DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

I Parchi a Tema di Dubai. Quale Scegliere?

I Parchi a Tema di Dubai. Quale Scegliere?

Quali sono i parchi a tema più belli di Dubai? Dove sono e come si raggiungono? La tua guida dettagliata ai parchi acquatici più spettacolari di Dubai con le informazioni ed i miei consigli per organizzare la tua visita. Wild Wadi Waterpark: facilmente raggiungibile, con gli scivoli più emozionanti di Dubai e la vista sul Burj Al Arab. Le grandiose attrazioni dell’Atlantis di Dubai: il fascinoso acquario Lost Chambers ed il parco Aquaventure, con le piscine, gli squali, il fiume navigabile e la spiaggia. I pro ed i contro dei parchi divertimento di Dubai ed i miei suggerimenti su quale parco privilegiare a seconda di quello che cerchi, dell’esperienza che vuoi fare e del tempo che hai a disposizione. 

Aquaventure, Atlantis the Palm, Palm Jumeirah, Dubai, United Arab Emirates

Aquaventure, Atlantis The Palm, Palm Jumeirah, Dubai, UAE

Photo Credit: travelourplanet.com

I Water Parks di Dubai: Wild Wadi, Lost Chambers & Aquaventure

Sono tre delle attrazioni più note e frequentate degli Emirati Arabi. Wild Wadi e Aquaventure sono dei veri parchi di divertimento acquatici. Lost Chambers invece è un acquario, un po’ particolare.

  • Ci vengono grandi e piccini, con grande entusiasmo. E non sono solo residenti o turisti locali.
  • Molti i visitatori europei, americani ed asiatici che senza avere dubbi li ritengono imperdibili. E li inseriscono con estrema cura nel proprio itinerario di viaggio. Insieme al Burj Khalifa ed ai souq della vecchia Dubai.

Andare o Non Andare nei Parchi a Tema?

  • La domanda è semplice: ma vale davvero la pena visitare uno di questi parchi? Soprattutto se ti fermi solo pochi giorni in città? 
  • Se viaggi in famiglia ed hai a disposizione almeno tre intere giornate la risposta è si. In questo caso puoi dedicare un giorno ad uno dei parchi.
  • Se invece sei una coppia o se ti fermi di meno, allora privilegia altre cose, a Dubai ci sono visite più interessanti da fare.

Da Sapere Prima di Partire

  • Non pensare a chissà quali effetti speciali. Soprattutto se sei un appassionato di water parks. L’unica cosa davvero particolare è Lost Chambers, che è un acquario.
  • I due parchi acquatici di Wild Wadi e Aquaventure sono belli, molto ben curati, lo staff è sempre presente ed attento ma le loro attrazioni non sono paragonabili a quelle dei migliori parchi europei o nordamericani.
  • Non ti aspettare molti scivoli o discese super adrenaliniche. Qui il target sono le famiglie e salvo poche eccezioni le emozioni sono sempre molto soft. Soprattutto all’Aquaventure.
  • Sia a Wild Wadi che all’Aquaventure una buona parte degli scivoli si percorrono con delle ciambelle, alcune singole, altre doppie, qualcuna addirittura quadrupla.
  • I water parks di Dubai sono costosi, soprattutto se viaggi in famiglia, tienilo presente quando programmi le tue visite.
  • Per 2 adulti e 2 bambini una giornata in uno dei due parchi vale ben più di 1.000 Dirham. Dovrai poi aggiungere il trasporto, il locker, cibo e bevande. Ed i ristoranti all’interno non sono particolarmente economici…
Wild Wadi Waterpark, Jumeirah Beach, Dubai, United Arab Emirates

Wild Wadi Waterpark, Jumeirah Beach, Dubai, UAE

Photo Credit: Sarah Ackerman

Wild Wadi

E’ stato a lungo il parco acquatico più bello e celebre di tutti gli Emirati. Da quando è stato inaugurato Aquaventure all’Atlantis di Palm Jumeirah ha perso un po’ di popolarità.

  • E’ a Wild Wadi che trovi gli scivoli più emozionanti di Dubai, se è questo che cerchi è qui che devi venire.
  • L’area della Juha’s Dhown and Lagoon è strettamente riservata ai più piccoli, tanti e divertenti i giochi e gli scivoli a misura di bimbo. Attenzione alla cascata d’acqua che precipita ogni 2 minuti zittendo per sempre smartphone, digitali e videocamere.
  • Genitori e bimbi insieme, anche i più piccoli, possono percorrere il Flood River ed il Juha’s Journey, il fiume artificiale lungo 360 metri. Si galleggia (quasi sempre) tranquilli appoggiati a grandi camere d’aria.
  • Devi invece essere alto almeno 1 metro e 10 per accedere ai veloci Tantrum Alley e Burj Surj, due delle attrazioni più frequentate.
  • Jumeirah Sceirah è il più adrenalinico degli scivoli. Sali in cima ad una torre di 32 metri ed entri in una cabina, stile box doccia, non sai cosa succede. Poi il pavimento si apre letteralmente sotto ai tuoi piedi e ad una velocità di 80 Km orari precipiti all’interno dello scivolo lungo 120 metri. C’è chi lo fa più volte e chi una volta provato non ne vuole più sapere, qualcuno si è sbucciato un po’, provalo tu prima di portarci tuo figlio (da 1.10 metri di altezza in su).
  • Wild Wadi è sulla spiaggia di Jumeirah ma non ne ha l’accesso, nel senso che in spiaggia non ci puoi proprio andare. La vista dall’alto degli scivoli sull’iconico Burj Al Arab è invece magnifica.
  • Il people watching è fenomenale. Ci sono donne interamente vestite, alcune col burka, altre in bikini striminziti. Anche alcuni uomini non scherzano, i pantaloncini da bagno sono la maggioranza ma non mancano dei simil pijamas. Solo i bambini sono tutti uguali con i loro costumini. Sii sempre discreto nel fare le foto.
  • Sei curioso di vedere il Jumeirah Sceirah in azione? Guarda questo video a cura di Ask Explorer:

Wild Wadi Tips

  • Non puoi portare all’interno né bibite né cibo. Una volta non era nemmeno possibile portare l’acqua minerale, dovevi lasciare la bottiglietta all’entrata, te la mettevano in frigo e la si recuperava all’uscita, fresca, perfetta da bere intanto che aspettavi il taxi. Ora le cose sono in parte cambiate e di solito non vengono fatte troppe storie se porti con te una bottiglia d’acqua da massimo un litro, meglio di niente.
  • Diversi i ristoranti all’interno, non particolarmente economici, il cibo è quello che è, niente alcol. Si fuma solo in poche aree riservate.
  • Vacci il mattino alle 10 quando apre. Per trovare meno gente (e molte meno code) evita il venerdì ed il sabato, il week-end per gli Emiratis, quando il posto può diventare davvero affollato.
  • All’entrata ti consegnano una waterproof wristband da tenere al braccio. Falla caricare del valore che desideri, la utilizzi per acquistare cibo e bevande, per pagare il locker ed eventualmente gli asciugamani. All’uscita ti verrà reso il valore non utilizzato.
  • Il locker è necessario per depositare vestiti, soldi, borse e zainetti. Ce ne sono di diverse misure, small, medium e large. Lo small è davvero piccolo, basta solo per una persona.
  • Tieni con te i sandali per camminare, in estate il terreno è bollente.
  • Porta i tuoi asciugamani, noleggiarli sul posto è una spesa extra. Per non avere peso inutile nello zainetto un pareo è molto meno ingombrante dell’asciugamano, serve anche per coprirti al ristorante.
Surfing in Wild Wadi Waterpark, Jumeirah Beach, Dubai, United Arab Emirates

Surfing, Wild Wadi Waterpark, Jumeirah Beach, Dubai, UAE

Photo Credit: Sarah Ackerman

Wild Wadi Info Pratiche

  • Where: nella parte più centrale della lunga spiaggia di Jumeirah, a fianco al Jumeirah Beach Hotel e vicino al famosissimo Burj Al Arab.
  • Come ci si arriva? Niente metropolitana, ma il posto è accessibile facilmente ed a basso costo in taxi sia dall’area della Dubai storica lungo il Creek, sia dal Dubai Mall/Burj Khalifa che dalla sezione più settentrionale di Sheikh Zayed Road.
  • Da sapere: gli ospiti del Burj Al Arab, di Madinat Jumeirah, del Jumeirah Creekside e del Jumeirah Emirates Tower hanno accesso gratuito, e se le cose non sono cambiate quelli del Jumeirah Beach Hotel hanno anche il cancello riservato che permette di entrare qualche minuto prima di tutti gli altri.
  • Website ufficiale: Wild Wadi, ricontrolla tutte le info e gli orari aggiornati.
Atlantis The Palm Hotel, Palm Jumeirah, Dubai, United Arab Emirates

Atlantis The Palm, Palm Jumeirah, Dubai, UAE

Photo Credit: 2 TOP

Le Attrazioni dell’Atlantis The Palm

Se sei già stato all’Atlantis di Paradise Island a Nassau inutile venire a quello di Dubai. Per la semplice ragione che non proveresti la stessa emozione.

  • Molto più grande e spettacolare il primo rispetto al secondo, soprattutto per gli spazi esterni, piscine e lagune. A Paradise Island sono molto più estese e scenografiche.
  • Per non parlare del mare… Qui non sei ai Caraibi e le spiagge artificiali di Palm Jumeirah per quanto ben realizzate non competono certo con la sabbia bianchissima tutta naturale ed i fantasmagorici colori del mare delle Bahamas.

L’Atlantis di Dubai

Ma per noi europei Dubai è ben più accessibile di Nassau e se non hai mai visitato un Atlantis allora non perdere l’occasione, per nessun motivo. Portaci i tuoi figli, sarà una vera scoperta, rimarranno sorpresi ed affascinati.

  • Quello che colpisce all’arrivo è il monumentale edificio: la Royal Tower, molto Las Vegas style. Ospita le 1.500 camere dell’albergo.
  • Ma oltre all’hotel e all’area piscina strettamente riservata ai clienti sono due altri gli ambienti che compongono l’Atlantis The Palm. E sono questi ultimi il motivo della tua visita.
  • Il primo è l’acquario conosciuto come The Lost Chambers. Il secondo è il parco acquatico Aquaventure con le piscine, gli scivoli ed il fiume artificiale.
  • E’ The Lost Chambers ad essere speciale, a costituire il vero interesse. E’ un posto unico, differente da tutti gli altri acquari che puoi visitare nel resto del mondo.
  • Il parco acquatico Aquaventure è senz’altro bello ma anche Wild Wadi lo è, più piccolo ma altrettanto divertente.

Atlantis The Palm Info Pratiche

  • Where: il complesso dell’Atlantis sorge sull’estrema punta dell’isola artificiale di Palm Jumeirah collegata alla terraferma da una superstrada ed una monorotaia.
  • Come ci si arriva? Quasi tutti ci vanno in taxi, attenzione che da Bur Dubai sono oltre 30 chilometri. Ma se vuoi dare uno sguardo come si deve alla famosa Palma, all’andata od al ritorno utilizza almeno per una tratta la monorotaia. E’ costosa ma decisamente più panoramica. Attenzione a non confonderla con la Metro sopraelevata, è un’altra cosa. Se alloggi a Bur Dubai, Deira od a Downtown Dubai il modo più veloce per raggiungere la stazione di partenza della Monorail, conosciuta come The Gateway e situata all’inizio dell’isola, è il taxi. Se invece stai a Dubai Marina puoi andarci comodamente e con facilità con il Dubai Tram.
  • Da sapere: entrata gratuita ad entrambi Lost Chambers ad Aquaventure per tutti gli ospiti dell’Atlantis.
Inside The Lost Chambers, Atlantis The Palm, Palm Jumeirah, Dubai, United Arab Emirates

Inside The Lost Chambers, Atlantis The Palm, Palm Jumeirah, Dubai, UAE

Photo Credit: Werner Bayer

The Lost Chambers at The Atlantis

  • Milioni di litri d’acqua. Mante, razze, squali, murene, meduse, migliaia e migliaia di pesci. Centinaia di specie diverse, da qualche parte ci sono anche i piranhas. Il sito dice oltre 65.000 creature marine. Non le ho contate, può anche darsi sia un’esagerazione ma il colpo d’occhio è fenomenale.
  • Quello che colpisce è l’ambientazione. Si è voluto ricreare il mito di Atlantide e quanto si presenta di fronte ai tuoi occhi è davvero stupefacente.
  • Vasche enormi, su più livelli, con passaggi sotterranei, bui e dall’aria segreta. Un luogo misterioso che impressiona non solo i bambini ma anche i genitori.
  • Più che sulla scienza o l’aspetto educativo qui si punta sull’estrema spettacolarità. The Lost Chambers non è un acquario tradizionale e non va giudicato come tale. Lascia liberi gli occhi, goditi la scena, non ti capita tutti i giorni di venire in un posto del genere. Per imparare qualcosa sulla biologia marina sono altri gli acquari da visitare.

The Lost Chambers Tips

  • Presentati il mattino alle 10 quando apre, è il momento che ci sono meno visitatori ed il posto ha più atmosfera. Questa è una cosa importante.
  • A mio giudizio la General Entry è perfetta, il posto è già così interessante di suo che trovo inutile acquistare i costosi tours addizionali come il Behind the Scenes od il Ray Feeding Experience.
  • Ignora anche i tour guidati. Una volta pagato l’ingresso gira a tuo piacimento, più che ascoltare le spiegazioni di una guida qui si viene per guardare con i propri occhi.
  • Un’ultima cosa. Non guardare troppe foto e filmati dell’acquario prima di venire, ti rovineresti la sorpresa e sarebbe un peccato. Io qui ne messo solo due, ma il meglio non si vede. Non te lo voglio svelare.
The Lost Chambers, Atlantis The Palm, Palm Jumeirah, Dubai, United Arab Emirates

The Lost Chambers, Atlantis The Palm, Palm Jumeirah, Dubai, UAE

Photo Credit: sartors

Aquaventure at The Atlantis

  • Che cos’è Aquaventure? Uno spettacolare parco di divertimenti acquatici, tra i più belli del Middle East, divertente per grandi e piccoli.
  • Quasi 17 ettari di piscine, scivoli ed un lungo fiume artificiale da percorrere su delle grandi camere d’aria gonfiabili. Il tutto tra rocce artificiali, rapide e cascate. L’ambientazione è suggestiva, questo è un progetto milionario. 
  • Il centro di tutto e vero emblema del posto è il grande Ziggurat a forma di piramide maya che si eleva maestoso nel cuore del parco. Dalla cima diversi scivoli si gettano verso le piscine sottostanti.
  • Niente vertigini, se ti piacciono gli scivoli ripidi dovrai rivolgerti altrove. Qui la particolarità è un’altra ed è una cosa meno scontata. Durante la discesa attraversi una laguna piena di squali. In un tunnel di cristallo (in verità in plexiglass). E’ il famoso The Leap of Faith.
  • Come in tanti altri parchi acquatici alcune attrazioni per safety reasons richiedono un minimo di altezza, qui è 1,2 metri.
  • Una sezione del parco è riservata ai minuscoli, è magnifica ed i tuoi piccoli ne rimarranno entusiasti. Se fai foto od hai la video camera presta attenzione, ad un certo punto una vera cascata d’acqua cade dall’alto inondando tutto e tutti: bimbi, genitori, smartphone…
  • Aquaventure ha una spiaggia privata, artificiale come tutto il resto dell’isola. E’ carina e molto ben tenuta, ci sono anche le palme, non pensare però a chissà che. Non si viene qui apposta per la spiaggia ma giusto sapere che esiste: dopo essere stato nella confusione non è male passare un’ora tranquillo sdraiato sulla sabbia.
  • Non ti aspettare troppo dal mare: come tutti gli alberghi di Palm Jumeirah anche l’Atlantis si affaccia sul lato interno dell’isola ed il ricambio d’acqua è scarso. Certo l’acqua è calmissima, liscia come l’olio, ma nello stesso tempo non è sempre così limpida come a volte trovi scritto. Tanti sembrano non badarci ma spesso il fondo è un po’ melmoso.
  • Quanto costa? Dipende dall’altezza, trovi tutte le info in Aquaventure Prices and Rules. Il biglietto include l’utilizzo della spiaggia senza spese addizionali.
  • Se vuoi prenotare tramite agenzia: Viator | Ingresso al Parco Acquatico Atlantis Aquaventure di Dubai, durante il processo di prenotazione se vuoi puoi aggiungere con un piccolo supplemento anche l’entrata all’acquario The Lost Chambers, di solito l’acquisto combinato che include entrambe le attrazioni risulta conveniente. 
Ziggurat and The Leap of Faith, Aquaventure, Atlantis The Palm, Palm Jumeirah, Dubai, United Arab Emirates

The Leap of Faith, Aquaventure, Atlantis The Palm, Palm Jumeirah, Dubai, UAE

Photo Credit: neekoh.fi

Aquaventure Tips

  • Anche all’Aquaventure non puoi portare cibo o bevande dall’esterno, devi utilizzare i bars e ristoranti interni. Niente alcol, ovviamente.
  • Se le cose non sono cambiate dalla mia ultima visita, la cassa all’entrata è unica e puoi fare il biglietto combi anche per il Lost Chambers.
  • Il locker rental è necessario per depositare almeno soldi e documenti, è un costo extra da affrontare, non dimenticarlo.
  • I lettini sono gratuiti, dappertutto, ce ne sono centinaia e centinaia, anche in spiaggia. Ma come per Wild Wadi gli asciugamani sono a pagamento, portati i tuoi.
  • Spogliatoi ben organizzati e super lindi. Dappertutto una legione intera di bagnini pronta a intervenire se occorre, lungo il fiume ce ne sono ogni 20 metri. Gli europei e nordamericani sanno quasi tutti nuotare, ma così non è per molti visitatori asiatici.
  • Questo è un parco non-smoking, tienine conto, puoi fumare solo in 2 designated smoking areas ai ristoranti Barracudas e Shark Bites.
  • Vuoi nuotare con i delfini? bene, qui puoi farlo, alla Dolphin Bay ma bada bene che è un’attività extra, costosa e devi prenotare in anticipo. Trovi tutte le info in Dolphin Bay Packages and Policies.
  • Per ultimo, se al ritorno prendi la Monorail una volta arrivato alla stazione The Gateway non è facilissimo trovare subito un taxi. Ignora le auto scure che attendono subito all’uscita della stazione della monorotaia, costano almeno il doppio od il triplo dei public taxi. Non avere esitazioni invece, scendi le scale fino al piano stradale e cammina 100 metri fino alla strada. Non sei su una direttrice principale ed i taxi all’apparenza latitano ma se hai 5 minuti di pazienza vedrai che un public taxi prima o poi apparirà finalmente all’orizzonte. Oppure utilizza il Dubai Tram (la Jumeirah Palm Tram Station è infatti collegata da un camminamento pedonale alla Gateway Station dove arriva la Monorail) fino alla stazione della metro di Dubai Marina e da qui prosegui in metropolitana. 
Sharks Lagoon, Aquaventure, Atlantis The Palm, Palm Jumeirah, Dubai, United Arab Emirates

Sharks, Aquaventure, Atlantis The Palm, Palm Jumeirah, Dubai, UAE

Photo Credit: neekoh.fi

Differenze tra l’Atlantis di Dubai e l’Atlantis di Paradise Island

C’è ancora un’ultima cosa che voglio segnalarti, ed è un’altra importante differenza rispetto all’Atlantis di Paradise Island. Ma la noterai solo se già conosci l’Atlantis originario.

  • Alle Bahamas con un unico biglietto di ingresso puoi goderti a tuo piacimento l’intero spazio e tutte le attrazioni, sia l’acquario sia il parco acquatico.
  • I due ambienti sono mischiati, non vi sono barriere di alcun tipo tra uno e l’altro e la godibilità del posto ne guadagna. Puoi farti prima un bagno, poi andare ad osservare gli squali, quindi percorrere a nuoto il fiume artificiale e poi nuovamente tornare a vedere i pesci.
  • Qui a Dubai la Kerzner International (la società che gestisce gli Atlantis, ma non ne è più la proprietaria) ha optato per una politica differente. Lost Chambers e Aquaventure sono situati in aree differenti, hanno biglietti distinti e sono visitabili anche singolarmente. Esiste naturalmente un pacchetto combinato che include entrambi ma le due attrazioni rimangono separate.
  • A differenza delle Bahamas inoltre dove clienti dell’hotel ed ospiti giornalieri condividono esattamente gli stessi identici servizi, spiagge e piscine, qui a Dubai una parte del complesso rimane ad esclusivo utilizzo dei soli ospiti dell’albergo.
  • La cosa ha una sua spiegazione logica. A Dubai la maggior parte dei visitatori dell’Atlantis sono day trippers. Alle Bahamas invece coloro che utilizzano le infrastrutture del mega resort sono in gran parte ospiti interni dell’albergo (che in effetti è molto più capiente). A Dubai le towels si pagano, alle Bahamas ne puoi prendere decine ed in posti diversi, senza portartele dietro, te le daranno gratuitamente e con un sorriso.
Burj Al Arab from Wild Wadi Waterpark, Dubai, United Arab Emirates

Burj Al Arab from Wild Wadi Waterpark, Jumeirah Beach, Dubai, UAE

Photo Credit: Sarah Ackerman

Wild Wadi e Aquaventure. Quale Scegliere?

  • Le tariffe di entrata di Wild Wadi ed Aquaventure sono simili.
  • Wild Wadi è più piccolo rispetto all’Aquaventure ma ha gli scivoli più emozionanti ed adrenalinici ed offre anche una vista ravvicinata del famoso Burj Al Arab, una delle icone di Dubai. Aquaventure ha invece spazi più ampi ed il fiume navigabile è più lungo e piacevole.
  • Aquaventure ha la spiaggia privata, ed è anche piuttosto carina. Wild Wadi è sulla spiaggia ma non potrai accedervi.
  • La posizione di Wild Wadi a metà della spiaggia di Jumeirah lo rende raggiungibile da gran parte della città più velocemente ed a costi inferiori rispetto all’Aquaventure situato in fondo all’isola di Palm Jumeirah. E’ solo se alloggi a Dubai Marina che l’Aquaventure risulta relativamente vicino.
  • Conclusione? Se hai solo mezza giornata vai a Wild Wadi, più piccolo e facile da raggiungere. Se puoi dedicare un’intera giornata scegli l’Atlantis visitando sia l’acquario di Lost Chambers che l’Aquaventure e passando un’ora sdraiato tranquillo sulla sabbia.
  • Nella guida Dubai: Cosa Fare e Cosa Visitare in 2 Giorni trovi l’utile mappa che ti permette di localizzare facilmente la location esatta sia di Wild Wadi che dell’Atlantis con The Lost Chambers e Aquaventure, così ti fai immediatamente un’idea della loro posizione.

Le Guide sugli Emirati Arabi

Tutti gli articoli e le guide dedicate a Dubai ed Abu Dhabi pubblicate in questo blog.

  • Le guide su Dubai: 7 diversi articoli dedicati alla città con le informazioni complete sui trasporti, sui migliori quartieri dove alloggiare, le spiagge pubbliche più belle, i grandi shopping centers, il Burj Khalifa e le attrazioni più interessanti. Trovi anche una vera e propria guida super dettagliata per visitare Dubai in due giorni, da solo ed in totale autonomia utilizzando il più possibile gli efficienti trasporti pubblici.
  • Le guide su Abu Dhabi: 4 articoli per conoscere tutto (o quasi) della capitale degli Emirati Arabi Uniti. Le informazioni sui trasporti: come raggiungere il centro dall’aeroporto e come spostarsi in città. Dove scegliere l’hotel ad Abu Dhabi? Guida agli alberghi ed ai quartieri: la location migliore e le zone più svantaggiate, gli alberghi situati direttamente sulla spiaggia e gli aparthotels con uso cucina. Cosa visitare? I miei suggerimenti su cosa fare e cosa vedere ad Abu Dhabi in un giorno: la Grande Moschea dello Sceicco Zayed, la spiaggia della Corniche ed Hamdan Street con il Souq at Central Market. I nuovi grandi musei dell’isola di Saadiyat e le attrazioni di Yas Island con il parco a tema Ferrari World, Yas Marina Circuit, Yas Mall e la spiaggia.

  • I tours organizzati a Dubai: ho ricercato e confrontato decine di escursioni guidate, sia di gruppo che con auto e guida privata, organizzate da agenzie diverse, e descritto le più valide, con pro e contro di ciascuna escursione ed i links diretti per confrontare i costi e prenotare in internet con carta di credito. In I Migliori Tours Organizzati a Dubai trovi le proposte più interessanti per visitare la città con una guida, riuscire ad entrare al Burj Al Arab o fare un volo panoramico in elicottero. In I Migliori Tours nel Deserto a Dubai leggi le mie recensioni dei safari in 4WD, delle escursioni in quad e delle gite in cammello, i tours che ti portano e quelli dove sei tu a guidare. Se vuoi invece visitare la capitale con la spettacolare Moschea dello Sceicco Zayed e Ferrari World, oppure esplorare in barca i suggestivi fiordi di Musandam, il post giusto è I Migliori Tours da Dubai ad Abu Dhabi ed in Oman. Tu leggi, valuta, e vedi se c’è qualcosa che ti interessa.

Last Update: May 5th 2018

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: Wild Wadi, Dubai by Sarah Ackerman, a big tks for this great shot of Wild Wadi Waterpark Dubai. All other photos in this page come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.