LE DESTINAZIONI

Le Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

I VIAGGI

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

IL CLIMA

Quando Andare

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

LA SALUTE IN VIAGGIO

La salute e le malattie in viaggio.

Sei in partenza per un viaggio? Sei preoccupato per malaria, febbre gialla e dengue e cerchi informazioni su vaccinazioni e profilassi? L’attenzione sulla malattie e sulla salute in viaggio e di conseguenza l’informazione aggiornata sulla situazione sanitaria nel Paese che si intende visitare è un vero e proprio must per qualsiasi viaggiatore.

I TUOI RACCONTI DI VIAGGIO

I TUOI RACCONTI DI VIAGGIO

Sei un viaggiatore? Ti piace scrivere? Vuoi pubblicare il tuo racconto di viaggio su questo blog? Mandaci il tuo resoconto di viaggio, lo pubblicheremo volentieri, potrà essere utile a tutti i lettori.

PASSAPORTI E VISTI

Passaporti e visti

Le informazioni su passaporti e visti, formalità valutarie e doganali, ambasciate e consolati, l'ESTA, il Timatic Web e gli ultimi avvisi per il viaggiatore

Kyoto: Visitare il Kinkakuji Temple ed i Templi di Nord Higashiyama

Kyoto: Visitare il Kinkakuji Temple ed i Templi di Nord Higashiyama

Kyoto: visitare i templi di Nord Higashiyama ed il Kinkakuji Temple. La tua guida super dettagliata con le cose da sapere ed i miei consigli per visitare, da solo, in completa autonomia ed in mezza giornata i templi più belli della zona nord del quartiere di Higashiyama insieme al famoso Kinkakuji Temple, ossia alcune delle più grandi attrazioni di tutta Kyoto. La descrizione di un itinerario a piedi che dal Ginkakuji Temple, conosciuto anche come Silver Pavilion, ti porta al Nanzenji Temple percorrendo a piedi il celebre Philosopher’s Path, il Cammino del Filosofo, e visitando in un colpo solo due dei templi più importanti e fascinosi di Kyoto. Per poi concludere con il gran finale, la meraviglia delle meraviglie, il Kinkakuji Temple o Golden Pavilion, una spettacolare pagoda interamente ricoperta da foglie d’oro puro situata a Nord Kyoto, uno dei simboli della città. La quarta ed ultima di 4 guide dettagliatissime dedicate a chi desidera visitare il meglio di Kyoto avendo 4 mezze giornate utili a disposizione. 

Kyoto from Ginkakuji Temple (Silver Pavilion), Japan

Kyoto from Ginkakuji Temple (Silver Pavilion), Japan

Photo Credit: travelourplanet.com

I Templi di Nord ed Est Kyoto: 

Visitare il Kinkakuji Temple ed i Templi di Nord Higashiyama

  • Ti descrivo un itinerario che in una sola mezza giornata ti porta prima a scoprire i templi più belli della zona più settentrionale di Higashiyama a East Kyoto, per poi raggiungere il favoloso Golden Pavilion, il gioiello dei gioielli di Kyoto, situato nella zona nord della città.
  • Nella prima parte dell’articolo trovi presentato un facile e breve itinerario a piedi che dal Ginkakuji Temple (Silver Pavilion) percorrendo a piedi il celebre Philosopher’s Path, il Cammino del Filosofo, ti porta fino al Nanzenji Temple visitando in circa 3 ore due dei templi più noti e fascinosi di Kyoto, entrambi situati dove la città finisce ed iniziano le boscose colline di Higashiyama.
  • Con un taxi puoi poi spostarti nella zona nord di Kyoto, dove isolato e lontano da altre attrazioni sorge un favoloso tempio Zen, una delle meraviglie assolute di Kyoto e di tutto il Giappone, il Kinkakuji Temple meglio noto come Golden Pavilion, il Tempio d’Oro. 
  • Per ognuno dei templi trovi la descrizione dettagliata, dove si trova, perché andarci, come arrivare, quanto tempo dedicargli e gli orari di entrata. Così che puoi farti un’idea chiara di che si tratta e se ti interessa includerlo nel tuo programma di visite. 
  • Quello che trovi descritto in questo post è la quarta ed ultima di 4 guide dettagliatissime dedicate a chi desidera visitare il meglio di Kyoto avendo 4 mezze giornate utili a disposizione, questi i links diretti alle precedenti 3 guide già pubblicate. Mezza Giornata nel Cuore di Kyoto: da Higashiyama a Gion  con il Kiyomizudera Temple, le splendide Sannenzaka e Ninenzaka, il Kodaiji Temple e le viuzze di Gion, ossia le prime cose da andare a vedere non appena metti piede a Kyoto. Il Fushimi Inari a Kyoto: Come Arrivare e Cosa Vedere con i miei consigli per raggiungere e visitare da Kyoto il Fushimi Inari, uno dei posti più belli ed emozionanti di tutto il Giappone, ed il perché varrebbe la pena inserire una tappa anche al vicino Tofukuji Temple, un tempio molto suggestivo e raramente visitato. La Foresta di Bambù di Arashiyama a Kyoto: Come Arrivare e Cosa Vedere con le differenti possibilità di raggiungere il famoso bamboo grove di Arashiyama nell’estrema zona ovest di Kyoto ed i miei consigli su un itinerario a piedi attraverso la foresta. 
Ginkakuji Temple (Silver Pavilion), North-eastern Higashiyama, Kyoto, Japan

Ginkakuji Temple (Silver Pavilion), North-eastern Higashiyama, Kyoto, Japan

Photo Credit: travelourplanet.com

Ginkakuji Temple (Silver Pavilion)

  • Dove si trova: nella sezione nord-orientale di Higashiyama, dove finiscono le case ed inizia il bosco, circa 5,5 Km in linea d’aria a nord-est della stazione centrale di Kyoto.
  • Il tempio: è conosciuto come Silver Pavilion, ma di argento non ce n’è, meglio saperlo subito. Ma questo tempio Zen fondato nel 1490, ricavato da un’antica dimora di uno shugun, sopravvissuto a innumerevoli terremoti ed incendi, è uno dei più belli tra tutti templi di Kyoto. Situato ai limiti nord-orientali della città è anche uno dei templi che più ha avuto influenza sulla vita di Kyoto e di tutto il Giappone, divenne infatti il centro propulsore della cultura Higashiyama che ispirò profondamente le arti, l’architettura, la poesia ed il teatro, è qui al Ginkakuji che nacque il rituale della cerimonia del tè. Il complesso del Ginkakuji è composto dal Silver Pavilion vero e proprio e da 5 o 6 altri tempietti e costruzioni più piccole, se le cose non sono cambiate gli interni dei diversi edifici sono solo molto parzialmente aperti il pubblico, dovrai accontentarti di ammirarli dall’esterno, un percorso circolare permette di ammirare un suggestivo dry sand garden ed un ancor forse più bello giardino ambientato.
Moss Garden, Ginkakuji Temple (Silver Pavilion), North-eastern Higashiyama, Kyoto, Japan

Moss Garden, Ginkakuji Temple (Silver Pavilion), North-eastern Higashiyama, Kyoto, Japan

Photo Credit: travelourplanet.com

  • Perché andarci: per il dry sand garden con il particolare cono di sabbia, alto 2 metri e tenuto meticolosamente in ordine dai monaci; per il suggestivo giardino ambientato in cui è situato, con gli alberi, il laghetto ed i ponticelli; per la vista carina di Kyoto che si ha dalla parte superiore della collinetta sul retro del tempio, con la città che appare tra gli alberi al di sopra dei tipico tetto in stile giapponese del Silver Pavilion.
  • In quanto tempo: in mezz’ora fai il giro completo e vedi tutto.
  • Come arrivare: non ci sono stazioni della metro o dei treni nelle vicinanze del Ginkakuji Temple, arrivarci dalla stazione centrale di Kyoto in bus richiede almeno 35 minuti, io da Gion ci sono andato in taxi in 10 minuti scarsi.
  • Da sapere: se è il primo tempio che intendi visitare il mattino è inutile che ti svegli all’alba, generalmente aperto dalle 8.30 alle 17, in inverno apre un poco più tardi e chiude mezz’ora prima, accesso a pagamento.
Philosopher’s Path, North-eastern Higashiyama, Kyoto, Japan

Philosopher’s Path, North-eastern Higashiyama, Kyoto, Japan

Photo Credit: travelourplanet.com

Philosopher’s Path

  • Dove si trova: nella sezione nord-orientale di Higashiyama, vicinissimo al Ginkakuji (Silver Pavilion) Temple, a circa 3 Km in linea d’aria a nord-est del quartiere di Gion e 5,5 Km sempre in linea d’aria dalla stazione centrale di Kyoto.
  • Che cos’é: il Cammino del Filosofo è una celebre passeggiata pedonale lastricata che segue il corso di un canale ombreggiato da centinaia di alberi di ciliegio; prende il nome da Nishida Kitaro, uno dei più famosi filosofi del Giappone che qui meditava andando e tornando a piedi tra la sua abitazione e l’università di Kyoto.
  • Quanto è lungo: il Philosopher’s Path è lungo circa 1 Km e mezzo, su un lato del canale non mancano alcuni ristorantini, dei cafes e qualche negozietto curioso, se ti viene fame o sete puoi nutrirti.
Map of Philosophers Path, Nanzenji Temple and Keage Subway Station, North-eastern Higashiyama, Kyoto, Japan

Map of Philosophers Path, Nanzenji Temple and Keage Subway Station, North-eastern Higashiyama, Kyoto, Japan

Photo Credit: travelourplanet.com

  • Vale o non vale la pena percorrerlo: probabilmente sarà una meraviglia se ci passeggi durante il periodo della fioritura dei ciliegi, ma se ci vai in luglio od in agosto non è nulla di trascendentale, e se per caso lo manchi perché non hai tempo non sarà un dramma.
  • La curiosità: l’acqua che scorre nel canale del Philosopher’s Path arriva dal Biwa Lake tramite un tunnel di quasi 20 Km e fa parte dello stesso sistema di canalizzazione delle acque costruito nel periodo Meiji per rifornire la città di Kyoto, dopo aver percorso il canale l’acqua si incanala nell’acquedotto che puoi ammirare visitando il Nanzenji Temple.
  • Come arrivare: l’ingresso settentrionale del Cammino del Filosofo si trova 200 metri dall’entrata del Ginkakuji (Silver Pavilion) Temple, proprio all’inizio della stradina che porta all’entrata del tempio; il Philosopher’s Path termina non lontano dal Nanzenji Temple, rendendolo la via più ovvia e piacevole per andare dal primo al secondo tempio a piedi. La mappa che vedi sopra mostra il cammino tra la fine del Philosopher’s Path ed il Nanzenji Temple oltre alla posizione della Keage Subway Station.
Hojo Rock Garden, Nanzenji Temple, North-eastern Higashiyama, Kyoto, Japan

Hojo Rock Garden, Nanzenji Temple, North-eastern Higashiyama, Kyoto, Japan

Photo Credit: travelourplanet.com

Nanzenji Temple

  • Dove si trova: ad est del centro di Kyoto ed a nord-est del quartiere di Gion, nella sezione nord-orientale di Higashiyama, poco a sud del terminale meridionale del Philosopher’s Path.
  • Il tempio: uno dei più importanti templi Zen del Giappone, risalente al 13° secolo e situato dove finisce la città ed iniziano le boscose colline Higashiyama, un complesso molto vasto che oltre al tempio principale include diversi altri templi minori. Ad accoglierti sul piazzale all’entrata è la massiccia Sanmon Gate, una di quelle costruzioni che non passa inosservata, se vuoi puoi salirci per dare uno sguardo al panorama di Kyoto. Poi accedi al complesso templare vero e proprio con il più interessante di tutti i templi del Nanzenji, è l’Hojo, il tempio principale dove una volta risiedevano i monaci, qui puoi ammirare il rock garden, si dice che le rocce vogliano rappresentare tigri e tigrotti nell’attraversamento di un stagno. A sud dell’Hojo tra gli alberi appare quella che è la vista più inaspettata dell’intero Nanzenji, un acquedotto dai massicci archi in pietra lungo un centinaio di metri ed alto 14 che faceva parte del sistema di canalizzazione per portare l’acqua dal Lago Biwa a Kyoto, l’acqua ci scorre tuttora, credo esista un sentiero che permetta l’accesso alla parte superiore. Oltre l’acquedotto trovi tre templi minori che non ho visitato, sono il Nanzen-in Temple che prima di essere convertito in tempio Zen fu la residenza dove l’Imperatore Kameyana venne a ritirarsi in vecchiaia, il Konchi-in Temple ed il Tenju-an Temple, quest’ultimo con due giardini, uno rock garden ed pond garden, sembra particolarmente pittoreschi in autunno.
Aqueduct, Nanzenji Temple, North-eastern Higashiyama, Kyoto, Japan

Aqueduct, Nanzenji Temple, North-eastern Higashiyama, Kyoto, Japan

Photo Credit: travelourplanet.com

  • Perché andarci: certo, il Nanzenji non sarà uno di quei templi imperdibili, ed io stesso non ne sono rimasto particolarmente impressionato, a Kyoto ci sono templi che meravigliano ben più, ma se percorri il Philosopher’s Path sarebbe un po’ un peccato non andare a dare almeno uno sguardo all’imponente Sanmon Gate, al rock garden dell’Hojo ed all’acquedotto, sono queste le attrazioni da non perdere al Nanzenji.
  • In quanto tempo: tra 40’ ed oltre un’ora e mezza a seconda di quanti e quali templi vuoi visitare.
  • Come arrivare: il Nanzenji Temple dista poco più di 700 metri dal termine sud del Philosopher’s Path percorrendo Shishigatani Dori, arrivando dal Ginkakuji Temple sono in tutto 2,4 Km di passeggiata, calcola circa 45 minuti prendendola con grande calma; a soli 500 metri (8 minuti a piedi) dalla stazione della metropolitana Keage sulla Tozai Line, perfetta per tornare verso il centro di Kyoto dopo aver visto entrambi i templi e percorso il Cammino del Filosofo.
  • Da sapere: la parte centrale del Nanzenji è accessibile gratuitamente ma la Sanmon Gate ed ognuno dei singoli templi richiede un proprio biglietto di accesso, ecco perché molti visitatori visitano solo l’Hojo, probabilmente il più interessante di tutti i templi del complesso; in linea di massima la Sanmon Gate, l’Hojo, il Nanzen-in, Konchi-in Temple ed il Tenju-an Temple aprono tra le 8.30 e le 9 e chiudono tra le 16.30 e le 17 a seconda delle stagioni.
Kinkakuji Temple (Golden Pavilion), North Kyoto, Japan

Kinkakuji Temple (Golden Pavilion), North Kyoto, Japan

Photo Credit: travelourplanet.com

Kinkakuji Temple (Golden Pavilion)

  • Dove si trova: il Tempio d’Oro si trova a nord di Kyoto, lontano da tutto, lontano dal centro e lontano da qualsiasi altra attrazione della città.
  • Il tempio: l’armonia e la bellezza. O più semplicemente la perfezione. In un favoloso tempio Zen protetto dall’UNESCO, una spettacolare pagoda interamente ricoperta da foglie d’oro puro. Si, il Golden Pavilion è la perfezione assoluta, non c’è nessun altro tempio in tutto Kyoto che alla vista colpisca di più. Poi, intendiamoci, da vedere c’è poco, il tempio è piccolo e non puoi entrare all’interno, nel complesso non vi sono altre costruzioni degne di nota ed il percorso di visita si riduce ad una passeggiata a piedi nel bellissimo parco, ma quella che appare ai tuoi occhi è una cosa sublime. Non aspettarti nemmeno nulla di antico, o meglio, è dal 1408 che qui sorge un tempio Zen, ma innumerevoli volte è bruciato e poi nuovamente ricostruito, la costruzione attuale risale al 1955.
  • Perché andarci: totalmente impensabile andare a Kyoto e non vedere il Golden Pavilion, da vedere ci sarà pochissimo ma quella che appare davanti ai tuoi occhi è una costruzione dalla bellezza sfolgorante. Il punto più bello da dove ammirare il Kinkakuji è immediatamente dopo l’entrata, con il tempio che si riflette nel laghetto tra gli alberi, è da qui che il Golden Pavilion si mostra in tutto il suo splendore, poi una volta che ti incammini lungo il percorso di visita avrai solo delle vedute di lato, senza la possibilità di poter tornare indietro.
  • In quanto tempo: il posto è sempre terribilmente affollato e questo amplifica il tempo di visita, tu calcola una mezz’ora abbondante da quando arrivi a quando te ne vai, più il tempo per raggiungere il tempio e tornare nel centro di Kyoto.
  • Come arrivare: dalla stazione centrale di Kyoto c’è un bus che va diretto al tempio ma impiega circa 45 minuti, nessuna stazione della metro o dei treni è walking distance, la più vicina è probabilmente la Kitaoji Station sulla Karasuma Line della metropolitana, ma poi occorrono altri 10’ di taxi; io ci sono andato con un taxi dopo aver visto il Nanzenji, ho impiegato 25 minuti, ed altrettanti per tornare a Gion sempre in taxi dopo aver visto il tempio.
  • Da sapere: aperto di solito dalle 9 alle 17, accesso a pagamento, il biglietto non è costoso ed il tempio vale quello che paghi.
Gion at Sunset, Kyoto, Japan

Gion at Sunset, Kyoto, Japan

Photo Credit: travelourplanet.com

Gli Altri Articoli su Kyoto ed il Giappone

Tutti gli articoli e le guide su Kyoto ed il resto del Giappone incluso il Monte Koya, il Monte Fuji e le grandi città di Tokyo ed Osaka già pubblicate od in via di pubblicazione in questo blog.

  • Gli articoli su Kyoto, oltre alle 4 guide dettagliate su come impiegare al meglio 4 diverse mezze giornate un post riepilogativo generale su cosa visitare a Kyoto in 3 giorni ed un articolo che ti spiega perché dovresti fare il possibile per alloggiare tra Gion ed Higashiyama, le due zone di gran lunga più magnetiche e fascinose di tutta Kyoto.
  • Le guide sul Monte Koya, 3 diversi articoli su come raggiungere in treno il famoso Monte Koya da Osaka, da Kyoto e dall’aeroporto di Osaka Kansai, i migliori monasteri del Monte Koya dove alloggiare ed i templi di Koyasan da non mancare.
  • I posts sul Monte Fuji, le opzioni su come raggiungere il vulcano da Tokyo, l’importanza della logistica per la buona riuscita dell’ascensione, il racconto e le foto del trekking alla vetta che la mia famiglia ed io abbiamo compiuto alla fine di luglio sulla più mitica montagna del Giappone.
  • Le guide dedicate alle grandi città di Tokyo ed Osaka con i miei consigli sui migliori quartieri dove alloggiare, cosa vedere e cosa visitare, le attrazioni di Tokyo ed Osaka che non devi assolutamente perdere.
  • Gli articoli dedicati alle Migliori Escursioni Guidate in Giappone, con la mia recensione e tutti i pro ed i contro delle più valide escursioni organizzate per visitare con una guida la città di Kyoto, Osaka, il Monte Koya, Hiroshima e Miyajima Island, la baia di Amanohashidate ed il castello feudale di Himeji.

Published: March 6th 2020

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: Impressive Kinkakuji Temple (Golden Pavilion), Northern Kyoto, Japan by travelourplanet.com. Photos come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.