, guardare due negozi e scegliere il ristorante non dovrai fare altro che chiedere all’albergo se ti procura un’auto. Molte strutture di Ubud offrono questo servizio gratuitamente accompagnando gli ospiti dove desiderano. E quelli che non lo prevedono ti chiameranno un taxi, i costi sono tutt’altro che proibitivi.
  • Di seguito trovi i miei suggerimenti sulle diverse zone dell’estesa area di Ubud dove dormire, tutti i links sono di Booking.com. Questo è il link generale per Ubud, sotto trovi i links specifici per quartiere ed area geografica, ossia restituiscono per primi tutti gli hotels, ville, guest houses e homestay all’interno di quella specifica zona.

Morning breakfast on your private verandah, Jatayu Room, Alam Jiwa, Ubud, Bali, Indonesia

Jatayu Room, Alam Jiwa, Ubud, Bali

Photo Credit: travelourplanet.com

Le 4 Zone di Ubud Dove ti Suggerisco di Prenotare il Tuo Albergo

Ubud è ricca, ricchissima di alberghi e guesthouses accoglienti, l’offerta alberghiera è sterminata e per qualsiasi livello di budget. Se trovi un albergo che ti piace ad un costo che ti soddisfa prenotalo. Ci sono però quattro zone che ti invito a prendere in considerazione, a mio parere sono i posti migliori dove stare.

A Nord dell’Ubud Palace

  • Se vuoi stare vicino al centro ma fuori dal delirio del traffico la zona immediatamente a nord dell’Ubud Palace è un buon posto dove alloggiare.
  • Da Jalan Raja Ubud, la via principale, si diramano verso nord due vie parallele, sono Jalan Suweta e Jalan Sri Wedari.
  • Entrambe sono ricchissime di guest houses, homestay e piccoli complessi di camere e bungalows che hanno in comune due caratteristiche: essere assai poco costosi e nello stesso tempo walking distance (tra i 5 ed i 15 minuti a piedi) dal cuore di Ubud con i suoi negozi, locali e ristoranti.
  • I numerosissimi alberghi, guest houses e homestay nel pieno centro di Ubud su Booking.com, clicca Distanza dal luogo di interesse per localizzare velocemente gli alberghi situati vicino all’Ubud Palace, apri poi la mappa per cercare le strutture lungo Jalan Suweta e Jalan Sri Wedari.

Penestanan

  • La collina di Penestanan offre tantissima scelta. Prezzi per tutte le tasche, resorts piccoli, tante ville in affitto, diverse quelle con piscina privata disponibili a costi ragionevoli.
  • Ad ovest del centro di Ubud, l’accesso è tramite Jalan Raya Penestan a partire dal ponte sul Sungai Wos all’altezza del Blanco Renaissance Museum a Campuhan.
  • Per raggiungere a piedi l’Ubud Palace calcola circa mezzora ed un po’ di saliscendi.
  • Gli hotels e le ville con piscina di Penestanan su Booking.com.

Crinale del Fiume Ayung

  • Il crinale che domina il Fiume Ayung tra i villaggi di Sayan e Kedewatan è una delle zone più sceniche di tutta Ubud.
  • Salvo pochissime eccezioni aspettati prezzi alti e strutture di lusso. E’ qui che si trovano il Four Seasons Sayan e lo storico ed acclamatissimo Amandari, il resort con la location forse più spettacolare di tutta Bali.
  • A seconda della posizione e del traffico calcola 10/25 minuti di taxi per il centro di Ubud.
  • I magnifici ed esclusivi resorts di Sayan e Kedewatan su Booking.com.

Nyuhkuning

  • Il paesino di Nyuhkuning si trova poco a sud del centro di Ubud, 2 Km in linea d’aria dall’Ubud Palace.
  • Pochi alberghi, atmosfera tranquilla, si percepisce ancora l’atmosfera di un villaggio balinese.
  • Il centro è raggiungibile a piedi in poco più di 30 minuti prendendo il viottolo pedonale che attraversa la Monkey Forest.
  • Questi i links diretti a due fascinosi e particolarissimi alberghi di Nyahkuning, sono l’Alam Jiwa dove ho alloggiato con la famiglia ed il vicino l’Alam Shanti, se una volta aperta la pagina di uno dei due hotels clicchi poi sulla carta geografica individui in un attimo tutte le altre strutture del villaggio.

In questa mappa trovi segnalate con i point makers le 4 diverse aree di Ubud sopracitate e tutte le attrazioni che trovi descritte nel prossimo paragrafo. Così puoi localizzarle una per una e farti un’idea chiara della loro posizione:

Center map
Traffic
Bicycling
Transit
My location
Get Directions

Cosa Fare e Cosa Visitare ad Ubud in Un Giorno

Sono quattro i posti dove andare ad Ubud ed una giornata è più che sufficiente per vedere tutto con calma e senza correre. Ecco cosa ti suggerisco di fare e come organizzarti.

  • Dedica la mattina ad una breve camminata in campagna negli immediati dintorni di Ubud, il bello di Bali è qui, tra foresta e risaie.
  • Rientra ad Ubud, fermati a mangiare qualcosa in uno dei café su Jalan Hanuman e dai uno sguardo ai due templi principali che sorgono in centro vicino al mercato.
  • Percorri a piedi tutta Jalan Hanuman in direzione sud fino al Sacred Monkey Forest Sanctuary, se vuoi esplora per un’oretta il posto, di eccezionale non c’è nulla ma l’atmosfera un po’ alla Indiana Jones e la presenza delle scimmie ne fanno una delle attrazioni di Ubud.
  • Dalla Foresta delle Scimmie rientra verso il centro di Ubud a piedi percorrendo ora la via parallela di Jalan Hanuman, è la famosa Jalan Monkey Forest, fermati a guardare le vetrine dei negozi e scegli il ristorante dove cenare.

In prima serata vai a vedere uno degli spettacoli di danze tradizionali (da prenotare il mattino prima di uscire tramite il tuo albergo), durano tra un’ora ed un’ora e mezza, al termine raggiungi il ristorante e termina la giornata con una cena come si deve.

The easy and paved trail of Campuhan Ridge Walk, Ubud, Bali, Indonesia

Campuhan Ridge Walk, Ubud, Bali

Photo Credit: travelourplanet.com

La Passeggiata sulla Campuhan Ridge

  • E’ di gran lunga la passeggiata più facile e bella che puoi percorrere ad Ubud e sarebbe un peccato fartela scappare.
  • Il punto di inizio del sentiero si trova in corrispondenza dell’entrata dell’Ibah Luxury Villas Resort all’estremità occidentale di Jalan Raya Ubud poco prima di raggiungere il ponte sul Sungai Wos in direzione di Campuhan (Tjampuhan), dall’incrocio di Jl Raya Ubud con Jl Monkey Forest sono non più di 900 metri. La scritta “Going To The Hill” marca l’inizio della passeggiata così che non puoi sbagliare.
  • La parte più piacevole e panoramica della Campuhan Ridge Walk dall’Ibah Luxury Villas fino al Karsa Café è lunga 2 Km e si sviluppa su diversi saliscendi rimanendo sempre sul filo più alto del crinale con vista a sinistra sulla vallata del Sungai Cerik ed a destra sulla valle verdeggiante del Sungai Wos. La percorri in meno di un’ora.
  • Il sentiero è tutto lastricato e privo di qualsiasi difficoltà, l’unica parte relativamente ripida si trova all’inizio per raggiungere la sommità della collina aggirando il bel tempio Pura Gunung Lebah dalla classica architettura balinese, ma è un tratto molto breve che percorri in meno di 10 minuti. Poi prosegue panoramico e senza strappi rendendo la passeggiata easy e piacevole.
  • Il punto di arrivo è al Karsa Café & Spa ed è qui che appaiono le risaie a terrazza: un posto piacevole e dal setting carino dove fermarti a bere qualcosa, se ti senti stanco puoi farti fare anche un massaggio.
  • Prima di rientrare verso il centro di Ubud (ripercorri la passeggiata in senso inverso oppure fatti chiamare un taxi) ti suggerisco di proseguire ancora per 400 metri sulla stradina oltre il Karsa Café, poi prendi un sentierino che vedi svoltare tra i campi sulla sinistra. Fatti pochi metri arrivi in un punto panoramico dove ammirare da vicino le risaie ed il complesso sistema di canali usato per l’irrigazione.
Karsa Café & Spa, Campuhan Ridge Walk, Ubud, Bali, Indonesia

Campuhan Ridge Walk, Ubud, Bali

Photo Credit: travelourplanet.com

Il Centro di Ubud: l’Ubud Palace, il Pura Taman Saraswati ed il Mercato

  • L’incrocio tra Jalan Raya Ubud e Monkey Forest Road è il cuore di Ubud, il centro di tutto. E qui, a pochi passi l’uno dall’altro che trovi i due templi più interessanti di Ubud ed il mercato.
  • I templi sono minuscoli e non aspettarti la grandiosità di Borobudur o Prambanan altrimenti rimarrai deluso. Diciamo anche che non è un delitto se li manchi, ma visto che si vedono velocemente e si trovano nel pieno centro di Ubud credo che una rapida visita la meritino.
  • Il Pura Taman Saraswati è il più fascinoso e fotogenico dei due, soprattutto per il giardino con le ninfee ed i fiori di loto che lo fronteggiano. E’ dedicato alle dea indu della saggezza e delle arti. Ben due café ristoranti si affacciano sul tempio, uno Starbucks ed il ben più piacevole e famoso Lotus Café, quest’ultimo può essere un’idea per la tua cena (è gettonato, ti suggerisco di prenotare). Il tempio è anche conosciuto come Ubud Water Palace ed è qui che diverse sere la settimana si tengono spettacoli di danza tipica balinese, la cornice è particolarmente suggestiva.
  • L’Ubud Palace (Puri Saren Agung) sorge a pochi passi, all’incrocio tra Jl Raya Ubud, Jl Suweta e Jl Monkey Forest. I grandi ed ombrosi alberi e gli edifici bassi lo rendono un posto di atmosfera ma se consideri che è raccolto e che una parte del complesso non è visitabile in quanto destinato a residenza della famiglia reale di Ubud, il tutto fa si che la tua visita durerà non più di qualche minuto.
  • Il mercato di Ubud (Pasar Seni) sorge esattamente dall’altro della strada rispetto all’Ubud Palace. Se sei in cerca di un sarong o di un batik da portare a casa puoi farci in giro, ricorda che si contratta.
Pura Taman Saraswati Temple, Jalan Raya Ubud, central Ubud, Bali, Indonesia

Pura Taman Saraswati, Ubud, Bali

Photo Credit: travelourplanet.com

A Piedi lungo Jalan Hanoman fino alla Monkey Forest

  • Sono due le vie che dall’Ubud Palace permettono di raggiungere a piedi il Santuario della Foresta delle Scimmie. Io ti suggerisco di percorrere all’andata Jalan Hanoman e rientrare poi da Jalan Monkey Forest. Così fai un percorso ad anello che senza mai tornare sui tuoi passi ti permette di esplorare il centro di Ubud.
  • Su Jalan Hanoman in particolare incontri alcuni piacevoli locali che se non hai ancora pranzato meritano una sosta. La Caramel Patisserie, il Freak Coffe, l’Atman Kafe, il Kafe ed il Kebun Bistro sono solo alcune delle numerosissime eateries che popolano la via.
  • Calcola che, prendendola con calma, impieghi poco più mezzora a percorrere a piedi tutti i 1.400 metri di Jalan Hanoman tra Jalan Raya Ubud e l’entrata della Foresta delle Scimmie.
  • Il Sacred Monkey Forest Sanctuary è una delle attrazioni più pubblicizzate di Ubud. In verità a mio parere vale la pena pagare il biglietto di ingresso e visitarla se a) non hai mai visto una foresta, b) non hai mai visto una scimmia e c) viaggi con bambini. Sono questi ultimi infatti ad apprezzare al meglio l’ambiente un po’ misterioso del bosco ed entusiasmarsi per la presenza dei primati.
  • Se decidi di entrare presta attenzione alle scimmie. Sono tutt’altro che simpatiche e non vedono l’ora di frugare nella tua borsa, portarti via gli occhiali o la digitale, strapparti la preziosa collanina che porti addosso. Non portare cibo con te perché al momento che se ne accorgono poi non ti lasciano in pace. Ricorda che le scimmie portano la rabbia.
  • In ogni caso anche senza pagare l’entrata puoi farti un’idea del posto e vedere le scimmie prendendo il viottolo pedonale lastricato che attraversa per intero la foresta da nord a sud sul suo lato orientale e che collega Ubud con il paesino di Nyuhkuning. Le scimmie le trovi di solito nella zona più elevata della foresta, stai attento ai motorini. La foto che vedi sotto è stata da me scattata circa a metà del sentiero.
Monkey Forest from the pedestrian path to Nyuhkuning, Ubud, Bali, Indonesia

Monkey Forest, Ubud, Bali

Photo Credit: travelourplanet.com

I Negozi ed i Ristoranti di Monkey Forest Road

  • Una volta visitata la foresta e visto i dispettosi primati per rientrare verso il centro di Ubud ti basta percorrere verso nord Jalan Monkey Forest. Il nome ufficiale è Jalan Wenara Wana ma da tutti è conosciuta più semplicemente come Monkey Forest Road.
  • Tranquilla sul suo lato più meridionale la via si vivacizza man mano che procedi in direzione nord, verso il cuore di Ubud.
  • E’ su Monkey Forest Road che trovi un buon numero di ristoranti dove mangiare, dall’economico Warung Garasi dove puoi cenare seduto a bordo di una vespa al ben più ricercato e costoso Cafe Wayan, uno dei più celebri ristoranti di Ubud.
  • E’ a circa metà di Monkey Forest Road, in corrispondenza del campo da calcio, che si affaccia la XL Shisha Lounge, perfetta per andare a bere un drink dopo cena.
  • Lungo la via non mancano negozi interessanti dove andare a cercare cose curiose, come gli splendidi tessuti di Ikatbatik, le magliette ed i pantaloncini da Gingernap Store od i vestiti su misura da Gego.
Festival at the football field on Jalan Monkey Forest in central Ubud, Bali, Indonesia

Festival on Jalan Monkey Forest, Ubud, Bali

Photo Credit: travelourplanet.com

Weather: il Clima a Bali ed a Ubud

Quando andare a Bali? Qual è il periodo migliore per viaggiare? E quali sono le particolarità del clima di Ubud situata tra le colline nel mezzo dell’isola rispetto alle spiagge situate lungo la costa?

  • Le temperature: situata 8° a sud dell’equatore Bali è caratterizzata da temperature costanti durante tutto l’arco dell’anno, poche le variazioni tra un mese e l’altro. Medie minime comprese tra 23°/25° e medie massime tra 30°/34°.
  • Quando piove? Le statistiche evidenziano che a Bali le piogge si concentrano principalmente tra novembre e la fine di marzo/inizi di aprile con gennaio e febbraio i mesi peggiori. Considera comunque che a Bali può piovere in qualsiasi mese dell’anno.
  • Il periodo migliore per viaggiare a Bali: sicuramente da giugno ad ottobre. I mesi più secchi, soleggiati e meno piovosi sono solitamente luglio, agosto e settembre.
  • Le particolarità di Ubud rispetto alla costa di Bali: situata tra colline e risaie nel mezzo dell’isola, Ubud è ben più fresca (anche 4° o 5° in meno) e piovosa rispetto alle spiagge della costa. Mi è capitato di lasciare la zona dell’aeroporto vicino alla baia di Jimbaran con cielo azzurro e sole pieno ed arrivare dopo poco più di un’ora ad Ubud con tempo grigino e pioggerellina quasi autunnale.
  • La mia esperienza: sono stato due volte ad Ubud, entrambe nel mese di agosto, ed ho sperimentato due situazioni completamente differenti. Durante il primo soggiorno avvenuto molti anni fa ricordo (dalle foto) tempo stabile, cielo azzurro e sempre soleggiato con poche nuvole. La seconda volta per ben 3 giorni ho avuto cielo quasi sempre nuvoloso con qualche apertura ed un po’ di sole al mattino. La pioviggine pomeridiana non ha però impedito la possibilità di girare e fare gite. 
  • Forecasts & averages: controlla le previsioni aggiornate di Bali su Weather.com (Denpasar Airport sulla costa) e AccuWeather (previsioni specifiche per Ubud). Guarda le statistiche di temperatura e piovosità sul sito della World Meteorological Organization, i dati trentennali sono quelli registrati all’aeroporto di Denpasar.

Links

Le guide sull’isola di Bali che puoi leggere in questo blog.

  • Le Escursioni Più Belle di Bali: in Bicicletta da Batur ad Ubud ed il Rafting sui Fiumi Ayung e Telaga Waja: quali sono le più belle escursioni da fare a Bali in Indonesia? E come organizzarle? La suggestiva escursione in bicicletta da Batur ad Ubud: le caratteristiche, il percorso, cosa si vede e come si svolge. Perché andare in bicicletta a Bali è consigliato anche alle famiglie con bambini. Il rafting a Bali: quale preferire tra i due fiumi Ayung e Telaga Waja? A chi rivolgersi? Tutto quello che devi sapere ed i contatti delle compagnie più affidabili che organizzano escursioni in bicicletta e rafting sui fiumi di Bali…
  • Le Escursioni Più Belle di Bali: Trekking ai Vulcani Batur e Agung: i pro ed i contro delle due gite in montagna più famose di Bali. Il trekking al vulcano Batur: escursione facile ma molto panoramica su un vulcano attivo. L’impegnativa e lunga ascensione al vulcano Agung, la montagna più alta di Bali. I contatti delle agenzie più affidabili che organizzano trekking ai vulcani di Bali…
  • Bali: le 3 Più Belle Escursioni da Ubud: quali sono le attrazioni più belle di Bali? Una guida alle tre escursioni più interessanti da fare ad Ubud con i miei suggerimenti su come organizzarle. I templi di Bali da non perdere: il Gunung Kawi, le sorgenti sacre di Tirta Empul, il Pura Ulun Danu Bratan, il Tempio Reale di Mengwi e Tanah Lot. Le risaie a terrazza più belle di Bali: Tegalalang e Jatiluwih. Ed ancora il Lago Batur, il Lago Bratan e le cascate di Munduk. Come combinare le diverse attrazioni e le agenzie di Bali che organizzano tours guidati in auto a cui rivolgerti. 
  • I Migliori Tours Organizzati a Bali: ho ricercato e confrontato decine di escursioni guidate di Bali, tutte con auto e guida privata, organizzate da agenzie diverse, e descritto quelle che ritengo più valide, con i pro ed i contro di ognuna. Se stai cercando un autista/guida che ti venga a prendere in albergo e ti accompagni in auto alla scoperta delle meraviglie dell’isola forse possono risultarti utili. Tu leggi, valuta, e vedi se c’è qualcosa che ti piace, l’articolo include i links diretti per prenotare facilmente con carta di credito.

Last Update: June 15th 2018

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: Pura Gunung Lebah from Campuhan Ridge Walk, Ubud, Bali by travelourplanet.com. Photos come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.