Subscribe to our Newsletter

DESTINATIONS

Le Guide su Paesi, Città e Destinazioni

Guide pratiche e dettagliatissime su Paesi, città e destinazioni. Cosa vedere, quanto stare, in quale quartiere prenotare l'albergo, come spostarsi, che tempo fa. I miei suggerimenti su come organizzarti e tanti links utili dove cercare info aggiornate. Da stampare e portare in viaggio.

GREAT JOURNEYS

I Grandi Viaggi

Veri e propri programmi di viaggio spiegati in dettaglio, giorno per giorno, con tutte le informazioni ed i links che occorrono per poter prenotare, da solo e sul web, alberghi, trasferimenti e voli interni.

WHEN TO GO?

Il Clima

Il tempo che potresti trovare, Paese per Paese, regione per regione, quasi mese per mese. Quando è meglio andare e quando è più saggio starsene a casa. I links dove controllare forecasts ed averages di temperatura e piovosità.

Login

Marrakech, Trasporti, Hotels e Sicurezza in Città

Photo of Jemaa El Fna in Marrakech, Morocco

La tua guida completa e super dettagliata su Marrakech. I trasporti dall’aeroporto ed i treni ed i bus da Marrakech per Casablanca, Essaouira e Fès. Dove alloggiare a Marrakech? I miei consigli sulle zone migliori e meno turistiche della Medina dove prenotare il riad. I quartieri di Gueliz, Hivernage e Palmeraie. La sicurezza ed il clima, tutto quello che devi sapere per organizzare in modo autonomo il tuo soggiorno. I links ai migliori siti e blogs su Marrakech.

Overview 

Rabat è la capitale politica del Marocco, Casablanca il suo centro propulsore e Fès il cuore spirituale e culturale dell’intero Paese. E Marrakech? 

Priva di obblighi politici e religiosi ed in posizione strategica sulle rotte commerciali Marrakech ha avuto un’evoluzione diversa. Ha avuto tutta la libertà, impensabile per altre città, di inventarsi una sua posizione. E ci è riuscita. Prima con il commercio, oggi come il più importante centro turistico culturale di tutto il Nord Africa. 

Mille anni di storia e di commerci hanno lasciato il segno e Marrakech si presenta ora ai visitatori come una città grande ma ancora piena di atmosfera, caratterizzata da una Medina molto estesa e trafficata, e da una parte nuova non banale, addirittura piacevole. Una città capace di sorprendere il visitatore, soprattutto se alla sua prima esperienza di viaggio in una città araba. 

Se invece sei un viaggiatore navigato e conoscitore di altre realtà dell’Islam, esperto di Nord Africa e di Medio Oriente, allora entra in città con cautela. Non aspettarti meraviglie architettoniche, qui completamente inesistenti, o atmosfere d’altri tempi. Troverai invece una città piacevole dove girovagare e dove sperimentare cose impensabili altrove. 

E’ la sua straordinaria capacità ricettiva costituita da centinaia di dimore di charme, i suoi affascinanti ritrovi, i café, i lounge bars, i numerosi ristoranti dalla suggestiva ambientazione insieme all’aspetto esotico ed ancora abbastanza autentico della Medina a creare un mix unico, non riscontrabile e soprattutto ad oggi non riproducibile in nessun’altra città dell’Islam. 

Altri posti in Marocco, in Egitto ed in Medio Oriente sono senza dubbio più fascinosi, ben più ricchi di palazzi e di moschee straordinarie da visitare, ma non esiste una sola altra città in tutto il mondo arabo che puoi avvicinare con più facilità e spendendo meno soldi. Sono infatti le due low cost per eccellenza, EasyJet e Ryanair, a dominare l’attività dello scalo di Marrakech, ben più della RAM la linea aerea nazionale. 

E’ questo insieme di fascino, cultura, autenticità unito all’effervescente atmosfera modaiola a rendere unica e piacevole Marrakech, a decretarne il successo incredibile che ha avuto negli ultimi dieci anni.

Prima di proseguire con le informazioni pratiche, utili per sapere come organizzarti quando arrivi in città, ti puoi fare una prima idea di cosa ti aspetta guardando questo interessante video di Marrakech a cura di TheFilmArtist: 

Transportation 

Come Andare dall’Aeroporto al Centro di Marrakech 

Moderno, confortevole e situato a soli 6 Km dal centro l’aeroporto Menara di Marrakech RAK è servito da diverse compagnie aeree di linea e low cost, ottimi i collegamenti con l’Italia. Se stai cercando un volo puoi iniziare a consultare i siti EasyJet, Ryanair e Royal Air Maroc

  • Per recarti dall’aeroporto al centro di Marrakech ti suggerisco di utilizzare un petit taxi ad uso esclusivo, il costo è molto ragionevole, le tariffe sono (sarebbero…) a tassametro con 50% di maggiorazione notturna.  
  • Se viaggi solo e vuoi spendere meno hai 2 alternative. Occupare un posto su un grand taxi condiviso con altri viaggiatori (tariffe fisse esposte sul piazzale, dacci uno sguardo così sai la tariffa giusta da spendere) oppure utilizzare il bus navetta operativo dall’alba alla tarda serata e dalle partenze un po’ vaghe, ogni ora circa. La fermata del bus è nel parcheggio antistante il Terminal 1, dall’aeroporto il bus segue un percorso ad anello che attraverso il quartiere di Hivernage porta a piazza Jemaa El Fna, alla porta Bab Doukkala ed alla Gare ONCF per poi riguadagnare l’aeroporto. Questo è un buon servizio e se viaggi solo è senza dubbio il sistema per spendere meno
  • Se hai prenotato un riad all’interno della Medina e non sei un tipo più che intraprendente una grande idea è farti venire a prendere in aeroporto. Scrivi al riad e chiedigli riconferma. Risolverai alla base il problema su come orientarti per raggiungere a piedi il riad tra le viuzze ed i vicoli della città vecchia, ti daranno anche una mano per il bagaglio. 

Nella pagina Accès sul sito ufficiale dell’aeroporto di Marrakech trovi le tariffe aggiornate dei grand taxi e del bus navetta, per quest’ultimo trovi anche gli orari. Non prendere le informazioni come oro colato, tienile come indicazioni di massima. 

Walking in the Medina of Marrakech in Morocco

Marrakech, Medina

 Photo Credit: Ryad Dyor 

Da Marrakech in Treno verso Casablanca, Fès e Tangeri

Da Marrakech il treno è senza alcun dubbio il mezzo più comodo per raggiungere Casablanca, Rabat e tutte le città lungo la costa a nord della capitale. I treni lungo questa direttrice sono simili agli Intercity che viaggiavano in Italia prima dell’avvento dell’alta velocità, corridoio laterale e scompartimenti interni a 6/8 posti, in genere viaggiano in orario. Se c’è un treno diretto dove tu vuoi andare prendilo senza esitazioni. 

  • Trovi gli orari di tutti i treni in Marocco e le relative tariffe aggiornate sul sito della ONCF.
  • Se non ti dà risultati per la data che ti interessa imposta la data dello stesso giorno in cui consulti il sito o del giorno successivo, gli orari sono infatti ricorrenti senza grosse variazioni.
  • Sul sito non è possibile prenotare, per acquistare il biglietto recati in stazione, meglio farlo il prima possibile non appena arrivato in Marocco.
  • Da Marrakech a Casablanca operano circa 10 treni al giorno in entrambe le direzioni, 3 ore e 15′ la percorrenza. Esistono due stazioni a Casablanca, Casa Port e Casa Voyageurs, la stazione che utilizzi se arrivi da Marrakech è quest’ultima.
  • Utilizza pure il treno se da Marrakech devi recarti all’aeroporto di Casablanca. Dovrai cambiare a Casa Voyageurs, da qui all’aeroporto operano circa 18 treni al giorno, meno di 35 minuti la percorrenza.
  • Tassativamente da prenotare (non appena giunto in Marocco) il comodissimo treno notturno per Tangeri, oltre ai posti a sedere normali offre anche carrozze cuccette a 4 letti con aria condizionata (couchettes climatisées).
  • Il treno è un’ottima idea per andare da Marrakech a Fès, fino a 8 treni al giorno in entrambe le direzioni, 7 ore e 10′ la percorrenza, nessun cambio. 

Trovi la Gare ONCF di Marrakech nel quartiere di Guéliz all’incrocio tra Avenue Mohammed VI e Avenue Hassan II proprio a fianco all’Hotel Ibis Moussafir. Vacci con un petit taxi, sono poco più di 10 minuti da Bab Doukkala o da Jemaa El Fna. 

Qualche Nota sull’Utilizzo dei Treni in Marocco 

  • Sui treni diurni i posti non vengono assegnati (avrai cioè in mano il solo biglietto senza la prenotazione), scegli il posto che vuoi una volta a bordo.
  • Il fatto di non avere la prenotazione è sovente un vantaggio, sui treni diurni infatti trovi sia carrozze con l’aria condizionata perfettamente funzionante sia numerose carrozze dove l’aria condizionata ha smesso di funzionare da anni ed è ora solo un miraggio. Se il vagone sui cui sali non è fresco come desideri prima di sistemarti fatti un giro per le altre carrozze.
  • Non ti consiglio la prima classe, su ogni treno spesso c’è una sola carrozza di prima che risulta sovente strapiena quando nelle numerose carrozze di seconda classe i posti abbondano. Perché stare stretto e pagare di più? 

    Photo of Marrakech, Morocco

    Marrakech, Medina

Photo Credit: Ryad Dyor 

In Bus verso Essaouira e Ouarzazate. Le Gares Routières di Marrakech. 

Diverse le compagnie di pullman che operano a Marrakech ma probabilmente utilizzerai la Supratours o la CTM. Se possibile acquista il biglietto almeno il giorno precedente la partenza, o meglio, appena arrivato in Marocco.

  • La quasi totalità dei pullman CTM partono ora dalla Gare Routière CTM in Blvd Aboubaker Seddik. Se stai arrivando a Marrakech a bordo di un bus CTM ti può però succedere di venir sbarcato alla più comoda Gare Routière Municipale Bab Doukkala, situata subito fuori dalla Medina e dove operano tutte le compagnie di autobus minori. La CTM offre collegamenti con Fès, Casablanca, Ouarzazate, Agadir, Essaouira ed altri centri più piccoli. Sul sito non solo trovi frequenze ed orari, da ormai qualche tempo è anche possibile prenotare pagando con carta di credito Visa e Mastercard (dovrebbero essere anche accettate le carte bancomat del circuito Maestro). In verità non sono pochi a lamentarsi di non riuscire a chiudere la transazione di acquisto, sembra che il sistema a volte abbia difficoltà ad accettare le carte di credito emesse al di fuori dal Marocco. In alternativa acquista il biglietto non appena arrivato a Marrakech recandoti direttamente alla biglietteria della Gare Routière CTM oppure serviti della biglietteria CTM situata nel quartiere di Guéliz al 12, Avenue Zerktouni.
  • Con 5 o 6 frequenze giornaliere l’ottima Supratours (di proprietà della ONCF, si utilizza il sito di quest’ultima anche per orari e tariffe dei pullman) potrebbe essere la tua prima scelta se devi andare ad Essaouira. Sul sito trovi orari e tariffe ma per acquistare il biglietto devi recarti in biglietteria. Attenzione che la Supratours opera dal suo deposito di Avenue Hassan II, a fianco della stazione ferroviaria e dell’Hotel Ibis Moussafir. Numerose le frequenze per Agadir (4 ore) e circa 3 frequenze al giorno per Ouarzazate (5 ore). Posti numerati a bordo. 

Noleggiare un’Auto a Marrakech

Un’auto ti sarà indispensabile se devi recarti oltre l’Atlante in direzione delle casbah e del deserto. Oppure potrebbe essere una soluzione se intendi effettuare un percorso one-way da Marrakech a Casablanca fermandoti in due o più località lungo la costa. Di sicuro non ti serve per visitare Marrakech. 

All’aeroporto sono presenti tutte le maggiori agenzie ma dove noleggiare un’auto in città? Niente di più facile, nel quartiere di Guéliz a poca distanza l’una dall’altra si trovano le principali agenzie di autonoleggio, ecco gli indirizzi delle più importanti. 

  • Avis, 137 Ave Mohammed V
  • Hertz, 154, Boulevard Mohamed V
  • Europcar, 63 Blvd. Zerktouni 

Verifica quale di queste offre la migliore quotazione a seconda delle date del tuo noleggio. Controlla compagnia per compagnia, disponibilità e tariffe variano in base alle date. 

Esistono evidentemente anche compagnie locali ma se devi fare un itinerario importante lontano da Marrakech non so se siano in grado di prestare aiuto o provvedere un’auto sostitutiva in caso di guasti o problemi. 

Qualsiasi soluzione tu scelga ti consiglio, se possibile, di prenotare sempre anticipatamente la tua auto. 

Come Muoverti in Città 

  • E’ molto semplice, all’interno della Medina spesso e volentieri si va solo a piedi, di alternative non ne esistono.
  • Utilizza invece un petit taxi per spostarti nella Ville Nouvelle. E’ questa la soluzione per raggiungere la stazione ferroviaria, i quartieri dell’Hivernage e della Palmeraie, per recarti in aeroporto oppure più semplicemente per andare da un punto all’altro della Medina fuori dalla cerchia delle mura. I petit taxi lavorano con tariffe a tassametro, estremamente ragionevoli se rapportate alla nostre. Per una questione di assicurazione i petit taxi non possono portare più di 3 persone e non possono uscire dai confini cittadini. Bada bene che se l’utilizzo del tassametro è normale all’interno della città il tuo autista potrebbe pensarla diversamente quando gli chiedi di raggiungere l’aeroporto. Controlla che il tassametro venga azionato prima di partire. In alternativa accordati su un prezzo forfettario, ma sempre prima di iniziare la corsa e sapendo che in questo caso l’affare lo farà il driver e non tu.
  • Se devi invece recarti in un’altra città, come alternativa a treno o bus potrai utilizzare i grand taxi, le tariffe in genere sono fisse, paghi per il posto singolo. Se vuoi un utilizzo esclusivo del taxi occorre pagare per tutti i 6 posti esistenti. Semplice. A Marrakech quasi tutti i grand taxi operano da un piazzale subito a nord della Gare Routière Municipale Bab Doukkala.

    Photo of Amanjena in Marrakech

    Private Pool Pavilion, Amanjena, Marrakech

Photo Credit: Amanjena 

Where to Stay, my suggestions 

Marrakech è grande, l’offerta alberghiera è sterminata, diversi quartieri compongono la città, potresti quindi avere qualche dubbio su quale zona scegliere dove alloggiare. 

Molto dipende da quanto tempo intendi soggiornare e se vieni per turismo o per lavoro. Io provo a darti qualche suggerimento, sarai poi tu a decidere quale quartiere e quale riad o albergo prenotare. 

  • Il centro della città corrisponde alla Medina, è molto esteso ed interamente racchiuso da mura, in alcune zone è particolarmente pittoresco. Solo molto parzialmente accessibile alle auto ed ai taxi è la zona più interessante della città. Dovrai però necessariamente muoverti a piedi, non solo quando esci per visitare la città ma anche quando arrivi e parti ed hai con te i bagagli. La grande piazza Jemaa El Fna è considerata il suo centro.
  • Il quartiere di Guéliz nella Ville Nouvelle, ad ovest della Medina subito fuori dalla cerchia delle mura. E’ la zona commerciale, non è tipica ma è comunque un quartiere piacevole dove passeggiare, è questa la parte più moderna ed occidentalizzata di Marrakech. Qui trovi agenzie di autonoleggio, café e ristoranti, gallerie d’arte e boutiques. Gli alberghi non sono molti, salvo uno molto bello sono quasi tutti 3 stelle o semplici 4 stelle. E’ a Guéliz che Marrakech si dà sempre più l’aria di grande città. Alloggiare qui può essere una soluzione se sei stufo di vicoli e viuzze, se hai noleggiato un’auto o se ti fermi in città una sola notte per poi ripartire il mattino dopo in bus o dalla stazione ferroviaria.
  • Sempre nella Ville Nouvelle e sempre ad ovest della Medina, a poco più di 5 minuti di petit taxi da Jemaa El Fna, il quartiere di Hivernage è il posto dove stare se vieni a Marrakech per lavoro o per un congresso. Qui trovi soprattutto ristoranti e locali, gli alberghi non sono molti, quasi tutti sono grandi, appartenenti a catene, 4 o 5 stelle molto confortevoli e ben organizzati. Niente charme ma grandi piscine, centri benessere e la possibilità di poter posteggiare l’auto on site o farti chiamare un taxi.
  • Più lontano, circa 6/7 Km da Jemaa El Fna e 25 minuti di petit taxi, c’è il quartiere della Palmeraie. E’ una zona residenziale elegante, grandi ville, ristoranti sofisticati e pochi lussuosi alberghi nascosti tra bellissimi giardini ed alte palme. E’ un posto bello dove vivere ma non vedo motivi per soggiornarvi, perlomeno se vieni per visitare la città e ci stai solo 2 o 3 notti. Troppo lontano dal centro, troppo scomodo fare avanti e indietro. Puoi però venirci a fare un giro quando sei stufo dell’ambiente caotico della Medina, poi dopo aver cenato rituffati nella suggestiva atmosfera della città vecchia. 

 

Hai deciso per la Medina? Anche io. Quando prenoto il volo e tiro fuori la carta di credito per darla all’EasyJet è alla Medina che penso, alla sua atmosfera così lontana e diversa da quella della città dove abito, europea, moderna ed ordinata. 

Ma la Medina di Marrakech è Grande, Dove è Meglio Alloggiare? 

Due sono le zone della Medina da me preferite. 

  • La mia prima scelta sono i riad situati negli immediati dintorni della Moschea Bab Doukkala. E’ una zona ricca di vita di quartiere, caratteristica, praticamente priva di negozietti per turisti e vicinissima (tra i 5 ed i 10 minuti a piedi a seconda del riad) alla porta Bab Doukkala dove sostano in permanenza i petit taxi. Non appena oltrepassata la porta i primi 150 metri di Rue Bab Doukkala rendono appieno l’idea di una città araba assai poco turistica: il mercato in penombra, la gente e gli animali per strada, i motorini ed i carretti. Subito dopo la Moschea, vero centro del quartiere. Pochissimi gli occidentali in giro, se hai difficoltà basta chiedere a qualcuno, i bambini saranno felici di guadagnarsi qualche soldo. Questa è anche una delle zone più comode se devi fare qualcosa a Guéliz, noleggiare un’auto, recarti alla stazione ferroviaria od al terminal degli autobus della Supratours, ci arrivi in meno di 10 minuti di petit taxi.
  • Un’altra zona particolarmente comoda, anche se meno esotica e più turistica, è la parte della Medina subito ad ovest della grande Piazza Jemaa El Fna compresa tra Rue de la Koutoubia e Rue Fatima Zohra. Il plus qui è rappresentato da essere vicino alla Piazza, se vuoi puoi godertela dall’alba alla tarda serata potendo rientrare al riad a piedi in pochi minuti. Nello stesso tempo sei a pochi passi dai petit taxi che percorrono Avenue Mohamed V. Il grande ed imponente minareto della Koutoubia, simbolo della città, veglierà sulle tue notti. 

    Photo of Riad Sable Chaud in Marrakech, Morocco

    Riad Sable Chaud, Marrakech

Photo Credit: Riad Sable Chaud 

Anche se è la zona dove si concentrano alcune delle principali attrazioni della città, la Medina a nord, est e sud di Jemaa El Fna mi lascia meno entusiasta, per l’accommodation si intende. 

  • Non amo assolutamente alloggiare a nord di Jemaa El Fna. Tra la piazza e la Medersa Ben Youssef si estende la zona più turistica e caotica della Medina, piena di negozietti e botteghe ma anche di turisti a spasso. Questo è il cuore del souk e senz’altro una zona interessante da visitare ma per dormire, se possibile, preferisco posti più tranquilli.
  • La parte della Medina a sud di Jemaa El Fna mi appare meno tipica, meno suggestiva, ma è qui che dovrai venire per visitare i palazzi: il Palais de Bahia, le Tombe Saadiane ed il Palazzo el Badi sorgono in questa zona.
  • Nonostante la conosca meno ed anche se l’ambientazione non sembra sia male trovo scomodi i riad situati in tutta la parte orientale della Medina, decisamente distanti dalla Ville Nouvelle. Per raggiungere i servizi di Guéliz occorre circumnavigare tutta la cerchia delle mura. E sono chilometri. 

Le Reviews ed i Siti per Prenotare Riad ed Hotels 

  • Nella sezione Hébergement del sito Made in Marrakech trovi informazioni su oltre 460 riad ed alberghi della città. Puoi impostare la ricerca per quartiere, per zona, per fascia di prezzo o per servizi. Di molti riad oltre a descrizioni e foto sono disponibili interessanti video. Per sapere cosa ne pensano i clienti leggi Tripadvisor.
  • Due buoni siti da confrontare prima di prenotare il tuo riad a Marrakech sono Expedia e Booking.com. Il primo addebita la carta di credito nello stesso istante che fai la prenotazione, con Booking.com dai in garanzia la carta e solitamente paghi sul posto.

    Photo of Riad Noir d'Ivoire in Marrakech, Morocco

    Riad Noir d’Ivoire, Marrakech

Photo Credit: Riad Noir d’Ivoire

Safety Tips 

Marrakech è una città generalmente sicura, dentro e fuori la Medina, puoi camminare senza timore dappertutto, anche nei vicoli più bui, anche la sera. Certo potresti essere derubato in una via affollata, ma la stessa cosa potrebbe succederti in qualsiasi altro posto del mondo. 

Quando cammini nelle viuzze della Medina c’è invece una cosa a cui devi prestare costante attenzione: non essere investito da uno delle migliaia di terribili motorini che infestano letteralmente la città vecchia e che sfrecciano veloci a pochi centimetri dal tuo gomito. 

  • I motorini sono un vero flagello, per residenti e turisti. Ma se gli abitanti si muovono decisi ed attenti diretti alla loro meta i turisti che ciondolano con il naso per aria guardando di qua e di là sono decisamente più a rischio.
  • E’ non è neanche vero che non accadano incidenti. Succedono, eccome, non è così insolito che due motorini si scontrino tra loro (con conseguenti immediate e vivacissime discussioni) oppure prendano dentro un passante che se ne sta andando in giro tranquillo e rilassato.
  • Devi stare attento in particolare a che il manubrio non agganci la borsa, lo zainetto o la macchina fotografica, Marrakech sarà anche una città straordinaria ma non è certo il posto migliore dove farsi male. 

Oltre a rovinare un po’ l’atmosfera incantata della Medina questi motorini costituiscono un vero pericolo, stacci attento, rappresentano forse l’aspetto meno piacevole di tutto il soggiorno a Marrakech. 

Altra cosa a cui si deve prestare attenzione a Marrakech è come si interagisce con incantatori e suonatori presenti a Jemaa el Fna. Se passi un po’ di tempo sulla piazza potrai osservare come alcuni turisti si ritrovino a discutere con gli imbonitori finendo a volte in situazioni che sarebbe meglio evitare. Ecco poche note affinché la tua esperienza sulla piazza non sia rovinata da qualche episodio spiacevole. 

  • Con incantatori e suonatori puoi osservare gratuitamente quanto vuoi con i tuoi occhi. Ma se vuoi fotografare o filmare devi pagare.
  • Ed è fondamentale mettersi d’accordo prima di scattare. Non dopo. La tariffa richiesta va sempre contrattata, spesso sparano alto, qualcuno ci casca senza fiatare.
  • Non fare il furbo fotografando da lontano, se ne accorgeranno in un attimo. Sono capaci di inseguirti per tutta la piazza, la situazione può degenerare in un attimo e non è detto che l’efficiente police touristique sia sempre disponibile e pronta a darti una mano. 

Ricorderò sempre una scena. Una coppia giovane, credo americani, la foto con una scimmietta sulla spalle, la faccia felice della ragazza. Poi vengono richiesti i soldi, dall’espressione dei ragazzi la cifra deve essere esorbitante, non c’è stato alcun accordo preliminare. I ragazzi vogliono dare qualche soldo ma l’uomo con la scimmia non ci sta, vuole la cifra che ha chiesto. I ragazzi fanno per allontanarsi, l’uomo con la scimmia li insegue, non li molla di un metro. Poi mette a terra la scimmia, la tiene con un guinzaglio. La scimmia si innervosisce, sa cosa deve fare, inizia a dare unghiate alle gambe della ragazza, il proprietario lascia fare, è quello che vuole. I ragazzi ora sono spaventati, non sanno che fare, sono nel panico, nessuno interviene, la scena è agghiacciante. E’ un intero rotolo di soldi estratto in tutta fretta a mettere fine alla vicenda, i graffi ormai rossi sulle gambe della ragazza. La serata rovinata e chissà quale preoccupazione… Tu accordati prima, sempre, e se il prezzo richiesto non ti va bene lascia perdere, vattene. 

Photo of La Maison Arabe in Marrakech

La Maison Arabe, Marrakech

 Photo Credit: La Maison Arabe 

Weather 

Marrakech è calda, ben più calda, praticamente un altro mondo rispetto alla costa atlantica del Marocco. Se arrivi da Casablanca, ed ancor più da Essaouira noterai immediatamente la differenza. La città è piacevolissima in primavera ed autunno, calda o molto calda in estate, fresca in inverno. 

  • Luglio ed agosto i mesi più caldi, medie minime costantemente sopra i 21° e medie massime intorno ai 36°. Se trovi queste temperature non preoccuparti, è un caldo secco ben sopportabile, non avrai problemi. Considera però che nel pieno della stagione estiva non è affatto raro che le minime siano di qualche grado più alte e le massime superino abbondantemente i 42° od anche i 45°, nel caso procedi con cautela durante le ore più calde del giorno. Apprezzerai i vicoli più stretti ed in ombra.
  • La triade dicembre/febbraio è la più fresca, medie minime intorno ai 7° e medie massime intorno ai 18°, la sera ed il primo mattino è necessaria una giacca pesante. Col sole alto nel cielo starai bene con una giacca leggera od una bella felpa.
  • Bellissimo il periodo aprile/maggio, temperature minime 12°/14° e temperature massime intorno ai 23°/27°, vegetazione lussureggiante, lunghe ore di sole, forse il periodo migliore per viaggiare.
  • Anche a Marrakech piove. Certo, non piove molto, ed assai raramente in estate, ma tra ottobre ed aprile la città raccoglie un quantitativo ragionevole di precipitazioni. I mesi statisticamente più piovosi sono novembre e soprattutto marzo/aprile, ma non preoccuparti, difficilmente dovrai tenere aperto l’ombrello a lungo. 

Se vuoi farti un’idea delle averages mensili per temperatura e precipitazioni di Marrakech consulta i siti Weather Underground e MSN Weather by FORECA, trovi anche le previsioni aggiornate per i prossimi giorni. 

Photo of Spices, Marrakech, Morocco

Local Spices, Marrakech

 Photo Credit: Amanjena 

Links 

Qualche utile links per organizzare al meglio il tuo soggiorno. 

Travel Guides, Articles & Blogs

  • Una buona guida per farti una prima idea di Marrakech: è la Lonely Planet, ricca di tanti suggerimenti su ristoranti e locali.
  • E’ la vera Bibbia della città, dove trovi tante, tantissime info incluso gli utilissimi orari di entrata ai principali siti storici della città: parlo di Made in Marrakech, a mio avviso indubbiamente il migliore tra tutti i siti dedicati alla città ocra.
  • Se vuoi vivere al meglio la città, prima di partire non perdere questo interessante e recente articolo a cura di Richard Alleman per Travel+Leisure, Marrakesh’s Stylish Transformation.

 

 

Last Update: April 3rd 2014

Front cover photo credit: Marrakech Travel. Photos in this page are courtesy of Marrakech Travel, Ryad Dyor, Amanjena, Riad Sable Chaud, Riad Noir d’Ivoire and La Maison Arabe. All photos are fully Copyright © All Rights Reserved.

 

 

EmailGoogle GmailPrintFriendlyShare