Subscribe to our Newsletter

DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

Harbour Island e le Spiagge di North Eleuthera

Photo of Pink Sand Beach, Harbour Island, The Bahamas

Quali sono le isole più belle delle Bahamas? La tua guida dettagliata ad Harbour Island. Dov’è, come arrivare, cosa fare sull’isola più esclusiva di tutte le Bahamas. I trasporti da Miami e Nassau. Dove scegliere l’albergo. Visitare Dunmore Town e la magnifica Pink Sand Beach, una delle spiagge più spettacolari di tutti i Caraibi. Le gite alle spiagge più belle di North Eleuthera, a Spanish Wells ed al Glass Window Bridge. Il clima e tutte le informazioni che occorrono per organizzare il tuo viaggio ad Harbour Island ed Eleuthera.

Overview

Harbour Island è una piccola, deliziosa isoletta accessibile solo in barca e situata a nord della grande isola di Eleuthera, una delle Out Island delle Bahamas.

Niente macchine ad Harbour Island, non ce ne sono. Trovi invece un luminoso paesino, Dunmore Town, tutto caratteristico e dall’aria sempre sonnolenta, ed una delle spiagge più belle e famose di tutte le Bahamas, la Pink Sand Beach.

Harbour Island è esclusiva ed è laborioso arrivarci. Questa è un’isola di ville private, immerse nel verde e praticamente invisibili, e di pochi, piccoli e costosi alberghi di charme. Il posto è ben frequentato, i CEO abbondano, così come attori, modelle e stilisti.

Ma qui nessuno o quasi si mette in mostra. Ed ognuno gode di uno spazio vitale invidiabile. In spiaggia hai decine di metri di sabbia a tua esclusiva disposizione, anche in alta stagione. Puoi goderti in santa pace una delle spiagge più incantevoli di tutta l’area caraibica. L’atmosfera è quella delle piccole isole dei Caraibi anglosassoni, niente fracasso, poca o nulla vita notturna.

Harbour Island si presta magnificamente ad un soggiorno breve, 4 o 5 notti è il tempo giusto. La sconsiglio invece per lunghi soggiorni, anche se meravigliosa vi è un’unica spiaggia e le cose da fare sull’isola non sono poi molte. Se hai più giorni a disposizione tanto vale fare un po’ di island-hopping e visitare qualche altra isola dell’arcipelago. Alle Bahamas hai solo l’imbarazzo della scelta.  

Photo of Sip Sips in Harbour Island, The Bahamas

Sip Sips in Harbour Island, The Bahamas

 Photo Credit: sarah|rose’s

A Chi è Consigliata Harbour Island?

  • Harbour Island è consigliata ad una coppia. Ed a chi viaggia in famiglia con i bambini.
  • A chi cerca un posto bello dal punto di vista naturale, a chi cerca un posto straordinariamente tranquillo, a chi vuole passare qualche giorno in un posto non banale.
  • A chi non sopporta il charter, i villaggi turistici ed i grandi resorts ed ama invece gli alberghi piccoli, con pochi servizi, ma lussuosi e di charme
  • A chi piace fare due passi per andare in spiaggia od andare in paese, a chi non disdegna di noleggiare una bicicletta.
  • A chi vuole una spiaggia chilometrica, selvaggia, senza praticamente nessuno, senza gli ombrelloni e gli sport acquatici. A chi vuole essere un po’ contemplativo, a chi piace guardare l’orizzonte, a chi si porta in vacanza almeno un libro.
  • A chi ha due o più carte di credito ed un budget non troppo limitato. Qui le offerte speciali non si vedono mai e non è un’isola da backpackers. Di posti economici carini dove dormire praticamente non ne esistono.

Stai Lontano da Harbour Island Se…

  • Se viaggi da solo e sei in cerca di compagnia. Se siete un gruppo di amici e volete andare a ballare e fare tardi nei locali la notte. Non c’è praticamente nulla di tutto questo, se sei fortunato trovi giusto un localino con un po’ di musica una o due sere la settimana.
  • Se non hai voglia di prendere almeno due o tre aerei per arrivarci ed altrettanti per tornartene a casa. Se ti crea fastidio dover fare obbligatoriamente (almeno in andata) una notte in transito in un’altra città prima di raggiungere la tua destinazione.
  • Se non parli inglese, se cerchi il cibo italiano, se cerchi gli italiani, se ti piace dedicarti allo shopping.
  • Se cerchi i villaggi organizzati e l’All Inclusive, se cerchi gli alberghi grandi con le mega piscine e le mega SPA. Se hai necessità dell’ombrellone in spiaggia.

Center map
Traffic
Bicycling
Transit

Come Arrivare e Come Spostarsi ad Harbour Island

Hai due possibilità per arrivare ad Harbour Island, in aereo o col ferry.

I Voli per Harbour Island

L’aeroporto di accesso ad Harbour Island è il North Eleuthera Airport, la sigla è ELH ed è uno dei 3 aeroporti di Eleuthera. E’ collegato con Miami e Fort Lauderdale in Florida (circa 1 ora di volo) e naturalmente Nassau (25 minuti).

Bada bene però che i voli sono pochi, a volte non più di 3 o 4 al giorno, non c’è molto da scegliere. Ecco alcune cose da tenere in considerazione quando programmi il tuo viaggio.

  • Gli orari di decollo dei voli da Miami (con American Eagle AA) e Fort Lauderdale non ti consentono di arrivare dall’Italia e proseguire lo stesso giorno per Harbour Island. Dovrai necessariamente inserire una notte di transito negli Stati Uniti, che sia Miami, Fort Lauderdale o New York.
  • Lo stesso discorso vale se utilizzi il non-stop della British da Londra a Nassau, atterra a Nassau troppo tardi per proseguire per North Eleuthera. Dovrai fare una notte a Nassau e proseguire il mattino successivo. Attenzione che il volo della Bahamasair UP da Nassau a North Eleuthera generalmente non è giornaliero.
  • Il volo giornaliero non-stop dell’American Eagle AA da Miami è comodo e veloce ma generalmente ha tariffe più alte di quelle offerte sullo stesso itinerario dalla Bahamasair con cambio a Nassau (che ti allunga però i tempi di viaggio di almeno 2 ore). Questo è un confronto che devi fare al momento che prenoti.

Dal North Eleuthera Airport ad Harbour Island

Gli aerei che fanno servizio su North Eleuthera sono di dimensioni contenute, spesso dei 50/60 posti e raramente viaggiano al completo. Questo significa che recupererai in un attimo i bagagli, e senza attese potrai subiti dirigerti verso Harbour Island.

  • Da North Eleuthera Airport per raggiungere Harbour Island devi prima fare un breve percorso via terra con un taxi, poi attraversare con una barca la laguna interna fino al pontile di Dunmore Town.
  • Sembra complicato ma in realtà è una cosa straordinariamente semplice e non occorre neanche organizzare le cose in anticipo. Il motivo è che la quasi totalità dei passeggeri che sbarcano a North Eleuthera si dirigono ad Harbour Island e tu non dovrai fare altro che aggregarti a loro.
  • Non ci sono sportelli a cui rivolgerti, devi solo fare pochi passi fuori dal minuscolo terminal e salire su uno dei pochi taxi che sono in attesa. L’arrivo dei voli è un momento importante per lavorare e nessuno dei tassisti della zona manca all’appuntamento.
  • Non preoccuparti di rimanere senza taxi, qui non ci sono formalità ed è uso dividere il taxi con altri passeggeri. Anche perché il tragitto dall’aeroporto al molo è brevissimo, non più di 3 o 4 minuti.
  • Al porto (se così vogliamo chiamarlo, in realtà un molo di pochi metri) i barcaioli attendono il loro turno. Si scende dai taxi e ci si divide tutti insieme sui due/tre motoscafi che sono in attesa, ognuno paga la sua quota, pochi dollari. Anche qui niente attese, si parte immediatamente, letteralmente a tutto gas, in pochi istanti ti troverai a sfrecciare per la laguna interna ad oltre 30 nodi. Risultato? Traversata velocissima, non più di 5 minuti per sbarcare sul molo di Dunmore Town. 
Photo of Harbour Island, The Bahamas

Leaving Dunmore Town, Harbour Island, The Bahamas

 Photo Credit: tylerkaraszewski

Con il Ferry da Nassau

Prima era giornaliero ma sembra che ora operi solo quattro o cinque volte la settimana. E’ il catamarano veloce di Bahamas Ferries che lascia Nassau al mattino per attraccare direttamente al molo di Dunmore Town ad Harbour Island dopo circa 3 ore. Il ritorno è previsto il primo pomeriggio da Harbour Island. Per entrambe le tratte è previsto un breve scalo a Spanish Wells.

  • A Nassau la Bahamas Ferries opera dal terminal marittimo di Potters Cay, la piccola isoletta tra Nassau e Paradise Island. Oltre alle barche qui trovi anche frutta e verdura (il più importante mercato di Nassau), pesce in abbondanza ed il conch, una conchiglia, la specialità locale.
  • Sul sito Bahamas Ferries trovi lo schedule e le tariffe aggiornate per tutte le tratte operate dalla compagnia verso Eleuthera (Spanish Wells, Harbour Island, Governor’s Harbour, Current), Andros (Fresh Creek) e Exuma (George Town). Attenzione che gli operativi non sono giornalieri.

Spostarsi ad Harbour Island

Harbour Island è piccola. E’ lunga poco più di 3 miglia e non è larga più di mezzo miglio. Le estremità dell’isola sono occupate da ville private, i pochi alberghi si concentrano nella parte centrale, tra il paesino di Dunmore Town e la spiaggia.

  • A parte il momento dell’arrivo e della partenza dall’isola il risultato è che andrai quasi sempre a piedi.
  • Non puoi noleggiare un’auto per il semplice motivo che ad Harbour Island praticamente non ce ne sono (a dir la verità ne circolano una decina). Sarebbero totalmente inutili, in tutta l’isola non ci sono più di quattro/cinque strade.
  • Puoi invece noleggiare una bicicletta, un motorino od una golf cart: chiedi in albergo o cerca Michael’s Cycles. Un altro posto dove noleggiare le golf cart è al molo di Dunmore Town.
  • Ad Harbour Island circolano due/tre taxi, li utilizzerai per raggiungere l’albergo con i bagagli quando sbarchi sull’isola.
Photo of Dunmore Town, Harbour Island, The Bahamas

Dunmore Town, Harbour Island, The Bahamas

 Photo Credit: sarah|rose’s

Where to Stay, My Suggestions

I Miei Consigli su Dove Alloggiare ad Harbour Island

I resorts sono pochi, tutti hanno poche camere, tutti sono discretamente costosi. Ad Harbour Island ci sono stato ma di posti da backpackers carini e dove si possa stare con pochi dollari non ne ho trovati: diciamo che se manca il budget non è questa la spiaggia dove venire a passare le vacanze.

Due le possibilità, stare sul lato interno della baia, nel paesino di Dunmore Town o direttamente lungo la Pink Beach affacciata sull’Atlantico.

Alloggiare sulla Pink Sand Beach

  • La location migliore si ha ovviamente lungo la Pink Sand Beach sul lato atlantico dell’isola. Se vuoi la classica vista mare e la spiaggia davanti alla camera è qui che devi stare.
  • Ma i resorts sulla spiaggia non sono più di 4, tutti discretamente costosi, soprattutto in stagione. Il migliore (di gran lunga) è il Coral Sands con una bella piscina, vista meravigliosa sulla Pink Sand Beach e l’oceano e l’atmosfera dei Caraibi eleganti, se puoi permettertelo è questo il posto dove alloggiare. Più semplici il Dunmore, il Runaway Hill Club ed il Pink Sands, quest’ultimo il più settentrionale degli alberghi di tutta la spiaggia.

Alloggiare a Dunmore Town

  • Hai più scelta se decidi di alloggiare a Dunmore Town. Oltre ai due/tre resorts con relativa marina che sorgono subito fuori dal paese ci sono un paio di affascinanti bed & breakfast di charme. Le camere offrono spesso la vista della baia ma sappi che da questo lato dell’isola non c’è spiaggia. Ma raggiungere la Pink Sand Beach non è un grosso problema, a piedi ci arrivi in una ventina di minuti. E’ una piacevole passeggiata prima su e poi giù dalla collina. Oppure noleggia una bicicletta.
  • Tre i posti che ti consiglio. Davvero fascinoso il Rock House, solo 10 romanticissime camere, una terrazza in stile coloniale per la cena ed una piccola ma curata piscina. Si trova nel cuore di Dunmore Town a 30 metri dal molo. Molto bello, molto ben organizzato, con una splendida piscina il Valentines, si affaccia sulla laguna interna a 100 metri a sud del molo principale e dal centro di Dunmore Town, per raggiungere la Pink Sand Beach basta attraversare l’isola, sono 500 metri, se non hai voglia di andare a piedi noleggia una golf cart. Se vuoi spendere poco la possibilità è solo una: il Royal Palm, semplicissimo, quasi un piccolo residence, è probabilmente l’alternativa più economica di tutta Harbour Island, niente spazi esterni ma costi accessibili. Vicino al Rock House ed al molo ed a 400 metri dalla Pink Sand Beach.

Per Info e Prenotazioni

  • Controlla tariffe e disponibilità per buona parte degli hotels di Harbour Island su Booking.com, apri la mappa per verificare l’esatta location della struttura che ti interessa.

Se Vieni in Estate Considera 2 Cose

  • La prima: alcuni resorts e B&B sono chiusi (in particolare a fine agosto/settembre), quelli che invece rimangono aperti non avranno alcuna difficoltà a confermarti una camera. Harbour Island ad agosto è semi deserta.
  • La seconda: le tariffe estive sono più convenienti di quelle invernali (ovvio, è bassa stagione) e gli alberghi non applicano i minimum stay obbligatori che vengono invece chiesti a Natale/capodanno. In questo modo puoi fermarti anche solo due o tre notti, goderti due giorni la spiaggia, fare una gita e poi proseguire il tuo viaggio. 
Photo of Pink Sand Beach, Harbour Island, The Bahamas

Pink Sand Beach, Harbour Island, The Bahamas

 Photo Credit: sarah|rose’s

Cosa Fare a Harbour Island? Andare in Spiaggia!

Se vieni ad Harbour Island è per andare in spiaggia. E per passeggiare tra le luminose e tranquille vie di Dunmore Town, l’unico paesino dell’isola. 

Dunmore Town

Dunmore Town è il più vecchio insediamento delle Bahamas e la prima capitale del Paese. Si affaccia sulla laguna interna lungo il lato occidentale di Harbour Island ed è un villaggio sonnolento, straordinariamente tranquillo, con poche viuzze assolate. Ha l’aspetto di un villaggio inglese del Seicento trapiantato ai tropici.

  • Nella parte bassa del villaggio trovi il molo dove approdano le barche ed il catamarano veloce proveniente da Nassau. Ed una strada sinuosa che per un breve tratto segue la linea di costa. Niente spiagge su questo lato dell’isola ma con la bassa marea appare un banco di sabbia dove se vuoi puoi passeggiare.
  • Risalendo la bassa collina tante case fascinose, tutte colorate, basse, in stile un po’ vittoriano, isolate le une dalle altre, molte quelle centenarie, quasi tutte con un giardino. Piante e fiori abbondano colorando di esotico il paesaggio.
  • Le vie sono piene di luce, qualche negozietto qua e là, la chiesa, due/tre piccoli alberghi tutti bianchi. Poco altro, oltre alla magnifica luminosità del tropico.
  • La mancanza di auto e traffico dona al paesino un’aria un po’ fuori dal tempo. Sembra quasi di immergersi nell’atmosfera dei Tropici di una volta, quella dei film in bianco e nero.

Pink Sand Beach

Su tutto il lato orientale di Harbour Island c’è invece una spiaggia, e che spiaggia. E’ lunga oltre 3 miglia, è ampia, e la sabbia è di un magnifico colore rosa. E’ conosciuta come Pink Sand Beach e con condizioni di bel tempo è una delle più belle spiagge delle Bahamas (e probabilmente di tutta l’area caraibica).

  • La sabbia qui è particolare, un misto di coralli, frammenti di conchiglie, minuscoli pezzi di roccia e carbonato di calcio. Il colore rosa viene dalla conchiglia di un microscopico animaletto, la Foraminifera, che vive al di sotto dei reefs corallini, e che viene portato a riva in minuscoli pezzettini dall’azione delle onde (e dai pesci che se ne nutrono).
  • Dei banchi di corallo al largo proteggono vaste sezioni della spiaggia, l’oceano si presenta quindi spesso calmo e con tutte le tonalità dell’azzurro, il posto giusto per nuotare e giocare, anche con i bambini.
  • Mare calmo, niente vento e cielo azzurro rendono la spiaggia spettacolare. Il rosa dei suoi minuscoli granelli risplende al sole e contrasta con i colori del mare, divini in queste condizioni. Questa è sovente la norma in inverno e primavera. Per avere le stesse condizioni in estate ci devono essere giornate caratterizzate da tempo sereno e calma di vento.
  • Qualche giorno di vento forte ed il posto si trasforma. La spiaggia da calma ed idilliaca diventa selvaggia. L’oceano si mostra meno amichevole, le grandi onde che arrivano possenti fino a riva riducono l’ampiezza della spiaggia. Il tipico colore rosa si attenua nella sabbia bagnata. Con vento e mare mosso presta attenzione, la Pink Sand Beach si trasforma in una vera spiaggia oceanica, stai attento alle correnti, forti, poco visibili, insidiose. Con molta prudenza puoi giocare con le onde vicino a riva ma nuotare sarebbe davvero imprudente.
  • Niente alberi e quindi niente ombra sulla spiaggia. E gli ombrelloni sono poco più di una decina su oltre 3 miglia di spiaggia. E sono quelli dei pochi, esclusivi resorts che si affacciano su questo lato oceanico dell’isola. Se invece tu alloggi nel paesino chiedi in albergo se hanno un ombrellone da darti e portatelo in spiaggia insieme alla crema protettiva più potente che hai disponibile.
  • Da Dunmore Town o dal Valentines per raggiungere la spiaggia devi prima risalire la collina per poi ridiscendere dalla parte opposta in direzione dell’oceano, la prima volta chiedi a qualcuno di indicarti i passaggi che portano alla spiaggia. L’intero percorso a piedi richiede circa 20 minuti.

Questo video in immagini di Harbour Island a cura di IndeXinn ti svela le suggestive viuzze assolate di Dunmore Town. Tra bougainvillea, alte palme e caratteristici edifici vittoriani in legno.

Fare Gite ad Eleuthera

Eleuthera (libertà, in greco) è in assoluto una delle più belle isole di tutte le Bahamas e vale la pena esplorarla un po’. Se stai ad Harbour Island e vuoi fare delle gite ad Eleuthera hai tre possibilità: noleggiare una barca, noleggiare una macchina con la quale muoverti ad Eleuthera od accordarti con un tassista.

  • Ricorda che per ogni spostamento verso Eleuthera dovrai attraversare prima la baia interna in battello. La stessa cosa al rientro ad Harbour Island al termine della gita.
  • Questo rende Harbour Island una basa di partenza non particolarmente comoda per fare gite nei dintorni. Salvo che per raggiungere due posti di Eleuthera che sono davvero vicini e che puoi visitare nel corso di un’unica giornata partendo al mattino e rientrando a metà pomeriggio.

Glass Window Bridge

Il primo posto da visitare su Eleuthera si trova poco a sud di Harbour Island. E’ il Glass Window Bridge ed è il punto più stretto di tutta questa lunga ma sottilissima isola. Solo poco più di 3 metri, un piccolissimo ponte tra il nord ed il centro di Eleuthera. Da una parte l’Atlantico, colore blu profondo, immenso. Dall’altro il lato occidentale, riparato, con acqua calma, trasparente e con tutte le tonalità dell’azzurro.

  • Il ponte attuale sostituisce il ponte naturale originario, di roccia, distrutto da un uragano. Questo è un posto speciale, non c’è reef esterno e le grandi onde che hanno attraversato l’Atlantico vengono a colpire la scogliera con grande potenza. Presta sempre attenzione quando attraversi il ponte o sei lungo la scogliera antistante. E’ già successo che grandi onde arrivate all’improvviso abbiano spazzato persone e veicoli via dalla strada nell’oceano.
  • La spiaggia più vicina è a poche centinaia di metri, è la Twin Sister Beach, minuscola, ma perfetta per nuotare e per raccogliere conchiglie (best spot in Eleuthera). La riconosci per i due scogli poco distanti dalla riva, guarda sul lato caraibico quando attraversi il ponte. Meglio andarci al mattino quando la luce è migliore e gli alberi di casuarina fanno un po’ d’ombra. 
Photo of Spanish Wells, Eleuthera, The Bahamas

Spanish Wells, North Eleuthera, The Bahamas

 Photo Credit: Paul Schultz

Spanish Wells e le Spiagge di North Eleuthera

Un altro posto interessante è Spanish Wells. Ed ancor di più le spiagge della parte più settentrionale di Eleuthera.

Spanish Wells è un piccolo villaggio situato su un’isoletta (e quindi accessibile solo in barca), con le case pastello di fronte all’azzurro da cartolina del mare. Una volta i galeoni spagnoli facevano qui i rifornimenti d’acqua. In verità da vedere non c’è molto e se stai ad Harbour Island solo pochi giorni non sarà un dramma se manchi la visita.

Ben di più valgono tre spiagge situate nelle vicinanze. Sono tre spiagge superbe, di una bellezza selvaggia, dove non trovi nessuno. Due di queste si trovano nell’estrema parte settentrionale di Eleuthera, poco ad est di Spanish Wells, sono Ben Bay e Tay Bay, circa 20 minuti di strada dall’aeroporto verso nord. La terza è Upper Cove e si trova vicino all’insediamento di Current.

  • Sono le tre spiagge più belle di North Eleuthera, qui il mare ha colori grandiosi e la spiaggia è bianchissima.
  • La più bella di tutte è probabilmente Ben Bay, a sole 8 miglia a nord dell’aeroporto di North Eleuthera. E’ una spiaggia a mezzaluna, da cartolina, di solito tutta per te, in esclusiva. C’è anche un po’ d’ombra, l’acqua è azzurra, sempre tranquilla, anche quando fuori l’oceano è agitato. Perfetto per nuotare e per farci il picnic.

Questo che segue è un video di Harbour Island a cura di thore2009. L’isola è ripresa da un aereo in volo, noterai come sia lunga e stretta, nessun edificio imponente ma tante case e ville immerse nel verde, la magnifica Pink Sand Beach appare in primo piano verso il termine del filmato.

Weather

  • La stagione secca corrisponde alla stagione invernale, da metà novembre a metà marzo, in questo periodo il cielo è quasi sempre azzurro e la pioggia davvero rara. Attenzione però che Harbour Island/Eleuthera (così come tutte le altre Bahamas più settentrionali) non sono molto a sud come latitudine. Anche se di solito qui puoi fare il bagno tutto l’anno considera la possibilità, tra dicembre e febbraio, di incappare in una settimana relativamente fresca con la temperatura un po’ troppo bassa per godere a pieno della spiaggia.
  • Il periodo migliore per venire ad Harbour Island va da marzo a maggio, in questi mesi non corri alcun rischio di trovare giornate con temperatura sotto media, il mare è generalmente calmo, tanto sole, poche nubi e poco vento.
  • Alle Bahamas piove in estate, tra giugno ed ottobre. L’estate è anche il periodo degli uragani, più probabili sul finire della stagione (settembre/ottobre) rispetto agli inizi (giugno/luglio). Non dare però per scontato che venendo ad Harbour Island troverai un bell’uragano. E neanche giornate continue di vento, nubi e cielo coperto: anche in estate ci sono tante giornate con mare calmo, cielo azzurro e sole pieno.
  • Niente averages di temperatura e piovosità per il North Eleuthera Airport, non ci sono dati, puoi solo controllare la situazione attuale e le previsioni dei prossimi giorni su Weather.com. Le averages disponibili più prossime sono quelle registrate all’aeroporto della capitale Nassau a New Providence, le trovi su Weather Spark
  • In estate ed autunno controlla sempre presenza e direzione degli uragani sull’aggiornatissimo sito del National Hurricane Center

Per Saperne di Più su Eleuthera

Se vuoi approfondire la conoscenza su Eleuthera ecco qualche sito interessante.

  • Sul sito Eleuthera trovi mappe ed info che potrebbero risultarti utili, soprattutto se pensi di prolungare il soggiorno su una delle spiagge a nord od a sud di Governor’s Harbour. Oppure se pensi di spingerti fino a Rock Sound.
  • Ma se quello che cerchi sono informazioni sulle spiagge l’articolo più utile è Many Of The Best Bahamas Beaches Are On Eleuthera, sempre a cura di Discover-Eleuthera-Bahamas.com. Senza alcun dubbio la fonte più precisa che puoi desiderare.

Last Update: April 2nd 2018


Front cover photo credit: sarah|rose’s. Photos in this page come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Share

2 comments to Harbour Island e le Spiagge di North Eleuthera

  • Ad Harbour Island ci sono almeno tre o quattro resorts sopra le righe,
    tra i più affascinanti di tutte le Bahamas. Sono bellissimi ma cari, carissimi
    in alta stagione, a partire da diverse centinaia di dollari per camera per notte
    per le accomodations più semplici. Di bello ed economico non c’è assolutamente nulla.

    Ti segnalo però 4 posti che mi piacciono, non sono i migliori dell’isola ma nemmeno
    i più cari. Tre appartengono alla fascia media di prezzo, sono il Valentines, molto ben organizzato,
    The Landing (per alcune camere i costi sono ragionevoli) ed il Rock House, forse il più romantico
    tra tutti i B&B di Dunmore Town. Se vuoi cercare di contenere il più possibile i costi il Bahama House Inn
    potrebbe essere la possibile soluzione, guarda però che in Estate è chiuso e non accetta bambini.

    Un’ultima importante precisazione: lo standard di costi di Harbour Island è ben più
    elevato rispetto a quasi tutte le altre isole delle Bahamas e dei Caraibi, totalmente
    inutile fare confronti con altri alberghi, magari più famosi e lussuosi e nello stesso
    tempo meno cari. Ciao.

  • Luisa

    Ciao, Harbour Island sembra un posto affascinante, hai qualche
    albergo da consigliare? Grazie in anticipo per la risposta.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>