Subscribe to our Newsletter

DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

Manila: i Quartieri Migliori Dove Alloggiare, la Sicurezza ed il Clima

Guida ai Migliori Quartieri di Manila Dove Alloggiare

Andare o non andare a Manila? E soprattutto dove alloggiare a Manila? Meglio dormire ad Intramuros, nei vivaci quartieri di Ermita e Malate o nella moderna e più rassicurante Makati? La tua guida completa e dettagliatissima ai migliori quartieri di Manila dove alloggiare con la descrizione, la mappa e tutti i pro ed i contro delle diverse zone. Gli hotels di lusso, quelli col miglior rapporto qualità/prezzo e gli ostelli e le guesthouses più economiche di Manila dove stare. La sicurezza a Manila: perché la città richiede attenzione e le cose da sapere. Il clima a Manila: quando piove, la stagione dei tifoni, il periodo migliore, i siti per le previsioni del tempo e le statistiche di temperatura e piovosità. Tante informazioni utili ed i miei consigli per organizzare al meglio ed in totale autonomia il tuo viaggio nella capitale delle Filippine. 

Chinatown, Binondo, Manila, Philippines

Chinatown, Binondo, Manila, Philippines

Photo Credit: travelourplanet.com

Andare o Non Andare a Manila?  

Un’area metropolitana immensa, con oltre 12 milioni di abitanti. Non una sola città ma un insieme di tante città diverse, ognuna con il suo centro. C’è la Manila propriamente detta ma anche la città di Makati, quella di Pasay, di Mandaluyong e l’enorme Quezon City, solo per citare le più note.

E’ questa la grande e direi smisurata Metro Manila, ben 16 città differenti collegate tra loro da autostrade e tetre sopraelevate. Una città grigia con un traffico infernale, puoi impiegare ore per attraversarla. Milioni di persone che ogni giorno si spostano in moto, in auto, in bus e nelle coloratissime jeepney, ma a cui manca un trasporto pubblico su rotaia efficiente e veloce. La metropolitana c’è ma sono solo 3 linee, ne servirebbero molte di più.

Una città super popolata, caratterizzata da una delle più alte densità di abitanti per chilometro quadrato dell’intero pianeta. Con un po’ di ricchi ed una massa sterminata di poveri, una città con le più grandi bidonvilles di tutto il Sud-est dell’Asia.

Una città con un’architettura sgraziata, spesso triste, ed alti grattacieli che nascono già vecchi. Una città che dà il suo meglio nei grandi centri commerciali, frequentatissimi, punto di incontro e vero centro di intrattenimento.

A differenza di numerose altre splendide metropoli dell’Asia Manila è una città che ai turisti non offre molto, a quasi tutti piace poco, parecchi quelli a cui non piace per niente. Anche perché il tasso di criminalità delle sue strade è elevato e sono in tanti ad esserne intimoriti. Qui devi passare attraverso i controlli di sicurezza ed il metal detector ogni volta che entri in una stazione della metropolitana, in un centro commerciale o varchi la soglia di un albergo. Tanti negozi hanno la guardia privata all’entrata. E la cosa non aiuta a sentirsi tranquilli.

Manila non è una città dove venire apposta, perché le cose da vedere sono davvero poche, e nessuna di queste è eccezionale. Certo, c’è il vecchio quartiere coloniale di Intramuros, le strade vivaci ed un po’ equivoche di Ermita e di Malate, la caotica Chinatown. C’è anche la moderna, rassicurante ed in verità un po’ asettica Makati. Ma se devo essere chiaro e sincero nessuno di questi posti vale il viaggio.

Ma se sei un viaggiatore curioso, intraprendente ed ami svisceratamente le atmosfere delle grandi città allora Manila una sosta la merita. E in ogni caso è una tappa praticamente obbligata se vieni nelle Filippine alla ricerca del mare grandioso di Palawan o dell’arcipelago delle Visayas.

Io non la potrei mai definire bella. E nemmeno troppo interessante. Ma a me Manila non è dispiaciuta. Mi ha ricordato un po’ Sao Paulo, un po’ Bombay ed un po’ Bangkok, tutte città che amo molto e dove mi piace soggiornare. Se vuoi solo fare il turista lascia perdere, se invece ti senti un viaggiatore dedicale almeno un giorno e mezzo, il tempo giusto per farti almeno un’idea delle diverse facce della città. Non aspettarti né bellezza né incanto.

Philippine Girls at Fort Santiago, Intramuros, Manila, Philippines

Philippine Girls at Fort Santiago, Intramuros, Manila, Philippines

Photo Credit: travelourplanet.com

Where To Stay, my suggestions

Guida ai Quartieri di Manila Dove Dormire 

Dove alloggiare a Manila? In quale zona di Manila prenotare l’albergo? Meglio dormire ad Intramuros, a Malate o nel moderno quartiere di Makati? Quali sono gli alberghi più validi?

  • Di seguito trovi la descrizione il più possibile dettagliata dei migliori quartieri di Manila che meritano un soggiorno, certo non sono i soli ma sono questi i quartieri che a mio parere devi privilegiare. Decidi tu dove stare a seconda se viaggi per turismo o per lavoro, del budget che hai a disposizione e soprattutto di quale posto più ti ispira.
  • Trovi anche una breve presentazione di alcuni degli hotels più validi dove dormire, alcuni con il link diretto. Ci sono alberghi che costano pochissimo, altri sono i migliori disponibili in città, tutti hanno un’ottima location ed all’interno delle rispettive fasce di costo sono tutti alberghi che io prenderei in considerazione per un mio soggiorno. Tu tienili come riferimento per confrontarli con l’albergo che più ti piace. Tutti i links sono di Booking.com e risultano comodi per controllare rapidamente disponibilità e tariffe per le date che ti interessano, una volta che sei sulla pagina dell’albergo tu apri sempre la mappa per verificare l’esatta posizione dell’hotel che ti interessa.
  • Utilizza i point makers su questa mappa per localizzare velocemente i diversi quartieri e luoghi di interesse descritti all’interno dell’articolo, così da farti immediatamente un’idea della geografia della città. Fai lo zoom per un maggior dettaglio:

Center map
Traffic
Bicycling
Transit

Intramuros

  • E’ il quartiere storico di Manila, racchiuso da mura e situato tra Rizal Park ed il Fiume Pasig. E’ qui che sorgono la Cattedrale, la San Agustin Church e Fort Santiago, praticamente il meglio che c’è da vedere a Manila.
  • Ma nonostante le viuzze acciottolate ed i ricordi dei tempi passati la mia impressione è che Intramuros rimanga più un posto da visitare che la location giusta dove alloggiare. Perché pur essendo situato nel pieno centro di Manila, il fiume a nord ed il parco a sud lo isolano dal resto della città, con il quale risulta mal collegato.
  • Inoltre ad Intramuros le scelte sono pochissime, sia riguardo l’accommodation che i posti dove mangiare, ed una volta che cala il buio non c’è né molto da fare né molto da andare in giro. A mio parere consigliato se ti fermi solo una notte e se hai solo una mezza giornata scarsa a disposizione per visitare la città, a quel punto essere a pochi minuti a piedi dalle attrazioni più importanti di Manila può risultare comodo.
Street in Intramuros, Manila, Philippines

Street in Intramuros, Manila, Philippines

Photo Credit: Ray in Manila

Gli Hotels ad Intramuros (e Dintorni)

  • Due sole le strutture che conosco dove dormire all’interno di Intramuros. Niente lussi nella prima, che è semplice, ricorda quasi più un museo che un albergo ed è situata nel vero cuore del quartiere di fronte alla San Agustin Church: è il White Knight Hotel Intramuros ed occupa un edificio di chiara impronta coloniale spagnola dai caratteristici piccoli cortili e passaggi coperti. La seconda è uno degli alberghi meglio quotati di tutta Manila, il The Bayleaf Intramuros: un boutique hotel di sole 57 camere (attenzione quando prenoti che la categoria base non ha finestre) situato ai margini orientali del quartiere, due dei suoi ristoranti sono ben noti in città, il Raffaele Woodfired Pizza per la cucina italiana e lo Sky Deck per la terrazza panoramica.
  • Fuori dalla cerchia delle mura di Intramuros, ma situato poco distante ed affacciato sul porto e sulla baia si innalza il fascinoso e storico Manila Hotel. E’ stato per Manila l’equivalente dell’Oriental per Bangkok o del Raffles per Singapore ed è tutt’ora una scelta molto valida, anzi a mio parere rimane uno dei due o tre migliori alberghi della città. E considerato che di solito le tariffe non sono poi così eccessive è un posto che può valere la pena prendere in considerazione. Se hai bambini investiga invece l’Hotel H2O situato poco distante dal Manila Hotel di fronte al mare all’interno del complesso del Manila Ocean Park, le camere Aqua con un’intera parete sostituita da un acquario sono quanto di più particolare puoi trovare in città.
Manila Cathedral, Manila, Philippines

Manila Cathedral, Manila, Philippines

Photo Credit: Xiquinho Silva

Ermita e Malate

  • E’ a sud di Rizal Park che trovi i due quartieri di gran lunga più gradevoli, interessanti ed animati di tutta Manila: Ermita e Malate. Più tranquillo il primo, particolarmente vivace il secondo.
  • Ermita si estende da Rizal Park fino a Pedro Gil Street, Malate a sud di quest’ultima fino a Quirino Avenue. Entrambi sono delimitati dal lungomare di Roxas Boulevard ad ovest e dalla trafficata Taft Avenue ad est.
  • C’è di tutto ad Ermita e Malate: decine e decine di alberghi di ogni costo e categoria, ristoranti a go-go, il mall più bello e piacevole di Manila e bars e cafes dove bere qualcosa. Certo, non mancano i mendicanti, le ragazze, i ladyboys, i massage parlours e le luci al neon dei locali a luce rossa, ma fanno parte dell’ambiente e non danno eccessivo fastidio.
  • Ermita e Malate sono anche i quartieri forse meglio collegati dell’intera area metropolitana di Manila: le stazioni della metropolitana della linea LRT 1 di United Nations ad Ermita e di Pedro Gil a Malate consentono anche a chi viaggia da solo di raggiungere velocemente e spendendo poco sia Chinatown che Makati senza dover prendere obbligatoriamente il taxi. Ed Intramuros è raggiungibile senza sforzi eccessivi con una passeggiata a piedi attraversando Rizal Park.
Robinsons Place Mall, Ermita, Manila, Philippines

Robinsons Place Mall, Ermita, Manila, Philippines

Photo Credit: travelourplanet.com

  • Tutto bene quindi? Si, ma non per tutti. Perché né Ermita né tanto più Malate possono definirsi i quartieri più puliti e tranquilli della capitale e se sei un tipo schizzinoso probabilmente non fanno per te. Ma se invece non ti danno fastidio i buchi per le strade, i canali di scolo, qualche tipo losco a spasso e gli intrichi di cavi elettrici che ricordano tanto Bangkok e cerchi invece vita ed animazione allora è qui che devi venire.
  • Anche perché è proprio a Malate che si respira ancora una certa atmosfera bohemien e che trovi alcuni dei migliori ristoranti della capitale. Sono quattro e sono tutti situati a pochi passi l’uno dall’altro su Adriatico Street in prossimità di Remedios Circles: l’ottimo Adriatico Café per la cucina mediterranea, il Bistro Remedios per i piatti tradizionali filippini, il Tanabe Restaurant per sushi e cucina giapponese ed il Cowboy Grill, frequentato prevalentemente da locali, con musica ed ottime bistecche all’americana.
  • Se poi sei appena arrivato e devi cambiare soldi il posto giusto dove andare è il tratto di Mabini Street compreso tra Pedro Gil e Salas Street, di cambiavalute ve ne sono molti ma due dei più conosciuti ed in attività da tempo sorgono praticamente uno di fronte all’altro proprio in prossimità dell’incrocio di Mabini con Salas: sono Sheeha ed il notissimo Edzen Ents, entrambi aperti fino a tardi la sera.
  • E la sicurezza? Sicuramente non sono certo due dei quartieri più safe di Manila ma le apparenze di Ermita e Malate possono trarre in inganno: tu evita fanciulle equivoche, non dare confidenza a nessuno che ti approccia, stai ben attento ai tuoi averi quando passeggi per strada e difficilmente ti succederà qualcosa. Il fatto che ci sia gente in giro per l’intera notte fino al mattino rende il posto relativamente sicuro (considerato che siamo nell’irrequieta Manila e non a Singapore), in particolare se alloggi nell’area più centrale ed animata di Malate in corrispondenza di Pedro Gil ed Adriatico Street.
  • Ed è proprio immediatamente a sud del grande ed arioso Robinsons Mall tra Bocobo Street ed Adriatico Street, nella parte più viva e frequentata di Malate, che sorgono alcune delle strutture più valide dell’intera Manila. Tre di questi sono ostelli, altri alberghi economici, altri ancora gli hotels più belli del quartiere.
Adriatico Street and Pan Pacific Hotel, Malate, Manila, Philippines

Adriatico Street and Pan Pacific Hotel, Malate, Manila, Philippines

Photo Credit: travelourplanet.com

Gli Hotels a Malate ed Ermita

  • Se viaggi solo, vuoi spendere pochissimo, cerchi un posto pulito e sicuro dove stare e dove fare amicizia ed incontrare altri viaggiatori gli indirizzi giusti da controllare per primi sono tre. Il primo è la ben conosciuta Wanderers Guest House dalle camere minuscole ma con un’attraente rooftop terrace dove bere qualcosa ammirando il panorama di Manila. Il secondo è il Tambayan Capsule Hostel & Bar con un’accogliente terrazza bar all’aperto al primo piano. In alternativa guarda la Chill-Out Guest House situata a pochi passi da Remedios Circle.
  • Sempre in zona e rimanendo nella fascia basso di prezzo meritano attenzione il 1775 Adriatico Suites dotato di piscina, il Red Planet Mabini ed il Rothman.
  • Con un budget ben diverso ma non proibitivo la scelta migliore che puoi fare, come location e come comfort, è il Pan Pacific su Adriatico Street. Non aspettarti nulla di patinato, anzi il peso degli anni si nota, ma i prezzi non sono eccessivi, c’è la piscina, gli ascensori esterni di cristallo, un panoramicissimo ristorante panoramico (attento, la temperatura è glaciale) ed anche un roof garden dove poter fumare tranquillo ammirando dall’alto tutta Manila. Di solito il rapporto qualità/prezzo non è male. Come alternativa, su Pedro Gil dietro il Pan Pacific c’è il grande AG New World Manila Bay, classico business-hotel che oltre alle camere panoramiche con vista baia offre anche una discreta selezione di buoni ristoranti. E subito a fianco sorge il Diamond Hotel Philippines.
  • Se preferisci invece alloggiare ad Ermita, più vicino a Rizal Park ed a Intramuros, sono tre gli alberghi che ti suggerisco di prendere in considerazione. Il primo in verità è un aparthotel, è l’MCH Suites at Robinson’s Place Residences ed è situato proprio sopra il Robinsons Mall, lato nord, ha la piscina ed i suoi appartamenti sono tutti dotati di cucina e posateria completa. Più tradizionale il BW La Corona a volte disponibile a quotazioni davvero interessanti. Ma il migliore di tutti è lo splendido ed accattivante Luneta Hotel, appena restaurato e tornato al suo antico splendore: solo 27 romantiche camere in stile art deco all’interno di uno dei palazzi storici più belli della capitale, scegli se puoi le vista parco, più luminose.
Wanderers Guest House Rooftop Terrace, Malate, Manila, Philippines

Wanderers Guest House Rooftop Terrace, Malate, Manila, Philippines

Photo Credit: travelourplanet.com

Makati

  • Non ha molta atmosfera ma Makati è la faccia safe e rispettabile di Manila. Dà il suo meglio nella fascia medio-alta di prezzi ed è il posto dove stare se vuoi cercare di tenerti lontano dalle brutture della città.
  • A soli 8 Km dal Terminal 1 del NAIA, ed a 6,5 Km dal Terminal 3, Makati costituisce anche un ottimo punto di appoggio se ti fermi in città solo una notte per poi proseguire verso le spiagge di Palawan o di Cebu.
  • In verità Makati non è un quartiere ma una delle 16 vere e proprie città che compongono la grande Metro Manila. Ci abitano quasi 600.000 persone ma ogni giorno i suoi frequentatori sono molti di più, tra chi viene a lavorarci e chi a fare shopping.
  • Perché Makati è innanzitutto il centro finanziario delle Filippine, è qui che hanno sede le banche, le grandi corporations, le sedi delle multinazionali stranieri e la borsa. Ed è lungo l’importante Ayala Avenue nel CBD di Makati che si innalza verso il cielo la  PBCom Tower alta 259 metri, il più alto grattacielo di Manila.
  • Ma c’è anche altro. E’ a Makati che sorgono un gran numero di centri commerciali, amatissimi dai filippini e molto graditi ad un alto numero di turisti stranieri. Che apprezzano non solo le opportunità di shopping ma anche le decine e decine di ristoranti situati proprio all’interno dei malls.
  • Makati ospita inoltre numerose ambasciate ed un alto numero di residenti stranieri, è uno dei posti preferiti dove stare da molti expat occidentali che vivono e lavorano nell’area metropolitana di Manila.
Makati Avenue in front of Greenbelt Mall, Makati, Manila

Makati Avenue in front of Greenbelt Mall, Makati, Manila

Photo Credit: travelourplanet.com

Gli Hotels a Makati

  • L’area sulla quale si estende Makati è molto vasta ma il suo centro è l’incrocio tra Ayala Avenue e Makati Avenue, è qui che sorgono il Peninsula e lo Shangri-La. A pochi passi e sempre su Ayala Avenue trovi l’ottimo Discovery Primea progettato da Kenzo Tange, la sua piscina a sfioro affacciata sullo skyline di Manila è una delle più grandi e belle della città.
  • Ma il cuore di tutto è immediatamente a sud di questo incrocio, su entrambi i lati di Makati Avenue e nel bel mezzo del Central Business District di Makati, è qui che si trovano l’Ayala Center e lo splendido Greenbelt Mall. Ed è questo il posto migliore dove stare. Qui le due proprietà più prestigiose, situate una a fianco all’altra, sono il Fairmont ed il bellissimo Raffles Makati che ad oggi può probabilmente considerarsi il migliore albergo dell’intera area metropolitana di Manila. Vicinissimo, dall’altro lato di Makati Avenue si innalza il New World Makati.
  • Se vuoi tenere la posizione ma spendere di meno controlla il Charter House su Legazpi Street proprio di fronte all’entrata del Greenbelt Mall. Ed immediatamente di fianco trovi i comodi e più costosi appartamenti del Makati Diamond Residences, i più piccoli hanno solo il microonde, i più grandi la cucina completa.
  • Altre alternative valide a costi contenuti sono l’Astoria Greenbelt e l’Holiday Inn & Suites Makati, quest’ultimo vicinissimo alla stazione di Ayala Center MRT 3.
  • Sempre a Makati ma in posizione leggermente più defilata, a nord del parco di Ayala Triangle e nel distretto conosciuto come Salcedo Village, due aparthotels di alto livello sono spesso disponibili a tariffe interessanti e nel caso costituiscono una buona scelta: sono i bellissimi appartamenti del Citadines Salcedo Makati e del The Picasso Boutique Serviced Residences
  • Puoi farti un’idea precisa di come si presenta Makati in questo video a cura di Hour Philippines TV. Il centro commerciale Glorietta 5 in corrispondenza della stazione della MRT 3 di Ayala Center appare al minuto 0’33’’ e l’alto grattacielo che si vede di fronte è il Discovery Primea. Al minuto 0’58 percorrendo Ayala Avenue si notano lo Shangri-La a sinistra ed il Peninsula sulla destra, al minuto 1’66’’ si è all’incrocio di Ayala con Makati Avenue ed immediatamente dopo lo slargo verde sulla destra è l’Ayala Triangle Gardens. Al minuto 4’08’’ si presenta l’Ayala Center con l’Ayala Museum ed al minuto 4’30’’ l’entrata principale del Greenbelt Mall da Makati Avenue in corrispondenza del Raffles e del Fairmont Hotels, il Greenbelt Mall riappare ancora al minuto 8’43’’:

Vicino all’Aeroporto NAIA & Pasay City

  • Alloggiare nei pressi del Ninoy Aquino International Airport, più comunemente conosciuto come NAIA, ha chiaramente significato solo se atterri tardi la sera e riparti molto presto al mattino.
  • L’area aeroportuale è priva di qualsiasi attrattiva e non offre nemmeno chissà quali scelte, soprattutto se cerchi un alloggio vicino al Terminal 1, al Terminal 2 ed al piccolo Terminal 4. Migliore invece la ricettività nelle immediate vicinanze del Terminal 3. Prima di prenotare controlla con grande cura da quale terminal opera il volo che devi prendere.
  • Se devi imbarcarti su un volo in partenza dal Terminal 1, 2 o 4 una buona alternativa, circa a metà strada tra l’aeroporto ed i quartieri di Malate ed Ermita, è Pasay City, in particolare la zona più prossima alla Manila Bay.

Gli Hotels Vicini al NAIA & Pasay City

  • Che io sappia non esistono alberghi da dove poter raggiungere a piedi né il Terminal 1 né il Terminal 2. Due strutture accettabili situate nelle vicinanze sono l’Alicia Apartment ad 1 Km dal Terminal 1 ed il Condo at Arista Place Residences ad 1,7 Km. Walking distance dal Terminal 4 è invece il semplice DG Budget Hotel Salem. Il migliore albergo vicino al Terminal 3 è il Belmont, non è particolarmente economico ma puoi raggiungere il terminal a piedi con una skywalk sopraelevata.
  • Nell’area di Pasay City due proprietà valide sono l’economico Microtel by Wyndham Mall of Asia ed il ben più costoso Conrad Manila, i due plus qui sono la bella vista sulla baia e l’essere walking distance dall’enorme Mall of Asia, ricco di negozi e di eateries. Entrambi rimangono a circa 5 Km dal Terminal 1 ed a soli 3 Km dal Terminal 4.
Pasig River & San Nicolas from Fort Santiago, Manila, Philippines

Pasig River & San Nicolas from Fort Santiago, Manila, Philippines

Photo Credit: travelourplanet.com

Safety Tips

La Sicurezza a Manila

  • Manila non è Singapore e spostarsi in città richiede attenzione, anzi richiede ben più attenzione rispetto a qualsiasi altra grande città del Sud-est dell’Asia.
  • Questo per un’elevata diffusione della microcriminalità di strada ed il pericolo del terrorismo. Tieni presente che oltre ad essere uno dei Paesi più poveri di tutto il continente asiatico diverse aree delle Filippine sono interessate da fenomeni di radicalizzazione islamica e banditismo con ripetuti scontri tra esercito regolare e forze ribelli. Questo vale per l’isola di Mindanao nel sud del Paese ma non solo.
  • Tu al momento che pianifichi il viaggio ed ancora subito prima della partenza ricontrolla l’informativa aggiornata, su questo blog nella pagina Travel Advice trovi i links diretti ai principali siti italiani ed esteri dove leggere informazioni ed eventuali avvisi ai viaggiatori.
  • Tieni presente che a Manila, ogni singola porta di accesso ad uno qualsiasi delle decine di centri commerciali della città è presidiato da guardie armate e metal detector. Così come guardie armate e controllo di persone e borse è effettuato ogni volta che accedi ad una stazione della metropolitana. Guardie e metal detector sono inoltre presenti all’entrata della quasi totalità degli alberghi di 4 o 5 stelle, non stupirti, qui funziona così.
  • Io ho girato in lungo ed in largo Manila, di giorno ma anche a tarda sera, insieme a mia moglie e mio figlio di 13 anni, senza mai avere problemi e senza nemmeno provare paura o trovarmi in situazioni a rischio. Naturalmente cerco (od almeno ci provo) ad avere l’aria di chi sa dove sta andando, non ostento soldi, cellulare e digitale, tengo sempre una mano sul marsupio se lo indosso. Cerca di fare così anche tu, e guardati sempre intorno quando cammini per le strade, se una strada è buia e deserta non prenderla.

La Malaria

  • A Manila non c’è malaria, perlomeno così è da anni ed al momento della stesura di questo post. Così come non c’è malaria in numerose altre isole delle Filippine. Ci sono eccezioni però, delle quali la più importante – almeno per chi viaggia per turismo – è l’isola di Palawan.
  • Ricontrolla le informazioni aggiornate riguardo la situazione sanitaria sia a Manila che del resto delle Filippine prima di programmare il viaggio. In questo blog la pagina Health ti sarà di aiuto, contiene i links al sito del CDC, il Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta, sito governativo americano che riporta una quantità incredibile di informazioni mediche per qualsiasi Paese del mondo.
  • E fai una chiamata all’ufficio di igiene della tua città, se possibile prenota un colloquio e vai a sentire di persona, poi valuta se e quali profilassi fare.
A Raining Afternoon in Chinatown, Binondo, Manila, Philippines 

A Raining Afternoon in Chinatown, Binondo, Manila, Philippines

Photo Credit: travelourplanet.com

Il Clima a Manila

Quali sono i mesi migliori per viaggiare a Manila? Fa caldo? Quando piove? Ecco le cose che devi sapere prima di programmare il tuo viaggio.

  • Le temperature: abbastanza limitate le variazioni di temperatura nel corso dell’anno; gennaio è il mese più fresco con medie minime di 23° e medie massime non superiori ai 30°. Tra la fine di aprile e l’inizio di maggio il periodo più caldo con medie minime intorno ai 26° e medie massime tra i 33° ed i 34°.
  • Il periodo più bello: i mesi migliori per viaggiare a Manila, quelli dove è più probabile trovare sole e cielo azzurro e temperature non ancora ai massimi sono febbraio e marzo.  
  • Quando piove? A Manila solitamente inizia a piovere in modo significativo verso la metà/fine di maggio per terminare tra novembre e dicembre.
  • In assoluto i mesi peggiori dal punto di vista della piovosità e del cielo coperto sono luglio ed agosto, di gran lunga i mesi più piovosi dell’intero anno, almeno statisticamente.
  • I tifoni: sono possibili any time ma con maggior probabilità tra fine giugno e gennaio; il periodo compreso tra agosto e fine novembre/inizi dicembre è forse quello dove statisticamente è più probabile assistere al passaggio di un tifone.
  • La mia esperienza: ho soggiornato a Manila in due occasioni, entrambe nel mese di agosto, ed in verità non ho trovato un tempo terribile, ha piovuto poco e c’è stato anche il sole. Le temperature non sono mai risultate troppo elevate da creare fastidio.
NCCA Gallery, Intramuros, Manila, Philippines

NCCA Gallery, Intramuros, Manila, Philippines

Photo Credit: travelourplanet.com

Gli Altri Articoli sulle Filippine

Tutti i posts sulle Filippine pubblicati fino ad oggi in questo blog.

  • Gli articoli sulla capitale Manila, con le informazioni sui trasferimenti aeroportuali e come spostarti in città in taxi e metropolitana, cosa vedere e le attrazioni da non perdere ad Intramuros, Chinatown e nella moderna Makati.
  • Le guide dedicate alle Spiagge e Isole delle Filippine, con le destinazioni di El Nido e Port Barton nell’isola di Palawan e la assai meno conosciuta e remota Caramoan Peninsula nel sud di Luzon. Con i miei suggerimenti sulle spiagge più belle e le escursioni da organizzare, oltre a tanti consigli di carattere pratico su come organizzarti per i trasporti ed i resorts più validi dove dormire.

Published: April 14th 2017

 

Creative Commons 2.0 GenericFront cover photo credit: View of Makati and Manila Bay, Philippines by jopetsy. Photos come from Flickr: Creative Commons Attribution Licensed Photos. Please read here the Summary of the Legal Code. Terms of license are valid at the time of publishing this post.

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>