Subscribe to our Newsletter

DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

Le 3 Più Belle Escursioni da San Francisco

San Francisco from Tiburon

Quali sono le più belle escursioni da fare a San Francisco? La tua guida dettagliata alle 3 gite da non perdere quando sei a San Francisco, Alcatraz, Muir Woods e Sausalito, con i miei consigli su come fare. L’escursione per visitare Alcatraz, il carcere più celebre del pianeta e la gita più interessante da fare a San Francisco: dov’è, quanto dura, come andare da San Francisco in barca facendo una crociera nella baia e perché è fondamentale prenotare i biglietti con enorme anticipo. Visitare la foresta di Muir Woods: dove si trova e come arrivare al bosco di sequoie più vicino a San Francisco, e perché è consigliato andarci in auto. L’escursione a Sausalito, un paesino scicchettoso a nord del Golden Gate Bridge con ristorantini e negozietti per turisti: cosa fare, cosa vedere e come andare dal centro di San Francisco in auto, col ferry oppure noleggiando una bicicletta e pedalando in andata sul Golden Gate Bridge e mettendo la bici sul traghetto al ritorno. Tutte le informazioni, i miei suggerimenti, la mappa ed i links utili ad attrazioni e compagnie di traghetti per organizzare in totale autonomia le tue escursioni a San Francisco. 

View of San Francisco from Alcatraz Island, California

San Francisco from Alcatraz Island, California

Photo Credit: travelourplanet.com

Quali Gite Fare a San Francisco?

Sono 3 le gite più belle ed interessanti da fare a San Francisco: Alcatraz, Muir Woods e Sausalito. Assolutamente da non mancare la prima, l’isola di Alcatraz, particolare ed emozionante. Se hai più tempo vai a vedere le sequoie di Muir Woods e fai una sosta a Sausalito.

  • Alcatraz. E’ l’isola più famosa della baia, ospita quello che senza dubbio fu il carcere più celebre del pianeta. E’ un posto fascinoso ed interessante e la breve crociera per arrivarci particolarmente panoramica. Se non hai molto tempo e sei costretto a scegliere è questa la gita da fare, è la prima della tua lista. Durata: circa 3 ore da quanto ti imbarchi e quando ritorni.
  • La foresta di Muir Woods. E’ il bosco di sequoie più vicino a San Francisco, senza traffico ci arrivi in poco più di 45 minuti attraversando il Golden Gate. Consigliato se non vai (o se non sei mai stato) a Sequoia National Park e vuoi farti un’idea dei grandi alberi. La visita a piedi richiede tra un’ora ed un’ora e mezza più il tempo per raggiungere Muir Woods, altamente consigliato andarci in auto. Gita ancor più redditizia se dopo aver visto le sequoie fai una sosta alla vicina Sausalito.
  • Sausalito. La località turistica più scicchettosa della baia, a nord del Golden Gate Bridge, ci sono ristorantini, negozietti, belle vedute ed una moltitudine di turisti. Puoi andarci in auto, col ferry oppure, ancora meglio, noleggiando una bicicletta pedalando in andata sul Golden Gate e mettendo la bici sul traghetto al ritorno. Viene bene se vai a vedere il ponte e viene ancor meglio se abbinata alla visita delle sequoie di Muir Woods.
Visiting Alcatraz, San Francisco, California

Visiting Alcatraz, San Francisco, California

Photo Credit: travelourplanet.com

L’Escursione ad Alcatraz

E’ l’isola di gran lunga più famosa di San Francisco, si trova nel bel mezzo della baia di fronte a Fisherman’s Wharf. E’ soprannominata The Rock, la roccia, perché prevalentemente rocciosa, ma quando la visiti sarai sorpreso da piante, fiori e dal numero di uccelli che vi nidificano.

  • Ospita quello che fu il carcere più celebre del pianeta, quello che tutti conoscono, se non altro per il noto film del 1979 Fuga da Alcatraz di Don Siegel con Clint Eastwood.
  • Divenne penitenziario di massima sicurezza nel 1934, qui vennero rinchiusi alcuni dei detenuti più pericoli d’America. La disciplina era rigidissima, la pena si scontava in celle singole, chi sgarrava e non rispettava le regole della prigione veniva punito e mandato in orribili celle di isolamento, al buio ed al freddo. Insomma, finire qui dentro era dare l’addio alla vita. Ma mantenere il carcere sull’isola costava tantissimo, troppo, per questo motivo fu chiuso il 21 marzo 1963.
  • Oggi la puoi visitare anche tu e ti consiglio di farlo. Non solo la breve crociera che ti porta ad Alcatraz è panoramicissima, ma esplorare l’isola ed addentrarsi all’interno del vecchio penitenziario risulta emozionante, più di quanto mi aspettassi.
  • Non appena sbarcato vieni accolto dai rangers che ti illustrano le modalità di visita. Dal molo all’ingresso del penitenziario percorri poi 400 metri a piedi, in salita, sono non più di 40 metri di dislivello, qualcuno lo trova stancante. Poi trovi un museo, il bookstore e naturalmente il carcere: puoi entrare e seguendo il percorso di visita esplorarne da solo l’interno, con i lunghi corridoi, le celle, la sala del refettorio.
  • Importante: non appena raggiunto l’ingresso del carcere recupera l’audioguida, non mancarla perché è disponibile anche in italiano ed è molto ben fatta. Narra storie e leggende, dà quel qualcosa in più e rende ben più interessante ogni singolo momento della tua permanenza ad Alcatraz.
Alcatraz, San Francisco, California

Alcatraz, San Francisco, California

Photo Credit: travelourplanet.com

Alcatraz: Cose da Sapere

  • Al Pier 33 dove partono i battelli per Alcatraz non esiste parcheggio, e trovare posto ai lati della strada è quasi una mission impossible. Meglio che ti rivolgi ad uno dei parcheggi a pagamento, il più vicino è al 80 Francisco Street all’angolo con Kearny Street, subito all’interno rispetto a The Embarcadero, la litoranea.
  • Molto meglio arrivarci con il tram, la storica Muni F Line viaggia tra Fisherman’s Wharf ed il Ferry Building percorrendo tutto The Embarcadero, due le fermate utili per il molo 33, The Embarcadero & Bay Street (lato Fisherman’s) e The Embarcadero & Sansome (lato Ferry Building).
  • Se sei su una sedia a rotelle: non preoccuparti, se vuoi visitare il famoso carcere puoi farlo (almeno in parte) come qualsiasi altro visitatore. Prima di tutto c’è un parcheggio, riservato ed accessibile solo ed unicamente ai disabili al Pier 33 (porta il cartellino), l’intera area della biglietteria ed il battello sono wheelchair accessible, così come il dock dove sbarchi ad Alcatraz, le toilettes, sia a terra che sull’isola, il museo ed il bookstore. Per raggiungere l’edificio del carcere puoi utilizzare il SEAT – Sustainable Easy Access Trasport, un mini trenino elettrico su gomme in partenza ogni 30 minuti e riservato interamente alle persone con disabilità. Purtroppo non puoi accedere al piano superiore ma con la tua carrozzina puoi esplorare facilmente l’intero piano terra del carcere. L’unica cosa è che devi avere la tua wheelchair perché sul posto non ne sono disponibili per il noleggio.
Alcatraz Landing, Pier 33, San Francisco, California

Alcatraz Landing, Pier 33, San Francisco, California

Photo Credit: travelourplanet.com

Alcatraz in Pratica

  • L’isola è accessibile solo in barca ed il servizio è gestito dalla concessionaria ufficiale del NPS, è Alcatraz Cruises. E’ questo il sito giusto dove prenotare. In estate e nei week-ends fallo con un anticipo di qualche settimana, se le cose non sono cambiate le prenotazioni aprono 90 giorni prima, i biglietti vanno a ruba. In luglio ed agosto è praticamente impossibile trovare i biglietti sul posto.
  • I battelli per Alcatraz partono dal Pier 33, all’angolo di The Embarcadero con Bay Street, circa 300 metri ad est di Fisherman’s Wharf e del Pier 39.
  • Se hai prenotato su internet hai due possibilità: stampare direttamente il pdf del biglietto con il codice a barre e metterti direttamente in coda all’imbarco oppure stampare la mail di conferma e ritirare i biglietti ad uno speciale sportello presentando la tua conferma, il passaporto e la carta di credito che hai utilizzato per l’acquisto.
  • Alcatraz è raggiungibile ogni giorno dell’anno escluso Thanksgiving, Natale e New Year’s Day. Gli orari variano a seconda della stagionalità, tra marzo ed ottobre di solito prima partenza del battello intorno alle 08.45 ed ultima intorno alle 6PM, il viaggio dura circa 15 minuti. Una volta sull’isola puoi rimanere tutto il tempo che desideri, per poi prendere il primo battello utile quando vuoi rientrare.
  • Alcatraz è classificato National Monument ed amministrato dal National Park Service. L’accesso è a pagamento, il costo è calcolato per persona, i bambini hanno uno sconto, esistono dei family ticket, se anche hai l’Annual Pass qui non è accettato. Il costo include il ferry, l’entrata sull’isola e l’audioguida.
  • Website: Alcatraz | NPS, ricontrolla sul sito orari e costi aggiornati.
Muir Woods National Monument, San Francisco, California

Muir Woods NM, San Francisco, California

Photo Credit: Robert Couse Baker

Le Sequoie di Muir Woods

E’ uno splendido bosco di sequoie, il più vicino alla città di San Francisco. Prende il nome dal naturalista ed ambientalista scozzese poi naturalizzato americano John Muir, scrittore, fondatore del Sierra Club e celebre ispiratore della protezione di Yosemite.

  • La sequoia più alta del parco misura quasi 80 metri di altezza anche se la maggior parte degli alberi nelle vicinanze dei sentieri risulta più bassa.
  • A rifletterci quello che forse più stupisce non è l’altezza ma quanto sono vecchie: le sequoie di Muir Woods hanno un’età media tra i 500 e gli 800 anni, qualcuna supera i mille…
  • Probabilmente non sarà la highlight del tuo soggiorno negli Stati Uniti ma se hai voglia di camminare in mezzo alla natura per un’oretta e disponi di un’auto per raggiungerlo allora Muir Woods merita la visita. Soprattutto se il tuo programma di viaggio non ti porta al Sequoia National Park e se ti fermi a San Francisco più di 2 giorni.
  • L’unico modo davvero efficiente per recarti a Muir Woods è andarci con la tua auto a noleggio, per arrivarci attraversi il Golden Gate Bridge. In estate esiste anche uno shuttle ma non parte da San Francisco ed utilizzarlo ti fa perdere ore. L’alternativa di utilizzare le classiche gite organizzate in bus nemmeno la considero, venire qui ha senso solo se puoi passeggiare in santa pace e goderti come si deve la foresta.
  • Gita che viene ancora meglio se abbinata a Sausalito (nel senso che prima visiti Muir Woods e poi sulla via del ritorno verso San Francisco ti fermi a Sausalito) dove sono numerosi i locali dove fare uno spuntino e pranzare.
Trail in Muir Woods National Monument, San Francisco, California

Trail in Muir Woods NM, San Francisco, California

Photo Credit: Miguel Vieira

Muir Woods: Cose da Sapere

  • L’unica, vera, grande, a volte enorme difficoltà della gita è trovare parcheggio, almeno in estate. Muir Woods attrae folle di visitatori ed i due parking lots si riempiono in fretta, il risultato è che alcuni presi dalla disperazione si trovano a lasciare l’auto lungo la strada di accesso magari ad 1 miglio dall’entrata del parco… Se vuoi visitare Muir Woods presentati all’ingresso al mattino, possibilmente quando apre od entro le 9. Se viaggi tra giugno e settembre questo è molto importante, decisivo per poter apprezzare il posto. I giorni infrasettimanali sono meglio di sabato e domenica, da evitare durante i classici week-ends lunghi americani.
  • All’interno del parco ci sono 3 diversi sentieri principali, pavimentati e salvo qualche saliscendi prevalentemente pianeggianti, quindi non farai fatica. Mezzora il più breve, un’ora e mezza il più lungo. Oltre alle sequoie ci sono un sacco di pini, alberi di rovere e ginepri.
  • Non aspettarti i monumentali alberi che trovi invece al parco di Sequoia, quelli dalla base enorme e dalla circonferenza di oltre una decina di metri. Per il semplice motivo che delle due specie di sequoia esistenti al mondo qui lungo la costa della California crescono le Sequoia Sempreverdi o Coast Redwood. Che rispetto alle cugine, le Giant Sequoia, sono quasi altrettanto vecchie, più alte ma assai meno larghe alle base. E visto che tra altezza (più difficile da valutare) e circonferenza alla base si nota più facilmente la seconda, le Sequoia Sempreverdi risultano meno imponenti.
Golden Gate Bridge, San Francisco, California

Golden Gate Bridge, San Francisco, California

Photo Credit: David Phan

Muir Woods in Pratica

  • Il visitor center e l’area parcheggio si trovano a sole 15 miglia da Fisherman’s Wharf: attraversa il Golden Gate Bridge, continua sulla US 101 in direzione nord lasciando sfilare Sausalito sulla tua destra, quando l’autostrada si riavvicina nuovamente alla baia (sulla tua destra) preparati perché è qui che devi abbandonare la US 101 prendendo l’uscita segnalata Panoramic Hwy. Segui la Panoramic Hwy (anche indicata coma CA 1) per poco più di 4 miglia, svolta a sinistra sulla Muir Woods Road, un po’ di tornanti e sei subito arrivato. Senza traffico sono circa 45 minuti.
  • Muir Woods è di solito aperto 365 giorni all’anno a partire dalle 8 del mattino, fino a metà pomeriggio in inverno, fino al tardo pomeriggio in estate.
  • Muir Woods è classificato National Monument ed amministrato dal National Park Service. L’accesso è a pagamento, il costo è calcolato per persona, ragazzi e bambini inferiori a 16 anni non pagano. Se viaggi in famiglia ed hai intenzione di visitare almeno 3 o 4 altri parchi nazionali ti conviene acquistare subito l’Annual Pass, risparmi.
Sausalito, San Francisco, California

Sausalito, San Francisco, California

Photo Credit: Rachel Kramer

Sausalito

Era un sonnolento villaggio di pescatori subito a nord del Golden Gate. E’ diventato il più turistico e di gran lunga il più fighettino di tutti i villaggi della baia.

  • Ci sono le case galleggianti, quelle su palafitte, tantissime villette carine, alcune ville da urlo, le colline verdi piene di alberi e di fiori. Ed un’infinità di barche a vela ormeggiate lunghi i moli del porticciolo turistico.
  • Per non parlare di negozietti sfiziosi, bars, gelaterie e ristorantini, questi ultimi generalmente very overpriced
  • Ma c’è anche una bella passeggiata fronte mare più alcune viuzze alberate che penetrano sinuose verso l’interno. Bimbi nel passeggino, un po’ di bici e gente sorridente a spasso. Sole, mare ed atmosfera vacanziera.
  • Di fronte a te Angel Island e la penisola (una volta isola) del Belvedere con l’esclusivo paese di Tiburon, più residenziale ed assai meno turistico rispetto a Sausalito.
Houses in Sausalito, San Francisco, California

Houses, Sausalito, San Francisco, California

Photo Credit: psyberartist

Andare a Sausalito in Auto

E’ comodo, facile e veloce andare da San Francisco a Sausalito in auto. Dalla zona di Fisherman’s Wharf sono solo 7,5 miglia ed in condizioni di traffico normale impieghi meno di 30 minuti.

  • Non solo hai la possibilità di guidare sul famoso Golden Gate Bridge, ma con l’auto raggiungi in un attimo e senza fatica i punti panoramici situati sulla collina a nord-ovest del ponte, è da qui che sono scattate le foto più belle del Golden Gate.
  • Soprattutto la disponibilità di un’auto è fondamentale se vuoi abbinare – come è carino fare – la visita del vicino bosco di sequoie di Moor Woods con una successiva sosta e passeggiata a Sausalito per mangiare un gelato e vedere due negozietti.
Golden Gate Bridge from the hill above Sausalito, San Francisco, California

Golden Gate Bridge from the hill above Sausalito, San Francisco, California

Photo Credit: Mrmatt85

Andare a Sausalito (e Tornare) col Ferry

Andare apposta a Sausalito col ferry? Non la trovo una grande idea, nel senso che Sausalito sarà carino ed avrà una piacevole atmosfera vacanziera ma da solo non giustifica una visita, perlomeno se ti fermi a San Francisco solo due giorni. Diverso chiaramente se a San Francisco ci vivi o se ci stai una settimana.

  • Sono 2 le linee ferries per Sausalito, operate con imbarcazioni diverse e da compagnie diverse. A Sausalito condividono lo stesso terminal (in verità un molo, non c’è alcun edificio) ma San Francisco partono invece da due posti differenti.
  • Sebbene da metà giugno a settembre le frequenze siano più numerose non aspettarti un ferry ogni mezzora, non è che vi siano chissà quante corse. Inoltre controlla con attenzione gli orari, sia dei primi ferries in partenza da San Francisco sia – soprattutto – degli ultimi per rientrare da Sausalito. Lo schedule è diviso per Weekdays e Holidays/Week-ends.
  • Con entrambe le compagnie i costi sono ragionevoli, il viaggio dura circa 30/35 minuti ed è panoramicissimo. Durante la navigazione transiti nelle vicinanze di Alcatraz e vedi, in verità un po’ in lontananza, il Golden Gate Bridge. Anche in piena estate sui ponti esterni c’è vento e fa fresco (a volte freddo), non dimenticare golfino e giacchetta antivento.
  • Golden Gate Ferry opera dal Ferry Building su The Embarcadero al termine di Market Street ogni giorno dell’anno escluso New Year’s, Thanksgiving e Christmas days. Orari e costi su Golden Gate Bridge Highway & Transportation District, seleziona Ferry e  Ferry Schedules e cerca Sausalito Ferry.
  • I battelli di Blu & Gold Fleet operano invece dal Pier 41 di Fisherman’s Wharf, dalla home cerca Ferry Schedule e Sausalito.
San Francisco from Sausalito, California

San Francisco from Sausalito, California

Photo Credit: Vasile Cotovanu

Andare a Sausalito in Bici e Tornare col Ferry

Se ti senti un tipo sportivo è una grande idea. All’andata pedali da San Francisco fino a Sausalito passando in bici sul Golden Gate. Al ritorno metti la bici sul traghetto e torni comodo, rilassato e senza fare alcuna fatica a San Francisco.

  • Per percorrere le 7 miglia e mezzo che separano l’area di Fisherman’s Wharf da Sausalito attraversando il ponte calcola circa un’ora e mezza, di più con le soste fotografiche. La quasi totalità del tragitto è su sede riservata alle bici.
  • Da sapere: non è detto che tu possa pedalare bello rilassato in maglietta a maniche corte, soprattutto sul ponte, il clima a Frisco è quello che è e se c’è vento e fa fresco meglio avere con te una giacchettina leggera tipo windstopper.
  • Dove lasciare la bici a Sausalito: sul piazzale antistante il molo dove attraccano i ferries hanno attrezzato un’intera zona al posteggio bici, approfittane, chiudi col lucchetto la bicicletta e poi gira a piedi. Fai prima una passeggiata su Bridgeway Promenade che costeggia la baia a sud del molo e poi esplora Caledonia Street e l’intrico di viuzze poco più a nord, ricche di negozietti e localini.
  • Per il ritorno da Sausalito col ferry: non scegliere l’ultimo traghetto, arriva con un anticipo di almeno 30 minuti (in estate a metà pomeriggio c’è spesso una vera folla di ciclisti che torna col traghetto, se si riempie dovrai aspettare il ferry successivo) e mettiti nella fila dedicata a chi ha la bici (può sembrare lunga ma appena inizia l’imbarco la coda sfoltisce rapidamente).
  • L’ottimo sito Our Sausalito ha un’intera pagina dedicata a come raggiungere Sausalito in bicicletta, trovi tutto in Bike Across the Golden Gate to Sausalito incluso i suggerimenti su dove noleggiare le bici, tante mappe dettagliate e le istruzioni su come attraversare il Golden Gate Bridge. Se hai intenzione di fare questa gita ti sarà utile.

In questa mappa trovi l’esatta posizione di tutte le attrazioni descritte in questo post, fai lo zoom ed utilizza i point makers per un maggior dettaglio:

San Francisco ed il Resto della California

Numerose le guide dedicate alle città ed alle grandi meraviglie della California già apparse od in corso di pubblicazione su questo blog, ecco dove trovarle, ogni directory raggruppa più articoli:

  • San Francisco, con i posts dettagliati dedicati ai trasporti, come arrivare dall’aeroporto e come girare la città in auto, tram, bus e metropolitana, ed ai quartieri migliori dove alloggiare, con idee e suggerimenti su dove prenotare l’albergo a seconda tu abbia noleggiato una macchina oppure tu preferisca utilizzare i trasporti pubblici. Una delle guide ti racconta nel dettaglio, quasi passo per passo, come visitare la città e le sue attrazioni più significative.
  • Death Valley e Mojave, numerosi articoli e gallerie di foto per conoscere le tante attrazioni della Valle della Morte e l’assai poco visitato deserto del Mojave, con i suoi panorami sconfinati e le imponenti dune di sabbia.
  • Gli articoli dedicati a Sequoia e Yosemite con tutte le informazioni su come arrivare e dove alloggiare con i pro ed i contro delle diverse località all’interno ed all’esterno dei parchi. Due guide sono interamente dedicate alle passeggiate ed ai sentieri più spettacolari e redditizi della Yosemite Valley ed un articolo ti invita a scoprire il meglio del Parco Nazionale di Sequoia in solo mezza giornata.

Last Update: June 13th 2017

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: Old St. Hilary’s Church in Tiburon, with Angel Island and Alcatraz in the middle distance and the lights of San Francisco beyond by Jay Huang, thanks fot this great shot. All photos in this page come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Related posts:

Share

Comments are closed.