LE DESTINAZIONI

Le Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

I MIGLIORI ALBERGHI DOVE ALLOGGIARE

Guida ai Migliori Alberghi del Mondo

Le mie recensioni ragionate sugli alberghi più belli da prenotare in viaggio, non necessariamente gli hotels più lussuosi ma quelli meglio situati e con il miglior rapporto qualità/prezzo. Con la descrizione dettagliata e tutti i pro ed i contro di ogni albergo, per stare bene cercando di contenere il più possibile i costi.

I POSTI DA URLO

Posti da Urlo: i Posti Più Belli del Mondo

Quali sono i posti più eccezionali del pianeta? Quei posti da urlo assolutamente da non perdere? Una serie di articoli, sintetici e veloci da leggere, con la descrizione delle attrazioni più belle, quei posti speciali che non devi mancare durante il tuo viaggio. Con le cose da sapere ed i miei consigli su perché andare a visitarle, dove si trovano, come arrivare e quanto tempo dedicare a ciascuna attrazione.

I VIAGGI

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

IL CLIMA

Quando Andare

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

LA SALUTE IN VIAGGIO

La salute e le malattie in viaggio.

Sei in partenza per un viaggio? Sei preoccupato per malaria, febbre gialla e dengue e cerchi informazioni su vaccinazioni e profilassi? L’attenzione sulla malattie e sulla salute in viaggio e di conseguenza l’informazione aggiornata sulla situazione sanitaria nel Paese che si intende visitare è un vero e proprio must per qualsiasi viaggiatore.

PASSAPORTI E VISTI

Passaporti e visti

Le informazioni su passaporti e visti, formalità valutarie e doganali, ambasciate e consolati, l'ESTA, il Timatic Web e gli ultimi avvisi per il viaggiatore

Normandia: Visitare Omaha Beach

Normandia: Visitare Longues-sur-Mer, Omaha Beach e la Pointe du Hoc

Guida ai luoghi dello Sbarco in Normandia: visitare Longues-sur-Mer, Omaha Beach e la Pointe du Hoc. Subito dopo aver lasciato il paese di Arromanches in direzione di Omaha Beach sulla strada appare un sito speciale: la batterie allemande de Longues-sur-Mer, uno dei siti in assoluto meglio conservati dell’imponente sistema di difesa tedesco conosciuto come Mur de l’Atlantique. Poco dopo raggiungi Omaha Beach, la più famosa di tutte le spiagge della Normandia. E’ qui ad Omaha che lo Sbarco rischio di fallire ed il D-Day vide i momenti forse più drammatici, è infatti ad Omaha Beach che le truppe americane subirono il maggior numero di perdite. Ed è su una collina sovrastante la spiaggia di Omaha che sorge il Normandy American Cemetery di Colleville-sur-Mer, il luogo più toccante di tutta la Normandia, il cimitero dove sono sepolti quasi 10.000 soldati americani morti per liberare la Francia e l’Europa. Proseguendo ulteriormente verso ovest, poco dopo Omaha incontri la panoramicissima Pointe du Hoc, uno dei posti più incredibili della Normandia. Per la loro importanza storica, per l’emozione che suscitano e per la spettacolarità dei siti sono proprio Omaha Beach, il Normandy American Museum e la Pointe du Hoc i luoghi assolutamente da non mancare di qualsiasi viaggio alle Spiagge dello Sbarco. In fondo alla guida trovi i miei consigli su dove dormire, con i links ai migliori alberghi e bed & breakfast dove alloggiare ad Omaha e dintorni.

Visiting Normandy American Cemetery, Omaha Beach, Colleville-sur-Mer, Calvados, Basse-Normandie, France

Visiting Normandy American Cemetery, Omaha Beach, Colleville-sur-Mer, Calvados, Basse-Normandie, France

Photo Credit: travelourplanet.com 

Guida alle Spiagge dello Sbarco in Normandia

Guida per Visitare Longues-sur-Mer, Omaha Beach e la Pointe du Hoc

Questa è la quarta di 5 guide monografiche sui luoghi e le spiagge dello Sbarco in Normandia, è interamente dedicata alla famosissima Omaha Beach ed a due altre attrazioni situate a pochi passi da Omaha, la Batterie allemande de Longues-sur-Mer e la panoramicissima Pointe du Hoc. Se tu avessi pochissimo tempo a disposizione da dedicare alle Spiagge dello Sbarco, senza poter vedere altri luoghi della Normandia, sono proprio questi 3 i posti che ti invito a visitare, sono vicini tra loro e non li devi assolutamente mancare. 

  • Le 5 guide descrivono in successione il viaggio che la mia famiglia ed io abbiamo effettuato sulle spiagge dove nel giugno del 1944 avvenne lo Sbarco più famoso di tutti i tempi. 
Batterie allemande de Longues-sur-Mer, Calvados, Basse-Normandie, France

Batterie allemande de Longues-sur-Mer, Calvados, Basse-Normandie, France

Photo Credit: travelourplanet.com

Da Arromanches a Longues-sur-Mer

  • Da Arromanches per raggiungere Omaha Beach si segue la D514 che pur non essendo una litoranea segue comunque la linea di costa.
  • Dopo soli 7 Km da Arromanches trovi un posto speciale che merita una rapida sosta: sono le batterie tedesche di difesa costiera di Longues-sur-Mer.

Visitare la Batterie allemande de Longues-sur-Mer

  • E’ uno dei siti in assoluto meglio conservati di quell’imponente sistema di difesa tedesca conosciuto come Mur de l’Atlantique. 
  • Un posto di comando e quattro bunker, all’interno dei potentissimi pezzi di artiglieria da 150 mm. Il tutto posizionato tra i prati in cima ad una falesia tra le spiagge di Gold e Omaha.
  • Nonostante gli incessanti bombardamenti aerei per neutralizzarla occorsi nella notte tra il 5 ed il 6 giugno 1944, la batteria continuò a tenere sotto tiro le navi alleate per buona parte della giornata del 6, per essere infine conquistata nella giornata del 7 giugno dai soldati britannici del reggimento Devonshire.
  • Non c’è cancello né recinzione, e se le cose non sono cambiate neanche il biglietto di entrata, l’accesso alle postazioni è libero a tutti a qualsiasi ora ed in qualsiasi giorno. Il parcheggio è comodo e dista non più di 80 metri dalla casamatta.
The Braves (Omaha Beach D-Day Monument), Omaha Beach, Colleville-sur-Mer, Calvados, Basse-Normandie, France

The Braves (Omaha Beach D-Day Monument), Omaha Beach, Colleville-sur-Mer, Calvados, Basse-Normandie, France

Photo Credit: travelourplanet.com

Da Longues-sur-Mer a Omaha Beach

  • Da Longues-sur-Mer ad Omaha Beach sono 18 Km percorrendo la solita D514 ed attraversando il paesino di Sainte-Honorine-des-Pertes.
  • In questo tratto la strada è a tratti panoramica, la vista è su meravigliosi campi verdi e mucche al pascolo dall’aspetto sano e robusto. Scarso o nullo il traffico, guidare è un piacere ed in 25 minuti sei arrivato.

Cosa Visitare a Omaha Beach

Sono numerose le attrazioni ed i luoghi di interesse legati allo Sbarco ad Omaha Beach e nei suoi immediati dintorni, dall’Omaha Beach Memorial Museum situato a pochi passi dalla spiaggia al Cimetière Allemand de La Cambe, il cimitero tedesco, situato ad una quindicina di Km da Omaha. E se hai tempo puoi sicuramente andare a visitarli. 

Ma i posti che davvero non devi perdere sono due e solo due, è per visitare questi due posti che vieni in Normandia: sono la spiaggia di Omaha con il monumento The Braves ed il cimitero militare americano.

Omaha Beach

  • Omaha è la spiaggia più famosa di tutta la storia dello Sbarco. Chiaramente non è il suo nome vero, Omaha è il nome in codice dato dal comando americano alla lunga spiaggia che si estende tra i villaggi di Sainte-Honorine-des-Pertes ad est e Vierville-sur-Mer ad ovest.
  • Omaha fu, insieme ad Utah, una delle due spiagge delle Normandia dove sbarcarono i soldati americani. Ed è proprio qui che lo Sbarco rischio di fallire ed il D-Day visse i momenti forse più drammatici. E’ infatti qui ad Omaha che le truppe americane subirono il maggior numero di perdite, servirono molte ore prima di riuscire a costituire una testa di ponte. I morti furono migliaia. 
  • Una passeggiata sulla spiaggia va fatta, fermandosi poi a riflettere di fronte di fronte a The Braves. Il suo nome ufficiale è Omaha Beach D-Day Monument ed è una scultura che si eleva direttamente dalla sabbia, tutta dedicata ai soldati americani che qui combatterono e morirono. Donata dalla Francia, la scultura in acciaio fu posizionata nel tratto più centrale della spiaggia di Omaha nel 2004, in occasione del 60° anniversario dello Sbarco. E’ il monumento sulla spiaggia che appare nella foto di apertura di questo articolo.
  • Puoi farti un’idea della spiaggia di Omaha in questo brevissimo video a cura di Rhodiola, nei primi secondi del filmato appare l’Omaha Beach D-Day Monument:

Normandy American Cemetery

  • Questo è un posto che ti tocca. Il Normandy American Cemetery di Colleville-sur-Mer è un posto speciale, un posto che emoziona. Probabilmente più che qualsiasi altro luogo in Normandia.
  • Il cimitero si trova vicino alla sezione più centrale di Omaha, immerso nel verde su una bassa collina proprio a ridosso della spiaggia e dell’oceano. E’ qui che sono sepolti una parte dei soldati americani caduti in Normandia ed in tutta la Francia.
  • All’ingresso ti accoglie il centro visitatori ed il Memorial, con le foto, i video e le mappe di marmo che illustrano le fasi della battaglia. Poi entri all’interno ed è qui che ti emozioni.
  • Una grande prato verde. Tanti alberi. E migliaia di lapidi bianche. Le lapidi sono tutte uguali, a forma di croce ed in marmo bianco, disposte in file ordinate. Sotto le lapidi, nella terra, le spoglie di quasi 10.000 soldati americani, non tutti hanno un nome. Una di queste lapidi è di Theodore Roosevelt, Jr., figlio del grande presidente Theodore Roosevelt.
  • E’ questo il cimitero che appare nella scena iniziale del film Salvate il Soldato Ryan di Steven Spielberg. Non venire però a cercare la tomba del capitano John Miller, anche se basata sulla storia vera dei fratelli Niland, due dei quali sono effettivamente sepolti nel cimitero, la tomba di John Miller non esiste, per le riprese venne fatta una lapide di plastica che fu poi immediatamente rimossa.
  • L’accesso al Normandy American Cemetery di Colleville-sur-Mer è libero, non sono richiesti né biglietti né prenotazione, non si paga nulla, controlla gli orari sul sito.
Grave, Normandy American Cemetery, Omaha Beach, Colleville sur Mer, Calvados, Basse-Normandie, France

Grave, Normandy American Cemetery, Omaha Beach, Colleville sur Mer, Calvados, Basse-Normandie, France

Photo Credit: travelourplanet.com

Da Omaha Beach alla Pointe du Hoc

  • La Pointe du Hoc si trova a Cricqueville-en-Bessin, 10 Km scarsi ad ovest della sezione centrale di Omaha Beach.
  • Dal monumento The Braves ad Omaha per raggiungere la Pointe du Hoc devi prima seguire il lungomare in direzione ovest per poco meno di 2 Km, quindi continuare sulla strada che ora si inoltra nell’interno sfiorando il piccolo centro di Vierville-sur-Mer per immettersi sulla D514, quindi continuare su quest’ultima in mezzo alla campagna sempre verso ovest.
  • La svolta a destra sulla piccola stradina che porta alla Pointe du Hoc è esattamente 8,9 Km dopo aver lasciato la piazzetta circolare di fronte a The Braves.
View from Pointe du Hoc, Cricqueville-en-Bessin, Calvados, Basse-Normandie, France

View from Pointe du Hoc, Cricqueville-en-Bessin, Calvados, Basse-Normandie, France

Photo Credit: travelourplanet.com

Visitare alla Pointe du Hoc

  • La panoramicissima Pointe du Hoc è uno dei posti più incredibili della Normandia, ed uno dei luoghi da non mancare di qualsiasi viaggio alle Spiagge dello Sbarco.
  • E’ questa la ripida scogliera che venne scalata, con l’aiuto delle funi, dai Rangers americani del colonnello Rudder, una delle imprese più commoventi dello Sbarco. 
  • Le postazioni ed i bunkers della Pointe du Hoc furono uno dei capisaldi più importanti della difesa tedesca e per questo pesantemente bombardati dagli Alleati. 
  • Ed i crateri prodotti dalle bombe sono ancora perfettamente visibili a testimonianza dell’incredibile violenza degli scontri. Non ricordo di aver visto una cosa simile in nessun altro luogo della Normandia.
  • Non c’è solo la storia o la commozione del ricordo di uno dei momenti clou del D-Day, il panorama che si gode dall’alto della scogliera vale il viaggio.
Exploring the Bunker, Pointe du Hoc, Cricqueville-en-Bessin, Calvados, Basse-Normandie, France

Exploring the Bunker, Pointe du Hoc, Cricqueville-en-Bessin, Calvados, Basse-Normandie, France

Photo Credit: travelourplanet.com

Dove Alloggiare Vicino a Omaha Beach

  • Sono poche, pochissime le sistemazioni alberghiere disponibili vicino alla spiaggia di Omaha, e quasi tutte semplici bed & breakfast o case vacanze più che classici alberghi. Una delle più valide è il La Sapinière situato esattamente ad Omaha a 30 metri dalla spiaggia ed a 800 metri dall’Omaha Beach D-Day Monument, offre parcheggio privato ed un buon ristorante. Puoi raggiungere l’entrata del cimitero americano a piedi in meno di mezz’ora seguendo la piacevole stradina pedonale che costeggia la spiaggia, bellissima camminata.
  • Nel comune di Sainte-Honorine-des-Pertes, a 6 minuti a piedi dalla spiaggia Le Clos Saint Jean è una delle proprietà più fascinose di tutta l’area di Omaha, niente lussi ma camere accoglienti, grande giardino e parcheggio privato. L’Omaha Beach D-Day Monument dista 7,9 Km e l’entrata del Normandy American Cemetery di Colleville-sur-Mer solo 5,4 Km
  • Una buona alternativa è il Ferme du Loucel, altra semplice ma tipica dimora di campagna situata nel comune di Colleville-sur-Mer, da qui puoi recarti a piedi sia alla spiaggia che al Normandy American Cemetery lungo un sentiero di meno di 2 Km che si snoda nel bel mezzo della campagna, in auto la sezione centrale della spiaggia di Omaha dista 4,7 Km.
  • Se infine non trovi nulla che ti piaccia, o se gli alloggi nelle immediate vicinanze di Omaha fossero completi, la soluzione migliore è andare a dormire a Bayeux, la cittadina più grande e punto di riferimento di tutta la zona, l’offerta alberghiera di Bayeux è maggiore ed oltre a dimore di campagne e bed & breakfast hai a disposizione anche i più tradizionali e più capienti alberghi.

Le Altre Guide sulla Francia

Tutti gli articoli sulla Francia già pubblicati od in via di pubblicazione in questo blog.

  • Le guide sulla Normandia con le spettacolari scogliere di Étretat e le Spiagge dello Sbarco, da Juno Beach ad Omaha ed Utah Beach passando da Arromanches e Sainte-Mère-Église, una serie di articoli dedicati ai luoghi da non perdere del D-Day.
  • Le guide sulla Bretagna, i posts sulle destinazioni più belle di una delle regioni più fascinose di Francia, incluso Saint-Malo, Dinan, Cancale, Dinard, Cap Fréhel e Fort La Latte, il famoso Sentier des Douaniers a Ploumanac’h e Tregastel, Roscoff e le bellissime spiagge dell’Ile de Batz, tanti articoli per organizzare il tuo viaggio in Bretagna in piena autonomia.

Last Update: June 2nd 2021

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: The Braves, Omaha Beach D-Day Monument, Omaha Beach, Calvados, Basse-Normandie, France by travelourplanet.com. Photos come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.