LE DESTINAZIONI

Le Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

I VIAGGI

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

IL CLIMA

Quando Andare

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

LA SALUTE IN VIAGGIO

La salute e le malattie in viaggio.

Sei in partenza per un viaggio? Sei preoccupato per malaria, febbre gialla e dengue e cerchi informazioni su vaccinazioni e profilassi? L’attenzione sulla malattie e sulla salute in viaggio e di conseguenza l’informazione aggiornata sulla situazione sanitaria nel Paese che si intende visitare è un vero e proprio must per qualsiasi viaggiatore.

I TUOI RACCONTI DI VIAGGIO

I TUOI RACCONTI DI VIAGGIO

Sei un viaggiatore? Ti piace scrivere? Vuoi pubblicare il tuo racconto di viaggio su questo blog? Mandaci il tuo resoconto di viaggio, lo pubblicheremo volentieri, potrà essere utile a tutti i lettori.

PASSAPORTI E VISTI

Passaporti e visti

Le informazioni su passaporti e visti, formalità valutarie e doganali, ambasciate e consolati, l'ESTA, il Timatic Web e gli ultimi avvisi per il viaggiatore

Kota Kinabalu: Dove Alloggiare e Cosa Fare nella Capitale di Sabah

Dove Alloggiare e Cosa Vedere a Kota Kinabalu a Sabah nel Borneo Malese

Kota Kinabalu: dove alloggiare e cosa fare nella capitale di Sabah. Hai in programma di visitare il Borneo Malese? Il tuo viaggio prevede una tappa a Kota Kinabalu, la capitale dello stato di Sabah? Ti stai chiedendo se valga la pena di andarci e dove alloggiare? Se sia meglio dormire nel centro di Kota Kinabalu oppure se privilegiare gli alberghi sulle spiagge vicine, su Gaya Island e sulle isole che fronteggiano la baia? Un articolo che senza avere la pretesa di essere una guida riporta le mie impressioni sulla città più qualche informazione che potrebbe esserti utile: come raggiungere il centro di Kota Kinabalu dall’aeroporto, gli alberghi più comodi di Kota Kinabalu dove alloggiare, cosa fare e cosa visitare a Kota Kinabalu se hai qualche ora a disposizione, i ristoranti dove cenare. Un paragrafo è dedicato alle escursioni più belle in barca, in bici, in kayak nei dintorni della città ed a come organizzare il celebre trekking al vicino Monte Kinabalu. Completano il post le informazioni sul clima: le temperature, quando piove, il periodo migliore per andare a Kota Kinabalu con gli utili links per controllare forecasts ed averages.

Kota Kinabalu City Mosque, Sabah, Malaysian Borneo

Kota Kinabalu City Mosque, Sabah, Malaysian Borneo

Photo Credit: Eugene Lim

Guida di Kota Kinabalu

Kota Kinabalu: la Capitale di Sabah nel Borneo Malese

Devo essere chiaro: la moderna Kota Kinabalu non è certo la città più attraente della Malaysia, non ha né lo charme di Georgetown a Penang né offre le fascinose atmosfere e le tante cose da fare di Kuching a Sarawak.

Ma la grande e vivace KK come è conosciuta in Malaysia è la capitale dello stato di Sabah ed uno scalo aereo importante, collegato con decine di città dell’Asia: se fai un viaggio nel Borneo Malese è facile che per un motivo o per l’altro tu debba fermarti in città.

Senza avere la pretesa di pubblicare una guida – mi sono fermato a Kota Kinabalu due sole notti, e sempre di passaggio per poche ore – ho voluto scrivere qualche nota sulla città: sono le informazioni che ho appreso consultando guide e guardando foto e filmati quando ho preparato il mio viaggio e le mie impressione su quello che ho visto durante i miei due brevi soggiorni.

Ora, tu non prenderla come verità assoluta ma il mio pensiero è che non c’è alcun motivo per venirci apposta. A mio parere Kota Kinabalu è una di quelle città alle quali non vale la pena di dedicare tempo, e se la visiti subito all’inizio del viaggio ti lascia anche un po’ così, perché di interessante in città c’è davvero poco. E quasi nulla di tipico. Salvo solo il bellissimo mercato notturno.

Meglio va invece se ti fermi a Kota Kinabalu dopo essere stato a Kudat, alla bella Mantanani Island, o dopo essere stato in quel nulla che è Semporna, perché KK offre alberghi validi e poco costosi e soprattutto ottimi ristoranti dove staccare un attimo dalla solita cucina asiatica. Una sola notte più qualche ora a disposizione sarà più che sufficiente per farti un’idea della città.

Walking on the Waterfront, Kota Kinabalu, Sabah, Malaysian Borneo

Walking on the Waterfront, Kota Kinabalu, Sabah, Malaysian Borneo

Photo Credit: Mohd Fazlin Mohd Effendy Ooi

L’Aeroporto di Kota Kinabalu

  • E’ moderno e ben organizzato l’aeroporto di Kota Kinabalu, sigla BKI, e soprattutto collegato magnificamente con Kuala Lumpur ed il resto della Malaysia continentale.
  • Oltre ad essere collegato con Tawau (per Sipadan e le isole di Semporna) e con Sandakan (le tartarughe di Lankayan Island e del Turtle Island Park a Pulau Selingan, il Labuk Bay Proboscis Monkey Sanctuary ed il Sepilok Orangutan Rehabilitation Center) a Sabah, e con la città di Kuching a Sarawak. Voli spesso senza scalo collegano inoltre Kota Kinabalu a Singapore, Hong Kong, le Filippine, il Giappone e la Cina.
  • I voli in Malesia sono in genere super economici, se prenoti per tempo spendi poco o pochissimo, guarda per prima Air Asia, poi controlla con Malindo Air, Malaysia Airlines e Scoot, non sono le sole ma sicuramente le compagnie che offrono più frequenze e collegamenti.

Dall’Aeroporto al Centro di Kota Kinabalu e Come Spostarsi in Città

  • Atterrato all’aeroporto di Kota Kinabalu per raggiungere il centro utilizza il taxi, il costo è più che ragionevole e fai velocissimo, in poco più di 15 minuti sei già in albergo.
  • Il taxi va prepagato al banco situato all’interno della Arrival Hall, ti danno un buono e lo consegni all’autista. Magari sarà cambiato ma giusto per avere un’idea ad agosto 2018 la tariffa fissa era di 30 MYR, e la stessa tariffa pagai anche al ritorno.
  • Per spostarti in città (se dovesse servire, KK è piccola) oppure dalla città verso l’aeroporto una possibile alternativa al taxi è Grab, l’Uber del Sud-est asiatico, generalmente costa un poco di più rispetto al taxi ma sai in anticipo il prezzo del viaggio, gli autisti di Grab accettano come pagamento non solo la carta di credito ma anche i contanti.
View of Downtown Kota Kinabalu from Mercure Kota Kinabalu City Centre Hotel, Sabah, Malaysian Borneo

View of Downtown Kota Kinabalu from Mercure Kota Kinabalu City Centre Hotel, Sabah, Malaysian Borneo

Photo Credit: Jason Thien

Dove Dormire a Kota Kinabalu?

Ma dove alloggiare a Kota Kinabalu? Di seguito una presentazione di quelli che ritengo gli alberghi più validi di Kota Kinabalu, dai costosi resorts esclusivi (esclusivi per il prezzo) sulle isole agli alberghi con il miglior rapporto qualità/prezzo ed agli ostelli nel centro della città. Tutti i links sono di Booking.com, così puoi controllare e farti immediatamente un’idea di disponibilità e tariffe.

Gli Alberghi in Centro a Kota Kinabalu

Visto che la città offre poco e non merita un soggiorno prolungato il mio suggerimento è di fermarti il minimo indispensabile e di stare in centro, più in centro che puoi. In una posizione da dove puoi uscire il tardo pomeriggio e la sera a piedi senza dover prendere alcun mezzo.

  • Se hai da soldi da spendere il Méridien è non solo l’albergo più bello, come location non lo batte proprio nessuno. Più decentrato ma valido e meno costoso il Mercure Kota Kinabalu City Centre posizionato vicino ai moli di Jesselton Point.
  • Se vuoi stare in posizione centralissima, walking distance da tutto e vicino al mercato ed ai ristoranti e nello stesso tempo vuoi spendere poco una buona scelta è il Qlio Hotel, un piccolo 3 stelle nuovo che offre un rapporto qualità/prezzo elevato. Non lontano da quest’ultimo e sempre negli alberghi a fascia bassa di prezzo valido è l’Unic Hotel.

Gli Alberghi sulle Spiagge nei dintorni di Kota Kinabalu

Le spiagge lungo la costa, che siano a nord oppure a sud di Kota Kinabalu, sono assolutamente banali se non insignificanti. Di quelle spiagge dove puoi andare a fare una passeggiata, ma il mare è brutto, un mare che non ti fa voglia di entrare in acqua.

  • Non sono alberghi per turisti europei, questi sono alberghi progettati e costruiti per ospitare e piacere ai turisti asiatici, dalla Cina, dalla Corea e dal Giappone in primis. Ai quali del mare bello non è che importi poi troppo, e spesso non sanno nuotare. Tutti offrono camere super confortevoli, diversi ristoranti, magnifici giardini e grandi piscine, se questo è quello che cerchi non sarai deluso.
Gaya Island Resort, Gaya Island, Kota Kinabalu, Sabah, Malaysian Borneo

Gaya Island Resort, Gaya Island, Kota Kinabalu, Sabah, Malaysian Borneo

Photo Credit: Mohd Fazlin Mohd Effendy Ooi

I Resorts sulle Isole di fronte a Kota Kinabalu

Meglio va con i resorts sulle isole, anche se devi tenere molto ben presente che il mare è quello che è, sicuramente più colorato e piacevole rispetto alla costa ma comunque mai eccezionale. E la vicinanza ad una grande città ed al suo porto, situato proprio di fronte, sicuramente non aiuta.

  • E’ l’isola di Gaya ad ospitare le tre strutture più belle e lussuose tra tutte quelle nei dintorni di Kota Kinabalu. Alberghi con le ville magnifiche e le infinity pools, perfette se vivi e lavori a Kuala Lumpur, a Singapore od Hong Kong e vuoi passare un week-end in un albergo di lusso raggiungibile velocemente in aereo senza spendere cifre eccessive. Per te che vieni dall’Europa non saprei se consigliarteli. Poi, nuovamente, se è questo quello che ti piace o di cui hai bisogno, magari per sole 2 o 3 notti di riposo ad inizio o fine vacanza, allora non esitare…
  • Il Gayana Marine Resort non ha spiaggia ed alloggiare in un albergo senza spiaggia dopo aver passato 20 ore in aereo a me non sembra una grande idea. Meglio va al Gaya Island Resort che una spiaggia, sebbene piuttosto piccola, la offre. Il migliore mi sembra però il Bungaraya, se non altro per la posizione, in una baia isolata nel punto più a nord dell’isola (e più distante da KK) affacciata verso il mare aperto.

I point makers su questa mappa indicano la posizione esatta dell’aeroporto, del centro di Kota Kinabalu con la zona del Waterfront e del Night Market, oltre che delle spiagge e delle isole nei dintorni di Kota Kinabalu incluso non solo Gaya e le isole del Tunku Abdul Rahman Marine Park ma anche della più distante Mantanani Island. Ti saranno utili per farti immediatamente un’idea della geografia della regione:

Center map
Traffic
Bicycling
Transit
Get Directions

Cosa Fare e Cosa Vedere a Kota Kinabalu?

Kota Kinabalu ha oltre mezzo milione di abitanti, è una città che non offre molto, prevalentemente moderna anche se il nucleo più centrale architettonicamente conserva ancora l’aspetto degli anni 40’ e ‘50. La sera tardi quando i negozi chiudono diventa il territorio indisturbato di centinaia di scarafaggi, grossi toponi corrono di qua e di là.

  • Il tardo pomeriggio e la sera vai a fare una passeggiata sul Waterfront. E se capiti in città di domenica mattina puoi fare un salto al Sunday Market di Gaya Street.
  • Puoi anche andare ad ammirare la Kota Kinabalu City Mosque situata 4 Km ad est di Jesselton Point e del centro. Se sei vestito come si deve, con braccia e gambe coperte, fuori dagli orari di preghiera la moschea è visitabile anche all’interno ma il meglio di sé lo dà da fuori la sera con le luci.
  • Diciamo come stanno le cose: di vere highlights imperdibili a Kota Kinabalu non ce ne sono, e se ti fermi in città solo a dormire senza dedicarle alcuna visita approfondita non avrai mai nulla da recriminarti.

Il Night Market Però…

  • A Kota Kinabalu c’è solo un posto che non devi perdere per nessun motivo, e si vede la sera: è il Night Market ed è situato subito a nord del Waterfront ed esattamente di fronte al Méridien. Il suo nome locale è Sinsuran Market ed a volte è anche denominato Filipino Market.
  • In qualsiasi modo tu voglia chiamarlo è uno dei più spettacolari mercati che ho visto in Asia, pieno di colori ed odori, i crostacei ed il pesce in mostra sono uno spettacolo.
  • Il momento giusto per andarci è all’ora di cena, con le luci ed i fumi che si alzano dalle tante bancarelle che fungono da cucina, ambiente incredibile. Bada bene che non è un posto da schizzinosi, il mercato è bagnato, ti schizzerai le gambe intanto che lo attraversi.
Pulau Manukan, Pulau Mamutik and Pulau Sulug from the Air, Tunku Abdul Rahman Marine Park, Kota Kinabalu, Sabah, Malaysian Borneo

Pulau Manukan (centre), Pulau Mamutik (left) and Pulau Sulug (right) from the Air, Tunku Abdul Rahman Marine Park, Kota Kinabalu, Sabah, Malaysian Borneo

Photo Credit: Jason Thien

Fare Escursioni in Barca in Giornata alle Isole

  • No, il mio parere è di lasciar perdere le gite a Pulau Gaya, a Pulau Sapi, Manukan e le altre isole del Tunku Abdul Rahman Marine Park.
  • Certo che sono vicine a Kota Kinabalu e poco costose da raggiungere, da Jesselton Point ci arrivi in pochi minuti di barca. Il problema è che sono anche terribilmente affollate da moltitudini di turisti cinesi in escursione organizzata.
  • Il mare è carino ma nulla di pazzesco, se metti la maschera i pesci li vedi, ma se una volta erano il posto dove andare ora non è più così. Poi, chiaro, dipende da quello che uno ha visto in precedenza e quello che uno si aspetta.
  • Se cerchi il mare bello, quello colorato come alle Maldive od ai Caraibi, a Sabah il posto dove andare è un altro. E’ Mantanani Island, e sebbene sia possibile visitarla in giornata dal mattino alla sera la lunghezza del trasferimento, i costi, e la bellezza dell’isola suggeriscono di rimanerci a dormire, preferibilmente 2 notti. Io ci sono andato e trovi il mio racconto con pro e contro dell’isola nell’articolo dedicato Sabah: le Bianche Spiagge di Mantanani Island nel Borneo Malese, sotto puoi vedere una mia foto dell’isola.
Mantanani Island Trip, Sabah, Malaysian Borneo

Mantanani Island Trip, Sabah, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Dove Cenare a Kota Kinabalu?

Se vuoi a KK puoi mangiare il pesce spendendo pochissimo al mercato notturno. Ed ancora meno costano gli spiedini di carne e pollo alle bancarelle nella piazzetta sul lungomare che precede la Marlin Statue e l’Hyatt Regency Hotel.

  • Ma se è da un po’ che sei in viaggio e vuoi staccare dalla solita cucina asiatica la città ti offre delle ottime possibilità, e senza spendere un capitale.
  • E’ su Jalan Tun Razak, non distante dall’incrocio con Jalan Segama 2 e vicino al Burger King ed all’Hyatt Regency che a pochi passi l’uno dall’altro trovi il Chilli Vanilla e Little Italy
  • E due altre ottime scelte sono Laundroluxe vicino al McDonald’s all’incrocio di Jalan Coastal con Lorong Api Api 1 ed il ristorante italiano Gusto Food and Wine, quest’ultimo situato in posizione superlativa sul Waterfront immediatamente a sud del Night Market. In genere non sono un grande fan dei ristoranti italiani all’estero ma qui ho cenato davvero bene, chi cucina è Cristiano, non solo un bravo cuoco ma anche persona simpatica e gradevole con cui conversare.
Borneo in the Morning from Mount Kinabalu, Sabah, Malaysian Borneo

Borneo in the Morning from Mount Kinabalu, Sabah, Malaysian Borneo

Photo Credit: Chris Wary

Le Escursioni nei Dintorni di Kota Kinabalu

Vecchi treni a vapore, escursioni sportive in bicicletta, gite in kayak ed in gommone sui fiumi di Sabah oltre al trekking sulla più alta montagna del Borneo. Ecco quali sono le migliori escursioni che puoi organizzare da Kota Kinabalu, di solito affidandoti ad un’agenzia.

  • Il treno a vapore che due volte la settimana (se le cose non sono cambiate) dalla stazione di Tanjung Aru porta a Papar è una delle classiche escursioni di KK proposta e reclamizzata da tante agenzie. Magari sbaglio ma da quanto mi è sembrato di capire l’interesse di questa gita è proprio minimo, se a te la cosa ispira trovi informazioni sul sito ufficiale Sutera Harbour | North Borneo Railway
  • Vuoi fare un giro in bici nella campagne di Sabah tra piccoli villaggi e piantagioni di palme da cocco? Ad organizzare è Bike Borneo ed i tours vengono condotti nella regione di Tuaran a nord-est di Kota Kinabalu lungo la strada che porta a Kota Belud. Da KK ci si arriva in minivan e poi si pedala, se ti stanchi o ti stufi un veicolo di appoggio è pronto a prenderti a bordo.
  • Hai sempre sognato di fare rafting o kayak su un fiume del Borneo? Da Kota Kinabalu la cosa è possibile e ci sono diverse soluzioni, sul più facile e vicino Kiulu River o sul più tecnico e lontano Padas River. L’organizzatore è Riverbug Asia e per partecipare non è richiesta alcuna esperienza.
  • Ti senti in forma e sei abituato alle lunghe escursioni in montagna? Beh a Sabah puoi salire su una maestosa montagna di oltre 4.000 metri, il Monte Kinabalu, la più alta vetta del Borneo. L’ascensione è faticosa ma priva di vere difficoltà tecniche e puoi scegliere tra diversi sentieri inclusa una via ferrata. Di solito si sta sul Monte Kinabalu 2 notti/3 giorni ma se sei particolarmente allenato puoi farcela anche in solo 1 notte/2 giorni. E’ consigliato prenotare di anticipo i permessi in quanto per salire c’è una daily quota che limita il numero degli escursionisti ammessi sulla montagna, è inoltre obbligatorio pagare ed essere assistiti da almeno una guida. Per il trekking alla vetta molti si affidano ad un’agenzia, due delle più conosciute sono Mount Kinabalu | Amazing Borneo Tours e Borneo Calling. Maggiori info sul sito dell’ente del turismo Sabah Tourism e sul sito ufficiale Sabah Parks
Sunrise Descent, Mount Kinabalu, Sabah, Malaysian Borneo

Sunrise Descent, Mount Kinabalu, Sabah, Malaysian Borneo

Photo Credit: Chris Wary

Il Clima: Quando Andare a Kota Kinabalu

Breve Guida al Clima di Kota Kinabalu

Fa tanto caldo nel Borneo? Quando piove a Kota Kinabalu e nel resto di Sabah? Quali sono i mesi migliori per viaggiare lungo la costa occidentale del Borneo malese? Ecco le cose che devi sapere prima di programmare il tuo viaggio.

  • Le temperature: Kota Kinabalu lungo la costa occidentale di Sabah è situata immediatamente a nord dell’equatore, il che significa che fa sempre caldo, con temperature minime comprese tra 20° e 22° e massime tra i 30° ed i 32°. Le differenze tra un mese e l’altro sono minime, quasi inesistenti.
  • I mesi più piovosi: le statistiche dicono che piove da maggio a dicembre con maggiore intensità in settembre, ottobre e novembre. Bada bene però che i quantitativi di pioggia non sono di solito eccessivamente elevati ed i nostri mesi estivi sono adatti al viaggio, con un minimo di fortuna puoi goderti come si deve mare e spiagge.
  • I tifoni: non che non possano esserci eccezioni ma il Borneo malese è generalmente fuori, a sud, del tradizionale percorso dei tifoni che di solito seguono una rotta più settentrionale.
  • Il periodo migliore: da metà gennaio a metà aprile è il periodo generalmente migliore per viaggiare a Kota Kinabalu e lungo tutta la costa occidentale di Sabah, la piovosità è al minimo e gran parte delle giornate di febbraio e marzo sono caratterizzate da sole pieno e cielo in prevalenza azzurro.
  • Le forecasts: per sapere che tempo farà nei prossimi giorni nella regione di Kota Kinabalu consulta Weather.com e AccuWeather
  • Le averages: le utili statistiche mensili di temperatura e piovosità sono disponibili su WeatherSpark e sul sito della World Meteorological Organization, comode per farti direttamente un’idea del tempo che potresti trovare nel mese in cui viaggi.
Downtown Kota Kinabalu, Sabah, Malaysian Borneo

Downtown Kota Kinabalu, Sabah, Malaysian Borneo

Photo Credit: Rob and Stephanie Levy

Tutte le Guide sulla Malesia e Singapore…

Gli articoli su Kuala Lumpur, sulle isole e le destinazioni più belle della Malesia peninsulare e del Borneo Malese, oltre alle guide dedicate a Singapore che puoi leggere su questo blog.

  • Ben 10 guide dedicate a Kuala Lumpur, con le informazioni complete sui trasporti, i quartieri dove alloggiare, cosa fare la sera e le escursioni più interessanti. E soprattutto una guida super dettagliata per visitare da solo ed in completa autonomia Kuala Lumpur, non un puro elenco di attrazioni ma un vero e proprio itinerario, ora per ora, quasi strada per strada, che puoi seguire facilmente e spendendo pochissimo utilizzando i trasporti pubblici.
  • In Sabah e Sarawak trovi gli articoli dedicati al Borneo Malese, con Kota Kinabalu, la ancora poco conosciuta Mantanani Island e le isole al largo di Semporna, la bella e fascinosa Kuching con le sue tante attrazioni, dagli oranghi di Semenggoh al Bako National Park alle escursioni in bicicletta ed in kayak nella giungla.
  • In Spiagge e Isole della Malesia trovi invece i posts dedicati alle destinazioni balneari della Malaysia Peninsulare, per ora il magnifico arcipelago di Perhentian, con le spiagge più belle e come raggiungerle, dove scegliere l’albergo ed i resorts con il miglior rapporto qualità/prezzo, il clima ed i mesi migliori per andare.
  • I posts su Singapore, con i miei consigli su come utilizzare metropolitana, taxi e bus per spostarti in città, gli alberghi e le zone migliori dove dormire, i malls da non perdere ed i rooftop bars dove andare la sera, le attrazioni di Chinatown ed i magnifici giardini di Gardens by the Bay. Cosa fare, cosa vedere e come organizzare la visita di Singapore a seconda che tu abbia uno o due giorni utili a disposizione.

Last Update: June 2nd 2020

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: Kota Kinabalu from the Top of Habiba Suites above Signal Hill, Sabah, Malaysian Borneo by Jason Thien. Photos come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Kuching: Guida a Cosa Vedere e Cosa Visitare

Guida a Cosa Fare e Cosa Visitare a Kuching a Sarawak nel Borneo Malese

Cosa fare, cosa vedere e cosa visitare a Kuching? E quanto tempo dedicare alla città? Quali sono le attrazioni da non perdere? Una guida completa alle più belle attrazioni di Kuching, per un turista sicuramente la città più interessante della Malesia dopo Kuala Lumpur. La descrizione dettagliata e tutte le informazioni utili per visitare il centro storico di Kuching: Carpenter Street e India Street, il Plaza Merdeka Shopping Mall, l’area del Waterfront e Fort Margherita con la Brooke Gallery. Le cose da sapere ed i miei consigli per programmare da solo ed in completa autonomia la visita della fascinosa capitale di Sarawak nel Borneo Malese. 

Kuching Waterfront from Darul Hana Bridge, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Kuching Waterfront from Darul Hana Bridge, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Guida a Cosa Vedere a Kuching

Cosa Fare e Cosa Visitare a Kuching?

Cosa vedere a Kuching? Come visitarla? E’ una città charmosa Kuching, l’atmosfera rilassata e piacevolmente cosmopolita del suo centro storico, modellato da James Brooke il primo Rajah Bianco di Sarawak, invita a passeggiare e guardarsi intorno.

  • Intorno a te malesi, cinesi, indiani, gente delle tribù Iban dell’interno di Sarawak: un panorama umano multietnico, popolazioni di origini diverse che a Kuching si sono integrate e vivono in armonia.
  • Da Kuching non aspettarti troppi doveri turistici, salvo il piccolo Fort Margherita non ci sono né forti né templi né musei imperdibili. Ed è il suo bello, così non ti devi stressare con le visite.
Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

  • Questo articolo ti descrive in dettaglio il meglio di Kuching, il suo historic district, con le sue case basse, le sue vie e le sue attrazioni.
  • Ed è proprio qui, nel vero cuore di Kuching, tra i fascinosi edifici della Old Courthouse, tra Carpenter Street ed il lungofiume che ti invito ad indugiare durante il tuo soggiorno, in particolare alla sera, quando il quartiere si fa silenzioso ma nello stesso tempo ristoranti e locali prendono vita.
  • Il posto è compatto e si gira rigorosamente a piedi, senza fatica, senza difficoltà e senza nessun problema di orientamento.
View of Carpenter Street at Night, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

View of Carpenter Street at Night, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Per Organizzare le Tue Visite ed il Tuo Soggiorno a Kuching

  • Tieni presente una cosa importante: Kuching assorbe senza difficoltà anche tre giornate piene di soggiorno, ma la città in sé non richiede più di mezza giornata.
  • Sebbene Kuching sia deliziosa sono infatti i suoi dintorni quelli a cui effettivamente dedicherai gran parte del tuo tempo.
  • E per farti rapidamente un’idea di tutte le possibilità di gite da fare in giornata partendo da Kuching il mattino e rientrando nel pomeriggio il post di prossima pubblicazione Kuching: le Escursioni Più Belle ti sarà di aiuto.
  • Per sapere invece dove dormire, dove cenare, come organizzarti per i trasporti quando atterri all’aeroporto, qual è il periodo migliore per andare a Sarawak leggi la Guida di Kuching: Dove Alloggiare e Dove Mangiare nella Capitale di Sarawak. All’interno della guida trovi anche l’utile mappa con la posizione di tutti i punti di interesse di Kuching così da localizzare facilmente le attrazioni che trovi descritte di seguito.
Armony Arch, Carpenter Street, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Armony Arch, Carpenter Street, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Visitare il Meglio di Kuching: Attrazioni e Luoghi di Interesse da Non Perdere

Un itinerario a piedi nell’Historic District di Kuching: la passeggiata alla scoperta di Carpenter Street e del Waterfront affacciato sul fiume, il scintillante Darul Hana Bridge, gli edifici coloniali della Square Tower e la Old Courthouse, India Street, il Plaza Merdeka Shopping Mall, Fort Margherita e la Brooke Gallery.

La Fascinosa Carpenter Street

Jalan Carpenter, conosciuta più semplicemente come Carpenter Street, è la via più pittoresca di tutta Kuching. Taglia il cuore del centro storico della capitale di Sarawak ed è il primo posto dove dirigerti per iniziare la tua scoperta della città.

  • E’ una viuzza, larga meno di 5 metri e lunga non più di 350, quasi interamente fiancheggiata su entrambi i lati da caratteristici portici, se piove non ti bagni, se c’è il sole cammini all’ombra. Così costruivano una volta, intelligentemente, i cinesi.
  • E’ su questa suggestiva viuzza che inizia all’Harmony Arch sotto il centralissimo The Waterfront Hotel che trovi negozietti, guesthouses, ristorantini ed alcuni dei bars più intriganti di Kuching.
  • Tutti ospitati in caratteristici e fascinosi edifici di due, massimo tre piani, con le facciate dai colori pastello macchiati dall’umidità dei tropici. Forse l’insieme più grande e meglio conservato di antiche shophouses cinesi da me osservato in tanti anni di viaggi in Oriente.
Carpenter Street and the Historic District from The Waterfront Hotel, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Carpenter Street and the Historic District from The Waterfront Hotel, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

  • Animata ma mai affollata di giorno Carpenter Street si fa inaspettatamente addirittura silenziosa la sera. Merita di essere percorsa più di una volta, e così sarà se decidi di alloggiare in zona.
  • Alla sua estremità sud-orientale sorge l’Hong San Si (Hokkien) Temple, un piccolo tempietto taoista dalle mura rossa e dal tetto verde, avvolto perennamente dal fumo degli incensi. Non che sia una visita imperdibile ma visto che prima o poi ci passi davanti tanto vale fare un salto dentro a dare uno sguardo.
  • E per esaurire subito il discorso tempietti, subito di fronte sorge un altro tempio taoista, il più grande e venerato di Kuching, è conosciuto come Wayang Chinese Street Temple e come il precedente merita una rapida visita.
  • Ti basta poi attraversare la strada per ritrovarti sul Waterfront, il celebre lungofiume di Kuching.
The Waterfront (Esplanade) in the Afternoon, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

The Waterfront (Esplanade) in the Afternoon, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Il Waterfront (Esplanade)

Sonnacchioso e semi deserto per gran parte della giornata il lungofiume di Kuching si anima a partire dalla seconda metà del pomeriggio per raggiungere il massimo di vitalità dopo il tramonto. E’ questo, quando arrivano gli ambulanti e si accendono le luci, il momento giusto per venirci.

  • Direttamente sulla passeggiata pedonale in prossimità del punto più meridionale del Waterfront, vicino al Brooke Bistrò & Café, la sera aprono dei ristorantini: tavoli e sedie di plastica ma la cucina casalinga è gustosa ed il people-watching fenomenale, spenderai poco.
  • La via che costeggia la passeggiata sul lungofiume è conosciuta come Jalan Main Bazaar, sotto i suoi portici ci sono quattro o cinque negozi il cui target sono evidentemente i turisti, vendono artigianato e souvenirs, se sei in cerca di un regalo o di un ricordo da portare a casa qui lo troverai.
  • Sul lato più occidentale del Waterfront una larga piazza affacciata direttamente sul fiume (dove termina con dei gradini che ricordano un po’ i ghats indiani) ospita la bianca piccola costruzione in stile coloniale della Square Tower, non è visitabile all’interno ma in foto viene bene.
Square Tower, The Waterfront, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Square Tower, The Waterfront, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Il Golden Anniversary Bridge: il Nuovo Simbolo di Kuching

Ed è proprio di fronte alla piazza con la Square Tower che l’11 novembre 2017 è stato inaugurato il Darul Hana Bridge, anche conosciuto come Golden Anniversary Bridge.

  • E’ un sinuoso ponte solo pedonale, molto fotogenico, che per la prima volta collega il cuore di Kuching al lato settentrionale del Sarawak River, esattamente in corrispondenza della maestosa costruzione della State Legislative Assembly, il parlamento di Sarawak e vero simbolo di Kuching.
  • Molto intelligentemente il ponte è stato progettato solo per lo spostamento dei pedoni, così da non rovinare quella che è l’area più fascinosa di tutta la città e non danneggiare l’economia dei barcaioli che continuano a fare la spola tra i due lati del fiumi.
  • Illuminato la sera il ponte risulta davvero molto bello alla vista ed è rapidamente diventato meta di residenti e turisti, se vuoi fare belle foto non mancarlo.
New Sarawak State Legislative Assembly Building and Darul Hana Bridge, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

New Sarawak State Legislative Assembly Building and Darul Hana Bridge, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

La Old Courthouse ed il Plaza Merdeka Shopping Mall

A non più di 70 metri dalla piazza dove sorge la Square Tower lo slargo di fronte all’Armony Arch, all’incrocio di Carpenter Street con Jalan Tun Abang Haji Openg, può considerarsi il centro geografico, culturale e di intrattenimento di Kuching.

  • E’ infatti subito alle spalle di questo slargo che sorgono i fascinosi bassi edifici in stile coloniale del complesso della Old Courthouse ed il ben più imponente palazzo che ospita il The Waterfront Hotel ed il Plaza Merdeka Shopping Mall.
  • Probabilmente non ci verrai a fare acquisti ma il Plaza Merdeka Shopping Mall è il punto di riferimento di tutta la zona, frequentato dal mattino quando apre fino alla chiusura. Ma perché venirci? Per due ragioni.
  • La prima sono i suoi ristoranti, dal McDonald’s al pian terreno alla piacevole food court dell’ultimo piano, se vuoi fare un pranzo veloce ben al riparo dal caldo equatoriale questo è un buon posto dove venire.
  • La seconda è che nel basement del centro commerciale c’è un money changer comodissimo per cambiare i tuoi soldi ad un tasso lievemente migliore di quello praticato dagli uffici cambi dell’aeroporto. Bada bene che il money changer non è ben individuabile, però esiste, tu aguzza lo sguardo e lo trovi.
The Waterfront Hotel and Merdeka Shopping Mall, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

The Waterfront Hotel and Merdeka Shopping Mall, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

India Street

Dal lato opposto dell’Armony Arch dove inizia Carpenter Street ed alle spalle della Old Courthouse e del Plaza Merdeka Shopping Mall trovi l’altra strada celebre di Kuching. E’ India Street.

  • Ma se Carpenter Street sprigiona fascino ad ogni metro, è al centro di tanti altri vicoli suggestivi e puoi percorrerla più volte senza mai annoiarti, così non è per India Street.
  • Ed il problema non è certo la copertura metallica simile a quella di Petaling Street o del Central Market di Kuala Lumpur, che tutto sommato risulta utile e ripara dal sole e dalla pioggia.
  • Sono l’aria un po’ falsa che il restauro ha dato alla strada, la mancanza di interesse dei negozi di abbigliamento e l’assenza dei ristoranti e bars intriganti di Carpenter i punti deboli di India Street. Che fanno si che vieni a passeggiare una volta senza poi più tornarci.
India Street, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

India Street, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Fort Margherita e la Brooke Gallery

  • Fort Margherita è situato al di là del fiume, su una collinetta lungo la sponda settentrionale del Sarawak River, immediatamente a destra dell’imponente costruzione del parlamento di Sarawak. La candida costruzione bianca del forte risulta ben visibile ed individuabile quando passeggi sul Waterfront di Kuching.
  • Ed è all’interno di Fort Margherita che si trova la Brooke Gallery, probabilmente l’unico museo davvero interessante di Kuching.
  • In mostra la storia di Sarawak, dai primi insediamenti cinesi nella penisola di Santubong al periodo coloniale, che a Kuching e dintorni ha significato il dominio incontrastato durato oltre cento anni di un’unica e sola dinastia inglese, la famiglia Brooke. Il piccolo museo è gestito dalla Brooke Foundation e quindi un po’ di parte lo è, comunque l’esposizione è ben presentata e ricca di reperti, visitarla è fare un viaggio indietro nel tempo, e sui libri di Salgari…
  • Il posto è raccolto e non richiede molto tempo per essere visitato, a parte la mostra molto caratteristico è il cortile dal quale si accede alle mura con una bella vista panoramica sul fiume e su Kuching.
  • Attenzione, se le cose non sono cambiate il forte chiude molto presto già a metà pomeriggio, qui il link al sito ufficiale per controllare gli orari: The Brooke Gallery
  • Per raggiungere Fort Margherita e la Brooke Gallery devi attraversare in barca il fiume. Ci si impiega un solo minuto ed il molo giusto dove imbarcarti è il piccolo pier sotto l’Imperial Riverbank Hotel all’estremità orientale del Waterfront e 100 metri a destra (guardando il fiume) dal Brooke Bistrò & Café. Tieni pronti gli spiccioli per pagare il barcaiolo che fa avanti ed indietro tutto il giorno. Poi sono 10 minuti a piedi in leggera salita risalendo delle scale per raggiungere la sommità della collina, le indicazioni non abbondano ma la bianca costruzione del forte rimane sempre ben visibile. Carino il kampung, il villaggio di case basse che si estende subito ad est del pier sul lato settentrionale del fiume, intanto che se lì puoi farci un giro.
  • Questo video ti mostra l’attraversamento del fiume, il percorso per raggiungere il forte e la visita al museo, immagini a cura di 2NOT3 Productions:

Tutte le Guide sulla Malesia e Singapore…

Gli articoli su Kuala Lumpur, sulle isole e le destinazioni più belle della Malesia peninsulare e del Borneo Malese, oltre alle guide dedicate a Singapore che puoi leggere su questo blog.

  • Ben 10 guide dedicate a Kuala Lumpur, con le informazioni complete sui trasporti, i quartieri dove alloggiare, cosa fare la sera e le escursioni più interessanti. E soprattutto una guida super dettagliata per visitare da solo ed in completa autonomia Kuala Lumpur, non un puro elenco di attrazioni ma un vero e proprio itinerario, ora per ora, quasi strada per strada, che puoi seguire facilmente e spendendo pochissimo utilizzando i trasporti pubblici.
  • Stai cercando un’escursione organizzata con guida per visitare la città di Kuala Lumpur, le Batu Caves o Malacca? Leggi I Migliori Tours Organizzati a Kuala Lumpur, ho ricercato e confrontato decine di escursioni guidate tra le tantissime proposte dalle agenzie che vendono tours ed attività online, ed ho descritto quelle che mi sembrano migliori, con i pro ed i contro di ognuna. Forse possono risultarti utili.
  • In Sabah e Sarawak trovi gli articoli dedicati al Borneo Malese, con Kota Kinabalu, la ancora poco conosciuta Mantanani Island e le isole al largo di Semporna, la bella e fascinosa Kuching con le sue tante attrazioni, dagli oranghi di Semenggoh al Bako National Park alle escursioni in bicicletta ed in kayak nella giungla.
  • In Spiagge e Isole della Malesia trovi invece i posts dedicati alle destinazioni balneari della Malaysia Peninsulare, per ora il magnifico arcipelago di Perhentian, con le spiagge più belle e come raggiungerle, dove scegliere l’albergo ed i resorts con il miglior rapporto qualità/prezzo, il clima ed i mesi migliori per andare.
  • I posts su Singapore, con i miei consigli su come utilizzare metropolitana, taxi e bus per spostarti in città, gli alberghi e le zone migliori dove dormire, i malls da non perdere ed i rooftop bars dove andare la sera, le attrazioni di Chinatown ed i magnifici giardini di Gardens by the Bay. Cosa fare, cosa vedere e come organizzare la visita di Singapore a seconda che tu abbia uno o due giorni utili a disposizione.

Last Update: June 5th 2020

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: New Sarawak State Legislative Assembly Building from Darul Hana Bridge, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo by travelourplanet.com. Photos come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Guida di Kuching: Dove Alloggiare e Dove Mangiare nella Capitale di Sarawak

Guida a Dove Alloggiare e Dove Mangiare a Kuching a Sarawak nel Borneo Malese

Guida di viaggio a Kuching: dove alloggiare e dove mangiare, gli ostelli più belli, gli alberghi col miglior rapporto qualità/prezzo ed i ristoranti migliori dove cenare. Perché andare a Kuching? E dove dormire? La guida completa e super dettagliata alla fascinosa città di Kuching, capitale dello stato di Sarawak nel Borneo Malese. I trasporti a Kuching: come andare dall’aeroporto di Kuching al centro e come spostarsi in città, scegliere tra taxi, Grab e bus. Dove alloggiare a Kuching? E quali sono gli alberghi più belli? Le ragioni del perché vale la pena scegliere un albergo nell’historic district di Kuching tra Carpenter Street ed il Waterfront e del perché evitare invece gli alberghi sulle spiagge di Damai Beach nella penisola di Santubong. I miei consigli sugli hotels più validi come rapporto qualità/prezzo ed i migliori ostelli e guesthouses. Dove mangiare? Una breve presentazione dei migliori ristoranti di Kuching dove cenare. Ma quando andare a Kuching? Il clima di Sarawak: il periodo migliore per visitare Kuching, quando piove, le temperature. Tante informazioni ed i miei suggerimenti per organizzare il tuo viaggio a Kuching ed a Sarawak da solo ed in totale autonomia. 

Carpenter Street and the Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Carpenter Street and the Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Guida a Dove Dormire e Dove Mangiare a Kuching

Kuching: la Fascinosa Capitale di Sarawak nel Borneo Malese

Io non ho dubbi, Kuching è una delle piccole città più piacevoli di tutta l’Asia, e senza alcun dubbio la più fascinosa delle città della Malesia.

Si, Kuching è un piccolo gioiello, un po’ inaspettato, con un centro storico delizioso che ancora conserva le atmosfere coloniali e la magia dell’Asia di una volta. Ha qualcosa in più rispetto a Malacca ed è altrettanto seducente di Georgetown a Penang ma rispetto ad entrambe Kuching offre un’atmosfera più rilassata e soprattutto dei dintorni molto ricchi di cose interessanti da fare.

Non che da vedere a Kuching ci sia chissà cosa, non aspettarti musei imperdibili, templi o fortezze, qualcosina c’è ma è poco e non ti terrà impegnato molto tempo. E’ quell’aria sonnolenta ed un po’ fuori dal tempo che pervade le silenziose viuzze del centro e l’attraente lungofiume a conquistare, a farti venire voglia di passeggiare, percorrendo più volte le stesse identiche strade, senza annoiarti.

Kuching è una città cosmopolita che dà il meglio di sé a chi viaggia per proprio conto, a chi non va di fretta, a chi la sera ama uscire fuori dall’albergo ed andare per ristoranti, in città ce ne sono di deliziosi. Così come non mancano dei locali gradevoli dove bere qualcosa, qui il proibizionismo della costa orientale della Malesia è lontano, fortunatamente, e non solo trovi dappertutto la birra ma ci sono barettini intriganti dove ordinare cocktails e superalcolici, cosa non così scontata in altri posti.

Corner Carpenter Street and Bishopgate Street at Night, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Corner Carpenter Street and Bishopgate Street at Night, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

A Kuching ci sono buoni alberghi disponibili a tariffe straordinariamente attraenti, e se viaggi solo e con un budget limitato non mancano ostelli graziosi, dove dormire e fare amicizia spendendo l‘equivalente di pochi Euro. Per i backpackers e per chiunque sia un tipo attivo Kuching è una vera Mecca, difficile trovare di meglio nel resto del Borneo, malese od indonesiano che sia.

Tieni però ben presente che Kuching offre il suo meglio a chi si sente attivo e sportivo, perché i suoi dintorni abbondano di cose interessanti da fare, ma la quasi totalità sono attività che ti richiedono un po’ di energia: puoi incamminarti sui sentieri in mezzo alla foresta del vicino Bako National Park, fare escursioni in bicicletta nella campagna di Sarawak, esplorare alcune delle grotte più belle del Borneo o scendere in kayak un fiume in mezzo alla giungla.

E sono tutte gite organizzabili facilmente e senza spendere cifre eccessive, sia che viaggi solo sia che viaggi in coppia, in famiglia o con amici. Alcune potrai organizzarle da te in totale autonomia, per altre dovrai affidarti ad alcuni operatori specializzati che forniscono inoltre tutta l’attrezzatura necessaria.

Kuching assorbe senza difficoltà almeno 3 giorni pieni di soggiorno, la maggior parte del tempo la spenderai fuori città, per poi a metà pomeriggio rientrare dalle gite e goderti come si deve la serata passeggiando nelle strade silenziose del centro o sull’animato lungofiume, senza dover programmare nulla e decidendo al momento dove cenare e dove bere qualcosa.

The Old Court House, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

The Old Court House, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

I Trasporti a Kuching

L’Aeroporto di Kuching

  • Il moderno aeroporto internazionale di Kuching, sigla KCH, si trova nemmeno 10 Km a sud del centro della città. E’ un aeroporto dove l’aria condizionata ti fa chiedere se invece di essere all’equatore ti trovi invece in Alaska.
  • L’aeroporto di Kuching è molto ben collegato da numerosi voli giornalieri con Kuala, con Kota Kinabalu nello stato di Sabah e con altre città della Malesia Peninsulare e del Borneo Malese. Diversi voli giornalieri non-stop collegano inoltre Kuching con Singapore e diverse città dell’Asia. Arrivare a Kuching è molto facile.
  • E volare a Kuching è anche economico, a volte super economico, se prenoti per tempo spendi poco o pochissimo, controlla sul sito di Air Asia, Malindo Air, Malaysia Airlines e Scoot per rendertene conto.

Dall’Aeroporto al Centro di Kuching

  • Atterrato all’aeroporto di Kuching per raggiungere il centro utilizza il taxi, il costo è più che ragionevole e fai velocissimo, in meno di 25 minuti sei già al tuo albergo.
  • Così come succede all’aeroporto di Kota Kinabalu a Sabah anche all’aeroporto di Kuching il taxi va prepagato al banco situato all’interno della Arrival Hall, ti danno un buono e lo consegni all’autista. Magari sarà cambiato ma giusto per avere un’idea ad agosto 2018 la tariffa fissa per raggiungere il centro di Kuching era di 30 MYR, curiosamente è la stessa identica tariffa in vigore a Kota Kinabalu.
Walking in the Historic District at Night, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Walking in the Historic District at Night, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Come Spostarsi a Kuching

  • Le cose sono davvero molto semplici. La totalità delle attrazioni di Kuching e la quasi totalità degli alberghi e dei ristoranti si trova in centro. Ed il centro storico di Kuching è molto compatto, si gira magnificamente a piedi, in poco tempo e senza dover prendere alcun taxi né alcun bus.
  • Per tornare dalla città verso l’aeroporto oppure per fare gite nei dintorni i taxi vengono invece utili, niente tassametro, dovrai contrattare prima il prezzo.
  • Hai però una buona alternativa ai taxi. Ed è Grab, ossia l’Uber del Sud-est asiatico. Quella che in origine era una piccola start-up di Singapore ha infatti fatto fuori Uber da quasi tutto l’Estremo Oriente, sfruttando con grande intelligenza la conoscenza della realtà locale e soprattutto riconoscendo che in Asia cash is king, ed accettando quindi come mezzo di pagamento il contante in aggiunta alla carta di credito.
  • Ed il bus? Se proprio sei a corto di soldi gli autobus ti verranno comodi per raggiungere il Bako National Park o la riserva degli oranghi di Semenggoh, ti suggerisco però vivamente di controllare in anticipo gli orari di partenza, le frequenze sono quelle che sono, per Bako ad esempio c’è solo un bus ogni ora.
View of The Waterfront Area, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

View of The Waterfront Area, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Dove Dormire a Kuching?

Ma dove alloggiare a Kuching? Dove dormire? Di seguito trovi una breve presentazione di quelli che ritengo gli alberghi più validi di Kuching, dai grandi alberghi con piscina, ai piccoli hotels di charme agli ostelli più economici.

  • Prima di prenotare controlla con cura la location di ogni albergo e fai tutto quanto ti è possibile per alloggiare all’interno dell’Historic District, nella zona tra il Waterfront affacciato sul fiume e Carpenter Street.  
  • Tieni presente che più stai in centro e più apprezzerai la città, anzi alloggiare all’interno del centro storico di Kuching ti permetterà, giorno dopo giorno, di viverla al meglio.
  • Tutti i links sono di Booking.com, puoi controllare e farti immediatamente un’idea di disponibilità e tariffe.
Entrance, The Waterfront Hotel, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Entrance, The Waterfront Hotel, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

I Migliori Alberghi nell’Historic District di Kuching

  • L’estetica della costruzione è quella che è ed il peso degli anni inizia a vedersi ma la combinazione di comfort delle camere, livello dei servizi offerti incluso la bella piscina panoramica agibile anche con brutto tempo, la super colazione e la location assolutamente imbattibile fanno del The Waterfront forse la miglior scelta di tutta Kuching nella fascia medio-alta di prezzo. L’hotel si trova nel centro di tutto, a pochi metri dal Waterfront e dove confluiscono le due vie simbolo di Kuching, Carpenter Street ed India Street, dominante i più fascinosi edifici storici della capitale di Sarawak. Geniale l’accesso diretto al Plaza Merdeka Shopping Mall con il comodo money changer nel seminterrato e l’ottima offerta di eateries inclusa la buona ed economicissima food court all’ultimo piano.
  • Assolutamente magnifiche le camere ed i bagni del The Ranee Boutique Suites, alcune con terrazzo, altre con un fascinoso bagno esterno, il tutto in un piccolo elegante palazzetto coloniale molto ben restaurato direttamente affacciato sul Waterfront e con vista sul fiume. Ad oggi il miglior boutique hotel di Kuching, manca una sola cosa che a Kuching risulta piacevole, la piscina.
  • Camere tutto sommato semplici ma posizione ottima all’estremità orientale di Carpenter Street per il The Marian Boutique Lodging House ospitato in una fascinosa villa in mattoni risalente al 1885 e già residenza di un commerciante cinese. Qui i pros sono due, la piccola ma bella piscina e la presenza on site dell’ottimo THE GRANARY KITCHEN + BAR, uno dei bars ristoranti più piacevoli di tutta Kuching dove cenare o bere qualcosa.
THE GRANARY KITCHEN + BAR, The Marian Boutique Lodging House, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

THE GRANARY KITCHEN + BAR, The Marian Boutique Lodging House, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Cerchi Un Ostello?

  • Vuoi spendere meno? Viaggi solo e stai cercando un ostello? Se vuoi spendere poco o pochissimo e nello stesso alloggiare nel pieno centro di Kuching le soluzioni non mancano.
  • Fascinoso nella sua estrema semplicità il ThreeHouse Bed & Breakfast su Upper Street a qualche metro da Carpenter Street, esattamente nel bel mezzo del quartiere storico.
  • Poco lontano, immediatamente oltre la fine di Carpenter Street e di fronte al THE GRANARY il Singgahsana Lodge è probabilmente la migliore di tutte le sistemazioni di Kuching se cerchi un posto letto in un dorm, piacevolissimo il suo bar con vista sul rooftop. E poco distante dal Singgahsana si trova il Le Nomade Borneo Bed & Breakfast, può essere una buona alternativa se i due precedenti fossero completi.
Bistrò on Carpenter Street at Night, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Bistrò on Carpenter Street at Night, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Gli Alberghi Immediatamente ad Est dell’Historic District

  • Oltre l’estremità orientale di Carpenter Street e del Waterfront, subito fuori dall’Historic District ma vicinissimi ad esso, diversi grandi alberghi dall’aspetto piuttosto classico ed in qualche caso un po’ vecchiotto si innalzano verso il cielo a dominare la skyline di Kuching.
  • Sono l’Hilton, il Grand Margherita, il Riverside Majestic, il Pullman Kuching e l’Imperial Riverbank, quest’ultimo l’unico privo di piscina. Nessuno di questi mi entusiasma ma spesso sono disponibili a tariffe straordinariamente basse.
  • Sempre in zona invece, ma sicuramente più particolare il Batik Boutique Hotel, le camere non sono male e se ti piacciono gli alberghi piccoli può valere la pena investigare.

A Sud dell’Historic District Verso l’Aeroporto

  • A mio parere non c’è proprio nessun valido motivo per sceglierlo, ma degli alberghi situati fuori dal centro il migliore, come servizi e come location, è probabilmente il Citadines Uplands.
  • L’Imperial Kuching costituisce invece la più valida delle strutture situate nelle immediate vicinanze dell’aeroporto, anche se c’è da dire che l’aeroporto di Kuching è raggiungibile dal cuore di Kuching in poco più di 20, massimo 25 minuti, inutile sceglierlo come location, anche se hai un volo che parte all’alba.
Imperial Riverbank Hotel, Riverside Majestic and Hilton Hotel, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Imperial Riverbank Hotel, Riverside Majestic and Hilton Hotel, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Gli Alberghi sulle Spiagge di Santubong

E’ a Damai Beach lungo la costa occidentale della penisola di Santubong, a 33 Km ed un’ora piena di viaggio a nord del centro, che si trovano le uniche spiagge vicino a Kuching. La situazione ambientale a prima vista non è male, con la foresta che ricopre ogni metro dell’imponente Monte Santubong a dominare la scena, ma il mio pensiero è che alloggiare qui sia una cosa priva di senso, una delle idee più pessime che tu possa avere.

  • Perché sono tristi, davvero tristissime le spiaggette di Santubong, piccole, fangose e con un mare grigio marrone assolutamente non balneabile.
  • Come lungo la quasi totalità delle coste del Borneo, malese od indonesiano che sia, i grandi fiumi provenienti dall’interno dell’isola depositano in mare un’enorme quantità di sedimenti, intorpidendo l’acqua che rimane di un colore marrone anche a molte miglia dalla costa, se quando atterri a Kuching guardi fuori dal finestrino te ne rendi subito conto.
  • Inoltre la location assai decentrata di Santubong rende scomode sia le visite in città, sia frequentarne i suoi locali e ristoranti, sia raggiungere il Bako National Park. E rende praticamente impossibile partecipare alle interessanti escursioni in bici, alle grotte ed in kayak condotte da alcuni operatori specializzati di Kuching nella foresta a sud della città, tutte escursioni che prevedono la partenza dal centro di Kuching presto il mattino.
  • Se comunque per qualche motivo desideri stare a Santubong le tre strutture che ti suggerisco, tutte dotate di piscina, sono l’economico e curato Nanga Damai Homestay immerso nel verde, il The Culvert ed il raccolto The Village House, gli ultimi due situati direttamente sul mare. Sulla spiaggia di Damai sorge anche una struttura più grande, il Damai Beach Resort che però ha probabilmente visto giorni migliori, ed il Permai Rainforest Resort che forse offre la spiaggia meno peggio tra quelle di tutta la zona, in ogni caso non ti consiglio né l’uno né l’altro.
  • Sempre nella penisola di Santubong ma sul lato orientale, affacciato su una piccola ed insignificante spiaggia non balneabile nel golfo di fronte al Bako National Park, il Cove 55 è uno dei più piacevoli hotels di design dell’area di Kuching. Le camere e la piscina sono magnifiche e con l’alta marea la vista non è male, può essere eventualmente un’idea per un secondo breve soggiorno in città dope aver già esaurito tutte le visite e le escursioni.

I point makers su questa mappa indicano la posizione esatta dell’aeroporto, del Waterfront, di Carpenter Street e degli altri punti di interesse nel centro di Kuching, della penisola di Santubong oltre che delle più belle attrazioni nei dintorni della città, dal Bako National Park al Semenggoh Orangutan Rehabilitation Center. Ti saranno utili per farti immediatamente un’idea della geografia dell’intera regione e dei posti da non perdere. Fai lo zoom per il dettaglio del centro storico di Kuching:

Center map
Traffic
Bicycling
Transit
Get Directions

Cosa Fare e Cosa Vedere a Kuching e Dintorni

La maggior parte dei visitatori spende gran parte del proprio tempo a Kuching facendo escursioni in giornata nei dintorni e dedicando alla città vera e propria una mezza giornata più tutti i tardo pomeriggi e tutte le serate.

  • I migliori day tours per esplorare in giornata l’interno di Sarawak accessibile da Kuching con gite in giornata sono descritti nell’articolo Kuching: le Escursioni Più Belle di prossima pubblicazione. Oltre ai miei suggerimenti su come organizzare le visite trovi i links ai siti di alcuni operatori specializzati nell’organizzazione di attività sportive, se vuoi fare una gita in mountain bike nella campagna di Sarawak, visitare le grotte oppure scendere in kayak il fiume Sungai Sarawak Kiri ti saranno utili.
  • Per le due attrazioni davvero imperdibili nei dintorni di Kuching, il Parco Nazionale di Bako e la riserva di Semenggoh nel blog trovi anche due articoli interamente dedicati: Guida al Bako National Park: Come Arrivare e Cosa Fare e Kuching: Visitare gli Oranghi della Semenggoh Orangutan Nature Reserve, di futura pubblicazione.
Wrong Place Café Menu, Carpenter Street, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Wrong Place Café Menu, Carpenter Street, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Dove Cenare a Kuching?

Uno degli aspetti più piacevoli di Kuching è uscire la sera a piedi gironzolando un po’ a caso tra le viuzze ed i vicoli silenziosi del centro storico. Non mancare una passeggiata sul vicino Waterfront, è dal tardo pomeriggio alla prima serata che il lungofiume si anima e diventa meta di residenti e turisti.

  • Salvo una sola eccezione i ristoranti che ti presento sono tutti localizzati nel vero cuore dell’historic district di Kuching, su e nelle immediate vicinanze di Carpenter Street e del Waterfront, è questa la zona di gran lunga più caratteristica della città dove andare la sera.
  • Tieni inoltre presente che è nel tratto più centrale di Carpenter Street, tra China Street e Bishop Gate, che sorgono alcuni dei più piacevoli ed intriganti barettini di Kuching dove recarti dopo cena per una birra od un cocktail, non troverai di meglio in tutto il Borneo.
Chinese Food Hawker Stalls, Carpenter Street, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Chinese Food Hawker Stalls, Carpenter Street, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

I Locali di Carpenter Street e del Waterfront

  • Incamminandoti su Carpenter Street proveniendo dal The Waterfront Hotel il primo posto che si fa davvero notare lo incontri sulla sinistra una cinquantina di metri dall’inizio della via: non ha un vero nome e su TripAdvisor è conosciuto come Chinese Food Hawker Stalls, ma dalla quantità di avventori sempre presenti ai suoi semplici tavoli sembra che il cibo non sia male, molto alla mano, super economico.
  • All’angolo di Carpenter Street con Upper China Street il minuscolo Indah Café è perfetto per un pasto veloce od una fetta di torta. Per la cucina locale un posto carino dove cenare bene spendendo poco è il Wrong Place Café a metà di Carpenter Street, io ci sono stato una sera trovandomi bene. Come alternativa sempre su Carpenter Street ma in fondo alla via, esattamente a fianco al caratteristico tempietto dalle mura rosse, c’è il Borneo Delight.
  • A non più di 30 metri dall’estremità orientale di Carpenter Street, subito oltre il caratteristico tempietto taoista dalle mura rosse e dal tetto verde il THE GRANARY KITCHEN + BAR è forse il locale di gran lunga più piacevole di Kuching, perlomeno se per due ore vuoi staccare dalla tradizionale cucina asiatica e ritrovarti in un locale che potrebbe non sfigurare a Manhattan. Ed il menù? Pasta, riso, burgers, grandi insalate, ottime pizze, il tutto innaffiato da birre, cocktails e qualche buona bottiglia di vino.
  • Poco distanti dal GRANARY, se prosegui in direzione sud per Wayang Street dopo nemmeno un centinaio di metri incontri due altri locali discretamente noti di Kuching, il The Junk ed il più ricercato Bla Bla Bla, io non ho però provato né uno né l’altro.
  • Se una volta conclusa Carpenter Street svolti invece a sinistra in direzione del fiume incontri una delle istituzioni di Kuching, il James Brooke Bistrò & Café. Si trova in un verde giardino direttamente affacciato sul Waterfront, atmosfere coloniali da vecchia Inghilterra, menù più ricercato che altrove, prezzi lievemente più alti della media. Puoi andarci anche solo per bere una birra.
Hot Plate Stall, Food Court, Top Floor of Plaza Merdeka Mall, at the heart of Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Hot Plate Stall, Food Court, Top Floor of Plaza Merdeka Mall, at the heart of Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Le Migliori Food Courts di Kuching

Ma a Kuching non ci sono solo buoni ristoranti di tipo tradizionale. Ad esempio sul lungofiume vicino al James Brooke Bistrò trovi tre o quattro semplicissimi ristorantini di strada, di solito aperti solo la sera, dove puoi cenare spendendo pochissimo. La mia famiglia ed io una sera abbiamo cenato in uno di questi, cucina casalinga superlativa, siamo rimasti contenti.

Ma sono due altri i posti di Kuching che voglio presentarti: un’idea per un pranzo od una cena veloce il primo, se ami mangiare il pesce od i frutti di mare il secondo.

La Food Court al Plaza Merdeka Mall

  • La food court all’ultimo piano del Plaza Merdeka Mall è geniale. Non solo la location è perfetta, nel vero cuore di Kuching, tra Carpenter Street e India Street ed a pochi passi dal lungofiume, il posto è luminoso, pulito e super economico.
  • Una decina di stands diversi, ognuno specializzato in qualcosa, chi in chicken rice, chi in malay food, chi in minestre o nella cucina thailandese, più uno stand dove prendere le bibite. Il tutto illustrato da comodi menu fotografici, vedi, decidi, ordini un piatto da uno stand ed uno dall’altro, poi vai a prendere da bere, in mezzo al salone tanti tavoli e sedie, decidi dove tu metterti.
  • Certo, non vieni qui a cercare le prelibatezze, ma la qualità è buona e soprattutto mangi veloce, questione di pochi minuti da quando ordini e quando ti viene consegnato il piatto. Posto frequentato ma di solito non è un problema trovare posto.
Food Court, Top Floor of Plaza Merdeka Mall, at the heart of Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Food Court, Top Floor of Plaza Merdeka Mall, at the heart of Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Il Pesce alla Top Spot Food Court

  • A Singapore lo chiamerebbero un hawker centre. Tanti banchi (stalls) uno a fianco all’altro, in una grande sala, tavoli rotondi e sedie di plastica, le tende a fare da copertura in caso di pioggia, una parte dello spazio è all’aperto. Il tutto in cima, all’ultimo piano del parcheggio di un centro commerciale.
  • Dappertutto pesce a go-go. Insieme ad aragoste, granchi, calamari, gamberi piccoli e grandi. Il tutto appare freschissimo, di qualità eccellente. Tu scegli quello che vuoi, il pesce viene pesato, poi te lo preparano come desideri e te lo portano. I banchi sono numerati e qualcuno è conosciuto per essere più speciale degli altri: come il numero 25, il Trip Mata, od il Ling Loong con il numero 33.
  • E’ il più conosciuto di tutti i seafood eating places di Kuching, una vera istituzione, e se vuoi mangiare bene il pesce e non ti fai impressionare troppo dall’ambiente super caotico e rumoroso è il posto giusto.
  • Si trova su Jalan Padungan (anche conosciuta con Green Hill Street), a est del centro e dietro l’Hilton e vicino al Pullman Kuching, dal lungofiume o da Carpenter Street a piedi ci arrivi in meno di 10 minuti. Trovi anche piatti non di pesce, come il pollo ed un buon assortimento di verdure. Generalmente affollato, che comunque è sempre buon segno.
  • Incuriosito? C’è un video che ti mostra in dettaglio di che si tratta, le immagini sono a cura di Chasing a Plate – Thomas & Sheena:

Quando Andare a Kuching

Il Clima a Kuching

Che tempo fa nel Borneo? Quando piove a Kuching? Che temperature ci sono in agosto? Quali sono i mesi migliori per viaggiare nello stato di Sarawak? Ecco le cose che devi sapere prima di programmare il tuo viaggio.

  • Le temperature: caldo o molto caldo, con variazioni minime e non determinanti tra un mese e l’altro, umidità sempre estremamente elevata. I mesi relativamente più freschi sono dicembre e gennaio con medie minime di 22° e medie massime intorno ai 30°, da aprile a settembre i mesi più caldi con medie minime superiori ai 23° e medie massime superiori ai 32°.
  • I mesi più piovosi: la città di Kuching è più piovosa rispetto all’altra grande città del Borneo Malese, Kota Kinabalu situata nello stato di Sabah. Le piogge a Kuching sono distribuite lungo l’intero arco dell’anno anche se la statistica evidenzia come il periodo compreso tra ottobre e marzo sia quello che registra i maggiori quantitativi di precipitazioni. I mesi in assoluto più piovosi sono dicembre, gennaio e febbraio.
  • I tifoni: non che non possano esserci eccezioni ma il Borneo malese è generalmente fuori, a sud, del tradizionale percorso dei tifoni che di solito seguono una rotta più settentrionale.
  • Il periodo migliore: i tre mesi migliori per viaggiare nella regione di Kuching sono sicuramente giugno, luglio ed agosto quando la piovosità è al minimo dell’anno. Non che debba andare sempre così, ma io ho passato quattro giorni a Kuching nel mese di agosto trovando tempo bello stabile, salvo due brevissimi temporali tardo pomeridiani/serali le giornate sono state caratterizzate da cielo azzurro e sole pieno.
  • Le forecasts: per sapere che tempo farà nei prossimi giorni nella regione di Kuching consulta Weather.com e AccuWeather
  • Le averages: le utili statistiche mensili di temperatura e piovosità di Kuching sono disponibili su Weather Spark e sul sito della World Meteorological Organization, così puoi farti direttamente un’idea del tempo che potresti trovare nel mese in cui viaggi.
New Sarawak State Legislative Assembly Building from Darul Hana Bridge, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

New Sarawak State Legislative Assembly Building from Darul Hana Bridge, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo

Photo Credit: travelourplanet.com

Tutte le Guide sulla Malesia e Singapore…

Gli articoli su Kuala Lumpur, sulle isole e le destinazioni più belle della Malesia peninsulare e del Borneo Malese, oltre alle guide dedicate a Singapore che puoi leggere su questo blog.

  • Ben 10 guide dedicate a Kuala Lumpur, con le informazioni complete sui trasporti, i quartieri dove alloggiare, cosa fare la sera e le escursioni più interessanti. E soprattutto una guida super dettagliata per visitare da solo ed in completa autonomia Kuala Lumpur, non un puro elenco di attrazioni ma un vero e proprio itinerario, ora per ora, quasi strada per strada, che puoi seguire facilmente e spendendo pochissimo utilizzando i trasporti pubblici.
  • Stai cercando un’escursione organizzata con guida per visitare la città di Kuala Lumpur, le Batu Caves o Malacca? Leggi I Migliori Tours Organizzati a Kuala Lumpur, ho ricercato e confrontato decine di escursioni guidate tra le tantissime proposte dalle agenzie che vendono tours ed attività online, ed ho descritto quelle che mi sembrano migliori, con i pro ed i contro di ognuna. Forse possono risultarti utili.
  • In Sabah e Sarawak trovi gli articoli dedicati al Borneo Malese, con Kota Kinabalu, la ancora poco conosciuta Mantanani Island e le isole al largo di Semporna, la bella e fascinosa Kuching con le sue tante attrazioni, dagli oranghi di Semenggoh al Bako National Park alle escursioni in bicicletta ed in kayak nella giungla.
  • In Spiagge e Isole della Malesia trovi invece i posts dedicati alle destinazioni balneari della Malaysia Peninsulare, per ora il magnifico arcipelago di Perhentian, con le spiagge più belle e come raggiungerle, dove scegliere l’albergo ed i resorts con il miglior rapporto qualità/prezzo, il clima ed i mesi migliori per andare.
  • I posts su Singapore, con i miei consigli su come utilizzare metropolitana, taxi e bus per spostarti in città, gli alberghi e le zone migliori dove dormire, i malls da non perdere ed i rooftop bars dove andare la sera, le attrazioni di Chinatown ed i magnifici giardini di Gardens by the Bay. Cosa fare, cosa vedere e come organizzare la visita di Singapore a seconda che tu abbia uno o due giorni utili a disposizione.

Last Update: June 4th 2020

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: Swimming Pool, The Waterfront Hotel, Historic District, Kuching, Sarawak, Malaysian Borneo by travelourplanet.com. Photos come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.