Subscribe to our Newsletter

DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

Brasile, Viaggio a Bahía e Ceará: da São Paulo a Trancoso

Photo of Sugarloaf, Rio de Janeiro

Dove andare in Brasile? Cosa visitare? I miei consigli su come organizzare, da solo e sul web, uno spettacolare viaggio che abbini la visita delle grandi città di Rio e Salvador alle spiagge più belle del Brasile lungo la costa di Bahía e Ceará. In questo articolo trovi la descrizione della prima parte dell’itinerario: da São Paulo a Trancoso. Con le informazioni su dove alloggiare e cosa visitare a São Paulo, i trasferimenti per l’aeroporto, il volo per Porto Seguro e come raggiungere Trancoso. La guida alle spiagge di Trancoso ed alle escursioni ad Arraial d’Ajuda e Caraíva. Con tutti i links utili che ti occorrono per poter prenotare per tuo conto voli, alberghi ed organizzare i trasferimenti.

View of Atlantic Ocean and the Beach from the Quadrado, Trancoso

Atlantic Ocean and the Beach from the Quadrado, Trancoso

Photo Credit: Los viajes del Cangrejo

Overview 

Questo è il primo viaggio che trovi descritto su questo blog ed è un lungo, affascinante viaggio di 20 giorni lungo la costa del Brasile. 

Non è solo un diario di viaggio: questo post contiene tutte le indicazioni sull’itinerario, sui posti da visitare e sui trasporti in modo da poterlo organizzare facilmente da solo. Oppure per dare istruzioni chiare al tuo agente di viaggio su quello che desideri in modo che sia lui a fare tutte le prenotazioni per te.

E’ un viaggio facile, completo, che trasmette una buona idea del Paese, dei suoi molteplici paesaggi e della sua vitalità. Un viaggio dove i percorsi in pullman ti permetteranno di avvicinare i brasiliani, allegri e cordiali, e di entrare in contatto con aspetti non propriamente turistici del Paese. 

Highlights 

  • Un viaggio che abbina tre diversi soggiorni mare alla visita delle tre città più rappresentative del Paese, São Paulo, Salvador da Bahía e Rio de Janeiro.
  • Un viaggio dove il mare è sempre presente, dal secondo all’ultimo giorno, se vuoi potrai fare il bagno e stare in spiaggia quasi ogni giorno della vacanza.
  • Niente posti banali, le località di mare dove soggiornerai sono tre fascinosi paesini, Trancoso, Barra Grande e Canoa Quebrada, diversi tra loro ed ognuno con la sua particolare atmosfera, tutti caratterizzati però dalla particolare bellezza del paesaggio e dalla quasi totale assenza di auto e traffico.
  • Programmando il soggiorno mare in tre posti diversi avrai tempo di riposare ma nello stesso tempo vivrai situazioni differenti, senza mai annoiarti.
  • Riguardo invece le città che visiterai. São Paulo è la metropoli per eccellenza, terza città del mondo per abitanti, vive 24 ore su 24, enorme, ricchissima, anche se grigia e piena di traffico è una meta da non perdere per qualsiasi viaggiatore. Più facile e rilassante la visita alla luminosa Salvador, tropico e viuzze acciottolate, palazzi colorati e l’azzurro dell’oceano. Per finire Rio de Janeiro, davvero spettacolare, forse la città più bella del pianeta, un paesaggio urbano grandioso. Non solo, una città viva, piena di atmosfera, gente allegra, il rito della spiaggia, i ristoranti all’aperto, le serate di musica…
  • Tre anche i voli interni, da acquistare prima della partenza. Il resto in pullman, potrai organizzarlo sul posto. Non occorre noleggiare un’auto.
  • Il periodo migliore per effettuare questo viaggio a Bahía e Ceará va da agosto a dicembre/gennaio.
View of the Church, the Quadrado, Trancoso

The Church, the Quadrado, Trancoso

Photo Credit: Rodrigo Butta

Tour Overview 

  • La visita iniziale di São Paulo, 1 notte nella più grande e viva città del Brasile, poi subito in volo per Porto Seguro ed un primo soggiorno mare di 4 notti a Trancoso, rustica e chic. Qui se vuoi puoi startene in spiaggia od organizzare belle gite ad Arraial d’Ajuda o Caraíva.  
  • Da Trancoso a Salvador risalendo in bus on-the-road per centinaia di chilometri la lussureggiante costa di Bahía: uno stop veloce di 1 notte ad Ilhéus ed un secondo soggiorno di 4 notti tutto dedicato al mare nella remota Barra Grande, strade di sabbia e l’incanto della splendida spiaggia di Taipus de Fora, una delle più belle spiagge dell’intero Brasile.
  • La visita di Salvador da Bahía e del Pelourinho, il quartiere coloniale più grande e meglio conservato del Sud America, 2 notti ed un’intera giornata per conoscere la capitale della cultura afro-brasiliana.
  • In volo verso nord, direzione Fortaleza e le spiagge del Ceará, per osservare un Brasile diverso, molto più arido e secco, dove grandi dune di sabbia circondano il vivace paesino di Canoa Quebrada. 4 notti e tre intere giornate dedicate alla spiaggia ed alle gite in buggy fuoristrada sulle dune e lungo la battigia.
  • La visita della meravigliosa Rio de Janeiro, tenuta alla fine del viaggio, conserva lo spirito della vacanza senza cali di tensione fino all’ultimissimo giorno. 

Travelling with Children 

  • Proprio per il fatto che il mare e la spiaggia sono una presenza costante questo viaggio è particolarmente indicato anche alle famiglie con bambini.
  • Ho percorso personalmente questo itinerario nell’agosto del 2009 con un bimbo di 5 anni e mezzo. Ha giocato, si è divertito ed ha sperimentato tante situazioni diverse, ha divorato pantagrueliche porzioni di rodizio e provato quasi tutti i mezzi di trasporto possibili.  
Photo of Sao Paulo by Night

São Paulo

 Photo Credit: Marilane Borges 

Il viaggio è descritto in 4 diversi articoli, ognuno copre una porzione dell’itinerario, questo post tratta della prima parte da São Paulo fino a Trancoso. In fondo ad ognuno dei 4 articoli trovi una serie di suggerimenti e tutti i links per poterlo organizzare nel modo migliore. Indicazioni pratiche su quando viaggiare e su come prenotare i voli domestici al termine dell’ultimo articolo dedicato al viaggio.  

Programma di Viaggio, da São Paulo a Trancoso 

1° giorno: arrivo a São Paulo 

Dopo il lungo volo notturno dall’Europa atterri all’aeroporto Guarulhos GRU. Per raggiungere il centro di São Paulo puoi impiegare facilmente anche un’ora e mezza, lascia perdere l’autobus e prendi un taxi, il costo è ragionevole, farai meno fatica e ci metterai meno tempo. 

Alloggia sull’Avenida Paulista, cuore pulsante della città, gli alberghi sono numerosi, molti non sono cari e questa è senza alcun dubbio la miglior location. Da qui puoi esplorare a piedi Jardins, il più bello dei quartieri di São Paulo, se vuoi invece recarti nel quartiere di Centro ci arrivi velocemente, ed in sicurezza, con la metropolitana. 

Jardins e Centro sono i due quartieri da visitare a São Paulo. 

  • Jardins è bello, ricco, esclusivo e tranquillo, pieno di negozi e ristoranti, un gran bel posto a cui dedicare una piacevole passeggiata di tre o quattro ore durante il giorno. Senza alcun dubbio è anche il posto migliore dove uscire la sera a mangiare o bere qualcosa. 
  • Centro invece è il quartiere storico, con le vie pedonali, la bellissima Cattedrale, gli edifici primo Novecento, i viadotti che attraversano l’Anhangabaú, l’animazione della più grande città del Brasile e dell’intero Sud America. Ma qui l’atmosfera è diversa, vieni di giorno per osservare la vita di São Paulo ma evita di dormirci, i negozi paiono tutti uguali, più empori che negozi, e la sera ti piacerebbe poco, faresti fatica a trovare un posto rilassante dove fermarti a cena. 

Per una descrizione più dettagliata della città e per organizzare al meglio la tua visita leggi il post dedicato a São Paulo, ricco di informazioni e suggerimenti, trovi il link al termine di questo articolo.   

Loading
Center map
Traffic
Bicycling
Transit

2° giorno: São Paulo – Porto Seguro – Trancoso 

Oggi cambi ambiente, lasci l’enorme, grigia e trafficatissima metropoli paulista ed in aereo raggiungi le luminose spiagge dello stato di Bahía. Qui il tropico dà il meglio di sé, gli edifici sono tutti bassi e paiono scomparire tra la vegetazione. Il posto è ancora poco edificato, e quando lo è non si vede, di palazzi ancora non ve ne sono e pare davvero di essere in paradiso. 

Poco più di due ore di aereo ed almeno 3 o 4 voli al giorno collegano São Paulo a Porto Seguro, quasi tutti con partenza dall’aeroporto di Guarulhos GRU. 

  • Se hai prenotato un volo al mattino presto arriverai al mare in tarda mattinata ed avrai il pomeriggio a disposizione. Se invece il tuo volo è programmato per il pomeriggio avrai ancora qualche ora a disposizione al mattino per completare le visite a São Paulo.
  • Quando programmi il viaggio ricorda solo di prenotare un volo che lasci São Paulo non più tardi delle 16, considera infatti che con l’atterraggio a Porto Seguro non sei giunto alla tua destinazione finale ma sei solo a metà dell’opera. 

Dall’aeroporto di Porto Seguro per raggiungere le fantastiche spiagge lungo la costa a sud della città occorre attraversare il fiume. Ma del ponte nessuna traccia. Semplicemente non c’è, non esiste. Per proseguire verso sud si aprono allora due possibilità. 

  • La prima, tutta su strada asfaltata, consiste nel prendere un taxi all’aeroporto, risalire verso l’interno per almeno una sessantina di km fino a raggiungere l’unico ponte, attraversare così il fiume e poi svoltare nuovamente in direzione della costa: ora si è dal lato giusto, basta ripercorrere i soliti 60 km ed arrivare fino al mare. Troppo lunga, non lo fa quasi nessuno. 
  • Molto più divertente ed anche più veloce è la seconda possibilità. Prendi un taxi e fatti portare all’harbour, l’aeroporto è vicinissimo alla cittadina ed in non più di sette od otto minuti sarai già al porto. Da qui ogni mezzora parte la balsa, una grande chiatta a motore che in altri cinque o sei minuti ti traghetterà al di là del fiume ad Arraial d’Ajuda. 

Risolto ora il problema dell’attraversamento del fiume guardati intorno. A pochi passi ed esattamente di fronte all’arrivo della balsa sostano autobus e taxi che assicurano il collegamento tra Arraial d’Ajuda e Trancoso. Se c’è un autobus in partenza prendilo, se non c’è in pochi istanti troverai un taxi, la tariffa è fissa (chiedi della tabella al tassista e te la mostrerà) ed in meno di 40 minuti, lungo l’estrada de terra, sterrata e con un po’ di buche, sarai a Trancoso, di fronte alla pousada che hai prenotato. 

Prendi alloggio sul Quadrado, cambiati ed esci, qui si va a piedi ed il Quadrado alla sera sarà un po’ una sorpresa. 

  • Direttamente dal grande prato, tra grandi e magici alberi appaiono romantici ristoranti, dai tavoli eleganti, apparecchiati con porcellane e bicchieri di cristallo, illuminati solo da torce e candele.
  • Poco più in là le bellissime boutiques ed i comodi divani ricoperti di cuscini dei bei locali di Trancoso, pieni di musica, di giovani e di atmosfera.  
Photo of the Ferry in Porto Seguro, Brazil

Porto Seguro, Balsa para Arraial d’Ajuda

 Photo Credit:  Sarah and Iain 

3° giorno: Trancoso 

Svegliati, fai colazione e raggiungi subito il Quadrado. Se la sera appare sofisticato di giorno ti apparirà esattamente per quello che è: una incredibile piazza di forma rettangolare (a dispetto del nome), completamente erbosa. Un vero prato per capirci, tutto tutto verde, neanche un metro di asfalto, e soprattutto neanche una macchina. Su tre lati del grande rettangolo verde si allineano bassi edifici, non più di un piano, dalla forma semplice, coloratissimi, che quasi non si notano e scompaiono tra il verde. 

  • In fondo, verso il mare che ancora non si vede ma si immagina, una chiesetta bianca, piccola, semplice, pulita, la chiesetta coloniale dei nostri sogni. Al mattino presto il posto pare addormentato, un po’ irreale. 
  • Prosegui la breve passeggiata, raggiungi la chiesa, oltrepassala. Hai ora raggiunto la fine del promontorio sul quale sorge il villaggio ed il panorama che si apre è magnifico, abbastanza unico.
  • Sotto di te un breve tratto di foresta pluviale, la Mata Atlantica, poche le case e molto il verde, poi, da sinistra a destra per 180 gradi le spiagge, infinite. Di fronte, luminoso e da qui davvero maestoso l’Oceano Atlantico. 
  • Non basta, proprio sotto di te un piccolo fiume fa l’ultima serpentina tra la foresta, poi sfocia in mare, l’acqua rossa che penetra l’azzurro dell’oceano. In mezzo grandi e scenografiche palme completano il quadro. 

Fai ora qualche passo indietro, una decina di metri prima della chiesa, sulla destra guardando il mare, c’è un viottolo, sterrato naturalmente, in discesa, a volte un po’ fangoso. Non avere esitazioni, prendilo, è la strada per la spiaggia. Ci arriverai, passeggiando con calma, in una quindicina di minuti. 

  • Lungo la strada, a metà del percorso raggiunto il piano, un chiosco vende cocchi, grandi e verdi, nutrienti, dissetanti, comoda tappa anche prima di affrontare la salita al rientro. 
  • Una comoda passerella in legno circondata da mangrovie permette l’accesso alla spiaggia vera e propria. Sei giunto alla Praia dos Coqueiros, qui le acque calme e parzialmente protette da un reef corallino sono ideali anche per i bambini.
  • Passa la giornata in spiaggia, ci sono bar e ristorantini dove bere qualcosa o mangiare, pesce, gamberi e grandi insalate. I prezzi non sono dei più economici ma Trancoso è cara, ben più cara del resto del Brasile. 
  • Se la prima parte della spiaggia ti appare troppo affollata basta proseguire verso sud, la baia fa una grande ansa e man mano che camminerai avrai la spiaggia tutta per te.  
Photo of the Church in Trancoso

Trancoso, Quadrado

 Photo Credit:  Sarah and Iain 

4° giorno: Trancoso (Arraial d’Ajuda) 

Dedica il mattino ai bagni, il momento migliore della giornata per godere il mare, se vuoi puoi anche cambiare spiaggia: una volta superata la passerella in legno, invece di dirigerti a destra, a sud, gira a sinistra verso nord, dopo una tratto di circa 200 metri incontrerai la foce del Rio Trancoso. 

  • Aspetta che qualcuno dei ragazzi locali lo attraversi, il fiume è stretto ed in genere l’acqua non è mai profonda, la corrente mai troppo forte, ma meglio osservare qualcuno che è pratico. Poi attraversalo e ti ritroverai sulla Praia dos Nativos. La prima parte è più affollata, ci sono le classiche barracas dove bere o mangiare qualcosa, ma proseguendo la spiaggia si fa via via più deserta. 
  • Se continui lungo il bagnasciuga arrivi alla selvaggia Praia Rio da Barra (accessibile comunque anche in auto lungo l’Estrada de Terra che porta ad Arraial, circa 3 km a nord del Quadrado), qui iniziano le falesie di terra rossa che diventano alte e spettacolari in corrispondenza della bellissima Praia do Taipe. Volendo potrai camminare sulla sabbia fino ad Arraial… 

Se dopo una mattinata in spiaggia vuoi invece fare qualcosa di diverso, nel primo pomeriggio risali in paese, cambiati, cerca un pullman od un taxi e fatti portare ad Arraial d’Ajuda, una mezz’ora abbondante lungo l’ormai familiare sterrata.

  • Dedica il resto del pomeriggio ad esplorare il paesino, simile a Trancoso ma più grande e più animato, con le sue piazze acciottolate e le viuzze immerse nel verde del tropico.
  • Il tutto, come a Trancoso, su una collina sovrastante bellissime spiagge e l’azzurro dell’Oceano.
  • Cerca un ristorantino, cena e poi rientra a Trancoso con un taxi. 
Arraial d’Ajuda

Arraial d’Ajuda

Photo Credit: Rafael Vianna Croffi

5° giorno: Trancoso (Caraíva) 

Oggi ti consiglio una gita al suggestivo villaggio di Caraíva, una quarantina di km da Trancoso in direzione sud, almeno un’ora abbondante di viaggio su una sterrata in cattive condizioni, sovente impassable when wet, almeno se non disponi di un fuoristrada. 

  • Come quasi dappertutto lungo la costa brasiliana la strada non è una litoranea e attraversa invece un paesaggio rurale, tra campi e quel poco che rimane di foresta, ai lati della strada bufali al pascolo e poche abitazioni isolate. 
  • Nonostante vi sia almeno un pullman al giorno che percorre la tratta tra Trancoso e Caraíva, per una gita in giornata questo ti sarà ben poco utile. Ti occorre invece una macchina con autista che avrai contrattato il giorno precedente e che rimarrà a tua disposizione tutto il giorno. Non è una soluzione economica, anzi risulterà un poco cara, ma è la migliore. 
  • Soprattutto ti permetterà, se parti presto al mattino, di fermarti due orette sulla bellissima Praia do Espelho, in assoluto una delle spiagge più incantevoli dell’intera costa brasiliana situata una trentina di km da Trancoso ed una decina prima di raggiungere Caraíva. Vai a Espelho solo se il sole splende ed il mare è poco mosso: se le condizioni non sono buone le piscine naturali scompaiono tra le onde, i colori si perdono e questa famosa spiaggia probabilmente ti deluderà. 

Prima di pranzo prosegui fino a Caraíva. Ad un certo punto la strada termina, occorre prendere una barca che in pochi minuti ti traghetterà al di là del fiume fino al villaggio.  Pranza in uno dei semplici ristoranti e dedica il resto del pomeriggio a passeggiare nelle poche strade di sabbia di questo remoto villaggio situato tra il fiume ed il mare. 

A Caraíva la corrente elettrica è arrivata da poco, le macchine non esistono, la spiaggia è deserta, lunga a perdita d’occhio, battuta da grandi e possenti onde. E’ un posto remoto, inusuale. Non mancarlo, ti piacerà.  

Photo of Quadrado in Trancoso, Brazil

Trancoso, Quadrado

 Photo Credit:  Sarah and Iain

 Transportation & Accommodation Tips 

  • Da Guarulhos GRU a São Paulo. Non avere alcun dubbio, prendi un radio-taxi. Se le cose non sono cambiate l’unica compagnia autorizzata ad operare a Guarulhos è Guarucoop, banco nella sala arrivi prima di uscire dal terminal, la tariffa è fissa a seconda della destinazione, puoi pagare anche con carta di credito.
  • Dove dormire a São Paulo. In città la scelta è enorme, tu privilegia gli alberghi lungo l’Avenida Paulista in corrispondenza della fermata della metropolitana Paulista/Consolação oppure gli hotels situati subito a sud della via. E’ il quartiere di Jardim Paulista ed è il posto dove stare. Le tariffe sono più basse nei week-ends, la catena Accor dispone di moltissimi alberghi, Ibis e Mercure i più convenienti. Poi, se vuoi, qui trovi anche alberghi magnifici, tra i più belli e costosi del pianeta… Il dettaglio degli hotels posizionati direttamente sull’Avenida Paulista su Booking.com, apri la mappa e fai lo zoom per individuare la strada con il Museu de Arte de São Paulo, le 3 stazioni del metro e tutti gli alberghi. 
  • Volo da São Paulo a Porto Seguro BPS. La LATAM (che ha incorporato la TAM) e la GOL offrono di solito almeno tre o quattro voli al giorno senza scalo in partenza da Guarulhos, o presto al mattino o nella prima metà del pomeriggio. Ad aprile 2017 al momento dell’update di questo post i due voli più comodi sono il GOL delle 11.30 ed il LATAM delle 13.10, il tempo di viaggio è meno di 2 ore. Evita se possibile i voli che atterrano a Porto Seguro in tarda serata, molto scomodi per poi proseguire per Trancoso.  
  • Dall’aeroporto di Porto Seguro a Trancoso in tre mosse. La prima prendere un taxi dall’aeroporto al porto, harbour, meno di 10 minuti. La seconda attraversare il fiume sul traghetto, la balsa, pochi minuti di navigazione, partenze ogni 30 minuti. Terza e ultima, arrivato al di là del fiume ad Arraial d’Ajuda prendi un taxi a tariffa fissa, o un autobus se c’è, per entrambi la fermata è proprio di fronte all’arrivo del traghetto, 40 minuti circa e sarai a Trancoso. Il tutto è molto facile e non richiede alcuna prenotazione, si fa sul posto senza problemi.
  • Dove dormire a Trancoso. Ti suggerisco di cercare e  prenotare l’albergo il più possibile vicino al Quadrado, è la zona dove stare. Per una camera allegra e spaziosa in una bella pousada calcola un budget a partire da almeno R$ 400 p.r.p.n. in media/alta stagione, e R$ 300 in bassa stagione. Vi sono evidentemente sistemazioni più semplici e meno care ed altre enormemente più costose. Trovi tutte le charmose pousadas di Trancoso su Booking.com, apri la mappa in versione satellitare per individuare più facilmente le proprietà intorno al Quadrado e quelle invece situate lungo la spiaggia.

Articles & Links 

I posts apparsi nel blog e dedicati a São Paulo ed alla Costa do Descobrimento con approfondimenti sulle visite, i trasporti, il tempo e tanti links dove trovare le informazioni che mancano necessarie all’organizzazione del viaggio. 

Trovi la descrizione del proseguimento del viaggio nei seguenti articoli:

 

Last Update:  April 1st 2017

 

Front cover photo credit: aaepstein. All photos in this page come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

 

Related posts:

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>