DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

I Musei di New York per i Bambini

Guida ai Migliori Musei di New York per i Bambini

Cosa fare a New York con i bambini? Ci sono musei adatti a loro dove portarli? Una guida completa e dettagliatissima ai migliori musei di New York per i bambini ed i ragazzi. Quali musei visitare, le sale più interessanti ed interattive, quando entrare gratis o quasi. Cosa visitare al Museo di Storia Naturale (American Museum of Natural History) ed all’Intrepid Sea, Air & Space Museum. Quale scegliere tra i numerosi Children’s Museums di New York. Portare i bambini più piccoli a vedere il Museo dei Pompieri (Fire Museum), il Transit Museum dedicato ai trasporti ed il Museo della Polizia (Police Museum). Tutto quello che devi conoscere ed i miei consigli per programmare la visita dei musei di New York insieme ai tuoi figli. 

I Musei di New York Più Interessanti per Bambini

  • New York è un posto speciale e tra le grandi metropoli del mondo è sicuramente una delle più indicate ad essere visitata con i tuoi figli.
  • Non c’è nessun’altra città del nostro pianeta che offra così tanti musei dedicati ai bambini e questo articolo vuole aiutarti a scegliere i migliori dove portare i tuoi piccoli.
  • Per localizzarli ed organizzare le tue visite utilizza la mappa presente all’interno dell’articolo principale dedicato a cosa fare con i bambini a New York. E’ Viaggiare con i Bambini a New York e sulla mappa è riportata l’esatta location di ogni museo oltre alle stazioni e le linee della metropolitana utili per raggiungerlo.
Dinosaur at the American Museum of Natural History, New York

Dinosaur at the American Museum of Natural History, New York

Photo Credit: Don DeBold

Il Museum of Natural History e l’Intrepid Sea, Air & Space Museum

Sono due musei magnifici, straordinariamente interessanti sia per i piccoli che per i loro genitori, e se ti trovi a New York con dei bambini sono due posti che non devi assolutamente mancare, che sia inverno o piena estate.

  • Il Museo di Storia Naturale è in assoluto il primo posto dove portare i bambini in una giornata fredda e piovosa.
  • La visita alla portaerei Intrepid dà invece il meglio di sé in una bella giornata di sole ma considera che l’hangar interno al coperto è vasto e pieno di cose interessanti da guardare, puoi quindi venire a visitarla anche se il tempo non è granché.
  • Entrambi i musei sono situati a Manhattan, calcola circa 3 ore di visita per ognuno, i bambini non si annoieranno di certo.
A Photo of Rose Center in New York

Rose Center, New York

Photo Credit: Phillie Casablanca

American Museum of Natural History

Qui i tuoi bambini potranno ammirare la più grande collezione al mondo di fossili e scheletri di dinosauro, toccare con mano un’enorme meteorite, osservare una suggestiva balenottera azzurra a grandezza naturale, animali ed ambienti naturali magnificamente ricostruiti ed aggirarsi sbalorditi nella nuova tecnologica sezione dedicata ai pianeti ed allo spazio.

Il museo è enorme e con gli anni sempre meno cavernoso e via via più tecnologico. Cinque le sezioni dell’American Museum of Natural History che non vanno perse: le due sale dei dinosauri, la grande balenottera azzurra, i dioramas sulla vita animale, la Discovery Room ed il Rose Center for Earth and Space. Attenzione inoltre alle esposizioni temporanee, quella del Titanosaur inaugurata agli inizi del 2016 ed in mostra fino al 1 gennaio 2020 è da non mancare…

  • Se è vero che ai bimbi piccoli piace essere terrorizzati le due grandi e celebratissime sale dedicate ai dinosauri sono il primo posto da visitare. In effetti i denti del Tyrannosaurus Rex fanno la loro scena così come gli scheletri dell’enorme Apatosaurus (più conosciuto col suo vecchio simpatico nome di Brontosaurus) e dello Stegosaurus. Sono queste le sale più visitate e famose dell’intero museo.
  • Sospesa sopra le teste dei visitatori nella Milstein Hall of Ocean Life la grande balenottera azzurra è forse il più bello di tutti i reperti del museo e domina la grande sala dedicata alla vita negli oceani.
  • Molto ben presentati e realistici i numerosissimi dioramas sulla vita animale, insieme ai dinosauri è questa la parte del museo che intrigherà ed emozionerà i più piccoli. Se già conosci il Museo di Storia Naturale di Milano troverai che i dioramas sono estremamente simili e non rappresenteranno una novità, nel caso questa sezione sfilerà via più velocemente.
  • La Discovery Room al primo piano è la sala interattiva del museo dedicata ai bambini, portaci il tuo piccolo, potrà toccare con mano oggetti e reperti senza che nessuno abbia da ridire. Dal link puoi controllare gli orari aggiornati, gratuita, free passes per 40 minuti da chiedere all’ingresso della sala, è un posto molto gettonato.
  • Il Rose Center for Earth and Space è l’ala moderna del museo. Il grande cubo in vetro e acciaio è non solo un importante centro di ricerca ma anche una meraviglia tecnologica, uno degli architectural landmarks della città, spettacolare la sera quando è illuminato.
  • La grande hall dalle pareti di cristallo del Rose Center contiene la sfera dell’Hayden Planetarium e mette in mostra il cosmo e la storia dell’Universo. Qui i bambini potranno farsi un’idea del Big Bang e imparare a posizionare la terra e gli altri pianeti, osservare magnifiche foto di stelle e galassie, toccare con mano una grande meteorite.
  • Se a te od ai tuoi bambini viene fame hai ben tre café dove accomodarti. Ti consiglio la Museum Food Court, con le speciali Little Eats (porzioni ridotte) riservate ai più piccoli, nello stesso tempo tu potrai dedicare la tua attenzione ad un enorme Brontosaurus Burger. Le altre scelte sono il Café on One ed il Café on 4. Gelati Häagen-Dazs disponibili in ognuno dei café.

Trovi l’American Museum of Natural History su Central Park West at 79th Street. Generalmente aperto 10AM – 5.45PM, chiuso il Thanksgiving ed il giorno di Natale. Diverse opzioni per i biglietti a seconda di cosa vuoi includere: la General Admission include la visita a tutte le 45 sale del museo ed al Rose Center for Earth and Space ma esclude all special exhibitions, IMAX films, e l’Hayden Planetarium Space Show. Vale la pena prenotare on line se vuoi assistere ad uno dei Space Shows del planetario od all’IMAX Theatre, solo in questo modo hai la garanzia di trovare posto all’orario che desideri. Sul sito orari di apertura e tariffe aggiornate.

A Photo of the Concorde at Intrepid Sea, Air & Space Museum in New York

Concorde at Intrepid Sea, Air & Space Museum, New York

Photo Credit: spettacolopuro

Intrepid Sea, Air & Space Museum

In quale altro posto nel mondo puoi portare tuo figlio a bordo di una vera, autentica ed enorme portaerei? Ed ammirare da vicino una navicella spaziale? Pochi, o meglio nessuno. Aggiungici un Concorde della British Airways, un sottomarino ed un bel po’ di aerei ed ottieni uno dei musei più particolari al mondo, il posto perfetto dove portare un bambino a vedere cose uniche che lo appassioneranno molto.

  • Il Sea Carrier Intrepid è ormeggiato ad un molo lungo l’Hudson, bellissima è la vista dello skyline di Manhattan che si ha passeggiando sul ponte di volo.
  • Puoi visitare gli alloggi dell’equipaggio, le impressionanti cucine, le sale operative incluso il Combat Information Center pieno zeppo di radar ed apparecchiature. Percorrerai lunghi corridoi ed osserverai gli enormi ascensori che movimentavano gli aerei tra i diversi ponti. E’ una chance unica di visitare una nave straordinaria.
  • Tra i molti aerei che si possono osservare a bordo il più particolare e suggestivo è l’impressionante Blackbird. Alcuni velivoli sono posizionati sul Flight Deck mentre altri sono parcheggiati nell’hangar interno.
  • Uno dei pezzi forte del museo è lo Space Shuttle Pavilion: l’Intrepid Museum è infatti la nuova casa dello shuttle Enterprise e tu potrai portare i tuoi bambini a visitarla. Non è una replica, è la stessa navicella spaziale che hai visto tante volte partire da Cape Canaveral in diretta televisiva. Atterrata al JFK il 27 aprile 2012 sopra un Boeing 747 della NASA dopo uno spettacolare volo a bassa quota lungo l’Hudson è la più nuova ed entusiasmante attrazione del museo. Ecco il video del volo a cura di IntrepidMuseum:

  • Sul molo di accesso alla portaerei trovi un autentico Concorde della British Airways, con un tour guidato puoi salire a bordo, percorrere la cabina, e far dare uno sguardo ai bambini alla cabina di pilotaggio. L’entrata al Concorde ha un costo extra, ci sono orari fissi e sono ammessi solo piccoli gruppi, in questo caso ti conviene prenotare prima on line, guarda sul sito in Guided Tour.
  • A fianco all’Intrepid è ormeggiato il sommergibile USS Growler, è un’occasione più unica che rara di poter visitare uno dei grandi sottomarini strategici che imbarca(va)no i missili balistici intercontinentali. Non preoccuparti se hai già visitato altri sottomarini, come il Toti al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano o l’Argonaute alla Cité des sciences & de l’industrie di Parigi, il Growler è di un’altra dimensione. E’ grande il doppio. Potrai mostrare ai bambini gli spazi angusti dove alloggiavano i marinai, la sala controllo e la sala lancio siluri.
  • Se le cose non sono cambiate la General Admission base include sempre la visita libera alla portaerei Intrepid, al sommergibile Growler, al Space Shuttle Pavilion. I simulatori di volo ed i tours guidati incluso il Concorde hanno costi extra e vanno prenotati in anticipo.
  • Per pranzare e fare uno spuntino esiste il café del museo o portati qualcosa ed accomodati ad uno dei tavolini sul molo ombreggiati dalle grandi ali del Concorde.

L’Intrepid Sea, Air & Space Museum è situato sulle rive dell’Hudson in corrispondenza del Pier 86, all’angolo della 12th Avenue con la W46th Street. La fermata più comoda della metropolitana è la 42nd Street, da qui puoi raggiungere il museo con il bus M42 od anche a piedi in una ventina di minuti abbondanti. In alternativa il bus M50 che ferma di fronte al museo. In primavera/estate dal 1 aprile al 31 ottobre aperto ogni giorno della settimana, Monday-Friday 10AM – 5PM, Saturday and Sunday fino alle 6PM. In autunno/inverno dal 1 novembre al 31 marzo rimane invece aperto daily (con qualche eccezione) 10AM – 5PM. Sempre chiuso Thanksgiving e Natale. Prima di andare ricontrolla sempre con cura gli orari ed i costi sul sito.

A Photo of Brooklyn Children's Museum, New York

Brooklyn Children’s Museum, New York

Photo Credit: Rubinstein

Police + Fire + Transit Museums & Brooklyn Children’s Museum

Se rimani tanti giorni in città, o se è inverno e fa freddo, vi sono altri musei particolarmente interessanti ed adatti ad essere visitati con i bambini. Due di questi si trovano a Lower Manhattan, due altri sono invece posizionati a Brooklyn.

NYC Police Museum

I bambini sono affascinati dai poliziotti e dalle armi ed una visita al New York City Police Museum può rivelarsi ben più coinvolgente di quanto ti potresti aspettare, soprattutto se i bimbi sono piccoli.

  • In mostra uniformi, auto e moto della polizia, ed armi incluso una pistola usata da Al Capone. I bambini potranno visitare una vera cella e sperimentare cosa vuol dire “stare dietro le sbarre” in una stanza con i letti a castello e l’urinatoio a vista, senza privacy alcuna. Una sezione permanente del museo è dedicata al 9.11 ed al ruolo della polizia in quel tragico giorno.
  • La sala senza dubbio più interessante per i bambini è la Junior Officers Discovery Zone al primo piano, qui potranno divertirsi giocando a fare i poliziotti ed imparando l’uso degli strumenti del mestiere.
  • Qui alla Discovery Zone oltre ad ascoltare le chiamate radio i bimbi potranno impegnarsi nella guida di un’auto della polizia azionando le luci e la sirena, scoprire con sorpresa le proprie impronte digitali alla Fingerprint Station, stare seduti alla scrivania di un ufficiale di polizia, provare l’uniforme o vedere se sono abbastanza in forma e veloci per affrontare i cattivoni.
  • Il NYC Police Museum sta al 100 Old Slip a Lower Manhattan, vicino al Pier 17 ed al South Street Seaport.
  • Update, maggio 2018: il museo sta ristrutturando la sua sede ed al momento è chiuso, non esiste una data presunta di riapertura. Controlla sul sito eventuali aggiornamenti.

NYC Fire Museum

Situato in un vecchia caserma dei pompieri il NYC Fire Museum è dedicato a tutti quei bimbi che sognano di fare il pompiere.

  • Qui i bambini potranno osservare tutto quanto serve per combattere gli incendi, dai primi camion colorati di rosso agli estintori e gli idranti, dai teloni utilizzati per raccogliere al volo chi si butta da un palazzo in fiamme ai cani specializzati nel ritrovare le persone.
  • Non appena entrati i più piccoli potranno vestirsi con casco, stivali ed uniforme (a loro misura!) dei pompieri di NY ed esplorare così il museo (non prometterglielo ma dovrebbe essere ancora possibile). Oppure prendere in mano una canna antincendio e vedere come indossare una maschera antigas. Se hanno domande qualche pompiere fuori servizio è lì per soddisfare la loro curiosità.
  • Una sala al primo piano ricorda il sacrificio dei 343 pompieri del FDNY che persero la vita all’interno delle Torri.
  • Trovi il NYC Fire Museum al 278 Spring Street nel quartiere di SoHo a Manhattan.

NY Transit Museum

Il New York Transit Museum di Brooklyn è il posto giusto dove portare i bambini che amano i mezzi di trasporto, in particolare bus e treni. Il museo non è grande, si visita in meno di un’ora e risulta particolarmente piacevole nelle fredde giornate invernali.

  • L’entrata è identica ad una delle molte stazioni della metropolitana di Brooklyn ma la stazione di Court Street oggi non è più in uso (anche se perfettamente funzionante) ed è diventata un museo dedicato alla storia del trasporto pubblico a New York.
  • I bambini potranno salire a bordo ed esplorare dei veri vagoni della metropolitana, non solo, potranno fare una cosa che molti bimbi sognano: mettersi al posto di guida di un vero autobus di New York e poter girare liberamente il suo grande volante.
  • Il Transit Museum è situato nelle vicinanze di Montague Street, nel cuore di Brooklyn Heights, il quartiere è bello e particolarmente interessante, facile raggiungerlo da Manhattan in metropolitana. Se la giornata è bella ti consiglio di abbinare la visita del museo ad una passeggiata sulla famosa promenade.
  • In questo video di mimutaku puoi osservare come il Transit Museum sia il regno dei bimbi:

Brooklyn Children’s Museum

  • Il Brooklyn Children’s Museum è qualcosa di diverso da un tradizionale museo ed è un altro buon motivo per prendere la subway, lasciare Manhattan ed addentrarsi in quel mondo poco conosciuto ai turisti che è Brooklyn (che se non fosse un sobborgo di New York sarebbe la quarta città per numero di abitanti degli Stati Uniti). Più che un museo è un campo gioco scientifico, colorato, ben progettato e pieno di cose da scoprire, soprattutto per i più piccoli.
  • I bambini potranno arrampicarsi nelle tree houses di Out on a Limb prima di esplorare lo stagno di Neighborhood Nature. Qui speciali macchine fotografiche e microfoni li aiuteranno a sentirsi veri scienziati.
  • Poco lontano in World Brooklyn incontreranno l’intero quartiere ricreato a misura di bimbo, e sarà un po’ come incontrare i colori ed i costumi dell’intero pianeta. Una serie di piccoli negozi, child’s scale, dove i bimbi saranno protagonisti. Potranno sentirsi cuochi della Mexican Bakery o giocare a fare i cassieri all’International Grocery.
  • Totally Tots è invece la parte del museo dedicata ai bimbi più piccoli inferiori ai 5 anni, potranno giocare con l’acqua in Water Wonders, esplorare suoni e musica in Art Studio o costruire un grattacielo nella Building Zone.
  • Il Brooklyn Children’s Museum è situato (a Brooklyn, ovvio) nelle vicinanze del Brower Park, un miglio dall’importante Grand Army Plaza. E’ accessibile con la metropolitana, linee 3, A e C più un breve percorso a piedi, l’admission ha un costo più che ragionevole. Il Kids Cafe ti permetterà di sfamare gli affamati!
A Photo of New York Hall of Science in Brooklyn, New York

New York Hall of Science, Brooklyn, New York

Photo Credit: edenpictures

Gli Altri Musei di New York Consigliati per i Bambini

Ma di musei dove portare un bimbo in una fredda e grigia giornata invernale ve ne sono altri, sia a Manhattan che negli altri boroughs, ecco qualche indicazione, vedi se ti può essere utile.

  • Un’ultima utile nota: per evitare di spendere un capitale quando vai a visitare un museo con la famiglia tu ricontrolla attentamente sul sito web di ogni singolo museo eventuali giorni/orari di entrata gratuita, alcuni musei la prevedono. Se riesci a programmare le tue visite nei free times il tuo budget sarà riconoscente.

NYC e le Grandi Città della East Coast

Tutte le guide pubblicate in questo blog su New York e le grandi città della East Coast, ogni directory include più articoli, tantissime le informazioni utili per organizzare in completa autonomia il tuo viaggio.

  • New York: ben 9 guide super complete per organizzare il tuo soggiorno nella Grande Mela. I trasporti dai tre aeroporti di New York, il JFK, Newark e La Guardia al centro, i miei suggerimenti su come spostarti in città con la subway ed in taxi, i migliori quartieri di New York dove alloggiare. I musei d’arte di Manhattan da non perdere e le differenze tra i tre più importanti osservatori panoramici, l’Empire State Building, il Top of the Rock e One World Observatory. Un post ti racconta con grande dettaglio come visitare New York in tre giorni, non un semplice elenco di attrazioni ma un vero e proprio itinerario, strada per strada, ora per ora, con le mappe ed i miei consigli su cosa fare e cosa vedere. Un articolo ti guida passo per passo alla visita di New York se viaggi con i bambini, con i musei più adatti ai tuoi figli e le passeggiate più belle sulla HighLine e lungo l’Hudson.
  • Washington DC: 3 guide dettagliatissime per organizzare il tuo soggiorno nella capitale degli Stati Uniti. I trasporti dall’aeroporto Dulles e dal National Ronald Reagan Airport al centro, i miei suggerimenti su come spostarti a Washington e come andare da Washington a New York in treno. I quartieri dove alloggiare ed il clima. Un post ti racconta come visitare Washington in un giorno con tutte le attrazioni da non perdere: dal Lincoln Memorial al Vietnam Veterans Memorial, dalla Casa Bianca all’obelisco del Washington Monument ai musei della Smithsonian lungo il National Mall. Un articolo ti guida passo per passo alla visita di Washington se viaggi con i bambini, con i musei più adatti ai tuoi figli e le passeggiate più belle lungo il Mall ed a Georgetown.
  • Miami e la Florida: 3 articoli dedicati alla città più solare degli Stati Uniti. Con le informazioni sui trasporti, come raggiungere Miami Beach dall’aeroporto, spostarsi in auto, col Metromover, il Metrorail e l’autobus, le zone più belle dove alloggiare, la sicurezza, i quartieri sicuri e quelli da evitare. Ed una guida completissima con i miei consigli per visitare in 2 giorni Miami e Miami Beach, per tuo conto ed in totale autonomia: Downtown Miami e Brickell Avenue, l’Art Deco District a South Beach, gli esotici quartieri di Coral Gables e Coconut Grove, le belle spiagge di Key Biscayne, il Wynwood Art District, il Design District e Little Havana. Un post è interamente dedicato a come vivere Miami in famiglia insieme ai tuoi figli.

Last Update: May 18th 2018

Front cover photo credit: Rose Center National Museum of Natural History, New York by Ralph Hackens. Photos in this page come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.